Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

  • Replies 937
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ti farò schifo, non me che me importi nulla, anzi. Io li ringrazio, perché ad oggi gli alleati, gli amici ci hanno sbattuto la porta in faccia e l'aiuto da oriente è arrivato. Il fatto che il virus si

Te lo confermo. Sostanzialmente ci infilano un pizzico di verità, mescolato con ipotesi varie, interpretate in chiave catastrofistica. Stando a loro avremmo già dovuto avere quattro ere glaciali e

E una volta che saremo tutti vaccinati, leggeremo i no-vax (ovviamente tra i primi a farsi vaccinare) lamentarsi di Big Pharma e di come ci manipola e di come sarebbe bastato fare il Covid-19 party pe

Posted Images

16 minutes ago, Maximilian said:

Al contrario di te, non è che parto dal presupposto che tutto quello che viene fatto dalla mia "parte politica" sia sacrosanto, giustificabile e accettabile.
Anzi.

No infatti, a te basta che non sia fatto dalla lega ed è tutto perfetto e non criticabile. 

Link to post
Share on other sites
24 minutes ago, ryoga said:

No infatti, a te basta che non sia fatto dalla lega ed è tutto perfetto e non criticabile. 

Guarda che ho scritto, e penso, esattamente l'opposto di questo.

Critico la sinistra quando fa cazzate (accordo con la guardia costiera libica, per citare la prima che mi viene), critico la destra quando fa cazzate.

Apprezzo la sinistra quando fa qualcosa di decente, apprezzo la destra quando fa politiche decenti (tipo la gestione di Zaia).

Non seguo il calcio proprio perché non mi ritrovo nel concetto di "tifo". E vale per tutto

Poi non è colpa mia se quella che doveva essere una forza di riforma federale è diventata un one-man show di un cialtrone che vede solo gli IMMIGRATIIIIHHH!

 

Edited by Maximilian
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Maximilian said:

Non seguo il calcio proprio perché non mi ritrovo nel concetto di "tifo". E vale per tutto.

Questo ti pone in una percentuale assai minoritaria della tua specie biologica. Ma credo tu te ne sia già accorto, quindi tieni duro. :-)

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, onirepap ha scritto:

Drama Popcorn GIF
 

Dovrei limitarmi a questo, viste le mie scarse capacità di comprensione e analisi, ma provo a intervenire, anche se con la certezza di abbassare il livello del dibattito e di deragliare ampiamente.

Da parte mia, in questa pandemia, mi sono sempre sentito a metà fra le posizioni "alla Maximilian" e ""alla Ryoga", o cosiddette "di sinistra" e "di destra": antipatia verso chi non aspetta altro che fatturare (soprattutto fregandosene di eventuali dipendenti con scarsa sicurezza), ma anche comprensione di chi vuole evitare quarantene infinite con danni economici e psicologici. È giustissimo volere un sostegno economico serio per i positivi, che però andrebbe ottenuto non coi bonus ma con una regolamentazione seria (vedi il tipico caso del dipendente "confinato" con pochi o nessun sintomo a cui si chiede di telelavorare: è in malattia o no? come lo si restribuisce? Dov'è chi è disposto a mettere le mani sullo statuto dei lavoratori, quando serve? :grin:). Tuttavia prima di tutto bisognerebbe rimettere in discussione le strategie "tenere alta l'attenzione" in qualunque modo, "i numeri del giorno (e al massimo le proiezioni settimanali) sono tutto" (tipico corollario di chi è sempre a invocare "niente polemica politica, bisogna amministrare") e "individuare il segmento sociale untore della settimana"; e appunto, smettere di ricercare il rischio zero.

(Semi-OT) Su quest'ultimo tema, ho sempre avuto dubbi sui discorsi che riducono tutto alla "cultura sociale cattolica" in una o più forme: in parte perché spesso sembrano impostati come se il cattolicesimo fosse solo un fenomeno italiano e appena usciti dallo stivale tutto si sciogliesse alla luce di infinita razionalità e amore del rischio :grin:, ma anche perché (N.B. 1: questa, sì, è una mia visione ideologica; N.B. 2: questo discorso non riguarda Shito che ha riportato il concetto) mi sembra un modo di pensare particolarmente prono ad andare in vacca e a risolversi solo in graffiti del tipo "cloro al clero" e così via. (Un po' come il complottismo.) Devo però dire che mi hanno interessato altri commenti, più diffusi di quanto pensassi, soprattutto relativi alla """fase 1""", che invocano la visione cattolica radicale della penitenza collettiva per spiegare il modo in cui è stata gestita l'emergenza. Ma tralasciamo.

