Jump to content

Star Trek: Discovery


Recommended Posts

grosse novità :lolla:

in italia esiste anche pluto tv!!!1

https://pluto.tv/it/live-tv/pluto-tv-film-it

così possiamo vedere discovery stagione 4 :lolla:

Star Trek: Discovery Season Four Lands on Paramount+ & Pluto TV Internationally
 

Quote

 

To all of the International Star Trek: Discovery fans: we hear you. We love this series too. We love it for the incredible cast, the hardworking crew, the imaginative storytelling, the groundbreaking, diverse characters who bring the show to life and what it represents to so many people around the world. Star Trek has always put its fans first. We want to do the same.

Therefore, during this transition, we are doing everything we can to get the new season to you as soon as possible. Where Paramount+ is available in Australia, Argentina, Bolivia, Brazil, Chile, Colombia, Costa Rica, Denmark, Dominican Republic, Ecuador, El Salvador, Finland, Guatemala, Honduras, Mexico, Nicaragua, Norway, Panama, Paraguay, Peru, Sweden, Uruguay, and Venezuela, the first two episodes will be available Friday, November 26, with new episodes being released weekly. We are also offering Star Trek fans in these markets a new membership promotion on Paramount+ for 50% off for the first three months with code STARTREK.*

In Austria, France, Germany, Italy, Spain, Switzerland, and the United Kingdom, Pluto TV, the leading free streaming television service, will drop new episodes at 9pm local time on the Pluto TV Sci-Fi channel each Friday, Saturday and Sunday, with a simulcast running on the Star Trek channel in Austria, Switzerland, and Germany. This will begin with the first two episodes on Friday, November 26.

In the UK, Germany, France, Russia, South Korea and additional select countries, we are also making Season 4 available for purchase on participating digital platforms beginning Friday, November 26.

We too are super fans of Star Trek and incredibly proud of Discovery. We promise to give this franchise and its loyal fans all the global love and visibility it deserves in our expanding universe on Paramount+.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

9 minutes ago, Shuji said:

cheghez e' plutotv

Piattaforma streaming gratuita, di proprietà credo Paramount, che ha un tot di canali in live streaming, più l'on demand.
Se ne senti la mancanza, hanno disponibili Andromeda con Kevin Sorbetto e le sorelle MacLeod, nella loro "vasta" offerta.

Link to comment
Share on other sites

aye aye primi 2 episodi visti

c'è qualcosa che subodora da impero della cometa ma vedremo come si evolve la situazione.

tutto riprende da dove era stato lasciato, non c'è nessuna novità nel cast. burnham è l'angelica e giusta kommander salvifica della situazione, colei che tra una lagrima ed una capocciata si è guadagnata rispetto e stima di tutti; nel suo curriculum c'è scritto che ha rimesso in piedi la federazione. a capo delle giostre stellari c'è però una tizia che alla prima missione le fa subito il test di kobayashi maru e che si può riassumere con "sì ok stellina mia hai dei meriti, sei pure adatta al ruolo che ricopri ma ti rendi conto che grazie a te si rischia di morire perchè hai dei metodi un po' particolari e non comprendi bene quali sono le tue responsabilità?!" :lolla:

il resto dell'equipaggio sempre quello è, perciò prevalentemente femminile; al massimo tilly sta covando qualcosa e saru è, come prevedibile, già tornato. è in arrivo un corpo per il ragazzo invisibileTM ed è stato tirato in ballo il metodo soong per la produzione; fatto sta che in uno scambio di battute si fa riferimento a picard e quindi volutamente si anticipa qualcosa che si vedrà nella sua serie, poichè riguardo al corpo sintetico

Spoiler

"sono stati fatti diversi tentativi da quando il dottor soong lo utilizzò la prima volta su un nostro ammiraglio, picard si chiamava, ma la percentuale di successo era troppo bassa così desistettero"

nell'episodio 2 entra in scena il problema del momento: una vastissima anomalia spaziale che dilania qualunque cosa trovi sul suo cammino; con 'cosa' si intendono pianeti. piccola particolarità: i suoi spostamenti non sono prevedibili.

ah c'è un nuovo molo spaziale dedicato ad archer nel quale la flotta attuale verrà aggiornata e nuove navi costruite (in merito c'è un accenno al progresso scientifico). riparte anche la missione per l'esplorazione scientifica :ph34r:

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

volevo dire qualcosa sull'episodio della settimana, per il quale puntualmente ci ritroviamo seduti su queste vecchie careghette di legno disposte in cerchio dentro ad una stanza dalle ampie finestre e chiudiamo sempre con un "su su, coraggio, alla prossima puntata andrà sicuramente meglio, bisogna avere fiducia nella vita, vi ricordate cosa diceva brandon lee? non può piovere per sempre!" ma la pesantezza è troppo grande.

perciò riporterò solo una frase che da il titolo alla puntata, viene pronunciata dai personaggi ed è scritta su un oggetto; grazie agli scaltrissimi sceneggiatori essa trasformerebbe discovery in un capolavoro di concretezza e coerenza: tutto è possibile.

ora scusatemi, ma è l'ora del tè al ginseng.

