Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

Salvini e Meloni gliela dovrebbero fare una statua a Conte e a Mattarella che non hanno voluto votare dopo la crisi di Agosto, dall'opposizione sta crisi è una manna dal cielo. Mi sarei fatto tante risate a vederli oggi al comando. (sempre dedicato a chi crede ancora che lo sconfitto della crisi estiva sia stato Salvini). Del resto "è poco più di influenza lo ha detto pure Fontana" e Salvini e Meloni nelle prime fasi della crisi invitavano i turisti in Italia. Non so come se la sarebbero giocata in Europa, forse è l'unico campo dove avrebbero potuto fare meglio del governo (anche se fare meglio degli ascari UE del PD ci vuole poco), probabilmente avrebbero giocato un bluff con qualche carta migliore nella mano, ma per come è strutturata la UE credo che alla fine avrebbero chinato il capo pure loro.  

Qui il grosso problema è che la struttura dello stato, quella dove dovrebbero risiedere i veri esperti nel campo ha preso una serie di decisioni sbagliate una dopo l'altra e di certo non ci sono statisti politici in grado di assumersi rischia senza farsi consigliare. La questione di come "diamo i numeri" è esemplare. C'è un'architettura istituzionale incerta e traballante, io da conto mio toglierei subito ogni potere sulla sanità alle regioni, molti altri qui farebbero il contrario, ma di certo questo assetto a metà è inutile e dannoso. La protezione civile? ne vogliamo parlare?  Che cazzo di senso ha avere un organo del genere a gestire situazioni del genere (ma anche terremoti o catastrofi naturali) quando hai vigili del fuoco o altre figure esperte in vari campi. Il senso è semplice costa di meno, sempre in ossequio alle politiche criminali di taglio della spesa pubblica. 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 937
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ti farò schifo, non me che me importi nulla, anzi. Io li ringrazio, perché ad oggi gli alleati, gli amici ci hanno sbattuto la porta in faccia e l'aiuto da oriente è arrivato. Il fatto che il virus si

Te lo confermo. Sostanzialmente ci infilano un pizzico di verità, mescolato con ipotesi varie, interpretate in chiave catastrofistica. Stando a loro avremmo già dovuto avere quattro ere glaciali e

E una volta che saremo tutti vaccinati, leggeremo i no-vax (ovviamente tra i primi a farsi vaccinare) lamentarsi di Big Pharma e di come ci manipola e di come sarebbe bastato fare il Covid-19 party pe

Posted Images

La cosa impressionante è che se due mesi fa uno fosse saltato fuori a parlare di fosse comuni a New York lo si sarebbe preso per folle.

Ora i tg mandano in onda queste immagini e le si accetta apatici.

Una cosa che gli alieni di Gantz fotografati dai passanti sono una barzelletta.

 

Comunque riguardo la comunità scientifica, c'è da dire che pure quella ne uscita con le ossa rotte, vittima di una comunicazione frammentata fumosa e contraddittoria.

Qualche giorno fa è uscita la notizia di alcuni guariti re infettati in Cina?

Ebbene io come minimo mi aspetterei un comunicato a rete unificate che fa il punto sulla cosa, smentendola o chiarendola nella maniera più limpida.

Invece nulla.

Nemmeno i dati sugli animai da compagnia li stanno tenendo a bada (e ho letto cose assurde in questi ultimi giorni).

Tre giorni fa ho portato via la carta dai rifiuti a casa dei miei è mi è caduto l'occhio sull'articolo di copertina di un settimanale dei primi di Marzo con la sorridente virologa Capua che diceva che sto virus non deve far paura e che alla fin fine sarà come una influenza.

Ai primi di marzo, lo ripeto.

Ora, ditemi voi se questo non è creare panico e disinformazione in maniera sistematica.

 

Sui cinesi ho già scritto più sopra... facce di bronzo come poche se ne ricordano nella recente storia.

Unico dato positivo è che almeno si son resi conto che tentare di passare come i salvatori del mondo non è proprio il caso.

Almeno per adesso, a bocce ferme fessi che abboccheranno salteran fuori nutro dubbi a riguardo.

 

Infine, sul discorso fatto da Shito, c'è da dire che mette alla luce per l'ennesima volta l'inettitudine con cui si è gestita la faccenda.

Accettare che era impossibile far scattare quarantene ferree in nazioni democratiche e col "culo al caldo" è una cosa, ma quello che lascia interdetti è il fatto che non si è presa nessuna precauzione.

