Jump to content
Pluschan
Cavaliere nero.

Comunali e regionali 2020.

Recommended Posts

Anche per il 2020 calendario elettorale molto corposo.

8 regioni al voto.

Emilia-Romagna e Calabria a fine Gennaio e:

Veneto, Liguria , Toscana, Marche, Campania e Puglia tra maggio e giugno.

Per i comuni capoluogo:

Mantova

Lecco

Trento

Aosta

Venezia

Arezzo

Fermo

Macerata

Chieti

Matera

Andria (*)

Trani

Enna

Agrigento

Nuoro

Blu sindaco uscente di CDX, ma Andria commissariata, rosso PD ed alleati, nero lista civica senza PD o un partito maggiore del CDX.

Donatella Tesei nel collegio del senato di Terni perchè eletta presidente dell'Umbria.

Ed alcuni comuni grandi come Viareggio, Valenza, Venaria Reale, Castelfranco Veneto ecc.

Edited by Cavaliere nero.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primi atti delle elezioni 2020.

In Emilia il M5S pare abbia deciso di andare da solo.

Invece in Calabria dovrebbe decidere entro la prossima settimana.

C'è da dire che in Calabria il risultato pare scontato in ogni caso.

Anche con un patto-civico modello Umbria pare il CDX parte dal 55-60%.

Anche perchè in Calabria il PD è al centro di molte inchieste penali come in Umbria e lì si è visto come è finita.

Per l'Emilia invece c'è una situazione di incertezza.

Vediamo un confronto tra l'Umbria e l'Emilia per capire il perchè.

Prima 2 mappe politiche dell'Umbria tra le regionali del 2000 e queste di adesso:(quasi tutte prese da Wikipedia italiana)

Umbria_2000_Coalizioni.png

1024px-Umbria_2019_Candidati.svg.png

Dunque nel 2000 il CSX vinceva in Umbria quasi ovunque ed il CDX era limitato ai comuni occidentali della Val Nerina tipo Norcia ed ad Assisi.

(ed è stato così anche per le altre regionali fino al 2015)

Nel 2019 invece è una inversione totale,è il CDX che vince quasi ovunque ed il CSX limitato a pochi e piccoli comuni.

Invece per l'Emilia mappa delle regionali del 2000 e delle europee del 2019:

Emilia_Romagna_2000_Coalizioni.png

 

75341115_2692302997505532_79556034374653

Ecco prima di adesso il CDX in Emilia-Romagna vinceva solo nella provincia di Piacenza,nella parte occidentale di quella di Parma e poco altro come a Comacchio nel ferrarese,nel resto della regione predominava nettamente la sinistra.

Adesso invece il CDX è molto più radicato,a Parma vince in tutta la provincia,ha conquistato Ferrara e va forte pure a Rimini e Forlì.

Ed anche a Modena,Reggio,Bologna e Ravenna non è più minoritario come prima.

Però in Emilia a differenza dell'Umbria invece la sinistra pur molto ridimensionata resta ancora forte in molte zone.

Lungo la via Emilia dopo Parma nelle zone di pianura fino a Bologna con propaggini s Ravenna e Cesena.

Ci sarà da vedere se a prevalere sarà il voto urbano ancora a sinistra o quello rurale che invece anche qui si è spostato a destra.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E per l'Emilia-Romagna ecco la tabella delle europee provincia per provincia:

Provincia-------------------% CDX-----------------% CSX----------------------% M5S-------------------

Piacenza.....................60,1%...................27,5%..........................9,8%....................

Parma.........................50,7%...................35,3%.........................11,3%....................

Reggio Emilia.............39,6%...................43,3%..........................14,3%....................

Modena......................44,2%...................40,7%..........................12,8%.......................

Bologna.....................37,7%....................46,8%..........................12,9%....................

Ferrara.......................53,5%....................32,4%..........................11,5%.....................

Ravenna....................42,7%....................41,6%..........................12,9%........................

Forlì-Cesena.............46,1%....................37,4%...........................13,9%.....................

Rimini.......................49,2%.....................32,8%...........................15,7%.......................

