Jump to content
Pluschan

Infinity, NowTV, Netflix, PrimeVideo ecc... a tutto VOD!


Recommended Posts

Visto che cominciano pian piano a nascere servizi di video on demand anche in italia, volevo creare un topic in cui segnalare offerte, promozioni e cataloghi.

 

Mediaset inizierà 11/12/13 con Infinity, con un catalogo al lancio di circa 5000 film anche in hd e con la disponibilità della lingua originale con sub.

si può richiedere un mese di prova gratuito dalla pagina facebook: https://www.facebook.com/infinitytv.it/app_739647289396723

sono inoltre attive delle classifiche stilate dagli utenti, disponibile a questo indirizzo: http://classifiche.infinitytv.it/web/ non sarebbe male inserire qualche anime (magari viene messo a catalogo qualche titolo :beg:)

 

In primavera dovrebbe invece partire il servizio concorrente di SkyItalia al moneto conosciuto come "River" ma non si hanno ancora molti dettagli in merito.

Sempre peril 2015, pare sia l'arrivo di Netflix anche qui da noi, almeno secondo un recente articolo del Corriere.

ci sono poi altri servizi attivi da tempo, quali iTunes, ChiliTv e Google Play Movie (arrivato da poco in italia) ma i prezzi di questi servizi sono ancora, a mio parere, decisamente alti (spesso  costano meno i supporti fisici su amazon..)

 

 

22/10/15 Partito Netflix Italia

--in aggiornamento--

Link to post
Share on other sites
  • Replies 222
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

http://www.youtube.com/watch?v=rE6mSu8X9dY   "i puristi della lingua originale"

http://video.corriere.it/netflix-arriva-italia-un-mese-gratis/b5f48fa4-1e53-11e5-958d-f9395af606a3

https://www.dday.it/redazione/27836/netflix-amazon-obbligo-produzioni-europee Daje con Don Matteo

La forza di Infinity è la qualità del servizio, il modo migliore per capirlo è provarlo. Al momento della prima registrazione ti offriamo un periodo a costo zero di 15 giorni  in cui potrai vedere gratuitamente tutti i nostri contenuti senza alcuna limitazione. In più potrai già vedere i contenuti a noleggio.

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...
  • 3 weeks later...

Infiniy è partito... e ora puntale arriva Sky con "SkyOnline" (ex river) in partenza nei prossimi giorni e rivolto a chi ancora non è utente sky, con un costo di abbonamento non ancora dichiarato (si presume tra i 10 e i 20 euro) presente su pc, tablet, consolle (ps4/3 subito, xbox da questa estate) e smart tv (solo samsung al momento, modelli 2012+) non si sa ancora il numero esatto di titoli in catalogo al lancio ma nel pacchetto cinema oltre agli otto canali sky dovrebbero arrivare anche 600 titoli on demand. per le serie tv, oltre i tre canali fox anche altri 300 titoli. saranno disponibili anche pacchetti speciali per lo sport. tutto il parco titoli punterà su prodotti nuovi (dichiarano da sky), seguendo le esigenze del pubblico per cui è principalmente pensato il servizio (nativi digitali e gente che non vuole legarsi a parabola, decoder e lunghi contratti) come per infinity, si potrà scegliere di pagare solo un prodotto oppure fare un abbonamento mensile.

 

 

il sito è già attivo, http://skyonline.it/ se ci si registra ora si avrà probabilmente un periodo di prova (tipo infinity)

 

intanto Netflix e Amazon stanno a guardare come reagisce il pubblico italiano...

Link to post
Share on other sites
  • 2 months later...

http://www.vvvvid.it/#

 

VVVVID è una TV online completamente gratuita, realizzata da Mperience srl, società focalizzata nello sviluppo di sistemi di correlazione e personalizzazione dei contenuti. VVVVID nasce per dare agli utenti una esperienza di intrattenimento immersiva, fluida e coinvolgente attraverso la proposizione di video legati ai propri interessi. La libreria di VVVVID comprende oltre 200.000 video di elevata qualità con più di 300 nuovi inserimenti ogni giorno.