Era impossibile fermare l'onda? Va bene, però si potevano almeno attrezzare in tempo strutture per mitigare l'impatto della minaccia in arrivo anziché tirar su ospedali a bomba esplosa.

 

P.S. qualcuno più sopra ha parlato di Lucca... ma c'è ancora qualcuno che pensa che si farà? Io spero che si stia temporeggiando solo per consultare i legali in vista di una strategia d'uscita per contratti già stipulati e roba simili e non perché qualcuno pensi di organizzare quella che potrebbe essere una bomba virale (vera o immaginata poco cambia) catastrofica.

Link to post
Share on other sites

Che poi tutti a ridere sulle parole di Zio Boris ma, stringi stringi, è stato uno dei pochi leader politici a dire almeno una grande verità.

Che moriranno in molti, anche gente a noi vicina.

 

Gli altri che hanno detto?

Abbracciate i cinesi.

Sarà poco più di un'influenza.

Coronapizza.

#milano non si ferma.

Link to post
Share on other sites

Data----------Contagi totali----------------Crescita-----------------
26 Marzo........80539.......................+6153.........(x1,18)
27 Marzo........86498.......................+5959.........(x0,96)
28 Marzo........92472.......................+5974.........(x1,00)
29 Marzo........97689.......................+5217.........(x0,87)
30 Marzo......101739.......................+4050.........(x0,77)
31 Marzo......105792.......................+4053.........(x1,00)
01 Aprile......110574.......................+4782.........(x1,17)
02 Aprile......115242.......................+4668.........(x0,97)
03 Aprile......119827.......................+4585.........(x0,98)
04 Aprile......124632.......................+4805.........(x1,04)
05 Aprile......128948.......................+4316.........(x0,89)
06 Aprile......132547.......................+3599.........(x0,83)
07 Aprile......135586.......................+3039.........(x0,84)
08 Aprile......139422.......................+3836.........(x1,26)
09 Aprile......143626.......................+4204.........(x1,09)
10 Aprile......147577.......................+3951.........(x0,93)
11 Aprile......152271.......................+4694.........(x1,18)
12 Aprile......156363.......................+4092.........(x0,87)

Vittime da 19468 a 19899,rispetto al giorno prima +431.
Oggi diminuzione dei nuovi casi e dei morti,

Link to post
Share on other sites

Comunque, Cavaliere, l'importante è che calino i numeri di decessi e terapie intensive.

Qui c'è da permettere alla sanità di respirare per organizzarsi meglio che tutti 'sti contagiati erano in giro già da molto.

 

Ma è vero che in Iran vogliono riaprire le danze?

 

 

Link to post
Share on other sites

Sono d'accordo,il fatto è che tutti questi nuovi contagi che escono,o che siano davvero nuovi o che siano in circolazione da molto tempo segnalano una situazione comunque brutta.

Che si sia purtroppo distanti dalla fine dell'emergenza.

Per Lucca. 

Il problema per me oltre alla bomba virale ed ai timori che condivido è una questione per così dire "psicologica".

Cioè siamo al 12 aprile,Lucca è prevista tra 6 mesi e mezzo.

E pensare che tra 6 mesi e mezzo non si sia ancora fuori da questo incubo mi fa star male.

:(

Non per la sola Lucca eventualmente saltata.

Link to post
Share on other sites
14 minutes ago, Wario P.W. said:

La cosa impressionante è che se due mesi fa uno fosse saltato fuori a parlare di fosse comuni a New York lo si sarebbe preso per folle.

Ora i tg mandano in onda queste immagini e le si accetta apatici.

In realtà da sempre quell'isola viene usata per seppellire quelli che non possono permettersi un funerale, non è una novità, quel che fa impressione è la quantità di casse tutte assieme, non solo qualche povero Cristo per volta. Ce le abbiamo anche noi eh... le zone dei cimiteri per chi non ha nessuno che si occupi di loro

14 minutes ago, Wario P.W. said:

Comunque riguardo la comunità scientifica, c'è da dire che pure quella ne uscita con le ossa rotte, vittima di una comunicazione frammentata fumosa e contraddittoria.

Qualche giorno fa è uscita la notizia di alcuni guariti re infettati in Cina?

Ebbene io come minimo mi aspetterei un comunicato a rete unificate che fa il punto sulla cosa, smentendola o chiarendola nella maniera più limpida.

