Vai al contenuto


Most Liked Content


#73627 MagicPress

Posted by Nemochan on 16 November 2009 - 10:10 PM

Visto che la scorsa volta la mia segnalazione non è stata molto gradita... vediamo se posso rimediare. :whistle:

WITCHCRAFT :pazzia:
DI YAMATOGAWA
ISBN 978-88-77593-68-9
13x18, B, 212 pp, b/n e col.
€ 6,90
Il povero Kaoru, scappando dai soliti bulli, tenta di nascondersi dentro un negozio a caso. Purtroppo (o per fortuna, a seconda dei punti di vista) il negozio scelto è quello della bella Kyoko, di professione chiromante, alla quale serviva giusto una giovane cavia per sperimentare una nuova tecnica di ipnosi. Dopo essere stato ipnotizzato, Kaoru stende senza problemi tutti i suoi inseguitori, ma l’ipnosi ha un effetto collaterale: l’appetito sessuale del fortun- ehm disgraziato Kaoru sale alle stelle. Incuriosita, Kyoko decide di assumere Kaoru come cavia a 300 Yen l’ora.
Dalla matita del “dio” Yamatogawa, una miscela di erotismo e magia dedicata ai maschietti più focosi. Abbiamo scelto il miglior manga del miglior autore in assoluto per iniziare questa nuova avventura nel mondo dell’erotismo nipponico.
Rigorosamente vietato ai minori e senza censure.

Appena esce lo accatto. :sisi:

Edit: Lo so per molti è old ma almeno cosi riporto in auge il topic. :fash1:
  • alfex, Ryudo, Alex Halman and 10 others like this


#381242 Auguri Joker!

Posted by Erik on 10 February 2016 - 04:42 PM

Io sono semplicemente il solito ritardatario del cazzo, ma AUGURI amico mio!
Se ci vediamo in sogno si fa una bella chiacchierata sui trailer del Superbowl.
Sono sicuro che ti son piaciuti un sacco!


  • onirepap, kevin8, Il Toma and 2 others like this


#372250 Truffe alimentari, prodotti DOP e fregature che ci tira la UE [Pchan servizi...

Posted by Taro on 27 October 2015 - 09:38 PM

Si ma mica la dicono completa la cosa eh.

Il consumo di quegli alimenti aumenta del 18 percento il rischio di cancro al colon.

Allora, diciamo che il cancro al colon si sviluppa in 30 persone ogni 100.000, significa che uno ha lo 0,03% di possibilità di beccarsi un cancro al colon. Consumando carne e insaccati (magari ai livelli e nelle tipologie e cotture dei paesi anglosassoni, visto che gli studi partono da quei paesi) il rischio, aumentando del 18%, diventa:

 

18 percento di 30 --> 5,4

quindi su 100.000 persone che mangiano in tal modo saranno 30 + 5,4 = 35,4 persone in media a sviluppare il cancro al colon, facciamo 36 va.

 

Il che significa che il tasso di rischio personale passa a 0,036%.

 

Mangiare carne in quelle modalità sposterebbe il tasso rischio personale di sviluppare il tumore al colon dalo 0,030% allo 0,036%.

 

Seriamente, ma di cosa stanno discutendo?

 

PS

certamente mangiare carne in eccesso porta a problemi vari, in special modo cardiovascolari, che nel lungo periodo portano a patologie e malattie, quindi mangiare carne nella giusta misura sarebbe decisamente un bene. Quindi possiamo mangiare carne tranquillamente, senza privazioni, restando in salute e senza stare a badare al terrorismo d'accatto di qualche giornalista cialtrone che non sa leggere i dati (o omette volutamente quello che gli pare) o peggio alle fandonie degli ambientalioti che ci vorrebbero far vivere come se fossimo già malati.


  • Joker, Il Toma, m0ntella_9 and 2 others like this


#149156 Politica: L'agorà del Pluschan

Posted by Lord Gara on 31 March 2011 - 04:30 PM

La Russa, interpretando il sentimento di milioni di italiani, manda finalmente affanculo Fini. :hitler:


E' solo riuscito a dimostrare che non esiste più una classe politica in italia, solo pastori prestati alla politica :thumbdown:
  • Alex Halman, Il Toma, sorcio and 2 others like this


#58423 Saimoe 2009, update 2012

Posted by Shuji on 11 August 2009 - 04:21 PM

Nagisa batte Horo :porco: :porco: :porco: :porco:


:whistle: :clap::clap: :clap::clap: :clap:


Che applaudi? :pazzia: :porcodance:


Horo (per voi endrini) e' simbolica, se nun passa la cosa apre immense porte alle trollate :discobongo::discobongo: :discobongo: :lolla:
  • Ryudo, Mutsurini, Chibi Goku and 2 others like this


#381027 Auguri Joker!

