Jump to content
Pluschan

Che film avete visto oggi?


Recommended Posts

Riporto qui il topic originariamente creato da Bancio sul vecchio forum. ;D

 

Comincio io: visto ieri sera Mulholland Drive di David Lynch.

No ci ho capito un'acca. L'ultima mezz'ora è mindfuck puro. Se qualcuno è così gentile da spiegarmelo, avrà tutta la mia stima. Non aggiungo altro solo perchè vedo che non è per il momento presente il tag Spoiler.

 

La parola a voi!  ;)

Link to post
Share on other sites
  • Replies 3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Rivisto dopo anni Le invasioni barbariche di Denys Arcand. Assieme a mio nipote che ha quasi simbolicamente l'età che avevo io quando lo vidi la prima volta. Wow. Dolceamaro, decadente, crepuscol

Visto Stanlio e Olio.  Molto molto bello. Era parecchio che non vedevo un film "del genere". Mi ha emozionato, nonostante conoscessi già la storia e abbia visto diversi documentari riguardo il du

Ho finalmente visto Drag Me to Hell.   Terribile e sublime, condito di nonsense e slapstick ai limiti del plausibile, ma giostrato con una sicurezza ed un senso del mezzo espressivo davvero affasci

Uno dei miei x-studenti fece un'ottima analisi del film, riuscendo anche a dare una serie di spiegazioni decisamente interessanti.

Devo vedere se riesco a recuperare il testo...

 

Nel frattempo mi son visto "Oxford Murders".

Deludente.

Link to post
Share on other sites

Riporto qui il topic originariamente creato da Bancio sul vecchio forum. ;D

 

Comincio io: visto ieri sera Mulholland Drive di David Lynch.

No ci ho capito un'acca. L'ultima mezz'ora è mindfuck puro. Se qualcuno è così gentile da spiegarmelo, avrà tutta la mia stima. Non aggiungo altro solo perchè vedo che non è per il momento presente il tag Spoiler.

 

La parola a voi! ;)

 

 

Allora a suo tempo me lo feci spiegare ma adesso non la ricordo granché bene la spiegazione.

Tutto va in vacca quando si apre la scatola(carillon o quello che era...) che in pratica conteneva i ricordi(o qualcosa di simile della bionda) che è quella che vediamo cadavere attorno alla metà del film, insomma tutta la vicenda era stato un suo trip dopo che aveva tentato il suicidio(mi sembra) perché la gnoccolona mora l'aveva lasciata, suppergiù questo dovrebbe esserne il succo o qualcosa di simile.

 

Edited by Joker
Link to post
Share on other sites

SPOILER

La prima parte di Mullholland Drive sarebbe il sogno della bionda mentre muore sparandosi una fucilata in testa.

 

Questo ovviamente riducendo la trama all'osso, poi in realtà c'è tutta un'orbita attorno, con critiche aspre all'industria del cinema, surrealismo, grottesco, metafore psicanalitiche, etc.

Il momento-capolavoro secondo me è la sequenza nel teatro, nella quale la bionda comprende di stare vivendo in un'illusione, che poi allargando è una metafora stessa dell'essenza cinematografica.

/SPOILER

 

Oggi non ho visto nulla, ieri però mi son guardato Vita Di O-Haru donna galante di Mizoguchi, capolavoro direi.

Link to post
Share on other sites

Rosemary's Baby, di Polanski.

Avevo letto il libro da bimbetto  :rotfl:

Lo consiglio davvero molto, mi ha sorpreso per quanto è studiato sotto diversi aspetti.

La protagonista ci viene presentata come una appena uscita dalle pagine di Vanity Fear  ;D a ogni scena sfoggia un vestito e un'acconciatura differente,

per poi giungere al declino precipitoso della seconda metà del film.

I personaggi ci vengono resi familiari in una routine che poi viene distrutta nel finale, regalandoci frasi forzate e volutamente trash come "ebbasta con 'sto Dio! Sennò ti si ammazza, latte o non latte!".

:rotfl:

Gli horror di oggi devono sicuramente molto a questo titolo, ma tranne rarissimi casi manca la potenza espressiva e emotiva presente in questa vecchia pellicola.

 

Ah, per la cronaca, mi sono visto i primi due Omen settimana scorsa, ma li ricordavo meglio (soprattutto il secondo... non è granché).

Link to post
Share on other sites

Visto ieri metà di Sholin Soccer in italiano.

Era la prima volta che lo sentivo ed il doppiaggio è qualcosa di osceno forte, sia per adattamento che interpretazione.

A sentire i cinesi parlare in quel modo sembrava più una classica commedia italiana con Lino Banfi.

Link to post
Share on other sites

La questione è vecchia ma val sempre la pena ripeterlo. il responsabile dell'adattamento di quel film (sia nella versione ammerigana che in quella nostrana) andrebbe preso a sculacciate.

Con una morning star.

Link to post
Share on other sites

Quote

La questione è vecchia ma val sempre la pena ripeterlo. il responsabile dell'adattamento di quel film (sia nella versione ammerigana che in quella nostrana) andrebbe preso a sculacciate.

