Jump to content
Pluschan

ELEZIONI 2013 - I RISULTATI


Recommended Posts

ho visto ieri a ballarò (a proposito, avete notato che floris è il fratello maggiore di naito?) Renzi, e sono rimasto sconvolto da una assordante verità: se si fosse candidato lui forse lo avrei anche votato

 

Idem in tutto ('verità', 'assordante', 'anche', 'votato'). Ma l'avevo già detto. ^^

 

 un Travaglio in gran spolvero

 

Un giacobino al suo meglio. Come ho sempre inteso, il fatto che Travaglio abbia sempre osteggiato Berlusconi non è una questione destra/sinistra. E' che per un giacobino una figura come quella di Berlusconi è proprio impensabile, credo che la sua esistenza gli faccia esplodere il cervello. ^^;

Link to post
Share on other sites
  • Replies 4.1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Forse gli elettori del PD si sono stufati di perdere... e quelli più legati ai vecchi caproni si saranno scoraggiati dopo i risultati dei loro circoli dove Cuperlo doveva vincere invece s'è beccato 8

Intanto qualcuno s'è messo a denunciare il problema cinese... Verona città avanti, come sempre!   Il bello è che fra poco non sarà più un problema di integrazione tra noi e loro ma, molto più semp

Chissà come mai nessun telegiornale parla delle recenti votazioni sul taglio delle pensioni d'oro di senanori prima e parlsmentari dopo, dove la sinistra ha votato compatta per mantenere tutti i privi

Posted Images

Mi chiedo: ma quegli affari costaricani è dimostrato che gli siano serviti per evadere il fisco o stiamo parlando della solita campagna a caso di repubblica? Perchè per quanto non sia figo investire nei paradisi fiscali, mi risulta sia ancora legale.

A meno che non abbiano arrestato mezzo parlamento senza che io lo sapessi.

Come già detto da qualcuno in questo caso poco cambia, è un po' come giannino se ti presenti come campione di certi valori alla minima cazzata ti fanno barba e capelli, c'è poco da fare.

Che poi si evasione vera e propria o semplici trucchetti legalissimi per pagare meno tasse a livello d'immagine e di notizia cambia poco.

Link to post
Share on other sites
che c'entra. anche fosse tutto in ordine, fa semplicemente ridere perché se fosse una notizia relativa a uno dei "vecchi partiti" ci tuonerebbe contro come ennesimo esempio di ka$ta lontana dal bobolo che pensa ai suoi affari loschi e trasparenza e bla bla.

 

Ho letto il programma del partito, e non vedo niente che voglia bloccare gli investimenti all'estero, e nemmeno ha qualcosa contro l'iniziativa privata in Italia o all'estero.

Personalmente io ho qualcosa contro i PARTITI che investono i soldi pubblici in Africa o giù di lì, ma non è che mi cambia qualcosa se Berlusconi coi suoi soldi è andato a comprarsi una televisione spagnola, la stessa cosa varrebbe per Grillo.

E non dico varrebbe a caso: a leggere le varie anticipazioni poi, in tutto quest'affare non compare mai il nome di Grillo, solo dell'autista e della cognata.

Ora, oltre al fatto che non sia illegale, ci sono prove certe o stiamo presumendo?

C'è di che criticare Grillo anche senza andare necessariamente a cercare presunti inciuci.

 

le balle private di giannino hanno demolito la sua campagna pro-merito e i suoi followers ne hanno gentilmente chiesto le dimissioni, questa è la politica della gente che chiede coerenza e credibilità invece che dei tifosi.

 

Coerenza con cosa esattamente, considerando che non ha commesso reato e il gesto se anche fosse verificato non è incompatibile col programma e le sparate del movimento?

Grillo in campo economico sparava su sindacati, borsa, reddito di cittadinanza, cda e sussidi di disoccupazione. Nient'altro.

 

o solo perché lo rivela con ovvie intenzioni politiche il gruppo espresso dobbiamo per questo difendere uno che di infangate forcaiole ne ha sfruttate e insinuate a suo comodo per anni da blog e palchi? che gli tirino pure addosso, chissene. lo difenderò (forse) un giorno per leggi utili che riuscirà a far passare (semmai accadrà), adesso si renda conto di che significhi essere un politico visto che l'ha voluto fare.