Posted by Shuji on 08 February 2016 - 11:01 AM

Visto che il suo ultimo post e' stato un saluto, e che comunque da come si vede qua sopra ci teneva, direi che sia il caso di fare un saluto, e solo un saluto, ad un amico.

 

 

Un saluto; sappi che Deadpool sta rosicando abbestia di individia per lo "scherzo" di essertene andato cosi' all'improvviso, gli hai proprio fregato la scena.


  • kevin8, Fencer, Il Toma and 1 other like this


#369268 i Dolori del Giovane Girellaro (cite Very Culturale da Goethe - il giovane We...

Posted by Kiba85 on 02 October 2015 - 09:26 PM

I doppiaggi sbagliati non solo non dovrebbero essere inclusi nelle nuove edizioni quando si sia provveduto a correggerli, se ne dovrebbero distruggere i master e tanti saluti.


  • Fencer, Il Toma, Godai and 1 other like this


#157377 I Referendum del 12 -13 giugno 2011

Posted by Maximilian on 04 June 2011 - 10:31 PM

Nel caso vi interessi, a questo link c'è una descrizione (di massima) dei vari quesiti, dei perché e dei percome.
Per quel che ho potuto leggere, non sembra -troppo- fazioso e mi è sembrato abbastanza esplicativo.
Almeno per quanto mi riguarda, mi ha aiutato non poco a farmi un'idea.

Guida ai referendum abrogativi
  • Fencer, werner, Dairon and 1 other like this


#150955 Politica: L'agorà del Pluschan

Posted by Joe_Iabuki on 13 April 2011 - 12:10 PM

Chiara e Ambra, 19enni piemontesi: «Avances dal premier, rifiutammo il gioco della statuetta»

sono curioso di vedere come cercheranno di sputtanare anche queste due poverette... non possono dare loro delle troie come la macrì, o convincerle a fare la figura delle bugiarde compulsive come a ruby... ma sono sicuro che sallusti ci sta già lavorando. :whistle:

Se le ragazze dessero via la vagina come i ragazzi danno via il pene, non ci sarebbero più guerre nel mondo. E su questo bisogna rifletterci...
  • Alex Halman, Il Toma, Swen and 1 other like this


#149157 Politica: L'agorà del Pluschan

Posted by Maximilian on 31 March 2011 - 04:31 PM

Ti pregherei di non offendere.
I pastori hanno una nobilissima dignità.
  • sorcio, Dairon, jabawack79 and 1 other like this


#130419 wikileaks

Posted by Shuji on 29 November 2010 - 09:30 PM

Quello che si legge sui vari 'leader' la gente o lo pensa gia', o ci sono 'correnti' di persone che lo pensano ma semplicemente non llo mettono stampato su 10 colonne. Ovvio che gli ambasciatori degli altri paesi poi si basino sul 'sentito dire' e sulle impressioni maggiormente fatte circolare in un dato paese.

Quindi?

Ad esempio per l'Italia si parla di note mandate da un funzionario diplomatico negli usa; c'è un riscontro che possa far dire che 'la presidenza usa sia dello stesso avviso di quella nota'?

E ora sta cosa diventa la prova provata di qualcosa?

Si legge che la Clinton avrebbe fatto in qualche modo 'attenzionare' determinati politici; la notizia per me sarebbe che questo non fosse mai stato fatto (e che quindi di dossier i vari servizi usa non ne avessero dai tempi delle paranoie macarthuriane).

Quindi?

Taluni paesi del medioriente avrebbe visto bene delle azioni miltari contro l'Iran?
Una notizia realmente inattesa.

E Quindi?

E quindi il punto è se quei documenti sono veritieri o meno...
Che poi qualcuno quelle cose già le pensasse, non significa che non debbano essere pubblicate (nel caso siano vere).
Se poi ti deprimono, puoi sempre non leggerle...

