Jump to content

Ricchesuccio

Pchan User
  • Posts

    674
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    16

Everything posted by Ricchesuccio

  1. Parlando tranquillamente, si può benissimo dire che la roba Yamato in generale non è mai migliore di nessuna controparte nipponica. Però lei la roba l'ha fatta uscire non mi pare che lo xenofobo gli abbia segato l'edizione a due dvd dalla fine o che non gliel'abbia data del tutto. Sbaglio? Non sbagli. Ma il discorso di Colpi pareva più essere "Non abbiamo fatto uscire lo Shin Jeeg perchè c'hanno dato master appositamente scazzati,e voglio vedere poi chi ce lo avrebbe comprato". Insomma,è inspiegabile il fatto che in due giorni netti abbiano preparato il doppiaggio dei due episodi per presentare Shin Gigghe a Napoli/Roma/Venezia e poi si siano dovuti arrendere perchè in quattro anni non gli sia arrivato un master dignitoso. Ai tempi delle VHS queste cose già succedevano,eh (così a memoria ricordo: episodio di Karekano privo di anticipazione e sostituito da testo scorrevole e musichetta perchè il master era rovinato ; idem un intero episodio di Sakura Mail con cui un cartello posto all'inizio avvertiva il pubblico "Ci scusiamo per la qualità di questo episodio ma abbiamo ricevuto un master difettoso". Ai tempi non se la menavano e pubblicavano quello che avevano. Ai tempi odierni Colpi non ha voluto saperne,e in questo caso ha fatto bene,IHMO). L'esempio Yamato comunque vuole limitarsi alle girelle TOEI che hanno pubblicato,non ci vuole l'occhio di lince per capire che al di là di come lavorano loro hanno dovuto comunque accontentarsi di materiali di partenza come minimo discutibili. (e ribadisco quello che m'ha detto l'omino al bancone: diritti girelle Nagai bloccati,noi non possiamo fare niente).
  2. Ma perchè,la roba TOEI uscita sotto Yamato è forse migliore della controparte nipponica? A giudicare da,chessò,Captain Harlock,direi che è il minimo sindacale accettabile... E bisogna vedere come sarà il video dello Shin Jeeg SE prima o poi verrà smerciato anche in Italì... (a tal proposito,D/Visual non diceva mai "stiamo aspettando i materiali" ... diceva sempre "stiamo aspettando i materiali BUONI". Già anni addietro gli venivano recapitati master che facevano cacare. Solo Martin potrebbe portare luce in questa triste vicenda,ma dubito seriamente che tornerà in questi o altri lidi ).
  3. Sì ma,perchè Toei (quella che sta in Francia) pur sapendo che i francesi ancora se la fanno sotto per Goldorak,si sono semplicemente limitati a bloccare l'edizione tarocca e non hanno fatto uscire una dannata edizione ufficiale? Perchè in Italia non è stato trovato SUBITO un accordo per piazzare il Quadricornuto in tivù? ( postilla: Fencer,se ti facevano l'edizione super fedele al 100% e SENZA doppiaggio girellico,finto o storico che fosse,l'avresti comprata solo tu...commercialmente sarebbe stata una catastrofe sin dalla prima uscita. Non lo dico in favore di chissà quale girellismo,ma solo per una chiara constatazione di fatti,la stessa che ha portato Dynit a proporre gUndam). E' quindi Colpi quello che tiene tutto bloccato? (mi chiedo con quale potere,visto che ufficialmente non si fa più sentire da un anno). Mi sembrerebbe ridicolo. C'è qualcosa che non quadra,indipendentemente dal declino di D/visual. E Dynamic com'è messa,bene o stanno andando anche loro per stracci? Che rebelott (macello) !