Come funziona VVVVID

Per accedere alla piattaforma occorre registrarsi. Questa scelta è stata fatta per poter proporre ad ogni singolo utente video rilevanti sulla base dei suoi interessi e delle condivisioni dei suoi amici su VVVVID e Facebook.

VVVVID è suddivisa in due sezioni: CANALI e SHOW. Tutti i canali sono personalizzati. Il canale YOU raccoglie i video condivisi dai propri amici dentro VVVVID ed un mix di video rilevanti sulla base dei propri interessi. Oltre a YOU, VVVVID contiene 12 canali tematici: ANIMAZIONE, ARTE, CRASH, CUCINA, CURIOSITÀ, DIVERTIMENTO, FACEBOOK, GOSSIP, INNOVAZIONE, LIFESTYLE, NOTIZIE, SPETTACOLO, SPORT e TWITTER. Quando si accede per la prima volta ad un canale viene visualizzato un video annuncio con i primi tre video proposti all'utente sulla base dei suoi interessi. Per semplificare all'accesso ai contenuti Il menù dei canali viene ordinato automaticamente in relazione all'utilizzo dell'utente.

La sezione SHOW contiene serie e film in continuo aggiornamento che possono essere filtrati secondo diversi criteri.

Mentre si guarda un video è possibile arricchire il proprio profilo con nuove tematiche, inserirlo tra i preferiti, aggiungerlo alla propria watchlist, condividerlo con tutti o solo alcuni egli amici, e passare al video successivo.

VVVVID è in continuo miglioramento, inviaci i tuoi suggerimenti all’indirizzo feedback@vvvvid.it .

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Le app di Infinity e SKY on linea sono disponibili su Xbox one , infinity tra poco anche su chromecast. Il catalogo di infine infinity si allarga e arriva a 6000 film. (Scusate gli errori ma il completamento automatico del nexus non aiuta)

Link to post
Share on other sites

Infinity su Chromecast potrebbe spingermi a comprare quel gingillo di per se al momento iusless visto che per SmartViera non ve n'è traccia

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Infinity su Chromecast potrebbe spingermi a comprare quel gingillo di per se al momento iusless visto che per SmartViera non ve n'è traccia

da oggi è stato attivato il servizio su Chromecast: http://www.infinitytv.it/info/news/infinity-chromecast/

 

per far partire i contenuti è comunque necessario un pc o un dispositivo android o a breve anche ios

 

il chromecast su amazon costa 35€: http://www.amazon.it/dp/B00I4WQ8VG

Edited by Tetsuo
Link to post
Share on other sites
  • 9 months later...

anche se non è proprio attinente, è stato finalmente annunciato, anche se si sapeva da tempo l'accordo tra sky e tim (telecom italia sparirà a breve come brand commerciale e rimarrà solo tim)

sarà visibile con gli stessi servizi attraverso le connessioni in fibra ottica, vdsl o adsl 20mega di tim. senza bisogno di parabola ma con tutti i servizi offerti con myskyhd, sky on demand ecc...

ovviamente saranno presenti tutti i canali (hd e 3d compresi)

L’offerta “TIM Sky” sarà proposta a partire da 14 Euro al mese per chi ha già un collegamento in fibra o ADSL e da 39 Euro al mese per un pacchetto quadruple play (connessione Internet fissa e mobile, voce e contenuti TV), in promozione per il primo anno.

 

:comunicato con maggiori dettagli offerta: http://www.telecomitalia.com/content/dam/telecomitalia/it/archivio/documenti/media/comunicati_stampa/telecom_italia/mercato/consumer/2015/CS-TIM-SKY-16apr2015.pdf

 

 

 

 

 

a partire da settembre dovrebbe partire una soluzione simile con mediaset (sempre per tim)

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Netflix in arrivo a Ottobre, ecco il comunicato:
 

NETFLIX IN ITALIA A OTTOBRE 2015

La rete televisiva online, leader nel mondo, arriva anche in Italia con unampia varietà di programmi di intrattenimento - tra cui serie TV originali e film - a un prezzo mensile accessibile.