Davvero istruttivo magari il sito di Repubblica.
Tante sparate a zero sugli 'immondi' Feltri per i vari dossieraggi e le macchine di fango, e sul sito c'e' una diretta quasi minuto per minuto per ogni stronzata esca fuori.

Il paragone non regge.
Riportare dei documenti pubblicati su un sito è legittimo.
Minacciare zio Gianfranco di dossieraggio, se non si mette in riga, non lo è.

Né Repubblica, né Feltri sono degli stinchi di santo, ma potevi scegliere un paragone migliore...

Forse il Quindi e' che in Italia si dovrebbe realmente reintrodurre la pena di morte ma per l'Ipocrisia.
Se ne andrebbe gran parte della popolazione italiana, ma almeno forse inizieremmo di nuovo a pensare alle cose che realmente contano, e si starebbe decisamente meglio di ora.

Tu sei il primo.


Non ci stai molto con la testa, eh.

E quindi il punto è se quei documenti sono veritieri o meno...
Che poi qualcuno quelle cose già le pensasse, non significa che non debbano essere pubblicate (nel caso siano vere).
Se poi ti deprimono, puoi sempre non leggerle...


Quello a cui fanno provare intense emozioni di autoerotismo dichiaratamente sei tu.
Inoltre, evidentemente ti sfugge COSA sono sti 'file'; si tratta, per quanto riguarda la questione che a te interessa (il berlusca, perche' a quelli come te interessa unicamente fapparti su qiesto argomento, ripeto, si tratta di NOTE mandate da UNO all'interno di un'ambasciata, che evidentemente si forma il giudizio anche su quanto riportato sulla stampa italiana.

Paradossalmente, caro il mio pirla, gli amici tuoi che parlano di 'discredito' sono I PRIMI a farlo a livello internazionale, e sai perche' (gli esseri normali ci arrivano al volo a te bisogna spiegarlo)? Semplicemente PERCHE' vogliono quei poteri e quelle prerogative che ora sono del berlusca o degli amici suoi. QUINDI da QUESTE intercettazioni si capisce con evidenza che tutto quel fango che gli amici tuoi (e tu ora, per loro e con loro) gettano nei confronti degli altri solo per avere IL POTERE e quindi per fini egoostici che NIENTE hanno di differente da chi tanto CRITICANO, ha funzionato per chi?
Per un funzionario di un ambasciata.

Hai altri documenti a testimoniare che QUELLA poi e' la linea politica dell'amministrazione Obama?

Aspetta pure altri documenti va'.

Che sta storia di wikileaks per una piattola da copia incolla par tuo deve essere stato di tale livello di orgasmo che per poco ci sarai rimasto.

O forse ti ha messo in crisi la quantita' di roba da copia incollare.

Ognuno gode come puo'.

Il paragone non regge.
Riportare dei documenti pubblicati su un sito è legittimo.
Minacciare zio Gianfranco di dossieraggio, se non si mette in riga, non lo è.


Excuse me?
QUESTI documenti, chiamiamola pure cosi' sta roba, sono stati RUBATI e POI messi su un sito.

Poi, mi riporti qualche informativa, qualunque cosa, che dimostri che c'e' stato un 'dossieraggio' nei confronti di chi parli?
Ma pensa un po'.
QUALCUNO di una CERTA parte politica viene presa dalla paranoia per informazioni di cui non e' neanche stata dimostrata l'esistenza stessa, e SUL DUBBIO ecco che, al di la' delle garanzie espresse della COSTITUZIONE della quale tanto parli ma con la quale al massimo ti ci pulisci il culo, ecco che DELLE SEDI DI GIORNALI VENGONO PERQUISITE e materiale SEQUESTRATO.

QUA una quantita' di materiale imbarazzante per tipologia e specificita', EVIDENTEMENTE *RUBATO* a formare palesemente DOSSIER, viene messo SU UN SITO ed ECCO che IL PRIMO DEGLI IPOCRITI QUALE TU SEI non e' che insorge per la cosa, no, anzi, BENEDICE e PLAUDE all'iniziativa, FOTTENDOSENE se poi il colpire il berlusca significa ANCHE mettere in pericolo molte altre persone in zone del MONDO non cosi' tranquille o soggette a baccanali di ogni tipo.