  4. Ultimo post prima di andare a nanna: @ Fencer : in sostanza son d'accordo con te,nel senso che penso anch'io che Toei abbia stoppato perchè delusa dalle vendite. Resta però assurda l'idea di non concedere la liberatoria per la messa in onda televisiva (che forse forse un minimo poteva farlo,per risollevare le sorti e far uscire i restanti volumi),e di questo bisogna ringraziare l'alieno xenofobo. Ocio però: il suddetto alieno è stipendiato da Toei,ergo non ha assolutamente nulla a che fare con le licenze per lo Shin Z e neppure per lo SKL. Quella è roba Dynamic + altre reti coinvolte in produzione. E girano voci secondo cui quest'anno ci becchiamo Devilman (l'OVA) solo doppiaggio rustico + sub. Altra roba che non ha a che fare con Toei. Come è assurdo il fatto che D/Visual si sia voluta sobbarcare doppiaggio e post produzione "un tot al chilo",che c'abbia messo un'eternità tra un'uscita e l'altra (sembrerebbe perchè ogni singolo dvd dovesse passare il vaglio di Toei per l'approvazione prima della stampa),che abbia esaurito le energie per la campagna promozionale l'esatto secondo dopo il lancio (difatti,dopo la prima uscita,praticamente non ha più fatto niente a parte parlarne ogni tanto negli editoriali e collaborando alla ridicola rassegna Pitti uomo coi Gundrake (o Goldam) a fare da sfondo...). Troppe sono le domande ancora irrisolte: Getter Remodel,'ndo stai? 2 episodi doppiati,poi il nulla. I diritti sono ancora bloccati a causa della morte di Ishikawa? (ma in Giappone non ce l'hanno un notaio decente e un par d'avvocati coi controcacchi?) Shin Jeeg,'ndo stai? I master dal Giappone fanno schifo,ce li mandano così perchè vogliono che l'edizione estera sia inferiore a quella nipponica. Questo è già più probabile,ma allora non era il caso di prendere accordi più seri dopo aver buttato nel cesso una barca di soldi per doppiare i primi due episodi?! Senza contare tutti i manga annunciati (Alla morte miei prodi,Sally la maga,Cacciatori di elfe,Giant Robot,ecc ecc ecc) ,la speranza è che GP faccia il suo dovere e che la roba venda a sufficienza. I casini Toei vs Dynamic nacquero (con la c? Aiuto...) ai tempi di Gaiking,quando Toei tolse a Nagai la paternità del robot dai credits della serie. Se adesso c'hanno ancora i robot in catalogo è perchè le serie tv le avevano comunque prodotte loro. Dynamic forniva il soggetto e gli schizzi,ma poi erano quelli di Toei a smazzarsi le puntate da fare... I diritti dei personaggi sono 100% Dynamic,ma su quelle dannate serie c'è un forte conflitto d'interesse perchè la proprietà intellettuale di molte delle trovate che hanno fatto storia sono farina del sacco di Toei. Nagai,ai tempi di Mazinger Z,era preso dai suoi manga e alle riunioni con lo staff Toei quasi non c'andava. Dava sempre carta bianca (ancora adesso lo fa,quando si tratta di trasposizioni in video delle sue opere). Lui stesso disse in un'intervista che per le serie Toei il problema era mettere d'accordo tutti,perchè dietro ad ogni episodio c'era uno stuolo di menti che lavoravano,non solo la sua. Quindi,in sostanza sì: Colpi c'ha provato,s'è sbattuto,c'ha creduto quanto poteva ma poi....ha toppato alla grande. Peccato,perchè l'idea di gestire tutto "in casa" era geniale,promettente per gli autori quanto per l'editore,e se portata avanti con criterio avrebbe potuto dare ben più grandi risultati. Purtroppo,gestire un simile mostro s'è rivelato ben più controproducente di quanto probabilmente s'aspettasse. O forse lo sapeva fin dall'inizio,motivo per cui ogni tanto scompariva senza farsi vedere per mesi. Forse faceva come Renè Ferretti in Boris: cercava la sua "exit strategy"... Per chiudere,un appunto : il finto doppiaggio rustico è in realtà l'unica mossa sensata che abbiano fatto,dal punto di vista commerciale,perchè gli italiani conoscono i personaggi con QUEI nomi e se ci metti Malaspina,la Galli e Zamuto,la gente occasionale quasi non si accorge della differenza. Il finto doppiaggio rustico sarebbe dovuto servire per la messa in onda in tv,che è quello a cui Colpi puntava sin dall'inizio. La stessa Special Edition,per come è composta,è pensata come edizione puramente home video per accontentare -nei limiti delle possibilità D/Visual- sia il fan esigente che quello nostalgico : doppiaggio fedele,doppiaggio finto rustico e anticipazioni e titolazione per la tv poste come appendici extra,più la possibilità del multiangolo (abbastanza insulsa,mi vien da dire). E' chiamata "Special" proprio perchè comprende il doppiaggio fedele. La sbandierata edizione "Light",invece,avrebbe proposto il solo doppiaggio televisivo finto rustico e le anticipazioni e i titoli come parte integrante degli episodi (quindi non come extra) : insomma,una normale edizione hv della versione che si sarebbe dovuta vedere in tv. A dire di Colpi,i giappi non erano contrari ai nomi farlocchi dell'edizione '78 italiana ; erano contrari agli ERRORI di quella edizione,e al fatto che Koji Kabuto era stato sostituito da quel gran pirlone di Alcor. Proporre il doppiaggio finto rustico in tv sarebbe stato dovere civico,perchè al di là dei nomi modificati non ci sarebbero state più incongruenze,errori lessicali,armi che cambiano nome ogni due per tre,e soprattutto sarebbe stato disponibile l'audio delle tre puntate che nel '78 non erano state doppiate. Quindi viva il doppiaggio finto rustico. Se ci pensi,hanno fatto lo stesso col DN di Daitarn,prima su La7,poi -ripetutamente- su MTV, @ Zio Sam: grazie per l'explication,ora ho capito meglio. Errore mio. @ Garion-Oh: eggrazie pure a te,conferma assai gradita! Devo darmi da fare per recuperare quel che mi manca,prima che si esaurisca... Buonanotte!!