Non ho mai avuto necessità di affermare che "finora X ha fatto estremamente meglio di Y", anche se sono convinto che in Lombardia ci siano stati davvero disastri di gestione: non credo che mi serva per sostenere una tesi. Forse la questione è che non mi identifico esattamente con alcun governatore regionale, altrimenti mi partirebbe davvero il desiderio di tifare.

Per concludere il papiro a caso, sono comunque amante del concetto di progressività nei sussidi e capacità di escludere chi "ha l'azienda" ma non ne ha bisogno, e ciò di fatto - che lo voglia o no - mi rende di sinistra radicale. A sentire parlare acriticamente di "aiuti alle imprese e alle partite IVA" come se fossero un mondo unico, né con chi pone tutto l'accento sulla responsabilità individuale... Sembra che l'unica distinzione esistente, anche nella sinistra di governo, sia orizzontale fra settori diversi non sempre confrontabili (le partite IVA contro gli statali) che vanno in competizione, mentre in verticale esistano solo la "comunità nazione" e l'individuo. La vecchia sinistra non proponeva qualcosa di meglio? >_<

Edited by Anonimo (*lui*)
Miglioramenti alla forma.
Link to post
Share on other sites

La mia opinione è che già normalmente in Italia (non solo in Italia, ma diciamo che qui è consuetudine culturale) si tende a estremizzare ogni esperienza sociale come psicodramma collettivo.

Esasperazione, gioco della parti, interpretazioni soggettive assurte a dogmi di fede e tutto il resto.

Lo facciamo praticamente per ogni cosa abbia una minima rilevanza sui media, figurarsi quando ci siamo trovati catapultati in un problema vero, potenzialmente letale e senza rimedi conosciuti.

Come ogni fenomeno sociale, potremo analizzarne in modo efficace cause ed effetti solo a distanza di anni.

Ora puoi solo far parte del gioco, o fare il possibile perché il gioco non ti fagociti del tutto (che è più complicato).

Vero è che ormai la barca oscilla tra "morale calvinista" (siamo nati per lavorare e per soffrire, come insegna la Bibbia, solo attraverso sacrificio e abnegazione si nobilita lo spirito), il famoso "turbocapitalismo" di quell'altro fenomeno da Bar Sport, il post-edonismo anni '80 (proprio oggi è venuta fuori un'altra bellissima storia di festini a botte di coca e escort minorenni) e un analfabetismo di ritorno/funzionale amplificato e pilotato dai social  (gesù, sono un vecchio brontolone...).
Se aggiungi a queste intemperie anche un'epidemia...

(E, tra parentesi, sono anche costretto a dire che c'è andata di culo perché è un coronavirus. C'è di MOLTO peggio in giro).

Quindi non navighiamo in belle acque, no.
 

 

Edited by Maximilian
  • Like 3
  • Love 1
Link to post
Share on other sites
On 9/1/2020 at 11:51 PM, ryoga said:

Sai cosa è bello? Che io l'unica cosa che ho detto è che se quello che è arrivato in lombardia fosse arrivato in campania sarebbe stato molto peggio.

 

Da lumbard dal sangue 100% cilentano posso dirti che quello che è successo in lombardia non sarebbe mai successo in campania.

Nel senso che il metodo di diffusione del virus che c'è stato qui giù non ci sarebbe mai stato (magari sarebbe accaduto altro non so)

1° qui abbiamo una concentrazione di persone mostruosa siamo 10 mln non in tutta la lombardia ma in circa metà del territorio perchè nord (montagne) e in parte sud (più agricola) ha molte meno persone.

2° diffusione esagerata in ospedali , qui per scelta si è "ammazzato" il medico di base, ci si rivolge subito alle strutture spacializzate che di solito funzionano bene , in questo caso è stato un acceleratore, giù al contrario ci si affida molto più al medico di base questo avrebbe diminuito la diffusione iniziale.