 

Come non approvo la criminalizzazione dei grillini per quelli che non la pensano come loro, non approvo nemmeno la criminalizzazione dell'espresso di un tizio che vede come "pericolo" per i politici che gli sono tanto cari, un "nemico" che ha fatto sì non venissero garantite loro le poltrone.

Per giunta, non dallo stesso gruppo che con repubblica e compagnia cantante spara solo dove gli conviene, così come non l'avrei approvato da libero o il giornale (quest'ultimo tra l'altro ignorò le spiegazioni di uno degli economisti sul dove si trovassero i 20 miliardi necessari per il reddito di cittadinanza, ovvero 15 dall'assorbimento della cassa integrazione e i restanti 5 da tagli vari, così come ignorò il fatto che lo stesso reddito è presente in alcuni paesi del nord europa, per quanto più sperimentato di quanto proposto un po' alla carlona da grillo, il tutto tra l'altro facendo finta di ignorare che è una legge che non verrà mai approvata): quando ci fu la storia della casa di Montecarlo una determinata frangia di elettorato e giornalisti disse che il povero Fini non aveva nessuna colpa nè faceva niente di male, che i suoi affari privati non interessavano minimamente l'italiano e non gli nuocevano dato che diversamente da Silvio non usava soldi pubblici per pagarsi le puttane ma erano soldi e immobile suoi.

Cos'è, si cambia musica e si dovrebbe calare la testa quando si vede un'ipocrita caccia alle streghe?

 

Una cosa è quel che combineranno una volta cominciata realmente l'attività parlamentare e si potrà dire per cosa e come usano quei soldi, un'altra è cosa per ora faccia l'autista di Grillo con i suoi soldi. Chissenefrega. Non ci si può lamentare delle sparate forcaiole di uno e poi ridere di quelle di un altro, o si è contrari alla forca in toto oppure si accettano entrambe. Io sono contrario in toto.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Beh Fenza, non mi sento di dare completamente contro a Step.

Alla fine è il solito vecchio discorso di cattivo gusto del fare il frocio con il culo degli altri, di fare il Gesù Cristo della situazione camminando in sandali e saio quando dietro hai i villoni e le barche e questo è un brutto vizio che abbiamo qua, mi sta molto più simpatico ad esempio Warren Buffet che bacchetta i milionari senza nascondere la sua spropositata fortuna, anzi, ammettendo pubblicamente "io pago troppe poche tasse, voglio pagare di più".

Tu hai mai sentito un Grillo o un Della Valle dire una cosa simile?

No.

Il primo perchè se tutti i nabbi che lo venerano si accorgono che c'ha i copri-water in oro 24K lo appendono alla forca perchè è più ricco di loro e allora non vabbene perchè non c'è il MoVimento dal basso che no, cioè, troppo figo.

Il secondo perchè fa tanto il figo, l'imprenditore illuminato e tutto che vuole fare lezioni di innovazione quando poi c'ha ragione Marchionne quando gli risponde che con il budget annuale di ricerca e sviluppo del gruppo Tod's non fa nemmeno il paraurti della Panda.

E' questo tipo di onestà intellettuale che manca soprattutto, il non dover provare vergogna del proprio benessere.

Link to post
Share on other sites

Warren Buffet è partito da - zero Lord Gara, e si è percorso, a differenza di tutti gli altri arricchiti dell'ultima generazione, salvo alcuni, tutta intera la scalata sociale, senza colpi di fortuna ma centesimo su centesimo, dollaro su dollaro, riuscendo a cogliere le migliori occasioni proprio nelle stagioni di crisi, ed ha visto abbastanza bene cosa è successo ad una nazione che era ricca, negli anni 70 ed 80, e stà diventando, per colpa della sua classe borghese,che si è votata a teorie politiche ed economiche totalmente sballate, e continua  aperseguirle malgrrado il loro fallimento,  incredibilmente povera.

 

Non ti aspettare idee simili alle sue da nessuno dei nostri ricconi dell'attuale generazione, Olivetti è stato un'eccezzione, non unica ma poco seguita e appena possibile gli hanno tagliato la testa, in Italia le determinazioni di Buffet sono patrimonio o di piccoli imprenditori, che peraltro agiscono più che far sproloqui o di intellettuali. L'unico che sembrava aver iniziato a far discorsi similari era Marchionne - proprio lui - all'inizio del suo mandato, quando per accreditarsi disvelò il mito  del rapporto fra salario e costi sul prezzo del prodotto finale, facendo notare come il salario  incida ben poco sul costo effettivo del prodotto finito, poi ha preso la solita strada dell'One man Show. Ritiene gli convenga di più, buon prò gli faccia.