  5. Qualcuno di voi ha per caso avuto problemi col dvd di Amon ? Comprato alla vigilia di natale,l'ho aperto ieri per visionarlo. A un certo punto della visione s'è bloccato... Niente che la pressione del tasto fast forward non possa risolvere,ma la cosa m'ha leggermente scatzato. Anche perchè la plastichina avvolgente pareva essere quella che normalmente si applica quando si vuole rimettere sullo scaffale un prodotto precedentemente aperto (e reso). Mah.
  6. @ Fencer: quando si parla di prodotti Toei E Dynamic, D/Visual è solo ed esclusivamente un tramite,mica il distributore ufficiale e automatico di ogni uscita. In tal senso,Goldrake è stato un esperimento,che se avesse avuto buoni risultati sarebbe stato seguito da altre serie. Evidentemente è finito male. Comunque,non vedo altro motivo nell'interrompere al decimo dvd (quando ne mancano due soli alla fine) una serie in perdita se non quello di scoraggiarne la diffusione non autorizzata. Beh,certo,un motivo valido sarebbe quello per cui D/Visual è andata per stracci prima di terminare la pubblicazione. Ma è effettivamente così? E poi,chi ha sborsato i (tanti) soldi per la pulizia del video con Archangel e per il ridoppiaggio (un ridoppiaggio per cui,stando a quanto dicevano,potevano anche prendersela comoda e rifare più volte le parti che non soddisfacevano i giaps,che dovevano approvare il prodotto prima di mandarlo in stampa) ? Se D/Visual era solo il distributore,non posso credere che siano stati loro i principali finanziatori. Con quali fondi,poi? Quelli della vendita di qualche migliaio di manga? Mi pare alquanto improbabile (non impossibile,comunque) ,considerate le pubblicazioni in perdita e quindi troncate (e non sono certo poche,nel loro catalogo). Inoltre,nell'estate 2009 la prima stagione era pure stata ristampata!! Non si ristampa qualcosa che non vende. Guarda caso,quello fu l'ultimo annuncio concreto riguardo il Cornutone,da lì in poi (vedi la baggianata del "razzo missile") tutto s'inceppò. Non so,io non ce li vedo proprio quelli di D/Visual che decidono di bloccare una cosa che vende. Dev'esserci stato qualcuno più in alto che ha rotto il cazzo. Ah,l'alieno xenofobo dovrebbe essere sopraggiunto al suo incarico in tempi recenti,prima non c'era. Alieno che tra l'altro agisce sotto Toei,mica è stipendiato da Colpi. Ma di 'sto tizio non so una mazza,quindi è un particolare da prendere con le pinze,come del resto quanto si è letto nell'editoriale-epitaffio. Ci si può credere,oppure no. @ zio Sam: l'intervista al tizio Mondo risale a circa un anno prima che Colpi e soci si mettessero di buzzo buono per annunciare l'arrivo di Goldrake per l'home video. In quel frangente può essere successo di tutto,anche la scoperta di questi contratti che di fatto soffierebbero a Mondo la possibilità di usufruire delle piste rustiche. Il punto è: crederci o no? Per quanto mi riguarda,sulla questione DS sì/no c'ho messo una pietra sopra,non era una cosa che mi interessava. Io volevo Grendizer fruibile e possibilmente fedele,senza dover seguire gli episodi coi sub. A me l'edizione proposta soddisfava,voglio solo che venga completata. Tutto il resto sono orpelli che possono piacere o meno,eventuali extra annunciati inclusi. P.s. Tra il '94 e il '98 non c'era estate che non replicassero i robottoni su Telenova,e ti posso assicurare che gli unici loghi che apparivano erano solo ed esclusivamente quelli storici (cioè Doro e ITB), Tekkaman incluso. Per il Great appariva quello DORO,ergo i diritti del DS dovrebbero essere di Mondo. Che adesso appaia il logo Dynit è tutt'altro discorso... Tra l'altro,grazie per la risposta sulla diatriba Mondo vs Colpi. Se le cose stan così,vuol dire che già nel '94 Doro mandò in onda Goldrake e il Great senza autorizzazione per farlo... (oppure i diritti vennero bloccati successivamente?).
  7. Sbagli,zio: anche il Gretto era DORO,ricordo bene il logo col cagnolino apparire pure nel rebroadcast del '94 su Telenova...
