Jump to content

Yamato Video - News


Roger

Recommended Posts

6 hours ago, Godai said:

Così a primo impatto mi pare costosetta per quello che propongono, vorrei sapere che contenuti extra ci saranno. 

Infatti, il paragone con Conan ed Eva per ora è impietoso, ok, sono più episodi ma che uno si debba svenare perché hanno voluto doppiaggio e sigla girella anche no, piuttosto dovevano farsi dare gli extra dei laser disk giapponesi che erano una grave mancanza dei precedenti DVD. Se poi la qualità video non dovesse essere superlativa inutle che mi compri questa avendo già l'altra

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Godai ha scritto:

Se quel prezzo è davvero solo giustificato dalla girellite, a malincuore ma salto. Spero davvero che ci sia qualche extra di peso che mi invogli alla spesa, perché sarei molto interessato. Altrimenti se la troverò scontata bene, al contrario, tanti saluti.

Si dice che la Mediaset faccia pagare un sacco i suoi doppiaggi e sigle, quindi è possibile.

Però, personalmente, quando controllai i contenuti speciali presenti nel BR giapponese di Nadia, mi ero stupito di quanto sembrassero pochi. (D'accordo che provenivo dall'analisi dei BR di Evangelion... :grin:) Soltanto gli omake, il trailer, un po' di spot pubblicitari e le sigle senza crediti. In compenso si erano impegnati con i booklet e simili, che probabilmente ci saranno in buona parte anche nell'edizione Yamato.

Quindi, ad essere sinceri e ipotizzando che gli omake non vengano distribuiti all'estero, non so se avrebbero potuto far di meglio a livello di contenuti.

Link to comment
Share on other sites

5 hours ago, andrew said:

 

Pure 'stammerda hanno doppiato? E SHIROBAKO NO?!

5 hours ago, Shito said:

Quel doppiaggio sembra davvero di alto livello (a parte un indicativo imperfetto in luogo di un condizionale passato, sigh).

Chissà come mai "Lisa", ci sarà una ragione nella narrativa, che non conosco affatto ma sembra piuttosto interessante.

Sì sì l'inizio pareva pure interessante, i primi episodi, poi dopo quattro o cinque scade sempre più fino alla merda più totale con finale demente

5 hours ago, Chocozell said:

Minchia, stanno davvero doppiando tutto.

Tra un po' mi rispunta fuori Shirobako.

Seee... magari

Edited by Alex Halman
Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, Shuji said:

Hanno avuto anche fin troppo sostegno dall'utenza, il fatto che scrivano qualcosa del genere e' quanto meno imbarazzante.

Se poi il discorso e' 'vogliamo vendere di piu', la cosa e' diversa, non cercano utenza.

Ma vacche da mungere.

In effetti... suona come una supplica "vi prego compratelo o qua si chiude bottega"

Saranno anche un poco cazzi loro, se vogliono un patreon lo dicano

Link to comment
Share on other sites

Bello il box Nadia 140€ per una serie di 30 anni fa, in edizione normale ma spacciata per Ultra-delacs, con extra di cui non si sa nulla, ma con il fantastico doppiaggio girella che fa cagare.

Proprio un prezzo conveniente, proprio quando esce Evangelion.

Geni del marketing senza se e senza ma…

Avvisatemi quando scende a 49€…

Saluti Toma

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

23 minutes ago, Godai said:

Pensavo come questa storia sia una bella dimostrazione come la girella sia una tassa, o pizzo come diceva giustamente il buon Fencer, sul mercato italiano.  

Per me, piu' di gente che si e' talmente autoconvinta della cosa che ha creato una sorta di culto a se stante.