 

Si è vero, Repubblica, ma sembra in buona compagnia, stà schierando l'artiglieria da campagna ma considerate le dichiarazioni al Time credo che non rimarrà isolata, il Fatto invece si schiera con i Grillini al grido purchè sopravviviamo.

 

Da segnalare ancora - anche se credo che sia superato dagli eventi - l'appello di Don gallo..

.

 

Che dite, Casaleggio che dirà ?

Link to post
Share on other sites

Fencer, è ovvio che sia un caso montato con obiettivo politico e i pennivendoli-pm stanno in culo pure a me. ma io non sto ragionando nell'ottica etica giusto/sbagliato per la società, ma nell'ottica "godiamoci lo show". grillo ha sfruttato casi simili quand'erano capitati a berlusconi o altri, per fare campagne forcaiole dal blog, anni addietro. l'incompatibilità c'è, con i comportamenti che ha tenuto lui personalmente negli anni nell'utilizzo dei media e dello sfruttamento tramite media, secondo comodo, di forcaiolate fatte da altri; non sto parlando del programma del partito (che pure, notare bene, è stato un ripulisti di metà delle cose che diceva fino a una settimana prima di stenderlo, infatti non vi compare nemmeno nessun referendum sull'euro e altro). le cose sono solo due: 1) se scendi in politica è scontato ti facciano le pulci, seppur in modo mirato e magari criticabile per irresponsabilità visto il momento (ma stiamo parlando di uno che mostra chiara irresponsabilità politica in questo identico momento quindi mi pare il meno); 2) chi la fa, l'aspetti, semplicemente. poi sarei moltissimo curiosissimo se venisse fuori qualche scontro con la magistratura, solamente per osservare quale sarebbe la presa di posizione sua, degli associati (travaglio etc.) e dei followers. non è che me lo auguro, ecco, soprattutto perché non ho nessuna voglia di assistere all'ennesima guerricciola a media spianati, però vedere le reazioni sarebbe curioso, io credo si stringerebbero per la maggior parte attorno al leader e rivedrebbero le proprie posizioni sulla magistratura come se nulla fosse.

Link to post
Share on other sites

@Gaara: Ma neanch'io gli sto dando torto, anche perchè il mio discorso non verteva granchè sulle argomentazione etiche che stava dando lui (ovvero fai il figo parlando degli inciuci della politica e poi sembra che vai a "inciuciare" in costarica non pagando le tasse manco tu, men che meno dando lavoro). Non stavo difendendo Grillo, che in sè è la fiera delle contraddizioni, cosa che chiunque con un minimo di buona volontà può scoprire girandosi i filmati delle sue vecchie performance dove martellava i computer dicendo che internet era il male e dove faceva uscite stile "la tubercolosi non è una malattia". E' un saltimbanco, e lo sarà sempre. Ponendolo in prospettiva, è il "Berlusconi di sinistra" che il PD aspettava come un messia. 

 

Stavo esponendo la mia posizione contro un altro fattore (oltre a dare addosso ad Edbris), ovvero lo strumentalizzare determinate situazioni per criminalizzare una parte politica avversa che non gli fa comodo, per giunta atteggiamento utilizzato da un'informazione che è diventata carta straccia buona solo a leccare questo o quello nel tentativo di far piacere a lettori militanti che vogliono il nemico contro cui ringhiare o il martire da difendere a tutti i costi. Cerco di spiegarmi meglio comunque: personalmente io non ho niente contro il successo individuale di un' iniziativa imprenditoriale. Non ce l'ho con Grillo perchè ha i copriwater in 24K nè con Berlusconi finchè andava a puttane coi soldi suoi e non i nostri e finchè pagava Ibrahimovic di tasca sua, le mie riserve nei loro confronti sono esclusivamente politiche. Facevano tutto con le loro risorse e alla fine sono cazzi loro e della legge in caso ne superino i limiti. Berlusconi li ha superati nel momento in cui s'è depenalizzato i reati per pararsi il culo, usando la usa posizione istituzionale a suo vantaggio.