  8. Forse ti sbagli: a me pare invece che su Fastlane s'era detto che l'unico doppiaggio rustico che valeva la pena di essere tenuto era quello del Gureto (cosa che Martin scrisse anche qui). Aggiungendo che si sarebbero potuti eventualmente mettere i sub per risolvere il problema della fedeltà all'opera. Ma questa era una delle tante idee discusse e mai portate a termine. Di sicuro,Martin scrisse (e basta andare indietro di qualche decina di pagine per leggerlo) che Goldrake,in quanto "opera prima" di questa bizzarra joint venture (Dynamic Toei D/Visual) ,aveva dovuto sottostare a particolari richieste. Ma che non era escluso che in futuro D/Visual avesse potuto avere maggiore potere nelle scelte editoriali. In pratica ci si chiedeva di acquistare la Special Edition "su fiducia",nella speranza che il meglio sarebbe dovuto venire poi. Stiamo ancora aspettando.... Dici che gliel'ha detto Colpi? Ma penso che lo sapevano già loro che Grendizer è stato un grosso successo in Italia e Francia. Lo speciale Rai surfacciato nel 2010 risale al 1979. Per l'occasione,i giappi di Toei vestirono un povero pirla col costumino di Goldrake e lo piazzarono all'ingresso per accogliere i giornalisti italiani!!! Non dimentichiamoci poi che Nagai stesso nutre pura paranoia nei confronti di chi ha sfruttato i suoi personaggi senza pagar dazio: non lo disse mica Colpi che al primo loro incontro il Maestro gli diede del ladro (perchè pensava che in Italia lo fossero tutti) ? ...O qualcosa del genere!!! I dvd pezzotti però non incorporano il nuovo doppiaggio integrale,è questa la differenza. (Specifico che su TNT girano i torrent di tutti e dieci i dvd della Special Edition,comunque...). Come hai potuto constatare,molte serie Dynamic (che però NON sono solo Dynamic...ma perlomeno non hanno nulla a che vedere con Toei) tipo Shin Mazinger,Mazinkaiser SKL ecc sono state pubblicate in Italia ma non sotto D/Visual. I giochi sono stati fatti,e probabilmente quelli per Colpi e soci sono stati già decisi da tempo (again: ricordati il discorso dell'editoriale sul "volevano fare i soldi subito senza darci la possibilità di crescere". Come fai a crescere con 5 dipendenti,mille manga annunciati da tradurre e uno stuolo di fan che ogni giorni ti chiede di pubblicare serie vetuste che durano diecimila puntate? Senza contare che nella teoria D/Visual avrebbe dovuto gestire tutto ciò non solo per l'Italia e Taiwan,ma anche per la Spagna,la Francia e i Paesi Arabi. Quanto è riuscita a fare di tutto ciò? Una bella cippa...E ancora continuo a chiedermi: ma che aveva Colpi da andare sempre in giro,invece di stare in ufficio a lavorare?!?). Scusa se ti ho tagliato il post,per il resto non avevo commenti da fare.
  9. Sì ma queste edizioni sono prodotte dalla stessa Toei o sono semplici licenze affidate ad editori esteri? C'è una differenza. Senza dover guardare cosa succede "in giro per il mondo",basta vedere quante serie storiche Toei sono state licenziate in Italia da Yamato. Però,c'è un però: nessuna di queste comprende il marchio Dynamic... Quindi devo correggermi,la colpa non è "solo" di Toei. Ti sei risposto da te: come sbandierato ai quattro venti più e più volte, "Ufo robot Goldrake Special Edition" è stata la prima e unica edizione estera ufficiale coprodotta da Toei e Dynamic,e non semplicemente licenziata a terzi. Penso siano sensibili al fatto che oltre ad avere un guadagno diretto (proprio perchè l'hanno prodotta loro) possono anche venirne danneggiate. In una delle rare interviste concesse,Colpi dichiarò che la join venture tra giappi,D/Visual e gdf aveva portato al rastrellamento di ben 300 mila copie di materiale "contraffatto" (i cofanetti Storm,quelli Exa e dio solo sa cosa),dicendo che se avessero dovuto basare la loro prospettiva di vendite su questi numeri,sarebbero stati più che soddisfatti. Io ora come ora non ho ancora capito quanto il Cornutone abbia venduto. Martin spergiurava che avesse venduto molto bene,e io sinceramente gli credetti,anche perchè -a parte il boicottaggio napuleo- sembrava che ogni fumetteria italiana venisse subissata di ordini. Ordini che il negoziante doveva sempre pagare sull'unghia,tra l'altro (niente conto vendita). Ma a parte questo -che resta un dubbio- è evidente che una delle parti coinvolte è rimasta scottata da qualcosa,probabilmente dai numeri che per il mercato italiano possono essere molto buoni e per il mercato jap sono insignificanti. E così,una delle parti coinvolte ha tirato i remi in barca ed ha bloccato tutto. Per certi versi,dal punto di vista imprenditoriale la cosa non è poi così scontata: se termino la serie -che io ho coprodotto