Link to comment
Share on other sites

GIOITE! episodio della settimana! GIOITEhehehetee~ah...

spacer.png

 

puntata 5 della quarta stagione, ovvero la numero 47.

sembravano di più, vero?

dopo l'episodio ho preso la pastiglietta di enervit vitamina c (:sick:) ed i suoi benefici mi permettono di buttare giù qualche riga.

beh come di consueto si procede su due linee.

con una si assiste alle fantasmagoriche soap-avventure di santa madre teresa michela da federação, detta burnham. la sua empatia è unica nel creato, la sua logica è freddamente infallibile, ella è la perfetta combinazione partorita dall'abbraccio tra il mondo umano con quello vulcaniano e ne incarna tutti i pregi lasciando i difetti al resto del cast, chiunque sia.

le sue lacrime sono dolci e sagge perle che percorrono delle virtuose gote femminili, ed i cui caldi riflessi illuminano la via da percorrere a chi le è, confuso, accanto. le sue sopraciglia inarcate con grazia scaldano i cuori. i suoi fianchi materni fasciati da una strettessima e lucida tutina nera che ne risalta le curve ci ricordano l'importanza che un* capitan* da alla vita.

ed è proprio il rispetto per la vita uno dei suoi punti forti, di cui ella è nuovamente portatrice durante questo episodio. missione personale, accompagnata dal fido compagno book: salvare dei carcerati, puniti da un popolo (evacuato per motivi di sicurezza) che fa delle sanzioni eccessive verso pochi un esempio per tutti affinchè si rispettino più facilmente le leggi. tra loro ce n'era però uno, il tipico scappato di casa che da giovane fece la cazzata bastarda verso chi lo aiutò e distrusse una famiglia; in fin dei conti un povero diavolo che, a differenza degli altri suoi compagni, non vorrà essere teletrasportato prima che la misteriosa giganomalia fluttuante nel cosmo si abbatta su quel pianeta annullandolo con un poetico lampo accecante. ha deciso di finire così la sua vita, ormai irreparabile, e va rispettato pure questo atto finale umano. amen. burnham è per l'eutanasia assistita, si prenda nota e sia di esempio di civiltà per gli spettatori.

con l'altra linea, mentre burnham è a terra per la suddetta missione, si svolgono ricerche per comprendere cos'è l'anomalia ed entra in scena uno scienziato superintelligente quanto spiritoso di cui si riparlerà più avanti, quando si vorrà svelare perchè sa certe cose e cos'è quel marchio (o cicatrice, boh) che la regia sicuramente senza volerlo ha inquadrato. poi ok, un po' tutti hanno problemi e si danno una pacca sulla spalla per tirarsi su dalle frustrazioni.

Link to comment
Share on other sites

episodio 6 decisamente più sostenibile, forse perchè frakes l'ha diretto allegerendo il più possibile la melassa che ogni settimana deve essere distribuita agli spettatori.

ormai è chiaro che c'è un'imposizione particolare per la quale boss burnham non solo è invincibile* ma deve dimostrarsi anche super empatica e super faccina dolce & compiacente tra un pippone etico-morale ed un altro. discorso che a scalare vale pure per altri del cast, i quali però essendo secondari non possono mai raggiungere il livello super della protagonista.

*super anche nel fisico visto che la forza di volontà le permette di non morire carbonizzata.

beh cmq i nostri sono partiti per la missione scientifica nel tentativo di capire cos'è questa anomalia che vaga nell'universo e lascia macerie. per farlo entrano in un suo residuo e - too dangerous! abort mission abort mission! oh wait - ci restano bloccati XD

poi ne escono eh, con anche UNA informazione relativamente utile ma da come ne parlano immagino sia una grande vittoria.

ci sono altri due aspetti che segnano svolte epocali.

uno riguarda il computer di bordo, che nel giro di una settimana dopo aver mostrato sintomi di evoluzione ora è definitivamente senziente ed emotivo; un altro è l'ex ragazzo invisibile perchè il suo scopo è sorridere al prossimo, incoraggiare, rendersi utile, sorridere amaramente come stesse per piagnere, incoraggiare, rendersi utile, sorridere al prossimo.

almeno, davvero, a questo giro non ci si imbratta di dolcezza.

