Jump to content

Che film avete visto oggi?


El Barto

Recommended Posts

Ambulance 

Il ritorno del Dio dei Botti, in versione Michael "le riprese con i droni me lo fanno venir duro" Bay 

Ci eri mancato.

Fan fact che sembra una trollata ma che pensando alla vicenda e' anche incredibilmente vero; se il poliziotto avesse sparato al collega dopo aver dimostrato di non conoscere THE ROCK , non sarebbe successo gnente.

Gran film actioner fracassone (ma va'?)

 

Link to comment
Share on other sites

CODA  il titolo italiano ve lo cercate, grazie.

 

Davvero un bel film.

Oltretutto segna un ben curioso spartiacque.

Nel 1988/9, usciva il film di Barry Levindon. Rain man.

!ottima interpretazione di Dustin Hoffman, nella parte di un differente ci autismo, e' stata ben premiata.

Ma non lo sono state la maggior parte se non tutte le pellicole che accennavano in modo molto realistico alla malattia mentale, vigeva la strana regola non scritta che si, ma basta che non fossero troppo reali.

Da circa la metà degli anni 80, tipo con 

 

la società americana aveva iniziato a porsi domande su se stessa, probabilmente e' di quegli anni la presa di coscienza che sta arrivando all'autodistruttivita' attuale.

Ma la rappresentazione del diverso non era qualcosa di metabolizzabile facilmente, specie per una società in preda ad una bulimia edonistica.

Man mano poi negli anni quelle rappresentazioni, si tempi glorificate solo con intento social-autoassolutistico sono diventate meno estranee

Fino ad oggi ad esempio che sì celebra un attore diversamente abile/sordomuto in una storia inserita non in un contesto speciale, ma tanto personale quanto quotidiano.

Idealmente passando il testimone da parte della Marlee Matlin dell'allora film "figli di un dio minore", ambientato in un istituto di sordomuti  a quest'ultimo film.

Non credo che molto sia cambiato da allora, ma anche il solo considerare le ambientazioni immerse di quotidianità come queste con dei sordomuti protagonisti, forse indica che un po' tutti si dia migliorati umanamente negli anni.

Per quanto riguarda la società americana, poi,non ho idea di cosa succederà.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Con mia sorella ci siamo dedicati al recupero dei film"The Conjuring "e affini(ci manca Annabelle). 

Ci hanno fatto ridere(e non scherzo). L'ultimo non è nemmeno un horror e vabbeh, è più un thriller a mio dire. Il primo è quello meglio riuscito, come horror. Il secondo è così così. Lo spinoff The Nun è proprio un film comico :lolla:Un paio di scene ci hanno fatto ridere di gusto. 

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Qualche tempo fa, leggendo una novel cinese, c'era un intercalare di un personaggio che faceva all'incirca "è più facile trovare un Qilin"

Potrete quindi immaginare la mia sorpresa quando ho realizzato che il nuovo film della saga di Harry Potter, "Animali fantastici, i segreti di Silente" si basa in pratica su questa battuta.

Link to comment
Share on other sites

Morbius 

Praticamente una puntata di Buffy the vampirslayer 

Il problema essenziale delle scene d'azione e' che essendo le parti più caratterizzanti legate ad una visuale che va dal dettaglio (zanne, occhi) alla piu' o meno brutalità nel corpo a corpo, la messinscena tende ad essere stretta, il che rende complicato l'uso di coreografie elaborate, gli spazi sono quasi sempre asfissianti e praticamente tutto della riuscita delle scene e' legato alla CG3D 

La storia e' sconclusionata e pur essendo prevedibile fin da quando si spengono le luci in sala, non viene fatto nulla neanche per mescolare un po' le carte.

Infine, l'apparizione di quel personaggio, legato in qualche modo alle meccaniche ormai manco più dichiarate del multiverso, lascia annunciare l'altrettanto prevedibile formazione dei sinistri sei, anche qua in modo che non credo freghi qualcosa a qualcuno.

Ha molto più senso vedersi un film sui vampiri a caso; come cosa interessante in effettistica c'è come vengono usati gli ultrasuoni per trovare dei bersagli, anche se c'era un film che curiosamente condivide questo aspetto di effettistica e il risultato al botteghino:

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

The sadness, film horror taiwanese

Mi aspettavo il solito horror asiatico random di fantasmi che escono dai pozzi, ma è uno zombie horror di estremo gore senza la minima sosta, letteralmente un torture porn.
Niente male.