Il motivo per cui mettevo e metto in croce i partiti e dichiaro parassiti i politici è che non hanno fatto nulla coi loro soldi, bensì coi nostri, che gli paghiamo i loro privilegi, la loro struttura e i loro investimenti nelle varie zone del mondo. Non avrei nulla contro il panfilo di D'Alema se non se lo fosse pagato coi soldi dei contribuenti.

E' lì che sta la differenza con Grillo, che qualunque cosa abbia fatto l'ha fatta con le sue sostanze e non con le nostre (e che continuerà a fare dato che di fatto non è in Parlamento personalmente e non prende un euro senza i rimborsi), cosa che però viene abbondantemente sorvolata.

 

Oggi Bersani ad esempio ha paragonato la porcata col MPS a questi affari di Grillo, prendendo subito il salvagente che l'Espresso gli ha lanciato e dicendo che dopo la crocifissione subita dal MPS ora bisogna "vedere con chiarezza" in questi affari. Solo che i problemi sono due: 1) Grillo o il suo autista o la sua cognata non sono indagati nè sembra verranno indagati (in quanto se si dovesse indagare chiunque porta i capitali fuori dall'Italia e bloccare i suddetti, la Svizzera diventerebbe un paese del terzo mondo, dato che ci campa su quelli, anche se non escludo che qualche pm con manie di protagonismo parta lancia in resta così da apparire sui giornali, stile Woodcock)  perchè non c'è ipotesi di reato, nemmeno l'evasione fiscale dato che la procedura utilizzata è legale, questo diversamente dal MPS che ha falsato i bilanci fottendo tonnellate di clienti, 2) il MPS è stato tenuto su con SOLDI PUBBLICI, mentre Grillo anche fosse coinvolto (cosa che può essere) ha fatto tutto con i suoi soldi senza pesare su nessuno di noi.

 

Ribadisco, non mi da' fastidio un tizio che sia molto più ricco di me perchè credo nel merito: se ti meriti qualcosa è giusto che tu ce l'abbia sempre che te la sia guadagnata legalmente. Nè mi dà fastidio chi si atteggia a dio perfetto e trino, perchè so che tanto nessuno è perfetto e solo i fessi possono pensare che un tizio che prende cinque milioni di euro all'anno se li tenga in tasca o capisca completamente chi non c'ha un euro alla fine del mese.

Solo che mi dà fastidio il forcaiolismo strumentale a questa o quella forza politica, sia esso dei grillini che stanno impestando internet che quello dei vari giornali che fanno gli interessi di questo o quel partito, così come mi stanno sulle palle quelli stile Edbris che da buon grillino del PD non perde tempo a spalar merda per la sua convenienza personale. Non ci sono ipotesi di reato, non c'è nulla, ma improvvisamente si sparano le uscite stile Santoro per cercare di criminalizzarlo. Parafrasando Bersani, io penso che se un partito deve dimostrare la scarsa validità della linea politica di un altro partito lo fa in Parlamento: invece ancora e sempre devo sorbirmi un'informazione serva che fa da appiglio al venditore di salamelle permettendogli di montare una polemica che nulla c'azzecca con la politica e con il governo da formare (cosa che dovrebbe essere il suo primo pensiero) ma gli viene comoda per cercare di attaccare il "nemico" che gli ha rovinato la festa cercando di riprendersi voti non con il lavoro, ma con le chiacchiere.

Con tutto, per giunta, che i grillini visti finora hanno fatto quasi tenerezza nella loro stupidità indi non è che ci vorrebbe molto a smontarli in parlamento o in qualunque altro luogo.

 

Ho fatto anche l'esempio di Fini per un motivo ben preciso: quando ci fu l'indignazione per la questione della casa di Montecarlo (anche scritta da me qui), la risposta del popolo di centro-sinistra (giornali compresi, Travaglio escluso per qualche ragione) fu che "non ce ne frega niente, sono fatti vostri che non incidono sull'Italia, ce l'avete con lui solo perchè ha appena mollato Berlusconi". E Fini non è che si atteggiasse a santo meno di Grillo allora.

Ora siccome in mezzo c'è il nemico però, allora è un problema grave di pubblico interesse su cui bisogna indagare (pur non essendo la magistratura nemmeno lontanamente interessata per ora).

 

Ma? Si fa il forcaiolo a convenienza? E' legale, non compare il suo nome sempre per ora, e l'ha fatto coi suoi soldi. E' un problema perchè si atteggiava a santone? Ma qualcuno crede ancora veramente ai santoni di turno a parte i grillini e gli Edbris?