3° RSA giù cmqe ce ne sono meno e la scelta di mandarci i pazienti sospetti covid è stata o criminale o demenziale e aseconda se sic rede alla mala fede o meno

4° trasporti pubblici, qui sono molto più usati

5° la lombardia sono 3 zone: le montagne (virus 0 o quasi) la fascia di milano e varie città (virus elevato) la fascia contadina a virus "medio basso", in campania la situazione è simile le zone sono sempre 3 la montagna (avellino e benevento che sarebbero state anche loro a virus 0) Napoli caserta e nord salernitano che se la sarebbero vista nera sud salernitano che sarebbe stato a virus 0 (cittadine piccole e pochi abitanti, trasporto pubblico inesistente)

6° qua è pieno di immigrati (anche italiani) di prima generazione che vive in case piccole e che a  casa non ha un cazzo da fare quindi si riversa nei luoghi di aggregazione (molti al chiuso come locali ecc) giù per clima ecc ci si incontra di più all'aperto

7° clima il clima migliore pare aiuti (se non altro per la questione del frequentare meno i luoghi chiusi) ed inquinamento atmosferico che qui è peggiore e pare sia un fattore

8° economia, qua si viaggia e si scambiano merci più velocemente (montagne a parte appunto)

 

La differenza tra lombardia e veneto per me (oltre una migliore gestione di zaia) l'ha fatta molto anche il tipo di economia che qui è molto più polarizzata su milano rispetto a quella veneta che non ha una città che polarizza tutto il traffico di persone come qui.

Qui senza smartworking e con i mezzi a capacità ridotta semplicemente chiude tutto per ritardi perchè i mezzi erano al 120/130% della capienza dichiarata, per permettere a chi non può evitare di muoversi per me bisogna ancora incentivare la minore mobilità di chi può evitarlo senza problemi.

Ma  anche molti uffici si era in 2 su una scrivania per mancanza di posti e le sale riunioni erano fisse con persone dentro ad affollarle come postazioni abituali.

Poi il caso BG è stato in gran parte sfiga e "mal gestione" dell'ospedale dove non sono riusciti a capire subito la gravità della situazione, nel resto d'italia avuto quell'esempio si sono prese più precauzioni.

 

Cmqe Ryoga sull'economia le tue sono paure ed opinioni, purtroppo non c'è la prova del 9 che facendo diversamente le cose sarebbero diverse, alla fine la crisi dipenderà da ennemila fattori (economia di base debole, crisi già in corso, paese molto esportatore e turistico che con una pandemia non va a braccetto eccc).

Io continuo a non essere convinto che cambiando strategia le cose sarebbero migliori sia dal punto di vista economico che sanitario.

E continuo a vedere l'opportunità di tornare a distribuire la ricchezza che si è accentrata su milano in questi anni ( e non parlo di sud ma anche di nord stesso che ha visto molti poli chiudere per accentrarsi su milano)

 

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Oggi ho parlato a viva vox con un caro amico di Bergamo che non "sentivo" da otto mesi. Ci siamo spesso interfacciati via messaggio e, nei mesi più duri (per lui, nell'occhio del ciclone), ho provato a esprimergli la mia vicinanza per le difficoltà REALI e QUOTIDIANE da lui affrontate. La parola di un amico vero può essere più vera delle immagini spettacolarizzate dalla TV. Il video avvicina ma allontana, che cosa misteriosa. In ogni caso, oggi il mio amico suonava in forze fisiche e spirituali, e anche io mi sono sentito sollevato. Bisogna sempre stare all'erta, sempre contro qualsiasi comportamento e logica perversa, ma senza scivolare nella psicosi. Di nessun tipo. Avanti 2020.

Edited by Shito
  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Argomentare,discutere,entrare nel merito,sono cose giuste.

Purtroppo ho una esperienza quasi ventennale ormai in cui però spesso non serve a nulla.

Se una persona si è messa in testa una certa cosa(o per ignoranza o per fede di qualsiasi tipo) questa cosa può essere la più grande sciocchezza,

e non cambierà idea neppure di fronte all'evidenza.

Quindi discutere con un soggetto del genere non ha senso,è solo tempo perso.