Invece nulla.

Me lo stavo chiedendo pure io. Certo i giornalettisti nostrani che riportano notizie a cazzo di cane non aiutano a fare chiarezza. Di oggi l'ennesimo annuncione di un vaccino in arrivo a breve da Israele. Ovviamente vicino vorrà dire un anno

14 minutes ago, Wario P.W. said:

Tre giorni fa ho portato via la carta dai rifiuti a casa dei miei è mi è caduto l'occhio sull'articolo di copertina di un settimanale dei primi di Marzo con la sorridente virologa Capua che diceva che sto virus non deve far paura e che alla fin fine sarà come una influenza.

Ai primi di marzo, lo ripeto.

Ricordo, come la sua litigata con Burioni

14 minutes ago, Wario P.W. said:

Sui cinesi ho già scritto più sopra... facce di bronzo come poche se ne ricordano nella recente storia.

Unico dato positivo è che almeno si son resi conto che tentare di passare come i salvatori del mondo non è proprio il caso.

Almeno per adesso, a bocce ferme fessi che abboccheranno salteran fuori nutro dubbi a riguardo.

In effetti ho smesso di trovare sui social fiumi di elogi sulla loro grande generosità... anche perché tipo 50M di mascherine le consumi in due giorni, servono a ben poco. Mi sa che la cura la troveranno prima in occidente, come al solito.

14 minutes ago, Wario P.W. said:

Infine, sul discorso fatto da Shito, c'è da dire che mette alla luce per l'ennesima volta l'inettitudine con cui si è gestita la faccenda.

Accettare che era impossibile far scattare quarantene ferree in nazioni democratiche e col "culo al caldo" è una cosa, ma quello che lascia interdetti è il fatto che non si è presa nessuna precauzione.

Era impossibile fermare l'onda? Va bene, però si potevano almeno attrezzare in tempo strutture per mitigare l'impatto della minaccia in arrivo anziché tirar su ospedali a bomba esplosa.

Questo è verissimo, peccato che di gran parte dell'attrezzatura ci riforniamo (rifornivamo?) dalla Cina e per prima cosa hanno bloccato le esportazioni quando si sono accorti che servivano a loro... poi ne molli un po' e le spacci per aiuti, geniale. Su queste cose ogni paese dovrebbe essere autonomo e indipendente, almeno per metà

14 minutes ago, Wario P.W. said:

P.S. qualcuno più sopra ha parlato di Lucca... ma c'è ancora qualcuno che pensa che si farà? Io spero che si stia temporeggiando solo per consultare i legali in vista di una strategia d'uscita per contratti già stipulati e roba simili e non perché qualcuno pensi di organizzare quella che potrebbe essere una bomba virale (vera o immaginata poco cambia) catastrofica.

Ovviamente è demenziale pensare possano fare la fiera di Lucca senza prima avere ALMENO una terapia valida per azzerare o quasi la letalità del virus, se lo prendi ma diventa almeno curabile senza danni permanenti diventa tutta un'altra cosa, puoi correre anche il rischio, altrimenti se fosse ancora in giro nessun organizzatore sarebbe così pazzo.

Comunque ho letto che daranno la risposta definitiva entro Giugno perché ovviamente devono avvisare tutti gli interessati e non si organizza una fiera di rilievo mondiale in una settimana.

5 minutes ago, Cavaliere nero. said:

Sono d'accordo,il fatto è che tutti questi nuovi contagi che escono,o che siano davvero nuovi o che siano in circolazione da molto tempo segnalano una situazione comunque brutta.

Che si sia purtroppo distanti dalla fine dell'emergenza.

Per Lucca. 

Il problema per me oltre alla bomba virale ed ai timori che condivido è una questione per così dire "psicologica".

Cioè siamo al 12 aprile,Lucca è prevista tra 6 mesi e mezzo.

E pensare che tra 6 mesi e mezzo non si sia ancora fuori da questo incubo mi fa star male.

:(

Non per la sola Lucca eventualmente saltata.

Triste pensarlo ma è così, non è affatto detto che ne saremo fuori, senza una valida terapia (se non il vaccino) diventa una follia radunare decine di migliaia di persone in vie strette e pensare a un basso numero chiuso non è realistico perché poi non rientrerebbero dei costi

Link to post
Share on other sites

Wow quanta roba, provo a rispondere ai vari punti senza fare tutti i quote.