Edited by Roger
Link to comment
Share on other sites

il 7 è un episodio brutale, nel senso che mette molto in risalto la natura superiore della solita burnham rispetto a qualunque essere esistente negli universi. è esattamente quello che non funziona in questa serie da un po' di stagioni: la protagonista incarna in modo assoluto i migliori valori dell'umanità ed ha solo una fragile quanto inutile parvenza di difetto. penso non si sia mai vista una serie di star trek con un personaggio così, che sulla scena elargisce solo secche lezioni di vita al prossimo e non ha nulla da scoprire, imparare, dubitare e comprendere veramente facendo dei tentativi come farebbe un essere umano vero, per lasciare quindi in finale allo spettatore qualcosa su cui riflettere attraverso le proprie capacità. dopo l'avventura fine a sè stessa si è pure pensato di bandire l'umorismo, utile a conferire meglio determinati messaggi, in favore di un pesantissimo prontuario del cittadino moderno perfetto. non saprei dire se tutto ciò è un riflesso voluto dei tempi che viviamo, ricco di grandi e seducenti retoriche destinate a sfociare prima o poi in penose contraddizioni, ma oltre ad essere ridicolo puzza dannatamente di preconfezionato.

in definitiva i personaggi di discovery sono potenzialmente tutti uguali e puliti, hanno un'anima bella ma per incastrare una trama progressiva nel minutaggio si deve depotenziarne uno a turno così da inscenare un confronto o un ostacolo da sorpassare. poi le divergenze si colmano, tutti tornano belli candidi e sorridendo ci si abbraccia gentilmente con tanticcimo amore. se la federazione si fosse comportata così quando c'erano i borg, o quando klingon e romulani erano "molesti" ogni 3x2, star trek sarebbe morto e sepolto da decenni.

beh, questo è quello che mi ha lasciato l'ultimo episodio trasmesso. nulla che abbia a che fare con la vita vera, anche se ci hanno provato martellando in più punti con l'inclusività :whistle:

ah, in coda di puntata un trailer con i nostri, più cazzuti che mai lol, che avvisa della ripresa della serie per il 10 febbraio.

magari nel frattempo replicano gli episodi visto il disastro causato dal cambio improvviso di piattaforme streaming.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

ebben tonnati per una nuova avvuentura di space burnham!

ci eravamo lasciati con il dubbio se una sola donna potesse racchiudere in sè così tante qualità positive al punto da rappresentare il meglio dell'intera umanità. beh ci sono stati cambiamenti sensibili :sisi:

non solo quanto mostrato finora è indubbio, ma ella ha dimostrato di valere ben oltre: la più meglio inseguitrice della federazione, più scaltra di una volpe, più preparata di un allenatore di lotta che frequenta abitualmente i ring dei peggiori casinò della galassia nota e, per non farsi mancare la ciliegina, la più grandissima giocatrice di poker.

burnham è inarrestabile, il suo intelletto è eccezionale e il suo qore non manca mai mai mai. del resto perchè porsi dei limiti? in una serie dove i limiti vengono esplorati, poi...

in questa puntata dove book scappa con l'amicicio portandosi via un prototipo che servirebbe a contrastare la mega anomalia e lei lo rincorre (lo avrebbe fatto cmq senza essere INFORMALMENTE lol incaricata, fogia di fico avvistata), ma ahinoi il loro rapporto è in crisi per divergenze di idee sull'utilizzo del macchinario, si fanno piccoli passi avanti e grazie alla simulazione della suddetta anomalia se ne comprende (ma sempre con lo stupefacente contributo di lei, fondamentale, e gli altri sono pippe che non ci sarebbero mai arrivati) parte del funzionamento.

momento fanservice: un cambiante che si trasforma nella famosa palla di pelo dotata del super potere del rincoglionimento e un sosia di morn tra la folla.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

grazie.

grazie a te.

grazie anche a voi.

no. grazie a tutti (strizza gli occhietti e inclina dolcemente la testolina da un lato. sorrisino compiacente)

grazie di comprendere, esistere, esprimere e provare emozioni. grazie!

il contesto, la cultura e l'empatia. grazie a questa triade potrete anche voi, telespettatori, diventare delle personcine migliori ma solo guardando l'ultimo episodio di discovery potrete capirne l'essenza ed eventualmente apprendere come applicare correttamente quei concetti alla vita.

grazie burnham. grazie davvero. sei la mamma dell'umanità. grazie.

grazie a voi.

non perdete mai l'occasione trovare il tempo di ringraziare il vostro prossimo. MAI.

grazie.

grazie davvero.

sul serio, grazie.

no grazie a voi, grazie -cuoricino-

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.