CHISSENEFREGA delle persone, dei rischi e delle conseguenze in cui possono incorrere, degli ideali che dovrebbero in qualche modo informare almeno da quanto millanti tu e la tua SPREGEVOLE parte politica, L'IMPORTANTE e' avere un PIDOCCHIOSO TITOLO da mettere in PRIMA PAGINA che colpisca IL NEMICO.

E adesso di' quello che ti pare, ne ho le palle piene di gente che sputa sentenze mantandosi e arrogandosi chissa' quale diritto divino di farlo SOLO perche' di una parte politica o dell'altra.
  • Alex Halman, Joker, Nemochan and 1 other like this


#405873 Star Comics After Kappa Boys

Posted by Joe_Iabuki on 08 February 2017 - 02:46 PM

Tutto molto bello, tutto molto simpatico e quello che volete... Ora, riflettendo su Joe, abbiamo i dvd di Yamato con questo cavolo di Rocky e giù bestemmie, ok... Però... Però nel caso dei dvd, non essendo stato fatto un ridoppiaggio, Rocky compare ovunque, nel doppiaggio come nei sottotitoli, ma nella versione cartacea della Star Rocky non compare MAI, se non nel titolo. E questa è una seconda edizione. E questo è un manga del 1968, nessun occasionale compra una Perfect, con l'esborso che comporta, per un semplice ricordo di infanzia, anche perché il ricordo ce l'ha dell'anime, non del manga, e i disegni del manga sono più brutti di quelli dell'anime, c'è poco da fare. La perfect era per noi appassionati, e gli appassionati Rocky non lo capiscono, non lo comprendono, c'è poco da fare. E aggiungiamo pure il precedente della riedizione di Tsubasa, sicuramente MOLTO più conosciuto dagli occasionali... Però lì no, di Holly e di Benji nulla, non c'è traccia... Ora, la mia domanda semplice è... Perché? E sì che Oliver Hatton lo fanno moooolto più spesso in tv, dove Joe non è più apparso... Ditemi, perché?


  • Il Toma, Godai and Luca90 like this


#316112 Yamato Video - News

Posted by biometallo on 01 October 2014 - 11:38 PM

Per la cronaca il 18.000 pirla ad aver premuto "mi piace" sono stato io, e anche queste sono soddisfazioni...
  • Joker, Il Toma and mirkosp like this


#204459 Dynit - Novità e discussioni

Posted by Chibi Goku on 23 June 2012 - 04:06 PM

La Dynit dovrebbe proporre un sondaggio per stabilire preventivamente cosa allegare ad una futura edizione in BR della serie di Evangelion. :°_°:


Gualtiero Cannarsi e l'otakuzoku, una breve digressione in 10 Volumi sull'ambiente culturale e sociale che ha portato alla creazione di Evangelion.
  • mirkosp, Tetsuo and Max like this


#158800 I Referendum del 12 -13 giugno 2011

Posted by Maximilian on 13 June 2011 - 03:34 PM

Un paio sono splendide, in effetti.
Le mie preferite:

Dopo 15 anni di insuccessi un referendum va di nuovo in porto. È bastato non fossero i radicali a raccogliere le firme.
La soddisfazione dei promotori: “E adesso che cazzo facciamo?”
Ho visto elettori uscire dal seggio a petto in fuori e testa alta come se avessero appena salvato il pianeta, poi fumare e gettare le cicche per terra. E recuperare l’auto parcheggiata sul marciapiede.
Il voto, che cancella due leggi proposte dal PD, una appoggiata da mezzo PD e una cui non si è minimamente opposto, sancisce una grande vittoria per il partito di Bersani.
Ieri alle 22 l’affluenza era del 41,1 per cento. Rammarico di tutti quegli scrutatori che pensavano di guadagnare due soldi non facendo un cazzo.
Questi referendum segnano un’importante vittoria per la democrazia, dimostrando che l’oligopolio mediatico può essere sconfitto da una seria campagna di disinformazione e terrorismo psicologico.