 

1- Cavaliere: al sud l'aumento è maggiore in percentuale, ma il 10% di 100 è 10, il 2% di 10.000 è 200. L'aumento è però l'unico indicatore che fa tendenza dato che i dati complessivi sono incopleti.

2-Oggi meno tamponi e i "contagiati" sono scesi, comunque in veneto è arrivato un macchinario che elabora i tamponi più velocemente (e zaia ha detto che hanno tamponi immagazzinati da giorni) per cui aspettati che i casi salgano, senza che ciò voglia assolutamente dire che il contagio sia più grave.

3- La sanità privata serve a dare respiro a quella pubblica, esattamente come le scuole parificate, il servizio sanitario è una perdita per lo Stato, se chi ha soldi va in clinica pagando di più, è un costo in meno per lo stato e cede il posto a chi i soldi non li ha

4- Da Veneto ringrazio Dio che la sanità nella mia regione non sia gestita da chi diceva che i tamponi erano inutili e che le mascherine non servivano (per il semplice fatto che il governo non le aveva a fine febbraio dopo aver dato i "pieni poteri" a gonde al 31 gennaio), lo Stato dovrebbe solo intervenire in situazioni emergenziali usando le sue risorse per aiutare le aree più colpite dalla crisi (come avrebbe dovuto fare in questi 2 mesi e non ha fatto), che poi è il senso della P.C., invece abbiamo un solo centro specializzato per questi casi, ma siccome è stato creato dal male assoluto è meglio non nominarlo

5-Come ho scritto qualche pagina fa, la comunità scientifica esce a pezzi da questa crisi, OMS inutile carrozzone, ISS figuracce, esperti con pari titoli che dicono cose opposte (a proposito del "pezzo di carta" che ti dà l'ominscienza in quel campo). - P.s. Non era la Capua, che anzie sembra più lucida della media, ma una che dirige qualcosa al Sacco, comunque una specialista nel campo, non il 50enne di fb). Alla fine l'unico che sta dimostrando di sapere quello che fa è Crisanti, quello che collabora con Zaia.

6- Per l'amor di Dio basta dare il minimo credito a qualunque cosa venga fuori dalla Cina, lì uno si è reinfettato? NON CI CREDO. Lì la malattia colpisce di più i mancini? NON CI CREDO, lì sono tutti disciplinati altro che noi? NON CREDO NEANCHE A QUESTO, chissà quanti ne hanno fatti sparire, lì hanno circoscritto tutto a Wuhan? HAHAHAHAHAHA, hanno deciso di dire che hanno cirscoscritto. Qualunque cosa arrivi dalla cina ha il valore di una catena whatsapp. Se mai servirà il vaccino (cosa che non neanche detta, non so se per la SARS alla fine ci sia) arriverà al 90% dagli USA

Link to post
Share on other sites

@ryoga

Il Piemonte passa da 16008 casi di ieri a 16660 di oggi con +652 casi assoluti e in % 4,07%

Trento passa da 2970 casi di ieri a 3053 di oggi con +83 casi assoluti ed in % del 2,79%

Bolzano passa da 1957 casi di ieri a 2098 di oggi con +141 casi assoluti ed in % del 7,20%

La Lombardia passa da 57592 casi di ieri a 59052 di oggi con +1460 casi assoluti ed in % del 2,53%.

Il Veneto passa da 13768 casi di ieri a 14077 di oggi con +309 casi assoluti ed in % del 2,24%

L'Emilia-Romagna passa da 19635 casi di ieri a 20098 di oggi con +463 casi assoluti ed in % del 2,35%

La Basilicata passa da 312 casi di ieri a 315 di oggi con +3 casi assoluti ed in % dello 0,96%.

La Calabria passa da 915 casi di ieri a 923 di oggi con +8 casi assoluti ed in % dello 0,87%.

La Sicilia passa da 2364 casi di ieri a 2416 di oggi con +52 casi assoluti ed in % 2,19%.

La Campania passa da 3517 casi di ieri a 3604 di oggi con +87 casi assoluti ed in % 2,47%.

La Puglia passa da 2904 casi di ieri a 2989 di oggi con +85 casi assoluti ed in % 2,92%.

L'Abruzzo passa da 2120 casi di ieri a 2160 di oggi con +40 casi assoluti ed in % 1,88%.

La Sardegna passa da 1091 casi di ieri a 1113 di oggi con +22 casi assoluti ed in % 2,01%.