e che non ha venduto quanto speravo- l'unico frutto raccolto sarà la soddisfazione di pochi e la goia di molti - quelli che si scaricheranno tutta la Special Edition a sbafo. Se io invece NON completo la raccolta,chiudo in rosso ma mi tengo la soddisfazione che i pirati non avranno mai la serie come l'ho voluta io (ridoppiata fedele ecc) e in più ho sempre l'opzione che qualche editore italiano in futuro ci possa riprovare,garantendomi più entrate. Oppure,più semplicemente, odio gli europei e NON gli concedo la serie perchè negli anni 70 c'hanno mangiato di brutto e non m'hanno lasciato una briciola. Touchè. Dulcis in fundo: circola voce che Toei,vicendo la causa contro l'azienda francese che aveva licenziato i cofanetti di Goldorak senza autorizzazione,abbia raggranellato la bellezza di 7 milioni di euro come risarcimento, Questo significherebbe che hanno guadagnato MOLTO DI PIU' con la causa piuttosto che licenziare ufficialmente la serie in Francia (dubito avesse potuto fare quei numeri,son pur sempre passati più di trent'anni).Con queste prospettive,cosa vuoi che gliene sbatta a Toei degli italiani e dei francesi che rivogliono Goldoracchio?!? Piuttosto,se lo tengono loro e ti fanno causa se provi a licenziarlo tu stesso senza autorizzazione... (e ancora bisogna vedere come finirà la causa tra D/Visual e la società brianzola che curava i rapporti con Stormovie...Il Giornale di Merate ne parlò giusto pochi mesi fa). Quante delle serie di cui TOEI ha concesso i diritti comprendevano anche DYNAMIC nella rosa dei licenziatari? Nessuna,credo... Anzi,no,una: Goldrake.Si è visto che fine ha fatto. Può darsi,ma questa è una teoria. Non dimentichiamoci che Colpi è stato (e probabilmente lo è tutt'ora) alle dipendenze di Dynamic,ma nessuno ha mai detto che lui fosse un pezzo grosso,eh. Corupi deve comunque sempre sottostare alle decisioni di qualcuno più in alto di lui,non ce lo vedo proprio a fianco dell'Imperatore Nagai come braccio destro,a suggerirgli le idee nell'orecchio. Anche in D/Visual è (era?) l'amministratore delegato,ma sopra di lui c'era (c'è?) un giapponese (il nome mi pare avesse a che fare coi mattoni.. tipo Kahzuo Murata,qualcosa del genere! -eccolo nel suo profilo migliore ). E in base a quanto scrisse nell'editoriale (eh sì,lo scrisse lui,anche se ha usato la terza persona!!) ,furono quelli in Dynamic a coinvolgerlo nel mettere in piedi D/Visual,ma con lo scopo di fare i soldini ora e subito invece di lasciarla crescere per capitalizzare poi. Non mi stupisce che non siano mai andati oltre i 5 dipendenti (senza contare i collaboratori esterni,ovvio),col senno di poi è evidente che le hanno tentate tutte per garantire il massimo risparmio nelle attività interne (altro motivo per cui i siti non venivano mai aggiornati: li costruiva tutti Colpi e poteva aggiornarli solo nei brevi periodi in cui non era impegnato in altre attività. Escludendo le risposte di Vox Populi che ogni tanto venivano scritte da altri,tipo Martin o Mazzotta. Adesso sapete perchè il sito ufficiale di Goldrake non è mai andato oltre la prima update...). In tutto 'sto casino mi domando quale sia il ruolo (passato ma soprattutto attuale) di Francesco Grippo. Ah, non è un mistero che gli stessi traduttori-collaboratori di D/Visual lavorassero anche a progetti esterni (fonte: Colpi in un'intervista). Ma non divaghiamo... Non mi sorprende che Nagai abbia poi voluto revocare tutto e chiudere loro baracca,quindi. C'è una cosa che non ho mai capito: in un'intervista del 2002 (forse la prima che riguardasse D/World e D/Visual),Colpi disse che le filiali europee non sarebbero state chiuse se (qui cito a memoria) "le cose non fossero andate in un certo modo". Sì vabbè ma,quale? Cosa successe veramente? Chi sa,PARLI!!! Mah,lì penso che il problema fosse diverso,era ancora l'epoca delle VHS e un conto è editare 6 mediometraggi autoconclusivi,un conto è editare serie lunghe decine e decine di puntate che avrebbero occupato più di uno scaffale in videocassette... All'epoca non si poteva proprio fare,sarebbe stato un suicidio commerciale. Inoltre c'era il problema dei diritti delle serie districati tra Europa e Giappone,bisognava recuperare tutto,porre i paletti,far ritornare tutto in mano ai rispettivi proprietari. Di chi è Grendizer,della Doro o di Dynamic/Toei? Non mi stupisce che i rapporti tra Colpi e Mondo a un certo punto non siano stati più idilliaci...Probabilmente loro non aspettavano altro che lo sblocco dei diritti per farci i soldoni,e invece è intervenuto il padovano cattivo che guarda solo agl interessi dei giapponesi... Ma è ovvio,l'hai scritto tu stesso che se fossi stato