Jump to content
Pluschan

uchujin

Pchan User
  • Content Count

    97
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutrale

About uchujin

  • Rank
    Rekkialda
  • Birthday 01/01/1

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Non dichiarato

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Hello!!

    Diventiamo amici!\^0^/

  2. Qual'e' nella tua mente ?

  3. Premesso che dovreste leggere tutti il vero capolavoro manga evangelico, ossia Shinji Ikari Raping Project... Shito dixit: Quindi nel sadamanga l'incidente non è più volontà di Yui? Non che sia mai detto esplicitamente neanche nella serie tv, ma sembri pensarlo anche tu visto che citi la volontà di Yui di divenire la blue water dell'umanità. Io ho anche sempre avuto idea che Gendo fosse più o meno compartecipe di questo intento di Yui, anche se forse esso non sarebbe dovuto concretizzarsi proprio in quel momento (ma, dopo essere sparito per una settimana, Gendo ha già trovato la soluzione: impiegare il progetto di complementarità principalmente al fine di riunirsi con Yui, seppur in parte anche per realizzare i di lei intenti - gli unici che spieghino perché Fuyutsuki abbia accettato di collaborare). Pensa un po', secondo me il Rebuild potrebbe voler affermare il contrario, ma vedremo (tu no). Nel caso l'aver reimpiegato il contesto di Eva e il pg di Shinji non sarebbe un riciclo ma addirittura una urgenza autoriale Ma anche Anno se n'era reso conto cercando da subito una soluzione: far legare Shinji ad Asuka come avviene in End. Il modo in cui Yui congeda da sé il figlio, il modo in cui Rei sta guardando nella direzione di Shinji ed Asuka stesi sulla spiaggia, mi sembra intendere questo. Tale esito con Asuka pare prospettare incomprensione e infelicità, ma del resto è la vita umana (dico anch'io le banalità più vere). Potrebbe essere diverso se fosse diversa la donna e, prima ancora, l'uomo. Da cui, rebuild!
  4. Lo favellare shitesco/shujesco mi pare vertere sul fatto che il modello si smodella. Quando gli sceneggiatori toei hanno pensato la personalità di Yumi Sayaka (perché nel manga di Go è pucciosa e innocua) non avevano centomila successioni di stereotipazioni isterico-femminili cui rifarsi, in campo anime (naturalmente cito proprio Sayaka visto che mi pare Dairon diceva "oggi non penso a Sayaka Yumi se mi dici tsundere"). Dunque avranno attinto, pensato, semplificato, da altri generi e forme narrative, nonché dai cazzi loro. Oggi, se i creativi rimasti hanno il solo bagaglio stereotipico settoriale, possono finire con l'aggregare mostri, come la cameriera-robot-autistica che l'amico di Sato su suo suggerimento disegna in delirio nel primo volume di NHK. Cmq, io la penso come Eymerich (!) circa la faccenda del "più girellaro dei girellari", ed è il motivo per cui, mi sono reso conto, a me del Mazinger di Imagawa frega poco o niente. A parte che (ma questo non lo posso sapere in toto) Imagawa forse più che alle sceneggiature originali risale ai "soggetti" originali, al concept insomma (quantomeno per i Getter, dove la narrazione del manga non ha nulla a che fare, come stile, con quello che Imagawa aveva iniziato in TLD) (leggendo Mars, quello in effetti ha una meccanica che ricorda in qualche modo l'evoluzione di eventi e characters degli oav di GR). E a parte anche che Imagawa ha una sua poetica autoriale (veeeeecchia dentro ai massimi livelli: amori&odii fraterni, pietà filiale confuciana, energie che salvano o condannano l'umanità, apocalissi escatologiche). A parte questo, dicevo. Mazinger Z lo voleva fare Obari negli anni '80. Se l'avesse fatto lui, sarebbe stato come Dancouga o Dangaioh. Questo è il giusto modo di fare. Oggigiorno, Mazinger andava rifatto come Code Gay-ass o Macross Fron-tiè. Imagawa invece spigne meno del Nagai di quarant'anni fa (ma infatti non a caso ha preso un Mazinger ishikawizzato). Ne sa di meno, pensionatelo. Circa l'autoreferenzialità al mondo anime sfruttata da Evangelion, io la distinguerei nettamente dal tipo di autoreferenzialità citatoria vista invece in Gunbuster. La distinguerei in che cosa? Aspettate che ci penso...
  5. Infatti pensavo di no per i diritti, ma, se per il resto sono un Serio Editore Porno, logica vorrebbe che paghino anche quelli anime... (magari boh, il pirata è un loro intermediario e ciao)
  6. Quote Beh ma quelle si possono sentire anche su qualche pornazzo d'annata!! No ma ci vuole l'abbinamento col 2d, 2d > 3d come insegna il sankaku caspita la censura automatica, c'è il fratello grande direbbe Shito
  7. Quote Bho? mai preso nulla di loro... sai quanto me ne faccio del doppiaggio ita? Ma come? Sarebbe l'occasione per sentire i lati più nascosti delle doppiatrici nostrane! Cmq mi riferivo alla spesa... comprano anime inediti, li doppiano, e li vendono a 12 euro? Boh, bravi...
  8. Ne sapete sempre troppe Ma è roba old? :huh: Se la doppiano per conto proprio?
  9. A questo proposito (per chi ha voglia di cercare con gurgle) mi dicono che esisterebbe una certa ditta di nome "Pink-O" che pubblica anime hentai doppiati in italiano (dice che pubblicano normalmente porno ed erotici live occidentali)
  10. uchujin