 

The ice road, solito film di liam neelson

Vabbè, è il solito film azione-triller di liam neelson, qua deve trasportare roba pesante su un lago ghiacciato.
Carino ma cast secondario un po' debole e forzato.

 

The doorman

Ex soldatessa si ritrova a fare da portinaria e deve fermare john reno e scagnozzi mercenari lì per scopi loschi.
Carino.

 

Ho visto anche il nuovo scream, sempre la solita menata ma mi ha sorpreso il buon gore, forse ho in testa le parodie.

Link to comment
Share on other sites

LOST CITY 

No, allora.

Ci sta una Sandra Bullock che sembra aver saltato direttamente dai suoi film anni 80, che un po' ti chiedi anche se sia un Deep fake. Bona più che mai.

Ci sta un Brad Pitt col capello lungo e biondo che spacca culo e te stai lì a: OMMIODDIO QUANTO SAREBBE FIGO BRAD PITT COME THOR.

Il tutto miscelato con una ricetta actioner godibilissima e con umorismo non dozzinale e becero e OMMIODDIO QUANTO SAREBBE FIGO BRAD PITT COME THOR.

Per intenderci a livello di classici di genere come OMMIODDIO QUANTO SAREBBE FIGO BRAD PITT COME THOR ad esempio;

di Lewis Teague 

Brad Pitt etc etc 

Cosa volete di più anche un Daniel Radcliffe in parte?

Ok lo e', ma sia chiaro che lo dico perché costretto con una pistola puntata alle palle.

P.s. 

OMMIODDIO QUANTO SAREBBE FIGO BRAD PITT COME THOR.

Insomma, la sinossi cercatevela che vi distraete un attimo dalle ricerche di film porno, se li avete barattare un par di biglietti di the Batman per questo.

Non ve ne pentirete.

 

 

 

 

 

OMMIODDIOOOOOOOOOOOOOHHHHHH....

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

THE NORTHMAN 

Riservandomi di verificare riferimenti vari, intanto posso dire che e' un buon film, teso come una corda di violino da inizio a fine, con una singolare colorizzazione della fotografia non con dominanti, ma con palette di colori di gradazione di rosso, che credo alla fine sottolinei una qual certa visuale delle cose vichinga, immersa costantemente in un atmosfera sanguigna, che si riverbera costantemente su visi e carne. Se c'è un destino, quello vichingo e' decisamente violento.

Attenzione però, non e' che a conti fatti nel periodo tra medioevo e rinascimento qua le cose non fossero regolate dalla violenza a vario titolo.

Che si parli di famiglie in Italia, di dinastie in Cina, di tribù in varie altre del mondo, etc il tributo di sangue e' stato versato ovunque.

Forse e' anche per questo motivo che i temi di fondo siano così comprensibili.

P.s. 

Non fate l'errore di cercare il capolavoro, non lo e' neanche alla lontana, ma e' davvero un buon film

 

 

Link to comment
Share on other sites

Posso dire senza fare ricerche, che ad esempio le coreografie dei combattimenti sono molto valide; ad esempio il combattimento con spada e grande scudo e' molto più crealistico del solito, ad esempio ho visto uno dei due provare a colpire col bordo/taglio dello scudo, o usarlo per celare il movimento della spada e la sua posizione prima di colpire l'avversario.

Forse a voi non dirà nulla ma a furia di vedere coreografie di gente che para una mazzata con lo scudo, ne dà una a sua volta che viene parata dallo scudo dell'altro ,(loop) bonk-bonk-bonk-bonk etc, oppure si dà una pedata allo scudo che non capisco a cosa serva, dato che viene fatto un colpo di piatto con la sua che viene dissipato sulla superficie dello scudo del colpito,vedere le coreografie di questo film è decisamente ", rinfrescante"

Link to comment
Share on other sites

Visto Assassinio sul Nilo. Non l'ho trovato nemmeno malvagio, ma non ho capito come la vicenda si colleghi al problema dei baffi. Cioè, per capire si capisce, ma mi sembra una osa molto buttata lì. Un'altra cosa che ho trovato strana è stata la costruzione della vicenda. Nello scorso film Poirot ha indagato davvero per 3/4 del film, con una buona costruzione del caso nella prima parte. Qui invece il film è equiripartito, dando però una strana impronta al film. 

Comunque un terzo lo vedrei volentieri. Sarebbe simpatico se ora prendessero anche un Hastings, che è sempre tanta roba :sisi: 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

L'ultimo Jurassic Park

Ormai provo solo tristezza a vedere come si e'ridotta questa serie, ad un sottoprodotto di un Godzilla.

