Jump to content

Letture "suggerite" da manga e anime


Guest Great Starred

Recommended Posts

Guest Great Starred
Posted (edited)

Lancio una proposta. Ci sono delle serie o dei film anime che, non sempre in maniera diretta, ci hanno convinti a leggere un determinato libro? Non l'opera originale da cui sono tratti (per esempio, Heidi, Conan il ragazzo del futuro) ma un'opera collaterale apparentemente marginale. 

Io ho letto con piacere i sonetti di Shakespeare dopo la visione di Caro Fratello. E, ricordo, comprai il saggio sul Panopticon e sulla sua creazione, libro citato in maniera esplicita nella prima serie di Psycho Pass (anche se questo libro lo dovrei rileggere 😅).

https://pin.it/BVLYCQi

E' capitato a qualcuno di scoprire dei libri attraverso gli anime?

large.eb04e55abcf6d3e02f659f1f6805d7d8.jpg.3b1676983cf84338537b6b2fd54e4c06.jpg

(La foto del cosplay di Spirited Away e' casuale e l'ho inserita solo come esempio, non obbliga a sceglierlo come opera).

 

 

 

Edited by Great Starred
Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
Adesso, Arlec ha scritto:

Una gran bella idea.

Anche se purtroppo in merito a questo non ho esperienze da condividere.

Beh, puo' sempre capitare.

Link to comment
Share on other sites

Per ora mi viene in mente solo Vagabond, che anni fa mi spinse a leggere il romanzo Musashi di Yoshikawa Eiji, dal quale il manga di Inoue era tratto. Almeno da allora conosco il finale della storia, dato che il manga in questione si è arenato da tempo.^^'

Link to comment
Share on other sites

Su due piedi mi viene in mente il listone di roba che Carlo Zen ha detto essere stata la fonte d'ispirazione principale per Youjo Senki
1549237111305.jpg

 

Oppure sempre da ragazzino (all'epoca dell'uscita del doppiaggio non storpiato della serie originale di Gundam) oltre a scoprire dalle interviste varie Henlein pure Fraenkel considerando che Tomino o chi per lui aveva tratto parziale ispirazione dal suo Dual State (anche se è una cosa che è stata sviluppata più in derivazioni successive dell'Universal Century che nella serie originale e/o trilogia cinematografica).

Ah si, anche le due Edda (quella poetica e quella in prosa) dopo aver letto i primi dieci volumi di Oh mia Dea! (non sono mai stato un fan degli OAV della AIC).

Link to comment
Share on other sites

voialtri pensate che questo maledetto corpo di spedizione sia una specie di poppatoio per lattanti. bè non è così! visto?

osservazione attribuita a un caporale greco sotto le mura di troia

1194 ac :lolla:

 

tratto da starship troopers, grazie allo staff che lavorò a macross. in realtà il libro avrei già voluto leggerlo quando uscì il primo film ma per questioni di tempo e priorità mi convinsi a farlo solo anni dopo, cercando su google illustrazioni sci-fi da usare come wallpaper di windows:lolla:

Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
Posted (edited)
19 ore fa, Den-chan ha scritto:

Per ora mi viene in mente solo Vagabond, che anni fa mi spinse a leggere il romanzo Musashi di Yoshikawa Eiji, dal quale il manga di Inoue era tratto. Almeno da allora conosco il finale della storia, dato che il manga in questione si è arenato da tempo.^^'

Mi hai dato un ottimo spunto di lettura, in entrambi i casi. Grazie.

 

Per quel che vedo, ho molto da recuperare anche dalle letture degli altri.

Edited by Great Starred
Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
6 ore fa, Armandino-san ha scritto:

"Ginga tetsudou no yoru" (Una notte sul treno della Via lattea), di Miyazawa Kenji. 

Buona idea.

Questo lo avevo messo in lista da tempo, ma non riesco a trovarlo in italiano. Credevo addirittura che non lo avessero pubblicato.

Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
Posted (edited)
11 ore fa, VNM ha scritto:

@Great Starreda questo punto se eventualmente vuoi aggiornare il nome del topic in Letture "suggerite" da manga & anime posso continuare con un certo listone

Ah, ma si puo' cambiare il titolo per aggiornare?!... Non avevo capito.

Per me va bene. Ci provo...

 

 

Uhmmmmno. Non si puo' cambiar titolo, oppure ho aspettato oltre il tempo limite per farlo. 😅

Edited by Great Starred
Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
Posted (edited)
Il 30/5/2022 Alle 01:17, Great Starred ha scritto:

Ah, ma si puo' cambiare il titolo per aggiornare?!... Non avevo capito.

Per me va bene. Ci provo...

 

 

Uhmmmmno. Non si puo' cambiar titolo, oppure ho aspettato oltre il tempo limite per farlo. 😅

Comunque, anche se non si puo' cambiare il titolo, nessuno ci impedisce di parlare di manga. Solo che qui mi devo ancora organizzare. Tempo fa, avevo letto uno stupendo articolo sulla cecita' nelle culture antiche, su come avesse influenzato alcuni manga e anime (Berserk, Judo Boy, Capitan Harlock, Jujutsu Kaisen etc.) Sembrava molto convincente, solo che non ho conservato quel giornale e non ricordo se avesse dei libri per riferimento. 😟 E le cose che trovo su Google non sembrano del tutto adeguate. 

https://www.lessonpod.it/2019/12/05/chi-era-omero-in-2-minuti/

 

https://images.app.goo.gl/VsbxaPeQWUKEDa8fA

https://g.co/kgs/3eqWLM

VNM, se avevi in mente titoli di manga da inserire nel post, fallo pure. Io intanto cerco il materiale riguardo alla mia "ossessione mitologica". 😅

Edited by Great Starred
Link to comment
Share on other sites

Sisi ho avuto dei contrattempi irl.
Comunque il titolo si potrebbe ancora cambiare, dovrebbe farlo un mod (tipo @Lord Gara).

