Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

2q80t2u.jpg

Ok, tutto assemblato; accensione; si comincia.

 

 

2l89lhc.jpg

Vediamo cosa possiamo usare:

 

 

2vdl1tx.jpg

Eh beh.

 

 

2ll10gh.jpg

 

Spero apprezziate l'intensa opera di hating con la keyboard virtuale su un display di circa 5 pollici.

 

 

 

Il resto a domani.

Link to post
Share on other sites

Allora, in teoria il raspberry (base, solo la scheda) non dovrebbe costare piu' di 35 euro.

 

Io l'ho preso a 41 qui:

https://www.amazon.it/gp/product/B01CCOXV34/

(vedo che e' aumentato di 3 euro, lol)

 

tra i vari venditori ce ne sono cmq a 38 

 

questa versione (il raspberry versione 3) ha 1gb di ram, 4 porte usb gestibili e un connettore usb-c anche per alimentazione, porta hdmi, jack audio (forse usabile anche come composito video, ma non ho docs), porta LAN, porta per sdcard. ha inoltre connessioni bluetooth e wifi, ma questa sulla banda 2.4ghz e non la 5


A livello di putenza ha un quadcore, che lo rende prestazionalmente parti ad uno smartphone di fascia medio/alta.

Consiglio tra le tante cosette di prendere i dissipatorini, visto che non ha ventilazione.

Link to post
Share on other sites

Di bundle ce ne sono davvero di tanti tipi, spesso pero' tendono anche a mettere nel pacchetto cose che magari non servono granche' (poi ci sono i bundle con mille mila sensori ma quella e' un'altra storia) 

Link to post
Share on other sites

Tra l'altro a me sarebbe incredibilmente comodo se ci girasse una certa applicazione per windows; con l'ethernet injector passivo per l'alimentazione + il display di qua sopra. me lo terrei vicino al router e sarebbe la morte sua, vabbe'.

Link to post
Share on other sites

ci sono periferiche che possono essere alimentate direttamente dal router (che deve essere predisposto, come anche la periferica da collegare), aka PoE, power over ethernet; il vantaggio ad esempio per delle camere di sorveglianza e' quello di usare solo un cavo, quello di rete, per tutto.

Poi, sempre over ethernet, ma anche su apparecchi non predisposti, c'e' un simpatico aggeggio che chiamano 'injector', che sarebbe questo qua:

 

61SSJRzgSKL._SL1500_.jpg


In pratica, colleghi quello in alto in LAN al router e nel connettore ci metti l'alimentatore che andra' ad alimentare l'apparecchio dall'altro capo, mettendoci un cavo ethernet. All'altro capo metti il secondo in basso, collegando l'estremita' finale del cavo ethernet e collegando l'alimentazione all'apparecchio.

In questo modo 'passivo' puoi usare un'alimentazione over ethernet usando il solo cavo ethernet.


L'applicazione e' una robba semplice che gestisce le (lol ora due) camere di sorveglianza che ho messo in studio (me ne basta una, ma visto che sono riuscito ad usare una che prima non mi funzionava, non ho voglia ora di scollegarla)

Link to post
Share on other sites

 

Che si riconosce per i nomi del c***o dei prodotti.

E perche' c'e' l'indirizzo italiano in calce, ma quello e' secondario.

bè dai...

 

 

Arduino: 

Il nome della scheda deriva da quello di un bar di Ivrea frequentato da alcuni dei fondatori del progetto (che richiama a sua volta il nome di Arduino d'IvreaRe d'Italia nel 1002).
Link to post
Share on other sites

Uhm, overcloccare il raspberry e' qualcosa di particolare; non nel senso che sia complicato ma che francamente non ne vedo l'utilita' e soprattutto almeno che io sappia non ci sono case 'solo per berry' che abbiano una circolazione decente del calore.

 

Tra l'altro e' uno dei motivi per cui mi sono fatto quel thinkclient i'; il berry scalda, con anche sopra/a tappo lo schermo lcd come l'ho preso io, non so quanto runtime possa garantire. (almeno quell'altro e' nato per stare always on, consuma e scalda poco, il che tarato per uno scopo a me va piu' che bene).

Link to post
Share on other sites

Ho dato una lettura senza soffermarmi troppo ma mi pare che l'"overclock" valga solo su raspbian, che è settato sui 700 Mhz (il clock del rasp 1), mentre il 3 è nominalmente in grado di arrivare a 1350. Certo dipende da che uso se ne fa, in alcuni contesti (tipo se si usano compilatori, in ambito scolastico è un'eventualità tutt'altro che remota) ha senso eccome (e comunque alla fine della fiera sono 40€, anche se gli accorci la vita il gioco può valere la candela)

Link to post
Share on other sites

Quest'aggeggio (il 3) qua ha una cpu quad core da 1.2ghz, non capisco francamente l'utilita' di overcloccarlo per compilare un programma; gia' queste cpu e similari sono molto in la' in quanto ad utilizzo tipico, e l'overclock di per se' aveva un senso specie per le vecchie macchine da spremere per i giochi alzando risoluzione ed antialasing a manetta, ma i risultati ottenuti sono si' positivi quanto pragmaticamente abbastanza inutili

 

Spero tra l'altro che questi apparecchi vengano usati per farci girare applicativi sempre piu' peculiari, come server/motori e in genere ad esempio programmi always on, che per svilupparci su degli applicativi.

Certo che si puo' fare, ma non lo so, lo trovo perlomeno un po' scomodo rispetto alle soluzioni classiche.

Link to post
Share on other sites

Beh si, non è sicuramente una soluzione "classica". Il bello è proprio che con questi affari puoi farci veramente di tutto.

Se per esempio io fossi un volenteroso insegnante di informatica di una scuola senza fondi, e dovessi attrezzare un'aula celebrando le nozze coi fichi secchi prenderei 10 di queste macchinette, spendendo circa 1500-1800 euro considerando un po' tutto (anche i monitor). Ecco allora che l'overclock di queste 10 macchinette mi serve per abbattere i tempi di compilazione dei progetti degli alunni di un buon 50%. Sticazzi quando passiamo da 20 a 10 minuti, decisamente interessante quando passiamo da 6 ore a 3 :°_°: 

 

Poi sono d'accordo con te che per un utilizzo canonico non abbia senso (ci sono macchine da fatica ben più prestanti, non ha senso pompare il cugino rachitico) ma lo si può fare anche per pura soddisfazione ^^

Link to post
Share on other sites

Io trovo davvero curioso che ancora qualcuno non si sia sbattuto per fare un mini case decente (inteso a livello termodinamico) e che insieme possa contenere la logica e varie per usare una batteria ^^

 

(e magari un tasto di accensione/spegnimento, che vojo di')

Link to post
Share on other sites
  • 2 years later...

perfetto, avevoi giusto in programma comprarne uno!

 

domanda: quanto è rischioso tenerlo in giro senza alcun case?

per la precisione intendevo usarlo come server web\mysql locale(con limitato accesso dall'esterno)... pensavo a uno Zero, in alternativa.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.