nei panni di Colpi ne avresti voluto approfittare pure tu! Chi non lo avrebbe voluto? Essere nella posizione di poter pubblicare con la propria casa editrice le opere dell'autore prediletto,che tra l'altro è anche quello che ti stipendia,è un pò il sogno di tutti... Lungi dal voler farti cambiare idea sulle tue posizioni, io comunque continuo a credere a quanto ebbe modo di scrivere Martin tempo addietro. Ovvero che Goldrake,in quanto PRIMA opera a venir ufficialmente commercializzata fuori dal Giappone dall'accoppiata Toei/Dynamic, doveva sottostare alle richieste e pretese di entrambi,soprattutto Toei (se non c'era Toei,col cacchio che le serie tv sarebbero uscite,eh! questa non è una cosa da sottovalutare). Che non voleva i sub,che aveva fornito BMG incomplete,e che .... no,sul DS non mi pronuncio. Ma anche su queste beghe vorrei saperne di più,già che siamo in argomento. Dai che mi faccio una bella cultura!!! Sulla questione DS non so che dir (una cosa sì: fonte Grippo che rispondeva alle domande su Girella.it prima della tragedia gozziliana del 2007 - i contratti dimostravano che il DS era di proprietà di Rai Trade,aka la cara e vecchia S.A.C.I.S. . Alla Doro/Mondo devono essere girate un bel pò,quando è saltato fuori quel contrattino) ,Martin spergiurava che ce lo avevano loro,io sinceramente me ne sono sempre sbattuto,il nuovo doppiaggio mi era sufficiente,semmai mi scazzava più l'assenza dei sub. Quanto alla parabola colpiana su Toei che considera il DS scadente,beh,scusa o non scusa per dire "ce l'abbiamo/non ce l'abbiamo" resta sempre il fatto che qualcuno ha cacciato un bel pò di grana per realizzare ben due nuovi doppiaggi,mi pare quantomeno corretto che abbiano deciso di valorizzare quelli piuttosto che buttare subito nel calderone anche quello rustico... Nelle previsioni di D/Visual,a seguire la Special Edition ci sarebbe dovuta essere una Light Edition (solo nuovo doppiaggio coi nomi girella e anche i sub) E la versione box : non sapremo mai se questa avrebbe anche eventualmente incluso il DS. Certo,può anche darsi che siano tutte balle e che semplicemente non fossero riusciti a cattarsi i diritti per usarla. Ma personalmente a me questo non interessa. Se ancora aspetto la fine della Special è perchè voglio sentirmi il ridoppiaggio degli ultimi quattordici episodi (e a 'sto punto temo che non lo sentirò mai).
  10. Ignoro come abbiano fatto a rintracciare Colpi quelli di metalrobot,non credo su facebook,dato che il profilo del vero Colpi è apparso DOPO quello farlocco,col preciso intento di chiarire che non era lui. Nel suo tipico,"candido" stile,il vero Hits aveva scritto nella home del profilo qualcosa tipo "Mi sono iscritto qui perchè c'è un RINCOGLIONITO che si spaccia per me". Aveva poi aggiunto che normalmente,per cavilli aziendali non avrebbe potuto iscriversi su facebook,l'aveva fatto solo per replicare a coloro che avevano iniziato a credere alle fandonie del fake ("Grendizer out soon"..ma chi ci crede più!!). Successivamente queste perle sono state rimosse e tramite un utente (un appassionato non iscritto qui,ma che faceva parte del vecchio Plus - comunque una persona fidata,in buona fede e che pure Endrino e Roger dovrebbero ricordarsi di aver conosciuto all'incontro con Nagai a Venezia) ,l'unico italiano che è riuscito ad ottenere l'amicizia (gli altri sono tutti giapponesi,cinesi e thailandesi) ,Colpi diramò un brevissimo comunicato in cui replicava in sostanza quanto già detto su metalrobot. Quindi sì,teoricamente adesso si occupa di tutt'altro,però il profilo continua a riportare che "ad oggi" resta alle dipendenze di D/Visual. Inutile richiedergli l'amicizia, il profilo è ben nascosto e contrariamente a quanto si possa sperare non è nato per intrattenere rapporti con il fandom. Colpi aveva aggiunto che stava meditando di aprirne uno semi-ufficiale su D/Visual per informare il pubblico delle novità,e che avrebbe preso decisione entro i primi di settembre '11. Come al solito,nulla è stato fatto anche perchè in quel periodo era in Corea a lavorare in tutt'altro ambito. In sostanza,avrebbe dichiarato che: 1) delle novità non si sarebbe più parlato sul sito d/books,ma su quello GP ; 2) che i dvd di Goldrake sono bloccati da disaccordi Toei/Dynamic e che D/Visual non può farci nulla finchè i due molossi non si saranno chiariti . Non lo so. Ti ripeto,allo stato attuale io non ho ancora capito SE GLI ARRETRATI D/BOOKS SONO EFFETTIVAMENTE DISPONIBILI TRAMITE GP O NO. Qualcuno di voi ha avuto modo di recuperare albi d/books da GP? Confermate che sono reperibili tramite i nuovi canali? (avrei giusto bisogno di recuperare un pò di