Incredibilmente riesce a tenere un buon ritmo fino alla fine. Diciamo che se l'alternativa e'tra questo è un calcio nelle palle, saggezza direbbe di darsi all'ippica, cosa da consigliare agli autori di sta cosa.

Comunque, risulta divertente, c'è da direi che in realtà sto film  ha un senso solo al cinema sul grande schermo.

 

P.s per chi l'ha visto, a un certo punto nella fuga in moto, si vede il pirla arrivare in una piazza. Dove ci sono altri pirla seduti sotto un gazebo presumo a consumare qualcosa. Nei paraggi c'è già un bestio che si aggira quando il pirla motorizzato ne porta altri dietro di lui. Arriva quindi in questa piazza e un bestio se lì magna. Erano pagati per essere stuzzichini da dinosauro, o che ca**o di senso ha sta scena?

 

Non mi parlate di spoiler

Vi prego.

Link to comment
Share on other sites

visto the northman.

gran bel revenge movie con ambientazione norrena mischiato con non troppa mitologia. è una storia, tutto sommato, dove si avvera una autoprofezia che il protagonista elabora rimanendo nei canoni della propria fede; quello che però lui non si aspetta e che, nel compiere il proprio percorso, dovrà affrontare, è che in realtà per tutto il tempo si è rancorosamente portato dietro l'immagine di un falso mondo idilliaco e perfetto infranto quando era un bambino. la vita presenta rivelazioni, bivi e con essi delle scelte importanti, alle quali lui non si sottrae in nome della vendetta, ma questa resta pur sempre una priorità perchè in fin dei conti comunque la si metta c'è stato un danno personale, prima ancora un tradimento e a monte, amaramente, un invisibile problema in famiglia.

la trama del film è piuttosto lineare e semplice, con momenti di violenza ben caratterizzati ed altri surreali altrettanto validi.

mi è piaciuta molto la tecnica registica impiegata per una buona parte del film. in sostanza è come se la camera stesse osservando solo una parte specifica di un "quadro" molto più ampio, dove tutto è vivo; quindi la camera avanza, oppure scorre liscia lateralmente (senza balzelli, evviva!) o ruota sull'asse di tot gradi e appunto nel fare questo movimento l'inquadratura principale "subisce" sempre l'entrata di un'azione fuori campo, presente sullo sfondo/un livello, e non la danneggia anzi contribuisce alla costruzione complessiva di quel momento. questo processo di arricchimento ha aiutato molto a sostenere e "riempire" un film che, di per sè, ha una trama esile.

applausi alle chiappe di anya. la credevo più secca.

Link to comment
Share on other sites

"Waiting for the barbarians".

Un Johnny Depp perfettamente coerente, lo prenderesti a mazzate nel film come nella vita.

Mark Rylance sublime. Premetto che non ho ancora letto il libro, ma lo trovo magnifico per come riesce a sviscerare la mediocrita' del militarismo colonizzatore. 

 

A proposito degli "stuzzichini" nell'ultimo Jurassic Park, penso abbiano voluto citare un film di Alien, "la clonazione", mi pare.

Link to comment
Share on other sites

16 hours ago, Great Starred said:

Un Johnny Depp perfettamente coerente, lo prenderesti a mazzate nel film come nella vita.

Forse è per questo che nel suo prossimo film interpreterà quella testa di cozza di Luigi XV, che con la sua politica e stile di vita rafforzerà le basi per la rivoluzione (dico rafforzare perché le basi le mise Luigi XIV)

  • LOL 1
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Sing 2

Abbastanza divertente. Carinissimo. 

Visto in italiano. Alcuni personaggi erano doppiati da cani. 

Ho riso tantissimo quando ho sentito "Fratellone" come traduzione di "Big guy". 

Edited by Chocozell
Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Chocozell said:

Sing 2

Abbastanza divertente. Carinissimo. 

Visto in italiani. Alcuni personaggi erano doppiati da cani. 

Ho riso tantissimo quando ho sentito "Fratellone" per la traduzione di "Big guy". 

Il sing precedente è stato la sorpresa della sua stagione, sing2 della propria.

Il doppiaggio italiano e' così cringe che ne diventa un valore aggiunto 

Link to comment
Share on other sites

15 hours ago, Shuji said:

Le due cose qua sopra 

sono le uniche due cose interessanti del film.

Ci credo il resto era

Spoiler
  • The Martian
  • Gravity
  • il film di Lost in Space del 1998
  • 3 robe in croce di Interstellar per fare numero
  • Il mondo mussulmano che piange ancora perchè lesbiche con figli da inseminazione artificiale.

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.