    Edizioni J-Pop

    Quote Quote perchè credi che oltre a monster hunter orange ne abbia azzeccati altri ? Exaxxion e quello nuovo di Shiki li ha detti? Quelli credo siano sicuri. Mi ricordo che deve esistere un manga di Sonoda con le loli minirobottesse wrestlers! Filoguidate come in Angelic Layer? (e soprattutto sarà arrivato prima il sommo delle sgallettate?) Cmq un titolo molto Preziosiano sissì. Piuttosto edizione-bibbia per l'esazione, è imprescindibile!
  11. Oh ma... io ho visto tre o quattro episodi sparsi e, cioè... come sta, la faccenda della protagonista che si fila il puccio-coso. Cioè, è come se Yu si volesse fare Nega in pratica. Siamo a un alto livello di perversione. Sto pokecoso tipicamente majoccoso che in standby ha l'aspetto del fico, dico. Che poi però al minimo "urto" (metaforico?) si ritrasforma nella bestiola pucciosa. E' flesciante tutto questo, e ora ho visto che i cosi sono due, e se quello che la protagonista si fila è sul tipo del fico cortese (tipo per citare un classico il pusher che appare alla fine di ogni episodio di lunlun), il secondo è sul genere del fico stronzo, almeno finché non si trasforma in un coso più puccioso di quell'altro.
  12. A me risultava (ma non ricordo più) che la super armatura del Gazzu fosse proprio la stessa che aveva indossato il CdT, intendendo che il CdT l'aveva abbandonata dopo essere diventato l'essere sovrannaturale che è ora (proprio a causa di essa). Ma chi se ne frega? E' chiaro che quando ideò il CdT all'inizio, Miura non aveva pensato ad armature che ti prosciugano e ti potenziano, e il tutto sarebbe stato solo l'effetto della maledizione della mano di dio o simili (ricordare che il CdT c'avrebbe da vendicarsi -?- di Boid o Void come si chiama). Esigo spoiler sulle vignette postate da Roger, vi si vede il CdT che apre la dimensione oscura dove risiede Phemt. Se è un flashback (visto che ora Phemt è tornato nei panni finto-umani di Grifis) non so quando possa collocarsi, la spada-ciuingam il teschio se l'è fatta slumandola coi bejelit che aveva ingurgitato via via, ma non ricordo quando appunto... Se non è un flashback, non vedo come Grifis possa avere l'aspetto di Phemt...
  13. Contro la bruta attualità, un certo OT cultural-snob Quote Maddai, mica sono stato poi così caustico con Oshii, gli contestavo solamente la difficoltà per un film del genere di piacere alle nuove generazioni. Per Blu Uru, dipende da chi dovrebbe lavorarci. Di certo tutta la gente del nuovo corso (quelli che seguono la Kanada's way) sarebbe inadatta visto il loro approccio all'animazione. La Kanada's way è forse l'unica apertura rimasta per l'attuale animazione a disegni manuali, e come dici è inadatta per fare cose che non vogliano essere propriamente "funamboliche". Tuttavia per le cose che vogliono essere invece "plausibili", oggi si usa solo l'animazione in CG. Se oggi facessero mai un Blue Uru, realizzerebbero sistematicamente in CG tutti i mezzi e i velivoli, vuoi per questioni di costi e di organizzazione produttiva (ormai tutto quel tipo di background viene pensato in quel modo dall'inizio, e c'è già la catena produttiva per realizzarlo), vuoi semplicemente per fare fico (perché ormai il pubblico percepisce come più spettacolare ed idoneo quel tipo di rappresentazione). Quote Quote Anche se in fondo io considero concluse un certo tipo di tematiche serie dell'animazione antica, per cui resta solo il trollaggio autoriale, già. Sì, perchè in venticinque anni scarsi è stato detto TUTTO ciò che si poteva dire su ogni cosa, e dunque adesso si possono fare solo i remake e i Macross Frontier, sì. Ma smettiamola Vedi sopra, un po' più di apocalitticità orsù la non più presente disponibilità di una certa tecnica la do per assodata, e in più appunto