Quindi Ryoga tutto questo aumento al sud rispetto al nord non lo vedo.

E poi appunto regioni come Basilicata e Calabria hanno incrementi irrisori.

Ed io nelle mie visite su Fecebook specifico che proprio Basilicata e Calabria visito di più.

Ed è in quelle 2 regioni che trovo che sia sbagliato che si dica che i casi stanno esplodendo.

Link to post
Share on other sites

dovevi vedere i giorni precedenti, ora che i numeri sono saliti anche al sud l'aumento è minore, prima avevano aumenti anche del 20% al giorno

 

Link to post
Share on other sites

 

il tizio nel video è un signor nessuno in italia. però prendete un attimo in considerazione le sue parole e immaginate cosa accadrebbe se qualcuno con un po' di visibilità mediatica le pronunciasse pubblicamente nel nostro paese. lo condannereste e gli chiedereste di scusarsi?

Link to post
Share on other sites

Sostanzialmente il tipo ha ragione per quanto riguarda il politically correct, ma io diffido sempre da chi usa argomenti 'corretti' in forza di fatti, per imbastire poi discorsi su tutt'altro, usando quindi mezze verita' che si possano usare per rendere qualunque tipo di discorso sensato in quanto c'e' nello stesso un fondo di verita', facendosi poi scudo in un possibile contraddittorio dei 'fatti' sfidando a confutare non le opinioni ma i fatti.

Resta che per i nomi ha ragione.

Link to post
Share on other sites

Trovo molto importnate che in usa non abbiano intenzione di far passare in cavalleria il fatto che è colpa della cina

Link to post
Share on other sites

@ryoga

Tra il 10 e l'11 aprile:

Il Piemonte passa da 15012 casi del 10 aprile a 16008 del 11 aprile,+996 e +6,63%

La Lombardia passa da 56048 casi del 10 aprile a 57592 del 11 aprile,+1544 e +2,75%

Il Veneto passa da 13421 a 13768,+347 e +2,58%

L'Emilia passa da 19128 a 19635 casi,+507 e +2,65%

Liguria passa da 5191 a 5376,+185 e +3,56%

Marche da 5084 a 5211,+127 e +2,49%

La Basilicata passa da 308 a 312 casi,+4 e +1,29%

La Calabria passa da 901 a 915 con +14 e +1,55%

La Campania passa da 3442 a 3517 con +75 e +2,17%

La Puglia passa da 2809 a 2904 con +95 e +3,38%

Sicilia da 2302 a 2364 con +62 e +2,69%

Sardegna da 1063 a 1091,+28 e +2,63%

Quindi anche per il giorno prima non vedo la tendenza da te indicata.

Al sud l'11 rispetto al 10 la Puglia è stata un pò alta,però Basilicata e Calabria ancora basse e pure la Campania non altissima.

Non vedo la prevalenza degli aumenti del sud sul nord che tu dici.

Link to post
Share on other sites

si ok, i dati vanno guardati per settimana non al giorno, i dati dall'1 al 7 aprile che dicono?

Link to post
Share on other sites

Adesso ti faccio il calcolo dal 1 al 7 aprile,comunque il discorso era che io per motivi miei vado sulle pagine della Calabria e della Basilicata.

E lì parlano,per me a sproposito di aumento esponenziale dei casi.

Link to post
Share on other sites
3 hours ago, ryoga said:

6- Per l'amor di Dio basta dare il minimo credito a qualunque cosa venga fuori dalla Cina, lì uno si è reinfettato? NON CI CREDO. Lì la malattia colpisce di più i mancini? NON CI CREDO, lì sono tutti disciplinati altro che noi? NON CREDO NEANCHE A QUESTO, chissà quanti ne hanno fatti sparire, lì hanno circoscritto tutto a Wuhan? HAHAHAHAHAHA, hanno deciso di dire che hanno cirscoscritto. Qualunque cosa arrivi dalla cina ha il valore di una catena whatsapp. Se mai servirà il vaccino (cosa che non neanche detta, non so se per la SARS alla fine ci sia) arriverà al 90% dagli USA

Io avevo sentito della Corea, almeno qualche verifica sarebbe gradita

2 hours ago, AkiraSakura said:

Guardacaso i paesi con più vittime sono quelli in cui i tagli alla sanità voluti dall'euromerda sono stati maggiori.