 

EDIT:

 

ma io non sto ragionando nell'ottica etica giusto/sbagliato per la società, ma nell'ottica "godiamoci lo show". grillo ha sfruttato casi simili quand'erano capitati a berlusconi o altri, per fare campagne forcaiole dal blog, anni addietro. l'incompatibilità c'è, con i comportamenti che ha tenuto lui personalmente negli anni nell'utilizzo dei media e dello sfruttamento tramite media, secondo comodo, di forcaiolate fatte da altri; non sto parlando del programma del partito (che pure, notare bene, è stato un ripulisti di metà delle cose che diceva fino a una settimana prima di stenderlo, infatti non vi compare nemmeno nessun referendum sull'euro e altro). le cose sono solo due: 1) se scendi in politica è scontato ti facciano le pulci, seppur in modo mirato e magari criticabile per irresponsabilità visto il momento (ma stiamo parlando di uno che mostra chiara irresponsabilità politica in questo identico momento quindi mi pare il meno); 2) chi la fa, l'aspetti, semplicemente. poi sarei moltissimo curiosissimo se venisse fuori qualche scontro con la magistratura, solamente per osservare quale sarebbe la presa di posizione sua, degli associati (travaglio etc.) e dei followers. non è che me lo auguro, ecco, soprattutto perché non ho nessuna voglia di assistere all'ennesima guerricciola a media spianati, però vedere le reazioni sarebbe curioso, io credo si stringerebbero per la maggior parte attorno al leader e rivedrebbero le proprie posizioni sulla magistratura come se nulla fosse.

 

 

 

Dal punto di vista dello spettacolo, credo che succederà la stessa cosa che è successa col MPS: nonostante li avessero fottuti, i cittadini al 43% hanno comunque votato PD.
I grillini poi hanno eletto il leader del movimento a dio in terra, ergo e come tale NON può sbagliare per loro. Sarà sempre colpa degli altri, come ci hanno fatto abbondantemente vedere in questi giorni nei vari siti internet (non scherzavo quando dico che sono ovunque, ogni notizia che leggo contro Grillo becco uno o due grillini che si danno manforte reagendo a ogni singolo commento, probabilmente fanno camping davanti al pc). In Italia è qualcosa di diffuso, s'è anche già visto con Berlusconi (caso in oggetto: BONDI) e Prodi.

Hanno trovato qualcosa che ha rischiarato le loro grigie vite e gli ha dato la ribalta della cronaca nella lotta selvaggia al sistema castale della politica italiana, faranno di tutto per proteggere lui e l'aura di santità che secondo loro pervade il movimento. Anche se andasse in Parlamento a sostenere come migliore medicina quella omeopatica, predicando l'abbandono delle attuali terapie, resterebbe sempre un salto e non il pagliaccio che è.

Alla fine secondo me andrà che gli altri sono tutti casta, anche gli elettori di un altro partito, e loro sono gli unici savi, se scenderanno nelle preferenze allora sarà perchè sono diventati casta anche quelli che prima li votavano, perchè si stanno a cagà sotto, perchè c'hanno lo stipendio pagato da questo o quel partito, eccetera.

Ci sarà da ridere alla prima seduta del parlamento.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Fencer guarda che voler vedere per forza il MPS come lo "scandalo del PD" è proprio follia!

 

Dentro ci stanno un pò tutti, dal PD, al PDL, e scommetto che ci stà dentro anche la Chiesa e la Massoneria, peggio, fino a quando il giochino ha funzionato, nessuno, ma proprio nessuno, si è mai sognato di andare a vederci dentro. MPS nella zona semplicemente dominava. Non lo dico io, lo ha detto a radio radicale un ex deputato del PDL che ha avuto spesso a lamentarsi dell'organizzazione del Partito nella zona, ma non si poteva fare nulla, localmente Forza Italia prima e poi il PDL era in mano ad "uomini agganciati al MPS".

 

Inoltre - ricodiamo la storia politica italiana -  fino agli anni novanta  a Siena il PCI dominava la politica ma l'economia era Bianca, e tutti i bravi DC e socialisti dove sono finiti ?? Di qui e di li...Inquadrato in questo modo lo scandalo del MPS ha un senso, e può dare a tutti un imput, anche culturale,  un'idea sul futuro,  altrimenti si fà il minestrone tanto caro agli Associati. E basta.

