Jump to content
Pluschan

Gli esperti rispondono (alle domande niubbe)


Recommended Posts

A quanto dovrei/potrei preferibilmente trovare un HD di questo tipo?

 

Sui 100 euro?

 

Vorrei andare proprio io di perosna a prenderlo, ed avrei addocchiato il Computer discount di turno; magari consigliate qualche marca in particolare?

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.2k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

In generale il 90% dei problemi informatici risiede tra la sedia e la tastiera.   Questo vale anche per me sia chiaro... spesso capita di fare cose senza accorgesene o senza pensare alle implicazion

Per il primo cerca un "find windows product key", ci sono 'tot' programmi a riguardo, pcwizard mi pare mostri solo il numero di licenza (e non ricordo se e' il medesimo del product key).

OS->Driver importanti(schede interne)->software di gestione importanti(a occhio quello del RAID della Dell)->Driver secondari(periferiche tipo webcam, scanner, etc)->programmi d'uso\softwa

Posted Images

A quanto dovrei/potrei preferibilmente trovare un HD di questo tipo?

 

Sui 100 euro?

 

Vorrei andare proprio io di perosna a prenderlo, ed avrei addocchiato il Computer discount di turno; magari consigliate qualche marca in particolare?

 

Dipende, nel senso che in qualche catena d'informatica tipo Mediaworld, Unieuro, Euronics, Saturn ecc si trovano pure a meno, ad esempio da Unieuro c'è un Western Digital da 1 TB a 89,90, mentre se ripieghi su altre marche spendi pure meno. :)

 

Per quanto concerne le marche, credo che per lo più dipende tutto dal tipo di disco che montano, anche marche prestigiose come Lacie, se non montano un buon disco alla fine sono alle stessa stregua di una Packard Bell che diciamo non è una marca rinomata per la sua qualità.

 

Altro fattore importante da tenere in considerazione sono le uscite, gli HD con solo uscita usb 2.0 costano meno di uno con uscita e-sata e usb2.0, quindi se non hai nel computer un uscita e-sata e voi risparmiare punta su un HD solo usb2.0. :)

 

Mentre ti vorrei fare riflettere su una cosa, visto che ci sei perché non prendere direttamente un HD player, cosi volendo potrai collegarlo direttamente alla tua Tv e vedere anime, film e quant'altro, senza l'ausilio di computer o lettori dvd.

Link to post
Share on other sites

Aggiungo che dipende dall'uso che ne fai.

Se te lo devi portare in giro ti serve un leggerissimo hd da 2,5" se ti serve da tenere a casa e fare back-up devi optare per un 3,5".

 

Io a febbraio ho preso questo in versione da 320 GB e va benissimo!

Altrimenti potresti optare per il Western Digital che è comunque un ottimo prodotto.

 

Per il resto ti consiglio di prendere il meno caro. Poi se c'è un hardware per il quale il prezzo è in costante calo quello è proprio Hard disk.

Link to post
Share on other sites

Vero, e sono fortemente soggetti a operazioni "sotto costo" di quasi tutte le grandi catene di negozi di elettronica, pensavo pure io di prendermene uno... altra caratteristica che potrebbe essere utile è la presenza della connessione ethernet per farne un HD di rete, se hai più di un computer in casa (ad esempio uno fisso e un portatile) collegati magari con un router Wi-Fi lo puoi condividere al volo... se ne hai uno solo ovviamente non ti serve.

 

Buono anche il suggerimento di sceglierne uno multimediale, in effetti è molto pratico, però si sale di prezzo in modo significativo a pari capacità, uno da 1TB sotto i 100 euro la vedo difficile... a meno che non sia uno di quelli più vecchi... però forse allora varrebbe la pena di spendere di più per avere anche il supporto per i filmati HD... poi non ho idea se leggano anche i .mkv con video H264 se no mi sa che servirebbero solo per gli .avi

Link to post
Share on other sites

io ho un Packard-Bell Carbon da 1TB e fin'ora mi sono trovato bene, pagato sui 60euri...

l'unico "difetto" e' che e' USB, ma francamente e' proprio il minimo(ed e' sia ben silenzioso che fresco)

Edited by sirtao
Link to post
Share on other sites

dipende, come sempre, da marca e modello.

e controlla anche le prese: non sarebbe bello trovarsi con un HD firewire\eSata senza le suddette porte sul picci'....

 

 

E che porte sono le firewire\eSata?????????

Link to post
Share on other sites

tipi di connettori: il grosso degli HD esterni utilizza porte USB, ma vi sono anche HD che invece utilizzano altri tipi di connettori, come, appunto, le Firewire, le eSATA e, occasionalmente, le Ethernet, sia in alternativa l'une alle altre che in diverse combinazioni.