Jun 05, 2015
AMSTERDAM, 6 Giugno 2015 – Netflix Inc., la principale rete televisiva on-line del mondo, annuncia oggi che sarà disponibile in Italia a partire da ottobre 2015. Quest'autunno gli utenti italiani potranno abbonarsi a Netflix e avere a disposizione istantaneamente una vasta selezione di serie tv e film in alta definizione, ma anche in Ultra HD 4K, su praticamente qualsiasi schermo connesso a Internet.

Al lancio, l'offerta includerà alcune serie TV originali Netflix come Marvel’s Daredevil, Sense8, Bloodline, Grace and Frankie, Unbreakable Kimmy Schmidt e Marco Polo, documentari acclamati dalla critica come Virunga, Mission Blue e docu-serie Chef’s Table ma anche diversi spettacoli comici. Per i giovani spettatori, inoltre, è disponibile un'ampia sezione di programmi di intrattenimento per bambini. Netflix è un servizio geo-localizzato in grado di offrire programmi sia sottotitolati che doppiati.
L’offerta Netflix si arricchirà continuamente. Tra gli show disponibili già a fine anno per il lancio ci saranno anche la serie tv originale Netflix Narcos, che racconta la storia del traffico di droga del cartello di Pablo Escobar, Club de Cuervos, una commedia che descrive una faida famigliare dopo che il proprietario di una squadra di calcio professionista muore e Marvel’s Jessica Jones, la seconda di quattro serie Marvel in esclusiva su Netflix, culminanti con la speciale mini-serie The Defenders, che riunirà i personaggi delle quattro serie precedenti.
Gli abbonati avranno anche a disposizione i primi film originali di Neflix, tra cui Beasts of No Nation, Crouching Tiger, Hidden Dragon The Green Legend, Jadotville e The Ridiculous 6.
Da quando ha lanciato il servizio di streaming nel 2007, Netflix ha dato ai propri abbonati la libertà di scegliere quando e dove guardare i propri programmi di intrattenimento. È possibile infatti guardare, mettere in pausa e ricominciare serie tv e film su diversi dispositivi, liberi da spot pubblicitari e obblighi. Grazie alla sua tecnologia unica, un algoritmo capace di suggerire allutente i contenuti più affini ai suoi gusti, ogni abbonato avrà sempre a disposizione una lista di titoli personalizzati.
Iscriversi a un mese di abbonamento gratuito ė davvero facile, ed è possibile cancellare la propria registrazione in qualsiasi momento. Al momento del lancio, Netflix sarà disponibile su smart tv, tablet, smartphone, computer, molte consolle per video giochi connesse a internet e tv-box. Ulteriori dettagli sui prezzi, sul catalogo e gli apparecchi supportati saranno disponibili al momento del lancio in Italia.
Per essere informati su quando Netflix sarà disponibile nel nostro Paese, basta registrare il proprio indirizzo e-mail al sito www.netflix.com.

Riguardo Netflix

Netflix è la principale rete televisiva on-line del mondo con più di 62 milioni di iscritti in oltre 50 paesi che mette a disposizione più di 100 milioni di ore di show televisivi e film al giorno, tra cui serie tv originali documentari, e lungometraggi. I membri possono guardare Netflix come, quando e dove vogliono, su quasi tutti gli schermi connessi ad internet. Possono guardare, mettere in pausa e riprendere i loro contenuti preferiti senza interruzioni e senza impegno.
Per maggiori informazioni:

Netflix
Joris Evers - joevers@netflix.com
pr@netflix.com

MSL GROUP
Giusi Viani - giusi.viani@mslgroup.com tel. 02.77336350
Francesca Marchelli - francesca.marchelli@mslgroup.com - tel 02.77336418
Vittoria Muraro - vittoria.muraro@mslgroup.com - tel. 02.773366425