Link to post
Share on other sites
Fencer guarda che voler vedere per forza il MPS come lo "scandalo del PD" è proprio follia!

 

Eh. Non mi sarei aspettato altra risposta, che conferma ogni singola parola che ho speso nella risposta a gara.

Patetico.

Link to post
Share on other sites
Fencer guarda che voler vedere per forza il MPS come lo "scandalo del PD" è proprio follia!

 

Eh. Non mi sarei aspettato altra risposta, che conferma ogni singola parola che ho speso nella risposta a gara.

Patetico.

 

Fencer dovevi proprio ascoltarla questa intervista, ma  a parte questa intervista, ho sempre pensato che le cose stessero in questo modo. Fin dai tempi del famoso programma della Gabanelli che ha svelato il caso MPS. Questa situazione ha nulla di politico ma è un'esempio - in salsa italiana, quindi con coinvolgimenti di politici, fondazioni, club e quant'altro - di quanto accaduto negli USA con i trappoloni dei derivati...

 

.

Link to post
Share on other sites

Non hai afferrato il senso di quel che ho detto.

Ero sicuro al 100% che dicendo in quel modo saresti arrivato tu lancia in resta a difendere i tuoi complici e a spargere un po' la colpa in giro per evitare che la responsabilità sembrasse troppo del PD (CHIESA E MASSONERIA, ROTFL, come i peggio complottisti grillini).

Questo dopo aver chiesto chiarezza per degli affari perfettamente legali di un tizio e invitandoci a interessarsi di fatti suoi che non incidono su nessuno, diversamente dal MPS.

 

Era ciò che dicevo a Gara e che tu hai dimostrato, ovvero il forcaiolismo a convenienza utilizzando come pretesto dei servizi di finta informazione di un giornale o di una radio di parte.

 

Penoso e, aggiungo, schifoso.

Link to post
Share on other sites

Piccolo OT:

Debris leggi qua:

 

La rivolta contro l'energia nucleare seguita all'incidente di Fukushima dopo il terremoto e lo tsunami che colpirono il Giappone nel marzo del 2011 non ha avuto grande seguito. Alla fine del 2012 risultano attivi nel mondo 437 reattori, due in più dell'anno precedente.

Lo ha rivelato l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) in un rapporto presentato oggi, nel quale si spiega che l'effetto Fukushima ha rallentato l'utilizzo dell'energia atomica e la nascita di nuovi impianti nel mondo, ma non ha invertito la tendenza.

Anche la produzione mondiale di energia nucleare è tornata a crescere nel 2012 dopo il momentaneo stop dell'anno precedente.

L'Aiea ha precisato che nel 2012 si contano 67 reattori in fase di realizzazione, 47 dei quali in Asia. La sola Cina si doterà di altri 4 nuovi reattori.

L'Agenzia prevede entro il 2030 una crescita della capacità nucleare mondiale compresa tra il 23 e il 100%.

:discobongo: :discobongo: :discobongo:

Link to post
Share on other sites

 

.

 

L'Agenzia prevede entro il 2030 una crescita della capacità nucleare mondiale compresa tra il 23 e il 100%.

 

una stima accurata direi, solo il 77% d'incertezza

Edited by mtpgpp
Link to post
Share on other sites

@Endrino:

lo zoccolo duro dell'elettorato del M5S sono complottisti, gente che si beve stronzate su signoraggio, scie chimiche, dice vaccate sui vaccini, crede nel controllo tramite chip sottocutanei, crede all'autoattentato delle torri gemelle e così via.

Fortunatamente sti idioti sono una minoranza, sfortunatamente tante gende incazzata che non crede a queste stronzate ha votato comunque Grillo, perchè dall'altra parte continua a vedere politici attaccati a poltrone, vitalizi, finanziamenti pubblici (penosa la Bindi ieri sera da Santeuro).

 

 

 

.

L'Agenzia prevede entro il 2030 una crescita della capacità nucleare mondiale compresa tra il 23 e il 100%.

 

una stima accurata direi, solo il 77% d'incertezza

 

 

 

Penso che il divario tra minimo e massimo della crescita prevista è dovuto all'incertezza sull'attuale crisi economica e la sua risoluzione in tempi più o meno brevi. Probabilmente nel caso peggiore solo la Cina si doterà di nuovi reattori nucleari.