cosette,tipo Robot). Io avevo capito che finora GP avesse a disposizione solo le novità,ovvero gli ultimi numeri di Ken. E in effetti io non disdegno la tua teoria secondo cui Colpi avrebbe voluto farsi bei soldini coi robbò di capo Nagai. Però siamo ai limiti del paradosso: li ha tenuti fermi per 20 anni e non ha fatto una lira (o meglio,l'ha fatta ma poteva farcene molto di più se solo Toei gli avesse lasciato più libertà di agire). La mia controteoria è questa: Colpi lavora in Giappone da un ventennio abbondante,e nell'ultimo decennio è stato alle dipendenze NON di un editore italiano che deve fare il possibile per ottenere i diritti al minimo della spesa e al massimo del guadagno (come si cerca di fare qui,visto il bacino d'utenza pagante che sfiora il ridicolo) ma di quegli autori/produttori che invece pretendono il massimo delle entrate dall'esportazione estera dei loro prodotti. Lui,come agente,ha -per esempio- negoziato il contratto del ritorno di Gundam in Italia,un lavorone durato anni e che ancora sta dando i suoi frutti,coinvolgendo Sunrise quanto Tomino,che sicuramente hanno preteso -e ottenuto- il maggior controllo possibile,e un introito di certo non indifferente. Ma dalla "nostra" parte c'erano perlomeno degli interlocutori italiani,Mediaset e Dynit,che hanno reso possibile il ritorno. Con Toei la situazione è diversa per tutta una serie di ragioni -troppe da essere menzionate adesso,ma resta sempre il fatto che Colpi ha dovuto agire per il LORO interesse,non per quello dei fan italiani. In Italia NON c'è stato alcun committente,per Goldrake. Non c'era una TV o un editore che avesse le spalle abbastanza larghe per coprire eventuali insuccessi,o che avrebbe potuto valorizzare l'opera il meglio possibile. La Special Edition è una coproduzione tutta giappo (in cui D/V è l'ultimo elemento,quello unicamente DISTRIBUTIVO,accezione che include la localizzazione italiana -doppiaggio,stampa dvd,e basta) ,e loro si aspettavano che questo prodotto avrebbe fatto il botto e avesse aperto nuove possibilità lucrative. Cosa che NON è successa,perlomeno non quanto si aspettavano i giappi. Senza una struttura italiana che potesse garantire l'appoggio economico,Colpi s'è ritrovato in una situazione a senso unico in cui doveva assecondare le richieste dei committenti (percentuali tra produttori,registi,musicisti,ecc - ecco perchè i dvd costavano un botto) ,committenti giapponesi che volevano giustamente un proprio tornaconto tentando di distribuire "alla cieca" un prodotto vecchio di trent'anni,basandosi solo sul fatto che nel '78 lo vedevano in milioni e pretendendo troppo in diritti di edizione. Non è un mistero che Margaria abbia proposto poco e Colpi abbia dovuto (suo malgrado?) declinare (questo nel 2007). Ciò che è successo nel 2010 dovrebbe teoricamente dipendere dai vertici Toei: a quanto pare -e questo lo dice fra le righe anche l'editoriale- la "colpa" è dell'addetto alle vendite estere,personaggio xeonofobo nei confronti degli europei che ha preferito non cedere Grendizer ,facendo fallire l'unico accordo che avrebbe permesso a Goldrake di restare un minimo a galla. Il resto dei motivi per cui è bloccato sembrerebbero essere legati a paranoie di Toei sulla pirateria,del tipo "Già non abbiamo venduto una cippa,ci manca solo che gli facciamo finire la serie,così poi se la comprano in 2000 e se la scaricano in 200 mila". Ad avvallare tale teoria ci sarebbero tot elementi: 1) l'orrido effetto glitter sulle cover non è un orpello di "bellezza",ma un tentativo di scoraggiare le scansioni ; 2) la mancanza dei sub non è dovuta ad astruse leggi giappo (i dvd li stampavano in Italia,vi ricordo) ma alla paranoia che la trascrizione integrale dei dialoghi avrebbe facilitato la traduzione dei sub ad altri paesi,che di conseguenza avrebbero ricavato versioni pezzotte di Grendizer con maggior facilità ; 3) menu "peggiori" di quelli giaps e frame rate ridotto servono a rendere il prodotto ita inferiore a quello originale (do you remember "perchè i master dello Shin Jeeg che c'arrivavano facevano sempre schifo"?). Insomma,Toei ha tentato in tutti i modi di pararsi il culo e per evitare di rimanere scottati -oltre che da vendite inferiori alle aspettative- ha bloccato la serializzazione. Triste vero? (Preciso che queste non sono verità assolute,come ho scritto sopra è la mia teoria. Ma è innegabile che le cose sembrino andate così,principalmente perchè Colpi non ha avuto alcun referente italiano a cui aggrapparsi con certezza -e se lo ha avuto,è accaduto troppo tardi). @ Endrino: tranquillo, Codec non deve far altro che aspettare il lancio del nuovo "Gurendaiz forum" !!