A dirla tutta l'Europa voleva i tagli e basta, dove farli era affare dei singoli stati

Link to post
Share on other sites

@ryoga

Basilicata dal 1 al 7 da 237 a 291+54 e +22,78%

Basilicata dal 7 al 12 da 291 a 315 +24 e +8,24%

Calabria dal 1 al 7 da 669 a 833 +164 e +24,5%

Calabria dal 7 al 12 da 833 a 923 +90 e +10,8%

Lombardia dal 1 al 7 da 44773 a 52325 +7552 e +16,8%

Lombardia dal 7 al 12 da 52325 a 59052 +6727 e +12,8%

Emilia dal 1 al 7 da 14787 a 17825 +3038 e +20,54%

Emilia dal 7 al 12 da 17825 a 20098 +2273 e +12,75%

Sicilia dal 1 al 7 da 1718 a 2097 +379 e +22,0%

Sicilia dal 7 al 12 da 2097 a 2416 +319 e +15,2%

Quindi si,dal 1 al 7 aprile i contagi sono saliti un pò di più nel Sud.

Però dal 7 ad oggi nelle 2 regioni che seguo di più,Basilicata e Calabria appunto,invece sono molto calati.

Il senso del mio post che ha originato questa sottodiscussione è che invece IN QUESTI GIORNI e non dal 1 al 7 molti in Basilicata e Calabria parlano di aumento esponenziale dei casi nelle loro regioni a livello superiore rispetto al nord,il che non è,accusando di atrocità i presidenti di quelle 2 regioni.

Tutto qui.

Poi se è sbagliato fare i conti su uno o 2 giorni su di un fenomeno che dura un mese è parimenti errato farlo su una sola settimana.

Allora facciamolo complessivo il conto.

Cioè sul totale della popolazione e sul totale dei casi dall'inizio del fenomeno.

Come considerare il risultato chessò dell'Emilia dalla sola Piacenza dove vince il CDX.

Ed al momento al sud ci sono molto meno casi,che ci sia stata una settimana in cui siano stati di più non segna il risultato complessivo.

Per ora i dati sono che coi dati dall'inizio dell'epidemia fino a ieri:

Lombardia...............10.060.574 abitanti e......57.592 casi,% 0,57
Emilia-Romagna........4.459.477 abitanti e......19.635 casi,% 0,44
Piemonte...................4.356.406 abitanti e......16.008 casi,% 0,36
Liguria........................1.550.640 abitanti e........5.376 casi,% 0,34
Veneto.......................4.905.854 abitanti e......13.788 casi,% 0,28
Basilicata......................562.869 abitanti e...........312 casi,% 0,05
Calabria......................1.947.131 abitanti e...........915 casi,% 0,04
Sicilia.........................4.999.891 abitanti e.........2.364 casi,% 0,04

Quindi nord con più casi e sud con meno,molto meno.

Vediamo come evolve il trend,se alla fine la Basilicata e la Calabria avranno la stessa % di contagi della Lombardia ne prenderò atto.

Però per ora non è così ed il trend attualmente è a calare.

Ripeto,il senso del mio post era di dire che al sud molti stanno perdendo la testa e vedono nuovi casi dappertutto.

Ryoga ma pensi che il calabrese che dice che la Santelli nasconde i casi lo faccia guardando il trend dal 1 al 7 aprile ?

Lo possiamo fare io e te che abbiamo un pò di competenza,non il fenomeno da tastiera che si fa prendere dal panico.

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Roger said:

 

il tizio nel video è un signor nessuno in italia. però prendete un attimo in considerazione le sue parole e immaginate cosa accadrebbe se qualcuno con un po' di visibilità mediatica le pronunciasse pubblicamente nel nostro paese. lo condannereste e gli chiedereste di scusarsi?

Io no di certo, ha ragione da vendere (per la parte sul nome del virus), ma sicuramente quel coglionazzo delle sardine si indiNNNNierebbe abbestia

1 hour ago, ryoga said:

Trovo molto importnate che in usa non abbiano intenzione di far passare in cavalleria il fatto che è colpa della cina

Anche perché se no poi inizierebbero davvero a chiamarla influenza italiana o cinese. Che già chi rompe perché la spagnola non era spagnola ma sarebbe arrivata dagli USA

Edited by Alex Halman
Link to post
Share on other sites
43 minutes ago, Cavaliere nero. said:

E poi il fatto è che calabresi e lucani stanno dicendo che adesso e non dal 1 al 7 ci sarebbe una esplosione dei casi.

sì vabbè 5 minuti fa... e andiamo

8 minutes ago, Cavaliere nero. said:

Il senso del mio post che ha originato questa sottodiscussione è che invece IN QUESTI GIORNI e non dal 1 al 7 molti in Basilicata e Calabria parlano di aumento esponenziale dei casi nelle loro regioni a livello superiore rispetto al nord,il che non è,accusando di atrocità i presidenti di quelle 2 regioni.