  • Alex Halman, werner and Nemochan like this


#155508 Politica: L'agorà del Pluschan

Posted by Lord Gara on 18 May 2011 - 03:39 PM

Il taglio militare è una "moda" delle forze armate dell'ultimo secolo, tra l'altro di origine americana. Uso "moda" proprio in virtù del suo essere una cosa non solo recente ma piuttosto fuori da criteri igenici veri e propri: è vero che fin dall'Ottocento in generale i soldati delle nazioni industriali sfoggiavano più che altro capelli corti, però tra influenze della moda civile e criteri igenisti ho il sospetto fosse stato preponderante il primo, visto che le crocerossine hanno sempre avuto i capelli che volevano (compito estremamente influenzato dall'igiene). Ci può anche essere stata l'influenza del ritorno dell'elmetto, ma credo dal '14 in poi.
In generale mi sento di credere che oggi sia davvero una (residua?) imposizione per esprit du corps: se non lo fosse basterebbero capelli corti di varie foggie, e anche le soldate sarebbero obbligate a tagliarli.

Tra l'altro sarebbe interessante un serio discorso sul senso dellle armate per un paese. E' una idea che vedo spesso offuscata dall'incapacità di ammettere la semplice verità: si tratta di uno strumento di distruzione (e naturalmente non ci si può sognare vi sia una vera discriminazione tra i "generi" distrutte. Si parla di cose e vite umane), un mezzo di incanalare la violenza a fini utili per chi la gestisce: in questo caso, noi, dato che secondo le immortali parole di Leonard Nimoy nel trailer di CivIV "A great civilization fights for the common good" :prof:. Il fatto che possa bastare come deterrente in certi casi non implica che il suo fine sia diverso.
(tra l'altro non è l'unico che abbiamo, riguardo la seconda cosa - ridi in faccia al pacifista che "ripudia la guerra in assoluto" ma non vuole mandare a casa soldati e poliziotti)

In quest'ottica, è chiaro che in quanto strumento di morte e distruzione, allo Stato che usa quell'armata, rispetto al suo singolo membro gli freghi l'obbedienza dello stesso. E' giusto, è logico, è il suo obbiettivo principale assieme al fatto di avere un membro efficiente (e, beh, possibilmente che tutto questo non lo faccia incazzare, ma rientra nell'obbedienza). Tutto il resto è un di più - altre sono le strutture dove deve principalmente "riflettere" oltre al massimo a come ottenere l'obiettivo tattico in ballo. Altre strutture che comunque vi debbono essere (per citare da quanto sopra, "... challenges traditional ideas" :snob:), ma sono altre.

Ora, però, c'è un discorso interessante: spesso l'obbedienza contrasta l'efficienza dell'unità nel raggiungere i suoi obiettivi. Si è spesso osservato che, lungi dalla retorica dell'efficienza prussiana, uno dei motivi della forza della Whermacht era nella sua scuola di carristi molto più liberale e democratica (!), e intendo proprio dal basso, di quanto fosse in Francia, UK e USA...


Ovviamente il fatto che a specifiche i Panzer tedeschi si magnavano a colazione qualsiasi carro alleato non c'entra una bega vero?
Comunque spunto interessante che non avevo mai sentito.
Alex, sinceramente visto che non ci conosciamo di persona questi giudizi di merito me li terrei per te, non avrò fatto la naja ma ho rapporti molto stretti con persone che vanno da Aosta a Palermo passando per Bolzano quindi non mi venire a fare la retorica dell'intolleranza perchè io sono intollerante verso tre tipi di persone: quelli come Santoro che vi piacciono tanto che devono sempre per forza portare il Verbo unico ed indiscutibile e ai quali vi richiamate voi direi visti i vostri interventi, quelli che cercano di fottermi il portafoglio e le checche isteriche.
  • Alex Halman, Joker and alex70 like this


#147836 Violento terremoto in Giappone!

Posted by Garion-Oh on 22 March 2011 - 08:19 PM

Mi sfugge invece quale sia adesso la situazione dei livelli di radioattività nelle varie zone.


Japan's science ministry says radiation exceeding 400 times the normal level was detected in soil about 40 kilometers from the troubled Fukushima Daiichi nuclear power plant.

The ministry surveyed radioactive substances in soil about 5 centimeters below the surface at roadsides on Monday.

The ministry found 43,000 becquerels of radioactive iodine-131 per kilogram of soil, and 4,700 becquerels of radioactive cesium-137 per kilogram about 40 kilometers west-northwest of the plant.