Link to comment
Share on other sites

17 hours ago, Anonimo (*lui*) said:

quando controllai i contenuti speciali presenti nel BR giapponese di Nadia, mi ero stupito di quanto sembrassero pochi. (D'accordo che provenivo dall'analisi dei BR di Evangelion... :grin:) Soltanto gli omake, il trailer, un po' di spot pubblicitari e le sigle senza crediti. In compenso si erano impegnati con i booklet e simili, che probabilmente ci saranno in buona parte anche nell'edizione Yamato.

probabilmente ti riferisci all'edizione BD giapponese limited del 2011. quella del 2020, che è la standard, dovrebbe essere identica se non per l'assenza dei 2 booklet e l'immagine frontale del box (la stessa presentata nelle foto di dybex e yamato). sul loghetto ufficiale nadia 30 dell'edizione giapponese c'è scritto anche the secret of the blue water XD http://king-cr.jp/special/nadia/

cmq i contenuti extra dei BD giapponesi sono, courtesy of google translate:

1. Video for program PR -> filmatino promo di 5 minuti con design non definitivo di personaggi e cose varie, come il nautilus (è quello del link che hai postato)

2. TV spot before the start of broadcasting

3. Broadcast version prologue -> poco più di un minuto; c'era anche in una vecchia edizione nostrana? in pratica voce narrante+sequenza di immagini fisse, nulla di animato a parte la pioggia

4. Clean picture version (Nautilus version) -> sigla apertura senza crediti

5. Clean picture version (N-Nautilus version) -> sigla apertura senza crediti

6. Clean picture ending

7. Karaoke (Opening)

8. Karaoke (ending)

9. Nadia Bonus Theater -> gli omake

10. LD-BOX promotion video

11. Variety video -> circa 45 minuti di interviste dentro e fuori gainax (staff, doppiatori, produttori, eccetera) con un hideaki anno ciòvane è alla moda!

12. Mechanic anthology -> magaclip composta da varie scene della serie

 

non fosse un'esclusiva yamato shop potrebbe costare meno?

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Godai said:

Pensavo come questa storia sia una bella dimostrazione come la girella sia una tassa, o pizzo come diceva giustamente il buon Fencer, sul mercato italiano.  

Che poi tanto il girellato predente i DS ma poi se li scarica o compra solo nei cestoni, sono così stupidi che ancora non l'hanno capito, al girellaro importa un cazzo di quanto costi a loro il DS, lo vogliono ma solo a prezzo straccio.

2 hours ago, Garion-Oh said:

Eva è nella grande distribuzione mentre Nadia solo nel loro negozio.

Tanto poi finisce pure questo anche su Amazon, col cazzo che vendono tutto in negozio, a meno non siano 100 copie di tiratura

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Roger said:

9. Nadia Bonus Theater -> gli omake

Questa la più grossa mancanza dei DVD che se non sarà inserita almeno nei BD vuol dire che davvero è una full girella con lo sforzo dei sub rivisti. I libretti temo siano solo disegni senza niente di davvero succoso, quindi inutili

2 hours ago, Roger said:

non fosse un'esclusiva yamato shop potrebbe costare meno?

Le esclusive YS hanno sempre prezzi demenzialmente alti, va cosa facevano pagare i DVD (nemmeno i BD) di Getter Robot... da tirarglieli in faccia. Ma pure Baldios

Link to comment
Share on other sites

Sì, mi riferivo a quella, grazie per i chiarimenti su alcuni contenuti. L'11 sarebbe interessante, ma difficilmente ci sarà. Riguardo al 3., mi giunge nuovo che il prologo fosse originariamente diverso... comunque non è strano, se, come sembra, la serie ha avuto un certo numero di modifiche minori dopo la prima TV nipponica.

I libretti italiani quindi saranno diversi e più poveri di quelli del 2011, immagino.

Link to comment
Share on other sites

9 minutes ago, Anonimo (*lui*) said:

Sì, mi riferivo a quella

Fai conto della differenza tra quello che hanno editato solo loro per il negozio e quello che è uscito per Koch/Anime Factory. C'è una differenza di prezzo ebissale, guarda su Amazon cosa costano ora i robotoni di Nagai... l'unica rottura è che anime factory si è messa a fare lo stesso giochino dell'esclusiva sul loro store, ma si parla comunque di prezzi decisamente normali (peccato ci siano le spese di spedizione che facco girare il cazzo)

Link to comment
Share on other sites

19 minuti fa, Alex Halman ha scritto:

Che poi tanto il girellato predente i DS ma poi se li scarica o compra solo nei cestoni, sono così stupidi che ancora non l'hanno capito, al girellaro importa un cazzo di quanto costi a loro il DS, lo vogliono ma solo a prezzo straccio.