  11. Uè,ciao,novità?!? Dopo tot anni mi sono finalmente deciso a unirmi alla combriccola Pluschan!! Ma veniamo al dunque: D/Visual fallita? Non credo proprio,ma di sicuro non è ancora chiaro come funzioni il rapporto con GP. La fumettara di turno m'ha spiegato che GP brancola semplicemente nel buio,nel senso che finchè non arrivano i materiali dal Giappone,loro non hanno in mano niente. E a conti fatti potrei anche darle ragione,visto il nulla cubico che ormai da un anno attanaglia la maggiorparte degli acquirenti D/Visual... La "buona" notizia è che sul catalogo GP di dicembre è riportato che le novità D/books sono previste per FEBBRAIO 2012,quindi (tocchiamo ferro) manca poco. Se ricordo bene erano riportati i titoli già noti (Miraizer Ban,GG,Slam Dunk e poco altro,ovviamente con l'aggiunta del catalogo arretrato che sinceramente non ho ancora capito se è già disponibile o no). Quanto a Colpi,ancora non si capisce se ci è o ci fa. Di sicuro era lui ad aggiornare i millemila siti partiti e mai completati (do you remember "D/Style - lancio previsto per fine 2011"?! Beh,siamo nel 2012 e guarda caso non è accaduto niente!!). Di sicuro è ancora alle dipendenze D/Visual (almeno stando allo status del suo profilo fb - NON quello fake che in realtà è di una sottospecie di attore che trova gusto nello spacciarsi per mr Hits..mi domando perchè. ) ,il problema è che fa come ha sempre fatto,cioè si occupa di mille cose contemporaneamente e alla fine non conclude mai una cippa -e questa è la causa principale del declino di D/Visual: il capo non c'era mai (e questo potrebbe confermarvelo anche una nostra vecchia conoscenza ) perchè occupato in tutt'altro. (sempre stando al suddetto profilo,da luglio a fine novembre '11 era occupato in Corea presso una "Massages training school".... tanto per farvi capire!!). Per cui se tutto passa a GP può essere solo un bene,d'altronde le traduzioni di molto del materiale annunciato eoni fa dovrebbero essere già pronte da un pezzo (qui sto ipotizzando). Ma se GP è costretta ad aspettare i tempi millenari di D/Visual stiamo freschi!! Questione DVD Goldrake: tutto bloccato per casini irrisolti tra Toei e Dynamic (ma và?). C'è chi millantava che nel 2012 i diritti sarebbero tornati liberi. Beh,a fine dicembre ho chiesto a Yamato e m'hanno chiaramente detto che i diritti NON sono liberi,e che è tutto in mano "di una certa casa editrice",un modo sottile per parlare di D/Visual senza citarla. D'altronde,se sono costretti a ripubblicare quella fetenzia di Violence Jack (gli OVA) nonostante abbiano ancora copie della versione Shin Vision sugli scaffali,un motivo ci sarà... O quello,o niente. Per cui boh,qualcuno non la racconta giusta: l'atroce dubbio è che i diritti continuino a rimanere nel limbo non perchè Toei ha scazzato,ma perchè D/Visual preferisce prendere tempo e tenerseli stretti. Questa ipotesi però cozzerebbe col fatto che il Goldrakkio sarebbe dovuto partire su Italia1 l'anno scorso,ma la liberatoria non è arrivata. E a 'sto punto dubito che Colpi sia capace di darsi la zappa sui piedi da solo... Il broadcast avrebbe potuto garantirgli liquidità. Qualcuno dei "piani alti" ha evidentemente messo ancora i bastoni tra le ruote. Vuoi vedere che Nostradamus (cioè,l'utente uchujin) c'aveva veramente azzeccato? (il suo proclama dista tot pagine prima di questa)
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.