Gunma University Professor Keigo Endo says radiation released by the iodine is 430 times the level normally detected in soil in Japan and that released by the cesium is 47 times the norm.

Endo says the data means that a person staying at the location for one year would be exposed to 4 times the amount of radiation allowed by national standards. The professor says there is no immediate health risk, but that radioactive cesium can accumulate in soil and that radiation levels must continue to be monitored.

The science ministry says there is no environmental standard for radioactive substances in soil, and that it sees no problem at this time.

Tuesday, March 22, 2011 19:59 +0900 (JST)

Cmq domani dovrebbero ripristinare anche il collegamento al reattore 3: http://www3.nhk.or.j...lish/23_02.html

E per fine aprile programmano di avere ripristinato i collegamenti ferrati: http://www3.nhk.or.j...lish/23_05.html
  • Alex Halman, Joker and Dairon like this


#136939 The Amazing Spider-man

Posted by Shuji on 14 January 2011 - 04:55 PM

Alla fine e' un discorso legato alle caratterizzazioni dei personaggi; i personaggi nascono dalle contraddizioni e devono tenere conto dell'invidia anche 'sulla carta'; un super eroe ha poteri incredibili, ma deve avere altrettanti 'punti deboli' specie commisurati con i poteri posseduti.

Di piu', uno che si incendia come un fiammifero, e' una 'stranezza', un 'mostro'; se tale tipo che si incendia come un fiammifero si scopre che (ad esempio) deve combattere con delle vertigini e gli piace vestire integramente di giallo, diventa un personaggio.

Dall'altro lato de super eroi, se un atleta vince una medaglia non e' un personaggio, mentre magari chi arriva secondo e predilige un taglio di capelli 'sbilenco' alla zorzi, lo diviene.

L'uomo ragno ha poteri mostruosi, ma contemporaneamente e' un ragazzino spaurito che vive con la nonna malata; questo fa il personaggio, paradossalmente, non il fatto di avere poteri; quello al massimo lo fa diventare un 'freak', come ce ne sono al circo.

Ora, Raimi nel terzo film ha fatto una gran cazzata.
Forse perche' aveva in mente delle scenette per lui 'divertenti', ha inanellato uno dietro l'altro tutta una serie di eventi a livello personale, che non hanno contribuito a rendere Peter Parker simpatico.

L'hanno reso uno sfigato.

Il problema del terzo film e' questo, Raimi accentuando in maniera patetica tale aspetto, di fatto ha trasformato Peter Parker in un tale sfigato che non generava piu' empatia, ma distacco.

C'e' una battuta in un film (piu' intelligente di quanto sembri in realta' dal suo aspetto 'parodistico', "Tropic Thunder") che riferito ad un personaggio 'malato' di un altro film di Sean Penn "Mi chiamo Sam", asseriva in una qualche battuta comunque fuori contesto, che pur essendo stata una grande interpretazione di Sean Penn, quel personaggio non aveva funzionato per un semplice motivo; era TROPPO reale; in narrativa e nello spettacolo, i personaggi di quel genere che funzionano sono quelli che 'sono verosimili', ma mantengono la distanza con lo 'sfigato' di turno.
Ad esempio, il protagonista di Rain Man era simile come caratterizzazione a quello di 'mi chiamo sam', MA era chiaro e palese che non era realmente il personaggio rappresentato.

Paradossalmente, Raimi poteva davvero essere il regista perfetto per Spiderman, ma come in molte altre sue produzioni, col terzo ha fatto quello che ogni tanto gli 'gira'; CAZZEGGIA.
Niente di male in se', lo facciamo anche qui, il problema e' che in quel caso non fa divertire con il mezzo del personaggio di turno, MA fa ridere DEL personaggio di turno (epiche realmente certe puntate di Hercules, serie tv, 'nel mondo reale').

MA quando si ride DI un personaggio, e non si sogghigna un po' empatizzando per qualcosa che gli succede (nelle prime storie la paranoia di dove parker metteva gli abiti da qualche parte, quando li perdeva o quando anche in qualche modo si rovinavano).
Erano tutte cose che contribuivano a creare il personaggio, ma quando tali cose susseguite a ripetizione lo delineano per un completo imbecille, non solo non c'e' piu' il super eroe, ma non frega piu' nulla neanche di chi ci sta dietro.
  • Joker, Tetsuya and FantasmaDeiNataliPassati like this


#368095 Inside Out - il film Pixar del 2015

Posted by Erik on 24 September 2015 - 07:56 PM

Il punto, per me, è che, nonostante quanto scritto sui poster e certificato dalla MPAA, questo film non ha come target il pubblico dell'età della protagonista.
Per niente.