Vabbè vi siete trovati eh...

8 minutes ago, Cavaliere nero. said:

Ripeto,il senso del mio post era di dire che al sud molti stanno perdendo la testa e vedono nuovi casi dappertutto.

e se vedono elefanti rosa volar gli vai anche a rispondere?

Link to post
Share on other sites

https://www.spreaker.com/user/tonicapuozzo/50-puntata
 

Quote
Lettere da un paese chiuso 50
Meglio i raccontini che le favole
Cinquanta è un bel numero tondo (anche se non mi ricordo più come ho festeggiato il mezzo secolo). Qualcuno mi ha chiesto ieri: ma perchè non dice la sua sulla conferenza stampa di Conte ? Cinquanta lettere fa iniziai con un attacco alla classe politica. Accusandola di aver scambiato l’allarmismo e la psicosi per un pericolo, e di aver trascurato l’allarme. Accusandola di aver considerato razzismo, populismo e fascismo come i nemici dietro l’angolo, e invece c’era un virus. Non mi facevo troppe illusioni, ma speravo che, come al tempo del terremoto in Friuli, governo e opposizione si sedessero attorno a un tavolo, sospendessero le guerre e accompagnassero il paese fuori dall’incubo. Responsabilità dell’opposizione ? Anche, credo, perché mi sembra un’opposizione più da campagna elettorale che da emergenza. Responsabilità del governo ? Più grandi, essendo al governo. Ed enfatizzate dalla sorte: era un governo nato per evitare le elezioni, si è trovato tra le mani qualcosa che poteva essere una patata bollente, ma anche una pepita d’oro. Tutto il resto è venuto di conseguenza: i decreti invece del dibattito parlamentare, le orecchie da mercante agli appelli del Quirinale, le accuse urlate, e le risposte in diretta tivù. Ieri notte, prima di scrivere la lettera sui carcerati, dò un’occhiata a twitter: fa tendenza Mentana, assediato da un folla furente perché ha detto che, se avesse saputo, non avrebbe mandato in onda quel poco rituale attacco alle opposizioni. Mentana, nella mia esperienza, è il miglior direttore di tg italiano. Una folla abbagliata dal fascismo dietro l’angolo trasforma Conte in Salvador Allende e va in armi sulla montagna dei social. Questo naturalmente fa bene a Conte: si vede benissimo che ha capito che è l’occasione della vita – e c’è da sperare gli vada bene, perché vorrà dire che non combineremo disastri – ma scambia le sue sorti con quelle del Paese. E questo è pericoloso: perché Conte dura finchè c’è il pericolo Salvini . Dunque ha tutto l’interesse a non coinvolgere il nemico, ma anzi ad eccitarlo, e l’opposizione, caratterialmente, non si fa pregare per cadere nel tranello: la campagna elettorale con le mascherine è destinata a continuare. Dura, Conte, finchè c’è emergenza, finchè è baluardo contro lo spauracchio delle elezioni, e dunque non sarà facile uscire dall’emergenza. Tiene Conte, finchè è ponte tra i due partiti di governo ma forse ha nominato lui stesso, da ponte della Val di Magra, senza saperlo, il successore: Vittorio Colao (manager internazionale ma bresciano con radici calabresi, carabiniere e ciclista, grande esperto di quella cultura dell’innovazione che sarà necessaria nel dopo covid). Forse terranno la patrimoniale in un cassetto, ma è la matrimoniale PD-5 Stelle che mostra qualche usura, a giudicare dalle ore di attesa di una conferenza stampa. Intanto si creano strane sovrapposizioni: la destra è vittima del sovranismo di Germania e Olanda, la sinistra sostiene il populismo di chi chiede non alle forze politiche in Parlamento, ma al popolo, in comizi peronisti in diretta, di spalleggiarlo nella battaglia europea per gli eurobond. Se devo dirla tutta, temo di essere davvero molto vecchio: ho nostalgia della Prima Repubblica, di Andreotti e Craxi, di Berlinguer ed Almirante, di Zanone e Spadolini. Ma noi li abbiamo votati, questi, e se uno si perde a guardare tra i social, ci assomigliano. Solo che loro difendono il proprio potere, la loro legislatura da parlamentari, o agognano a prendere il potere e a una legislatura altra, il popolo social odia nel nome di bandiere lacere e scolorite. Era l’occasione per crescere, questo dramma, la stiamo buttando. L’unica novità è che per un bug, come si dice, del sito INPS hanno tirato fuori gli hacker. Li hanno trovati ? Una commedia all’italiana, all’ora della tragedia.