Link to post
Share on other sites

Comunque mi pare che il M5S voglia l'adozione del reddito di cittadinanza e non il reddito minimo garantito. Il primo mi sembra che non ce l'abbia nemmeno un paese EU, perché costa uno sproposito. Ora, io ho sentito da parte di alcuni esponenti che l'esborso sarebbe quantificabile in 20 miliardi di € l'anno. Però altri economisti specializzati in labour economics, come Tito Boeri, hanno calcolato che costerebbe 60 miliardi di € l'anno, una cifra che non troviamo manco su marte, non importa quanto sia possibile tagliare gli stipendi dei parlamentari.

 

Più ragionevole sarebbe il reddito minimo garantito, che invece è presente in diversi paesi EU. FARE mi pare che avesse un'idea in merito, cioè di proporlo come earned income tax credit. In pratica lo stato elargisce un sussidio fino a quando raggiungi il valore minimo di reddito, ma il datore di lavoro non è vincolato ad un parametro per quanto riguarda il salario. In questo modo si dovrebbero pure salvaguardare dei lavori di breve durata, part time etc.

Sulla carta a me sembra una buona idea. ma temo che in Italia diverrebbe la solita puttanata....

Link to post
Share on other sites

In Italia un simile sistema di tutela sarebbe solo fonte di nuovo parassitismo.

Giannino se non ricordo male voleva eliminare la cassa integrazione e sostituirla con un sussidio temporaneo a chi perde il lavoro. Poi certamente dopo chessò 1 anno se non trovi un nuovo lavoro non è che lo stato può continuare a mantenerti a vita.

Link to post
Share on other sites
Fortunatamente sti idioti sono una minoranza, sfortunatamente tante gende incazzata che non crede a queste stronzate ha votato comunque Grillo, perchè dall'altra parte continua a vedere politici attaccati a poltrone, vitalizi, finanziamenti pubblici (penosa la Bindi ieri sera da Santeuro).

 

Ma visto che nel M5S la maggioranza non conta un cazzo, mi auguro che questi complottisti non siano annidiati nel vertice del partito.

Vabbè, al più gli incazzati che hanno li votati per protesta, dopo l'ennesima interrogazione parlamentare sulle maniplazioni genetice dei delfini per uso militare, li sfanculerà.

Link to post
Share on other sites
L'Agenzia prevede entro il 2030 una crescita della capacità nucleare mondiale compresa tra il 23 e il 100%.

 

una stima accurata direi, solo il 77% d'incertezza

 

Penso che il divario tra minimo e massimo della crescita prevista è dovuto all'incertezza sull'attuale crisi economica e la sua risoluzione in tempi più o meno brevi. Probabilmente nel caso peggiore solo la Cina si doterà di nuovi reattori nucleari.

 

Era solo una battuta, trovo ridicolo dare in generale una stima del genere, tanto vale non darla con i numeri e dire qualcosa del tipo "crescerà molto".

 

E' comunque un po' strano che l'agenzia mondiale abbia queste incertezze su una data non poi così lontana dato che per costruirle le centrali ci vogliono comunque anni e  i progetti di nuove centrali che dovranno essere attive entro il 2030 non dico che devono essere già partiti ma almeno le discussioni politiche a riguardo devono essere in corso (diciamo che tra la decisione politica, scelta del luogo, appalti vari e costruzione passano dai 10 ai 15 anni e quindi per quelle che saranno attive prime del 2025 circa i dati dovrebbero essere più certi)

 

 

Sul reddito di cittadinanza dipende al solito tutto da come lo realizzi, può essere una cagata enorme come un buon sistema (es te lo do come incentivo post laurea per un tot, te lo do solo per x tempo solo se nel frattempo ti riqualifichi con corsi da me erogati/controllati, te lo tolgo se rifiuti lavori, lo metto al posto della cassa integrazione che è solo un mezzo per le aziende di parcheggiare i lavoratori senza correre il rischio di perdere nel frattempo le  competenze sviluppate negli anni di lavoro, ecc)

Link to post
Share on other sites
In Italia un simile sistema di tutela sarebbe solo fonte di nuovo parassitismo.

Giannino se non ricordo male voleva eliminare la cassa integrazione e sostituirla con un sussidio temporaneo a chi perde il lavoro. Poi certamente dopo chessò 1 anno se non trovi un nuovo lavoro non è che lo stato può continuare a mantenerti a vita.