 

Link to post
Share on other sites

Ecco un esempio per chiarire il mio precedente concetto.

Adesso siamo a ridosso della riapertura delle scuole.

Sui media leggo di molti che dicono che sarebbe meglio aspettare a dopo il voto.

Ecco,io chi fa di queste affermazioni proprio non lo capisco.

Cioè questi mi prefigurano casi a gogò,accusano di tentato genocidio il politico che non gli piace e che riapre le scuole,e sono 15 su 20.

Parlano di problemi diffusi nelle scuole. 

E poi ?

E poi però parrebbe che per questi magicamente il virus sparisca il 24,che Zangrillo proprio levati eh col suo dire che il virus sarebbe estinto.

Cioè,sento dire che da parte di molti genitori ci sarebbe ansia sul fatto che i bambini stiano ammassati nelle aule.

Timori di contagi,timori per le regole ecc.

Ok dico io,però allora cosa appunto cambia rispetto ad aprire il 14 o il 24 settembre ?

Il rischio ci sarà pure dopo.

Quindi questa è solo una "sega mentale" di molte mamme nevrotiche.

Domando scusa se posso essere sembrato duro.

Però non si può andare avanti a scrivere le più grandi castronerie,in nome di un generico diritto di opinione.

Se uno ha paura del virus il fatto è che il pericolo del virus ci sarà sempre finchè perdurerà la pandemia.

Fare la guerra al politico regionale antipatico perchè apre il 14 non ha senso per questo.

Link to post
Share on other sites

Cioè,Zangrillo ha detto che il virus sarebbe clinicamente morto.

Ed i suoi detrattori per questo lo attaccano e lo sfottono.

Invece questi altri soggetti per me sono molto peggio.

Parlano di apocalisse con la riapertura delle scuole,di bambini in pericolo (QUALCUNO PENSI AI PAMPINI EH !!!!!!).

Ma poi appunto tutto questo pericolo cesserebbe riaprendo le scuole il 24 settembre anzichè il 14.

Come se appunto il virus come per magia sparisse dopo il voto.

Link to post
Share on other sites
1 hour ago, Chocozell said:

??? Non ho capito :/

vecchio discorso su Zangrillo e su come lo stavano tratteggiando, per te era esagerato, eh insomma non direi proprio.

 

Link to post
Share on other sites
2 minutes ago, Shuji said:

vecchio discorso su Zangrillo e su come lo stavano tratteggiando, per te era esagerato, eh insomma non direi proprio.

 

Ahhh, quello :sisi: Io avevo solo detto che doveva impegnarsi per far vivere il Sex Symbol italiano lolle

Non c'è una emoticon su Berlusconi T.T

Edited by Chocozell
Link to post
Share on other sites

Non c'entra nulla, sostenevo che ormai l'ordine mediatico era di 'far fuori zangrillo' e ho avuto una marea di conferme successivamente, di ogni tipo e genere.

Link to post
Share on other sites
On 9/11/2020 at 4:40 PM, Shuji said:

vecchio discorso su Zangrillo e su come lo stavano tratteggiando, per te era esagerato, eh insomma non direi proprio.

 

Ma quello lo hanno fatto DA SUBITO, appena ha provato a ridimensionare un po' l'apocalisse imminente e a criticare le scelte del comitato del Conte Mascetti

Come se uno degli uomini più ricchi d'Italia si rivolgesse a un incompetente, mica è un pentaminchia del cazzo lui

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Io aspetto fine settembre, quando probabilmente il numero giornaliero dei positivi salirà causa movimenti scuola e lavoro, avremo magari 2-3mila positivi (numero che amo sempre ricordare, da solo non conta nulla, dato che va rapportato ai tamponi e in quei positivi ci sono anche quelli di screening) e avremo X persone pronte a gridare all'apocalisse senza aver collegato prima il cervello.
 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Possiamo sconfiggere il Covid in maniera assoluta."

Il lemmario è davvero da totalitarismo socialista d'altri tempi, che buffo.

Comunque il virus non credo si chiami "Covid", dove la D sta per Disease, ovvero la malattia indotta da quel virus, che mi pare si chiamasse CoV-SARS-2, forse.

Information is marketing.

You buy what they sell.

Edited by Shito
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.