 

ma basta leggere le specifiche sulla scatola(e di solito le porte sono scritte in grosso)

Link to post
Share on other sites

Ragazzi, scusate il quesito, che non c'entra tantissimo; io ho da 2 anni un hd esterno della WD da 500 GB; ha la caratteristica che si accende e si spegna col PC; dietro di esso quindi non noto tasti di accensione e spegnimento; quando lo uso come rumori non dà problemi, però, da un pò di tempo a questa parte, il PC deve stare acceso molte ore senza cmq che io utilizzi questo HD; beh, ho notato che produce leggeri rumori come di spegnimento, ma non si spegne comuqnue.

 

Volevo sapere, nonostante ciò, posso cmq lasciarlo tranquillamente acceso, o in qualche modo, quando non lo uso, è meglio che lo stacchi dal PC?

Link to post
Share on other sites

molti HD esterni possiedono un sistema di standby che spegne o riduce il motore.

il mio Carbon aveva anche in dotazione il programma PB(ovviamente Win-only) per manipolare il suddetto accendimento\spegnimento(e gestiva anche il becappe, ma tanto io uso lunix e gira piu' spesso che no)

Link to post
Share on other sites

No, chiedevo perchè effettivamente quel rumore un pò di fastidio me lo dà, cmq fa nulla; sentite, colgo l'occasione che ieri mi è capitato un pallosissimo black out per domandare chiarimenti; allora, da me effettivamente questo tipo di rompimenti accadono di rado, però ovviamente quando capitano è un bel rompimento; non mi si son mai corrotti i dati su hd esterno, però la paura rimane; io vorrei chiedere, ma quando succedono questo tipo di inconvenienti, le cose come capitano a me (ossia che tutto sommato non capita nulla di grave a pc et similia) è l'eccezione, oppure la regola?

 

Ossia, capita più spesso che si perdano dati o che non si perdano quando capitano improvvisi blackout?

 

Per 1 volta di buio all'anno non credo valga la pena di acquistare un gruppo di continuità, dai...

 

 

Può c'entrare che tengo tutto collegato a 2 ciabatte col fatto che son ababstanza protetto quando mi capitano queste cose?

 

Ed è vero che l'NTFS può "attutire" i danni in casi come questo?

Link to post
Share on other sites

Ed è vero che l'NTFS può "attutire" i danni in casi come questo?

Essendo Journaling sì, aiuta.

Ovviamente se nel frattempo stavi scrivendo dei dati sul disco questi si perderanno comunque.

 

 

Perderanno nel senso che rimangono dove li stavo prendendo, mica si cancellano no?

 

Sulle altre mie domande invece cosa mi rispondi?

Link to post
Share on other sites

mettendola quanto piu' semplice possibile, il journaling tiene la memoria dello stato precedente:

se stavi scrivendo su disco(es: salvando un file) e salta la luce, quando l'OS riparte risistema i dati mantenuti come da journal, quindi piu' spesso che no perdendo i dati scritti incompleti, ma questo evita la corruzione, proprio perche' invece di salvarsi in parte, non vengono salvati proprio, e i dati precedenti "risistemati"

 

(ovviamente la spiegazione vera e' completamente differente, ma in soldoni...)

Ossia, capita più spesso che si perdano dati o che non si perdano quando capitano improvvisi blackout?

dipende dal tipo di dato, se sta' scrivendo cosa e quanto, l'hd, l'OS, il filesystem...

Per 1 volta di buio all'anno non credo valga la pena di acquistare un gruppo di continuità, dai...

io lo consiglio a prescindere: aiuta anche contro sbalzi di tensione(che m'hanno ucciso un alimentatore, un monitor e un router).

 

la spesa, dopotutto, e' decisamente contenuta rispetto ai potenziali vantaggi(minor rischio di danni fisici ai componenti elettronici e ovviamente riduzione->annullamento di possibilita' di corruzione dati causa blackout o altro)

Link to post
Share on other sites

2 ciabatte in serie o in parallelo?

 

cmq, no, anzi, se sono in serie aumenta solo il rischio di perdita di potenza. e' fondamentalmente una questione di culo.

 

 

Cosa intendi con in serie?

 

E con in parallelo?

Link to post
Share on other sites

2 ciabatte in serie o in parallelo?

 

cmq, no, anzi, se sono in serie aumenta solo il rischio di perdita di potenza. e' fondamentalmente una questione di culo.

 

 

Cosa intendi con in serie?

 

E con in parallelo?

 

In serie intende che la seconda ciabatta è attaccata ad una delle prese della prima ciabatta.

 

In parallelo, invece, che la due ciabatte sono attaccate alla stessa presa a muro.

Link to post
Share on other sites

Scusate, oggi mi han detto uan cosa che non sapevo; è vero che non è tanto il blackout dove và via direttamente la luce quello che si deve temere per la salute del PC, quanto piuttosto quello dove la luce continua ad andare e venire?

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.