Tanto poi finisce pure questo anche su Amazon, col cazzo che vendono tutto in negozio, a meno non siano 100 copie di tiratura

A meno che me lo sia sognato, qualcuno sulla loro pagina o su Animeclick diceva che la tiratura del preordine era di 500 copie e il primo giorno ne avevano già vendute non poche... Va be'.

14 minuti fa, Alex Halman ha scritto:

Questa la più grossa mancanza dei DVD che se non sarà inserita almeno nei BD vuol dire che davvero è una full girella con lo sforzo dei sub rivisti. I libretti temo siano solo disegni senza niente di davvero succoso, quindi inutili.

Gli omake sono effettivamente usciti in qualche edizione occidentale? Pensavo di no.

 

Non ero informato sulle edizioni particolarmente costose per Yamato Shop. Vedremo se ci saranno ristampe. Comunque provando a mettere nel "carrello" i cofanetti, la spedizione mi risultava di 3€ - forse accettabile.

Edited by Anonimo (*lui*)
Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Garion-Oh said:

Eva è nella grande distribuzione mentre Nadia solo nel loro negozio.

Non è una motivazione plausibile e dirò di più sono discretamente incazzato perché è una serie che prenderei volentieri ma non a quel prezzo, prezzo che non ha nessuna giustificazione, visto che edizioni simili a questa, costano meno della metà, inoltre a parte l’effetto girella non trovo nulla di spiegabile che non sia mera speculazione (o altre motivazioni che tra l’altro mi sfuggono), dal punto di vista del consumatore è ridicolo dire che la spesa è dovuta alla presenza della sigla originale (chi se ne frega IMO), o al ridicolo doppiaggio Merdaset (chi se ne frega al cubo IMO), non c’è nulla che aggiunga valore e/o prezzo alla proposta

Dai 70 euro in giù potrei prenderlo (e 70 è già tanto), a quel prezzo lì se lo possono tenere, ma non sarò il solo visto i commenti in giro, temo purtroppo che ne stamperanno 100 copie e poi andrà subito sold out, per poi trovarselo a 300€ usato in giro come molti loro cofanetti, o sul loro store a 100€ con edizioni pessime tipo i Getter.

Come si dice in questi casi, spiaze, ma li spenderò in altro…

Saluti Toma

Edited by Il Toma
Link to comment
Share on other sites

19 hours ago, Il Toma said:

Non è una motivazione plausibile

Ora che catene tipo Mediaworld hanno deciso di smettere di vendere anime in home video, rimane solo Amazon. Con la cui scontistica non si guadagna un cavolo. Non mi stupirei se 500 copie di Nadia equivalessero a 8000 di Eva. Sopravvivere con 1000 copie a titolo era già difficile prima. Per il futuro diventerà impossibile.

17 hours ago, Alex Halman said:

Se lo esauriscono mi sa che saranno scalper che pensano di farci i big money ma poi se lo beccheranno in culo

Yamato Shop quando ha esaurito il box limited a scrigno dei Capitoli di Ade lo ha poi ristampato come box raccoglitore.

Link to comment
Share on other sites

Credo che nelle nicchie di mercato la vendita al dettaglio in shop sia morta e sepolta.

Perché mai un produttore dovrebbe cedere una percentuale dei suoi ricavi ai dettaglianti, quando può avere le stese vendite e la stessa visibilità sulla sua nicchia di pubblico affidandosi a colossi della vendita online?

Non avrebbe alcun senso, se non filantropico.

Quindi, anacronistico.

Quindi, irreale.