Edited by Tetsuo
Link to post
Share on other sites

Io ce l'ho già,

Vinvendo fuori dall'Italia, la cosa assurda è che quando sceglievo per vedere daredevil la lingua c'erano a disposizione almeno 5 doppiaggi fra cui il francese ed il tedesco,mA l'italiano manco l'ombra

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Già il fatto che parta "castrato" dei suoi due titoli di punta mi fa dubitare molto sulla validità della library che potrà offrire. Senza contare che dove abito io la connessione non giustifica ancora una spesa del genere.

Link to post
Share on other sites

http://www.smartworld.it/informatica/netflix-prezzi-italia.html?_ga=1.201926805.562869443.1434382953

Netflix: prezzi per l’Italia e condivisione account

Il celebre servizio di streaming online debutterà infatti nel Bel Paese (e in contemporanea anche in Spagna e Portogallo) a partire da ottobre e proprio in questi ultimi giorni Netflix ha organizzato un piccolo evento per la stampa in cui alcuni responsabili del servizio hanno fatto un po’ di chiarezza su alcuni, importanti, dettagli.

LEGGI ANCHE: Netflix in Italia anche con le serie date a Sky e Mediaset, e contenuti in lingua originale

Intanto arrivano nuove conferme a riguardo della totale assenza di accordi di esclusività con operatori telefonici, tutti potranno sottoscriversi ai vari abbonamenti mensili proposti.

Il sistema di streaming funzionerà in modo simile a quello di YouTube: ogni contenuto è disponibile in diverse risoluzione e viene offerto all’utente in base alla velocità della sua connessione. Se potete guardare video in 720 o 1080p su YouTube non dovreste quindi avere problemi di alcuna sorta (per un video in Full HD dovrebbe essere sufficiente una linea a 4 Mb/s).

Veniamo ai prezzi per l’Italia che sono in linea con quelli praticati in Europa (e negli Stati Uniti):

7,99€ al mese – 1 dispositivo – contenuti in SD

8,99€ al mese – 2 dispositivi – contenuti in Full HD

11,99€ al mese – 4 dispositivi – contenuti in 4K

Confermato inoltre il primo mese di prova gratuito. A proposito del numero di dispositivi, sottoscrivendo gli account a 8,99€ e 11,99€ sarà possibile sfruttare più dispositivi contemporaneamente. Questo vi permetterà di condividere il medesimo account con 2 o più persone dividendo equamente la spesa mensile, cosa che già succede nel resto dei paesi in cui Netflix è attivo. L’unico svantaggio in tal senso riguarderà il sistema di suggerimento dei contenuti che ovviamente dipenderà dall’account e dall’utilizzo che se ne fa.

Nessuna informazione aggiuntiva a riguardo del catalogo (le ultime risalgono al nostro precedente articolo in merito), ma uno dei responsabili ha accennato al fatto che proprio il catalogo sarà in continua evoluzione e che al lancio potrebbe essere un po’ povero di contenuti

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

più info su netflix:

 

 

Mr. Netflix, Ted Sarandos che ha scelto Ischia Global Fest per la prima uscita pubblica in Italia, particolarmente importante poichè il 16 ottobre il servizio arriverà anche nel nostro paese. Alla villa La Colombaia, che fu di Luchino Visconti, ad ascoltarlo sono arrivati in tanti, il presidente dei produttori Apt Marco Follini, Stefano Balassone dell'Anica, il dg cinema del Mibact Nicola Borrelli e altri produttori come Matilde Bernabei della Lux Vide, Marco Chimenz di Cattleya e soprattutto Iginio Straffi della Rainbow, unico italiano ad avere da tempo un rapporto consolidato con Netflix per le sue Winx ed altro.

 

Quanto costerà abbonarsi?