 

E' anche l'idea di Ichino  secondo il modello di welfare flexsecurity. Ma, come dice M.Seminerio, una volta a rodaggio è un sistema piuttosto valido, nel senso che laddove è stato implementato ha prodotto risultati piuttosto buoni. Il problema è che per implementarlo servono parecchie risorse, quantomeno per costituire una riserva a cui attingere, e quindi non credo possa venire fatto in tempo breve in Italia. Se fra 4 anni la situazione sarà migliore, allora...

 

Ma tanto sindacati e sinistra lo vedono come fumo negli occhi. Sarebbe ostracizzato e morirebbe prima di nascere.

Link to post
Share on other sites

E' questo il momento in cui un certo di massa estremamente denso ha accellerato la velocità metabolico-evolutiva.

Ovvero: chi non riesce a cambiare, muore.

Edited by Shito
Link to post
Share on other sites

 

Quel blog è fantastico.

 

Comunque mi pare che il M5S voglia l'adozione del reddito di cittadinanza e non il reddito minimo garantito.

 

Loro lo chiamano reddito di cittadinanza, ma l'economista mi pare parlasse di reddito minimo. La proposta del M5S comunque è alla carlona per quel che ho sentito, nel senso di sussidio per TRE anni a 1.000 euro mensili che si interrompe nel caso si rifiutino la proposte di lavoro che arrivano nel frattempo.

Se invece non avevo capito male nel nord europa i soldi te li danno per un anno, sono una cifra inferiore e a farti trovare pronte le proposte lavorative sia proprio lo stato, che così può controllare se effettivamente le hai ricevute o meno e può controllare il tuo comportamento.

Ci sono comunque diversi problemi ad applicarlo in Italia con i termini proposto, il primo che mi viene in mente è il problema del controllo delle proposte, degli uffici di collocamento compiacenti (problema attuale ma non molto toccato), dell'ulteriore parassitismo che secondo me farebbe fioccare tante di quelle domande che manco la sanatoria sulle badanti non in regola, eccetera. Mi chiedo anche come si sentirebbe chi prende 350 euro di pensione al mese avendo lavorato una vita e si trova il tizio che non lavorando si prende 1.000 euro.

Dubito comunque che verrebbe mai approvata come proposta.

Link to post
Share on other sites
In Italia un simile sistema di tutela sarebbe solo fonte di nuovo parassitismo.

Giannino se non ricordo male voleva eliminare la cassa integrazione e sostituirla con un sussidio temporaneo a chi perde il lavoro. Poi certamente dopo chessò 1 anno se non trovi un nuovo lavoro non è che lo stato può continuare a mantenerti a vita.

 

Mi pare che in vari paesi europei il sussidio di disoccupazione duri all'incirca tre anni (almeno credo nei paesi del Nord Europa, ma potrei ricordare male), all'interno dei quali le agenzie per il lavoro ti offrono, come ulteriore aiuto, fino a tre proposte di lavoro, finiti quelli ti arrangi. Una delle proposte di Fare era simile a questa, tre anni, ma con il compenso a calare progressivamente, per spingere a muoverti a cercare un impiego.

 

 

Se invece non avevo capito male nel nord europa i soldi te li danno per un anno, sono una cifra inferiore e a farti trovare pronte le proposte lavorative sia proprio lo stato, che così può controllare se effettivamente le hai ricevute o meno e può controllare il tuo comportamento.

Ci sono comunque diversi problemi ad applicarlo in Italia con i termini proposto, il primo che mi viene in mente è il problema del controllo delle proposte, degli uffici di collocamento compiacenti (problema attuale ma non molto toccato), dell'ulteriore parassitismo che secondo me farebbe fioccare tante di quelle domande che manco la sanatoria sulle badanti non in regola, eccetera. Mi chiedo anche come si sentirebbe chi prende 350 euro di pensione al mese avendo lavorato una vita e si trova il tizio che non lavorando si prende 1.000 euro.

Dubito comunque che verrebbe mai approvata come proposta.

 

 

 

Dovrebbe essere accompagnata da una rigorosa revisione dell'intero mercato del lavoro.

Insomma, alla fine il problema sempre li' sta, bisogna rivoltare come un calzino l'intero sistema. Il problema e' che ci vuole tempo (sia per studiare il sistema seriamente e riorganizzarlo, sia per mettere in atto le modifiche) e ci vuole gente competente e con un notevole paio di palle per andare dritti all'obiettivo.

Edited by Tetsuya
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.