Dicevo il fatto nel post precedente perchè come accennavo da un altra parte Losers di Yoshimoto è stato una finestra sul far riscoprire una certa parte di letteratura o almeno te la ripresenta sotto altri punti di vista.

Nella parte finale del secondo volume Bunjin Shimizu (editor della Futabasha, quello che ha poi effettivamente fondato Manga Action e che ha lanciato appunto mangaka come Monkey Punch e Baron Yoshimoto) faceva tutto un listone di ispirazioni tematiche e autoriali per come voleva concepire la rivista, insomma voleva che la gente iniasse a leggere quel tipo di manga come si andava, appunto, a leggere un libro di:

  • Goethe
  • Pushkin
  • Kierkegaard
  • Apollinaire
  • Graham Greene
  • Norman Mailer

La cosa che mi ha colpito e che mi ha fatto ricordare che in teoria avrei ancora un arretrato di letture è quando appunto ha menzionato autori di rilievo della letteratura giappa, cioè:

Tutti nomi di cui devo controllare se sia uscita una traduzione delle loro opere in Italia che non sia un riadattamento di preesistenti adattamenti americani/anglofoni (come faceva la Feltrinelli in passato) o nel caso se riesca a procurarmi proprio quelle edizioni anglofone.

 

Link to comment
Share on other sites

  • ryoga changed the title to Letture "suggerite" da manga e anime
Guest Great Starred
18 ore fa, VNM ha scritto:

Sisi ho avuto dei contrattempi irl.
Comunque il titolo si potrebbe ancora cambiare, dovrebbe farlo un mod (tipo @Lord Gara).

Dicevo il fatto nel post precedente perchè come accennavo da un altra parte Losers di Yoshimoto è stato una finestra sul far riscoprire una certa parte di letteratura o almeno te la ripresenta sotto altri punti di vista.

Nella parte finale del secondo volume Bunjin Shimizu (editor della Futabasha, quello che ha poi effettivamente fondato Manga Action e che ha lanciato appunto mangaka come Monkey Punch e Baron Yoshimoto) faceva tutto un listone di ispirazioni tematiche e autoriali per come voleva concepire la rivista, insomma voleva che la gente iniasse a leggere quel tipo di manga come si andava, appunto, a leggere un libro di:

  • Goethe
  • Pushkin
  • Kierkegaard
  • Apollinaire
  • Graham Greene
  • Norman Mailer

La cosa che mi ha colpito e che mi ha fatto ricordare che in teoria avrei ancora un arretrato di letture è quando appunto ha menzionato autori di rilievo della letteratura giappa, cioè:

Tutti nomi di cui devo controllare se sia uscita una traduzione delle loro opere in Italia che non sia un riadattamento di preesistenti adattamenti americani/anglofoni (come faceva la Feltrinelli in passato) o nel caso se riesca a procurarmi proprio quelle edizioni anglofone.

 

In effetti non hai torto. Anch'io devo rifarmi una lista approssimativa sui libri giapponesi da leggere. Finora ho tentato solo un approccio con Natsume Soseki, che non e' andato granche'. Dovrei cercare Rashomon per prima cosa, poi informarmi sulla produzione di gialli ("La torre fantasma" mi interessava, non sono piu' riuscita a capire se il libro da cui e' tratto il manga si trovi in italiano).

Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
11 ore fa, Armandino-san ha scritto:

Cosa pensi che sia andato storto?

Lo stile di scrittura e il sapere la sua biografia prima di leggere i libri. 🧐 Non si dovrebbe MAI conoscere uno scrittore dalla sua vita; ci sono autori contemporanei di cui ho buttato il libro non appena ho visto come si esprimono e come si comportano tutti i giorni. 😑 Probabile che non avrei mai letto Kafka, se lo avessi conosciuto prima di persona, o P.K. Dick, o Bukowski, ecc.

Non so come faccia, la scuola, a non capire il male che fa ai ragazzi "ingiungendo" loro di studiare la biografia degli scrittori.

Link to comment
Share on other sites

Uno scrittore può anche avere l'omicidio come hobby, ma se scrive bene, scrive bene. Al più la biografia ti aiuta a contestualizzare le tematiche, ma non mi interessa se il suo hobby è il cucito o se gli piace andare a donnine o a uomini. 

A questo punto non dovremmo nemmeno guardare anime, perché gli animatori sono pagati stile operai vietnamiti. O leggere manga di Tezuka, visto che la colpa di ciò è sua. 

Link to comment
Share on other sites

Guest Great Starred
14 ore fa, Chocozell ha scritto:

Uno scrittore può anche avere l'omicidio come hobby, ma se scrive bene, scrive bene. Al più la biografia ti aiuta a contestualizzare le tematiche, ma non mi interessa se il suo hobby è il cucito o se gli piace andare a donnine o a uomini. 

A questo punto non dovremmo nemmeno guardare anime, perché gli animatori sono pagati stile operai vietnamiti. O leggere manga di Tezuka, visto che la colpa di ciò è sua. 

Infatti gli autori giapponesi, nei commenti ai manga, non si sbottonano minimamente. A parte dire che hanno tre gatti o che si ispirano a Chevalier d'Eon. 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.