Kevin l'ha già anticipato e mi unisco al coro: i bambini di questo film non ci capiscono una beneamata mazza.
L'ho visto con i miei occhi all'uscita dalla sala, con una famigliola tutta contenta il cui padre, rivolto alla figlia (poco più giovane di Riley), diceva: "t'è piaciuto?", e lei "sì, tanto!", e lui "ma hai capito chi erano quei personaggi colorati?", e lei "no!", e lui "e allora come fai a dire che t'è piaciuto? (e poi s'è messo a spiegare un po' la cosa)".

Per essere chiari, con una punta d'ironia, questo film è una bella frode, ecco cos'è!
Ti vendono il biglietto per un divertimento per famiglie mentre, al contrario, ti trovi davanti ad un film che ti fa riflettere con una certa spietatezza su di un momento che, in qualche modo, abbiamo passato tutti che è tutt'altro che allegro.
Non c'è molto da ridere. Nemmeno molto di buffo.
E' un film molto serio e molto adulto nei temi trattati e nel modo, bizarro e tongue in cheek, in cui racconta i processi mentali.

Io c'ho visto tante cose interessanti, al di là dell'evidente messaggio per cui devi conoscere la tristezza per capire quella degli altri così come la tua, per affrontarla e per smaltirla in maniera sana. E per aiutare gli altri ad affrontare la loro.

Io ci ho visto una critica ad un modo di intendere l'esistenza molto diffuso oggigiorno, che si basa sul fraintendimento di fondo per cui una vita felice è una vita che è fatta solo di hype vissuto a mille tutto il tempo.
Un messaggio a tutti coloro che vogliono per sé e per i propri figli una vita sempre piena di fuochi d'artificio, di cose memorabili, di momenti wow!, quando in realtà la vita è anche molto altro. La vita è anche rompersi i coglioni, stare male su cose importanti e non importanti, passare giornate no anche senza un motivo tangibile.
E questi momenti del cazzo, che nessuno di noi vorrebbe mai vivere, sono indispensabili per essere umani, per sentire le cose e per, in definitiva, per distinguere il buono quando c'è. Ci rendono quello che siamo. E ci rendono adulti.

Vedo che, come me, Kevin è uscito dalla sala con una grande malinconia addosso.
Io ho passato tutto il film ragionando sul viaggio di Joy e Sadness in termini di introspezione, di cosa significa nell'ottica di una mente giovane e non, delle implicazioni di cosa viene prima, se la sensazione, il pensiero o lo stimolo esterno.
Ho riflettuto su ciò che la Pixar, in quel modo finto-cartoonesco, mi ha raccontato.
E non c'ho riso nemmeno un po'. Ho sorriso. Sghignazzato all'ennesimo ritornello demente della pubblicità. Ma non ho riso.
E' il primo film Pixar dove non trovo niente da ridere.

Ora, se chiedi a me e mi dici che questo film è per bambini, bhè, allora non lo consiglio a nessuno.
Questo, in questa ottica, è un film grottesco e fallimentare, che manca il bersaglio di un chilometro.

Se invece mi chiedi se è un bel film io ti dico di sì, che va visto.
Per noi adulti è un bel film.
Toma diceva che è un film per i genitori e sono d'accordo.
L'essere genitori conferisce al racconto un valore aggiunto gigantesco.

Al contrario, paradossalmente, non cambia assolutamente niente niente proprio per il pubblico giovane, che quel momento lì non lo conosce e, se lo conosce, non ha la maturità per affrontarlo e dargli forma, dimensione e identità.

Signori, nel mio modesto modo di vedere le cose, questo è il primo film Pixar per adulti (mascherato in modo tale da non far annoiare i bambini).
E chiedo di nuovo scusa se questo mio intervento provocherà discussioni trite e ritrite.
Purtroppo si tratta di cinema (per altro di quello buono) e questo mi impone di dire qualcosa.
Più o meno. :giggle:


  • Joker, kevin8 and Il Toma like this