Emilia-Romagna......44,9%.....................39,6%...........................12,9%.....................

Quindi adesso il CDX non è forte solo a Piacenza,ma è abbastanza rilevante anche nel resto della regione.

Solo a Bologna è ancora sotto di molto al CSX.

Ma è un dato influenzato dal voto della città capoluogo dove il CSX ha quasi il 54% ed il CDX il 32%.

I 5S sono sotto al 10% nella provincia più a destra della regione,Piacenza,e sono sotto la media regionale pure a Parma e Ferrara,

anche queste province col CDX forte.

Sono più forti invece a Reggio Emilia e nelle province romagnole di Rimini e Forlì-Cesena,retaggio del fatto che il M5S 

andava forte nelle zone costiere adriatiche come nelle Marche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

com'era l'affluenza nel 2015?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Umbria nel 2015 votò solo il 55% per le regionali.

Adesso ha votato in Umbria il 64%.

Quindi c'è stato un forte aumento,80mila voti assoluti in più.

Si poteva pensare che fossero elettori di sinistra per bloccare la destra.

Ma i dati e le analisi successive hanno evidenziato che invece erano elettori di destra che si sono mobilitati per la possibilità concreta di battere la sinistra.

Infatti il confronto numerico con le regionali 2015 è pesantissimo per il CSX e buono per il CDX.

Il CSX+5S nel 2015 aveva 220mila voti,adesso solo 166mila,-54mila.

Il CDX partiva senza gli 11mila di Ricci da solo 135mila e ne ha preso 255mila,cioè 120mila in più.

I voti validi sono passati da 370mila a 450mila,80mila in più.

Parrebbe che il CDX di questi 80mila elettori in più ne abbia preso quasi la totalità,tipo 70mila.

E che abbia preso direttamente altri 50mila voti da chi ancora nel 2015 votò la Marini.

Per le affluenze del 2015 nelle altre regioni:

Veneto 57,2%

Liguria 50,7%

Toscana 48,3%

Marche 49,8%

Campania 51,9%

Puglia 51,2%

Share this post


Link to post
Share on other sites

con una percentuale cosi bassa (che mi sento di dire che avesse danneggiato principalmente il cdx che era in un periodo storico negativo, e infatti quella piu alta fu in veneto, mentre per la liguria c'era anche una forte astensione di sinistra per i danni della amministrazione uscente) non credo valga molto l'analisi del voto 2015.

O meglio vale se avremo una percentuale simili e non troppo superiore (entro i 45% diciamo) ma se al voto avessimo una affluenza del 60% quei dati sarebbero spazzatura 

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è da dire che nelle ultime elezioni regionali del 2019 l'affluenza è stata sul 53% in Abruzzo,Sardegna e Basilicata.

Del 63% in Piemonte,ma perchè assieme alla europee,e del 64% in Umbria.

In Emilia è prevedibile si salga rispetto al solo 37% del 2014 e fosse come in Umbria dovrebbero essere voti a favore del CDX.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giallorossi fuori di testa.

Con la tassa sulla plastica vanno a colpire la zona dell'Emilia dove ancora la sinistra è forte tra Bologna e Reggio.

https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2019/11/02/news/la_grande_paura_del_pd_emiliano_se_passa_la_tassa_sulla_plastica_qui_si_perde_-240102700/

E con le manie di giggino rischiano di far chiudere l'Ilva:

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Ex-Ilva-Arcelor-Mittal-notifica-ai-Commissari-la-volonta-di-ritirarsi-40ccb5a1-0033-4755-ae56-aa650e2dddea.html

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://lacnews24.it/politica/regionali-parentela-coordinatore-5s-pd-si-ripulisca_102689/

Chissà come mai il M5S ha fatto o comunque almeno ipotizza alleanze col PD nelle regioni dove il PD ha dato pessima prova di se.

Si sono alleati in Umbria dove la giunta PD era caduta per gli scandali della sanità e comunque non chiudono

al PD in Calabria dove è al centro di molte inchieste giudiziarie.