ci aggiungo la mancanza di volontà (necessità?) all'approccio "serio" (non è il termine giusto ma non me ne viene un altro). Le serie "serie" di oggi mi paiono schiacciate dalla loro stessa ricerca di toni seri, penso che so a Moribito (dovrei vedere Eden of the East) o Casshern Sins. Una volta c'erano stili di racconto che avevano credenziali per reclamare credibilità (non so se per maggior genuinità degli autori o maggior ingenuità nel pubblico) senza rischiare, come oggi, di ottenere risultati semplicemente fictionati. Ma mi è difficile spiegare cosa intendo. Per esempio la serie che trovo più "vera" tra quelle recenti è Michiko & Hatchin, ma non certo perché mi sembri dipingere un quadro realistico, direi proprio tutt'altro (e del resto tanto seria non è). Cmq Werner, se tu dati a partire da 25 anni fa, chiami in causa "solo" l'animazione nata dall'anime boom in poi... e allora parliamo perlopiù di opere le cui rappresentanze massime sono quasi tutte inclusive di scazzo, nerdate, ideologia otaku: Gunbuster e Nadia in primis, pur con la loro serietà drammatica. Se invece andiamo più indietro di quei 25 anni, artisti come Dezaki o mestieranti come gli sceneggiatori Toei sapevano creare situazioni di plausibilità umana anche all'interno di strutture narrative di pura fiction per bampa. In tempi recenti può essere successo forse solo con FMA? Altrimenti, io considero costruttivo e fecondo il periodo post-eva di fine anni '90, quando innovazioni registiche e sperimentazioni narrative sono state sdoganate proprio a seguito dei temi e della tecnica narrativa usata in Eva. Il periodo in cui si sono avute cose come Lain e Boogiepop, o Soul Taker prima che Shinbo passasse alle Stronzate (nelle quali lo approvo, comunque).
  14. Quote Quel certo uomo [...] millantazioni di Ryudo Ah, ma ecco dunque. Avevo frainteso il significato occulto ed machiavellico della risposta di Ryudo a Jetblack a fine topic su Haruhi, rispondendogli "ma ci è". Uhm, tuttavia penserei che la cosa non vada in porto, anche se da tempo mi stavo interrogando sul potenziale passaggio al mercato ufficiale da parte di quell'uomo. Pensavo che era meglio continuare a regnare fra i dojinka che non rischiare, ma questa sarebbe un'occasione fatta apposta in effetti. Solo che poi i volumi della Asu andrebbero defenestrati al confronto eh
  15. Quel certo uomo è Dio e mi pare di averlo velatamente sottinteso in un paio di recenti occasioni, tuttavia il resto debbono essere millantazioni di Ryudo, il suo stile di disegno mi pare troppo divergente (e troppo elaborato) rispetto alla divorziata di cui qui si teorizza il rimpiazzo. Detto questo e tornando alla Gainax... Aoki Uru volete? Tu quoque Gallo, dopo avergliene dette di tutte al povero buon Oshii con Sky Craulers? Chissà invece che Vecchiata verrebbe fuori da quell'antico soggetto ormai, non fosse che la Gainax non considera nemmeno ciò che non ha un minimo di truzzeria gurreniana o fuliculismo busteriano. L'unica possibilità sarebbe un Blu Uru totalmente antitetico a Honneamise, così questa volta Shuji non si riprenderebbe più (in effetti già nelle illustrazioni sadamotiane ci stanno chitarre e protagonisti piacioni). Anche se in fondo io considero concluse un certo tipo di tematiche serie dell'animazione antica, per cui resta solo il trollaggio autoriale, già. Piuttosto nessuno mi ha obiettato che Nadia è fermamente nelle mani dell'organizzazione malvagia NHK, il che sega a priori ogni volo pindarico (non credo sia un caso se Nadia non c'era manco nell'episodio termale gurreniano, o se non appare in nessuna illustrazione ufficiale Gainax da secoli, salvo quelle di Sadamoto ma in quanto creatore grafico originale, penserei).
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.