Posso avere torto, ma credo che sia comprensibile perché preferisco storie minimaliste. Quando penso a #nonsimollauncazzo, penso alle piccole comunità, penso ai cameraman vivi e a quello che non lo sono più, penso ai carcerati e agli agenti di polizia penitenziaria, penso agli operatori sanitari e alle forze dell’ordine, penso ai volontari e ai piccoli sindaci. Ai soldati, insomma, non ai generali. Penso alla sorella del mio amico campano che mi ha telefonato ieri per gli auguri. E’ infermiera, le mancano tre mesi alla pensione. Sta in un reparto Covid, non si è tirata indietro. Penso ai volontari della Protezione Civile che oggi, Pasqua, stanno davanti al cimitero di Pian Camuno. La Valcamonica ha avuto 108 morti certificati Covid. La maggior parte non sono stati salutati come si deve. Il sindaco ha deciso l’apertura nel giorno di Pasqua del cimitero, con accessi contingentati controllati dai volontari, e mascherine obbligatorie. Posso dire che hanno riaperto l’unica libreria . io che amo i libri – che doveva essere aperta, quella in cui abbiamo sepolto la memoria dei nostri vecchi ?
Oggi, Pasqua, pensavo di raccontare a me stesso e a voi la Terrasanta, che per me è sempre stata Israele, Cisgiordania e Gaza, perché il mio era un pellegrinaggio per guerre, intifada, attentati. Avrei voluto raccontarvi l’arrivo all’aeroporto di Tel Aviv, l’albergo che mi è più caro, il mio operatore armeno, le rare volte in cui ho potuto ripercorrere la dottrina della mia infanzia, come fosse un presepe vivente. Avrei voluto dirvi della difficoltà a raccontare i diritti degli uni e degli altri, in conflitto. Parlarvi del muro, dei ramadan, dei miei piatti preferiti, degli ebrei ortodossi e dei soldati, dei nipoti dei profughi palestinesi e dei frati francescani. E la Pasqua: l’orto di Getsemani e la via Crucis che è un cunicolo tra le botteghe, meglio andarci di notte, il sinedrio e il Golgota, e le chiavi del Santo Sepolcro in mano a una famiglia di musulmani perché i cristiani sono litigiosi. E qui mi è tornata in mente la storia della Basilica della Natività, 2002. Quando restai per due giorni intrappolato lì dentro. Sono passati diciotto anni, ricordo che al primo collegamento con il TG5 c’era Lamberto Sposini, in conduzione. Tentai un po’ alla volta, e invano, di raccontare com’era andata, da solo. Perché i miei colleghi, di sinistra e di destra, e persino i fraticelli preferirono raccontare la solita formula, quella che va incontro ai gusti del pubblico, o forse non sentivano gli spari dal tetto della basilica, proprio sopra di noi. Quei giorni persi per sempre l’illusione che il giornalismo servisse a scovare pezzetti di verità. Serve a sostenere una Causa, quasi sempre. Favole che finiscono come piace a loro, per un pubblico bambino, che chiede di sentire la favola che già conosce, in anticipo. Anche quando tutto cambia. Sembrano il mio edicolante, che accanto alla cassetta per il resto tiene una scatola con le figurine degli Europei 2020. Saltati, ma le tiene lì. Per qualche bambino che aveva iniziato la raccolta, ed è brutto deluderlo. Meglio i racconti delle favole, a una certa età. Buona Pasqua, davvero.

 

Credo che questo sia il pezzo migliore del suo podcast

Peccato per quello scivolone notturno sul filmato di TG Leonardo (che comunque era un post a parte su FB che poi un po' a ritrattato)  per il resto avrei incorniciato quasi ogni puntata del suo diario

Edited by Alex Halman
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.