Allora avrebbe più senso una alleanza col PD in Emilia dove almeno Bonaccini non ha inchieste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gira un sondaggio riservato del PD sull'Emilia che darebbe per le liste:

CDX....................51,0%

CSX+5S.............47,0%(CSX 38,0% e M5S 9,0%)

Altri.....................2,0%

Però per i presidenti:

Bonaccini(CSX+5S)....................52,0%

Borgonzoni(CDX)........................47,0%

Altri................................................1,0%

A parte che il 5S per ora dice di andare da solo,però mi pare un disgiunto troppo alto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

secondo me il 9% dei 5stelle vale se vanno da soli, col pd cala di almeno 3 punti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Parrebbe che i 5S in Calabria vogliano andare col PD.

Certo sono forti,dicono di essere il partito con le mani pulite.

Però vogliono allearsi col PD dove il PD è più compromesso.

Lo hanno fatto in Umbria dove la giunta PD era caduta per lo scandalo della sanità.

E vorrebbero farlo in Calabria dove il governatore uscente del PD ha varie inchieste in corso.

Però per me in Calabria se si alleano finiscono come in Umbria.

Cioè che meno della metà dei 5S seguono l'alleanza col PD.

Alle ultime europee il CDX in Calabria ha preso più del 47%,il M5S il 26,7% e la sinistra solo il 23,8%.

Però nel 27% scarso dei 5S c'è almeno un 10% che viene dal CDX e che non lo seguirebbe in una alleanza col PD degli inquisiti.

Per l'Emilia-Romagna ipotizzo che partendo dal 45% delle europee il CDX possa essere al 50% circa come liste.

Recuperando 4 punti dal M5S che dal 13% potrebbe essere calato al 9% e magari un punticino dal CSX.

Quindi per le liste potrebbe essere 50% CDX 39% CSX e 9% M5S.

Bonaccini potrebbe dare un valore aggiunto di 2-2,5 punti al CSX e portarsi al 41-41,5 e la Borgonzoni calare al 47,5-48%.

Però vincerebbe comunque la Borgonzoni.

Poi in caso di inciucio anche in Emilia tra PD e 5S il 5S potrebbe calare al 6% ed un altro 3% spostarsi sul CDX.

Ed il CDX sarebbe al 50% e l'ammucchiata al 47% circa.

Perchè per ora invece in Emilia-Romagna il M5S ha deciso di correre da solo.(però io non ci credo finchè non vedo il candidato autonomo dei 5S)

D'altra parte il vantaggio del CDX in Emilia è molto più basso rispetto alle altre regioni.

Per dire in Piemonte era 53% CDX e 33% CSX.

Ed anche se Chiamparino ha recuperato 2 o 3 punti Cirio per il CDX ha comunque vinto nettamente 50% a 36%.

Ed in Umbria con più del 52% il CDX era avanti non solo alla sola sinistra ferma al 30%,ma pure alla potenziale ammucchiata PD-5S al 45%.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primi sondaggi sull'Emilia.

Per un sondaggio commissionato dal PD Bonaccini sarebbe al 48% e la Borgonzoni al 31%.

https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/politica/19_settembre_20/elezioni-regionali-emilia-romagna-sondaggio-pd-bonaccini-48-cento-borgonzoni-lontana-f2e944b0-dbb7-11e9-9102-2bb010529729_preview.shtml?reason=unauthenticated&cat=1&cid=G7jvMMQN&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fcorrieredibologna.corriere.it%2Fbologna%2Fpolitica%2F19_settembre_20%2Felezioni-regionali-emilia-romagna-sondaggio-pd-bonaccini-48-cento-borgonzoni-lontana-f2e944b0-dbb7-11e9-9102-2bb010529729.shtml

Però per me è fuffa,vorrebbe dire che il CSX perderebbe un solo punto rispetto al 2014 ed il CDX ne guadagnerebbe solo 1.

Che poi per quel sondaggio le liste del CSX sarebbero al 44,5% e il CDX al 43,6%.