Con una morning star.


Quoto, tristemente quoto perché adoro quel piccolo grande film, e mi è piaciuto assai in versione nativa con i sottotitoli. La scena del karaoke è molto più buffa così come era in origine, per dirne una.

Purtroppo, nel Paese dei Grandi Doppiatori, qualcuno ogni tanto si sveglia con l'idea del "facce ride": e allora ecco gli accostamenti forzati, come nella resta nostrana del film.
Link to post
Share on other sites

Son riusciti a far di peggio con i Monthy Python. Quello sulla ricerca del sacro Graal, ahinoi, in italiano è inguardabile....Proprio perchè han ritenuto necessario il facce' ride, usando per i doppiaggi Pippo Franco etc...

Una tristezza....

Syas ;)

Link to post
Share on other sites

Quote

Zabriskie Point. Non l'avessi mai fatto.
Spoiler
Un film di due personaggi, di cui uno muore a metà film
XD



Non me ne vogliano li estimatori, ma è stato popo un bel pacco!


conosci mica un certo AndRe?
Link to post
Share on other sites

Quote

Stò rivedendo Shaolin Soccer... come rovinare un film divertente con un doppiaggio atroce  :crying: :coso: (troppo carine le nuove emoticon!!)


Quote

Visto ieri metà di Sholin Soccer in italiano.

Era la prima volta che lo sentivo ed il doppiaggio è qualcosa di osceno forte, sia per adattamento che interpretazione.

A sentire i cinesi parlare in quel modo sembrava più una classica commedia italiana con Lino Banfi.

Quote

La questione è vecchia ma val sempre la pena ripeterlo. il responsabile dell'adattamento di quel film (sia nella versione ammerigana che in quella nostrana) andrebbe preso a sculacciate.

Con una morning star.

Pensavo anch'io la stessa cosa ieri sera, Tommasi sul protagonista era il meno peggio, forse perché parlava quasi sempre in Italiano, anche Insegno sull'allenatore non c'entrava niente!!!
Link to post
Share on other sites

Visti Tetsuo I e Requiem for a Dream (per quest'ultimo ringrazio moltissimo Banchou, che col topic sul film sul vecchio Plus mi aveva incuriosito :thumbsup: )

 

Allora... il primo film è letteralmente da panico. :ph34r::pazzia: Complimenti a Tsukamoto, che con zero (ma proprio zero) soldi ha creato un film davvero coinvolgente, molto "particolare", difficile da descrivere, con ottimi "effetti speciali" fai-da-te particolarmente credibili. Quasi quasi, dato che me li sò ritrovati assieme al primo Tetsuo, me vedo pure Tetsuo II e Denchu Kozo no Boken...

 

Requiem è anche meglio. Il montaggio, la regia, sono perfetti. Ottima l'interpretazione degli attori, specie la Burstyn (Sara), l'ultima parte del film in particolare, è davvero intensa. Come tre esistenze possano essere rovinate dalla droga (in particolare quella di Marion che volendo sarebbe riuscita a diventare stilista, ed invece per amore è costretta a prostituirsi più di una volta, in un crescendo di umiliazione)  senza alcuna possibilità di salvezza. Molto, molto bello. Consigliatissimo! :thumbsup:

Link to post
Share on other sites

Quote

Videodrome ed i Padroni della Notte.

Il primo è un classico il secondo, nonostante Eva Mendes, si può dimenticarlo in fretta....

Syas ;)


Omaggi, O Tetro Caronte.

Concordo con voi, of curse.

Visto The Mist, dal plot non originale ma ben raccontato e strutturato.
Funziona alla grande. Tensione alle stelle sin dall'inizio.
Mostri lovecraftiani come non si erano mai visti, specialmente nella straziante sequenza finale. (Non è assolutamente un finale che può piacerti, Erik...!)
Godibilissimo anche in dvd. :thumbsup:
Link to post
Share on other sites

Quote

Visto The Mist, dal plot non originale ma ben raccontato e strutturato.

Funziona alla grande. Tensione alle stelle sin dall'inizio.

Mostri lovecraftiani come non si erano mai visti, specialmente nella straziante sequenza finale. (Non è assolutamente un finale che può piacerti, Erik...!)

Godibilissimo anche in dvd. :thumbsup:


Azz.  >_<

Peccato, mi aveva incuriosito ... attenderò di vederlo in home video, allora. :thumbsup:
Link to post
Share on other sites

Quote

Requiem è anche meglio. Il montaggio, la regia, sono perfetti. Ottima l'interpretazione degli attori, specie la Burstyn (Sara), l'ultima parte del film in particolare, è davvero intensa. Come tre esistenze possano essere rovinate dalla droga (in particolare quella di Marion che volendo sarebbe riuscita a diventare stilista, ed invece per amore è costretta a prostituirsi più di una volta, in un crescendo di umiliazione)  senza alcuna possibilità di salvezza. Molto, molto bello. Consigliatissimo! :thumbsup:


Requiem è una piccola perla. E a tutto ciò detto da te ci aggiungo pure una colonna sonora delle più belle. E' uno degli album più ascoltati in macchina mia XD
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.