Edited by Shito
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Garion-Oh ha scritto:

Ora che catene tipo Mediaworld hanno deciso di smettere di vendere anime in home video, rimane solo Amazon. Con la cui scontistica non si guadagna un cavolo.

Non sapevo che Mediaworld avesse smesso. Comunque le catene di librerie non continuano a vendere DVD/BR anime? Ne ho intravisto qualcuno di recente.

Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
3 ore fa, Shito ha scritto:

Credo che nelle nicchie di mercato la vendita al dettaglio in shop sia morta e sepolta.

Perché mai un produttore dovrebbe cedere una percentuale dei suoi ricavi ai dettaglianti, quando può avere le stese vendite e la stessa visibilità sulla sua nicchia di pubblico affidandosi a colossi della vendita online?

Non avrebbe alcun senso, se non filantropico.

Quindi, anacronistico.

Quindi, irreale.

Ok, ma avrebbe senso sul lungo periodo. Se lo scopo non e' vendere la merendina oggi, ma una fornitura alimentare per un anno, domani.

Il pubblico mi sembra al momento spaccato in due, i proverbiali apocalittici (solo supporti) e integrati (solo online) di cui parlava Umberto Eco, prima che arrivasse a immaginare che DVD non se ne sarebbero prodotti sostanzialmente piu' (ritornando tutto in mano alle major e alle grandi catene commerciali online, in un certo senso tornando alle origini, quando il cinema era al cinema e basta e al pubblico restavano i prodotti collaterali come fotoromanzi, album di figurine e riviste).

🙄La situazione non e' ancora del tutto cosi', ma ci si sta avvicinando. Un'altra conseguenza del non considerare la questione dal punto di vista culturale, e' la vita sempre piu' difficile che faranno i distributori indipendenti e i registi fuori dagli schemi. Puo' sembrare che rientri marginalmente nei problemi relativi all'animazione, in realta' no, l'animazione fa parte del settore.

Bisognerebbe sottolineare l'importanza che ha avuto l'Home Video... Sarebbe interessante farci un articolo, ma occorrerebbe una bibliografia vera e propria sulla storia dei videonoleggi (cosa che richiede tempo).🤔

Link to comment
Share on other sites

Qui c'è un bias di fondo. 

Visto che di animazione giapponese si parla, questa è prima un veicolo commerciale, inserito in un contesto commerciale, non Il prodotto commerciale come poi risulta essere in occidente. Anni fa, il dato dei profitti del pachinko era stato scorporato dal dato complessivo che lo ricomprendeva nell'home video, in quanto faceva più profitti dell'home video in sé. 

Quando si realizza un anime, realizzato tipicamente da un comitato di produzione che ne definisce l'intera vita, numero di episodi compresi e budget, si mette in moto una macchina che innanzitutto spinge le vendite del prodotto originario, e contemporaneamente ne spinge lo sfruttamento in licensing in quasi qualunque cosa esistente; NHK aveva spinto la serializzazione di Juuni Kokuki, light novel di Fuyumi Ono, facendo incentrare la serializzazione animata sul personaggio di Yoko, a discapito della storia articolata su molti più livelli del peraltro bellissimo anime (fino a circa l'episodio 39) perché lo adoperava in molte pubblicità.

Quindi una parte di quel processo commerciale, pure importante, diventa di per sé Il prodotto in occidente, e questo porta ad inevitabili distorsioni, specie poi nel periodo attuale in cui l'home video in occidente, come già da molti anni nel paese d'origine, è alla canna del gas.

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Great Starred said:

(ritornando tutto in mano alle major e alle grandi catene commerciali online, in un certo senso tornando alle origini, quando il cinema era al cinema e basta e al pubblico restavano i prodotti collaterali come fotoromanzi, album di figurine e riviste).

L'ironia di quel che si chiama cambiamento è proprio questa: esso stesso è un ciclo immutabile. La Storia si ripete, in un modo o nell'altro.

"Un impero diviso da tanto tempo si deve unire; un impero unito da tanto tempo si deve dividere. Così è sempre stato, così sarà sempre."

Edited by Acromio
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.