Per un altro sondaggio invece il CDX avrebbe 6 o 7 punti di vantaggio come liste,ma più equilibrato lo scontro sui presidenti.

https://www.ilsecoloxix.it/italia-mondo/politica/2019/11/05/news/emilia-sondaggio-del-pd-per-la-prima-volta-tutto-il-centrosinistra-parte-dietro-a-salvini-1.37833529

Per la EMG Bonaccini 45,5% e Borgonzoni 44,0%.
https://www.ilrestodelcarlino.it/bologna/politica/elezioni-emilia-romagna-sondaggi-1.4874454

Infine oggi per Amadori invece avanti la Borgonzoni col 45% su Bonaccini al 41%.

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13529592/sondaggio-amadori-emilia-romagna-pd-m5s-alleanza-rivolta-grillina.html

Che dire,il problema è che in questo 2019 in tutte le regionali i sondaggi hanno sistematicamente sottovalutato il CDX e pompato il CSX.

Anche in Umbria la leghista Tesei al massimo era data al 51-52%,ma poi ha preso il 57,6%.

Ed il candidato del patto civico PD-5S era dato a non meno del 39-41% che poi ha preso il 37,5%.

Quindi penserei che pure in Emilia-Romagna i risultati veri possano essere un pò più favorevoli al CDX rispetto ai sondaggi.

Io credo si debba partire dai dati delle europee col CDX al 45% ed il CSX al 39,6% ed i 5S a meno del 13%.

Però pare che i 5S abbiano perso un pò di voti antisistema verso la Lega.

Alcuni sondaggi li darebbero pure al solo 6% in Emilia,però mi pare davvero troppo poco.

Un 9-10% se vanno da soli lo dovrebbero mantenere.

Ma il 3-4% perso andrebbe al CDX che così sarebbe al 49% circa.

Quindi potrebbe essere 49% CDX e 39,6% CSX.

Anche se Bonaccini prendesse 2,5 punti in più per la sua popolarità e la Borgonzoni 2,5 in meno il CDX resterebbe avanti 46,5% a 42,1%.

Oppure si può partire dai dati delle passate regionali.

Bonaccini prese il 49,1% ed una lista di SX il 4%.

Per il 53,1% alla sinistra.

Ed il CDX il 33%,il 30% il CDX ed il 3% l'UDC.

Però Bonaccini  adesso della lista di sinistra dovrebbe prendere solo  la metà dei voti perchè ci saranno dei candidati di sinistra autonomi come il PC di Rizzo e Potere al Popolo.

Quindi parte dal 51%.

Ora c'è da cercare di stabilire quanto calerà adesso visto che tutti i candidati del CSX prendono meno voti della volta precedente.

Tipo Chiamparino che da uscente in Piemonte è passato dal 47 al 36%.

Magari Bonaccini fa solo -9% e cala al 42%.

Però allora il CDX farebbe +9% e sarebbe al 42%.

Poi il CDX rispetto al 2014 potrebbe prendere un 4% dal 13% dei 5S ed ecco di nuovo il 46% per il CDX.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

scusa ma il primo me lo mette come articolo del 20 settembre...

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah, secondo me dei sondaggi un pò credibili li avremo da metà dicembre, adesso è fuffa (o meglio, danno una idea del trend e basta)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi basta aggiungere 4 o 5 punti al CDX ed abbiamo il dato esatto. ;)

Poi vabbè adesso si parla pure di un M5S che potrebbe non presentarsi.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/11/08/m5s-in-emilia-proteste-contro-bugani-che-non-vuole-presentare-simbolo-alle-regionali-toninelli-vorrebbe-dire-mollare-il-campo/5553958/

Share this post


Link to post
Share on other sites

In un modo o nell'altro i consiglieti uscenti si ripresenteranno, piuttosto fanno una scissione :giggle: 

Non presentarsi a che pro? per aiutare il PD? sicuri che non essendoci loro gli elettori che gli rimangono voterebbero PD?

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi fanno sempre ridere i partiti che credono di essere padroni di voti non ancora presi di poterli redistribuire come vogliono

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi chi si estrania dalla lotta è... :°_°:

Edited by Alex Halman

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.