«L'equivalente in euro di 7-9 dollari - sotto i 7 euro - come accade in tutti gli altri paesi in cui siamo presenti»

C'è attesa, curiosità e anche qualche apprensione, cosa risponde a chi teme l'invasione?
«La domanda è ricorrente in ogni paese in cui attiviamo il servizio, la prima reazione è di terrore o meglio di confusione. Netflix è un'opportunità, siamo qui non per distruggere il sistema italiano ma per partecipare facendolo crescere e contribuendo alla produzione, il che significa lavoro per gli italiani. Questi i numeri: gli abbonati guardano Netflix in media due ore al giorno per 10 miliardi di ore prodotte guardate nel mondo. All'inizio si pensa che il pubblico abbandoni la tv ma non accade questo, Netflix è altro. A cambiare è solo la quantità e varietà dell'offerta»

Qual è il modello Netflix?
«Prevede l'acquisizione di diritti di trasmissione di contenuti audiovisivi di produzione locale e vere e proprie co-produzioni. Percentuali e tempi variano e dipendono dalla risposta di ciascun paese. In Francia dopo due mesi abbiamo subito attivato una co-produzione, Marsiglia, ad alto budget e con Depardieu nel cast, in altri paesi invece solo dopo 3 anni è capitato di attivare le coproduzioni. Ad agosto debuttiamo con due serie nuove: la prima serie in lingua spagnola, la messicana Club de Cuervos sul calcio, e la brasiliana Narcos su Pablo Escobar. In Italia abbiamo l'accordo con Rainbow e vorremmo avere ulteriori licenze prima del debutto di ottobre», ha risposto senza dare titoli (la serie Cattleya su Mafia Capitale è una proposta di cui si parla).

In Italia si attendeva Netflix da tempo, ma l'infrastruttura è la nota dolente, cos'è cambiato ora?
«Diciamo che è un atto di fiducia.L'Italia ha un potenziale narrativo enorme e pensiamo che il problema della banda larga si possa risolvere in tempi brevi»,

Sarandos, senza accennare all'eventuale accordo con Telecom che pure potrebbe essere imminente. Due delle serie che hanno fatto la fortuna di Netflix nel mondo, House of Cards e Orange is new black, sono trasmesse con successo, la prima su Sky la seconda su Mediaset Premium. 

Si vedranno sulla nuova piattaforma on demand?
«In 2-3 settimane contiamo di fare il punto. È chiaro che puntiamo a riprenderci i nostri prodotti come è ovvio una volta arrivati in Italia».

 

Quali generi e quali formati per il mercato italiano?
«A noi interessano i contenuti e la massima qualità senza rigidità di generi e formati. Abbiamo documentari, come Chef Table che va in onda in tutto il mondo ed è il programma di cucina a più alto budget mai prodotto, e poi commedie, dramma, animazione».

Il local con Netflix diventa global e magari va in onda in contemporanea mondiale, con quali regole?
«A noi interessano proposte che raccontino i territori superando le barriere linguistiche. Siamo diffidenti rispetto alle produzioni cosiddette internazionali girate magari in lingua inglese per accontentare il mercato estero. È la potenza della narrazione che deve fare la differenza e diventare brand. Prendiamo Gomorra, italiano anzi napoletano, brand affermatissimo anche all'estero grazie a qualità eccellente e alto livello narrativo. Ma ci sono anche eccezioni: Marco Polo, di cui stiamo cominciando la seconda stagione, una produzione da 800 persone, girata tra Venezia, Malesia, Kazakistan in 27 lingue».

 

Aprirete società in Italia?
«Netflix è una società americana. In Europa con sede ad Amsterdam c'è una nostra entità europea. Localmente invece usiamo piccoli uffici per marketing e pubbliche relazioni. I nostri contatti sono solo con i produttori indipendenti locali, non chiederemo ad esempio accesso agli incentivi ministeriali. Quanto agli investimenti non c'è una cifra precisa destinata all'Italia: dipenderà dal numero degli abbonati che faremo qui e dall'audience globale che i contenuti italiani riusciranno a fare».
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 1 month later...

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.