Jump to content

THE DANGER ZOOOOOONE (aka, Top Gun, Maverick)


Shuji

Recommended Posts

(buio in sala)

(Qualche trailer inutile)

THE DANGER ZOOOOOOOOOOOOOONE 

E niente, poi elaboro.

 

P.s.recquisiti per non essere infamati a seconda delle proprie affermazioni sul topic;

1. Aver visto in età non pubere in sala il primo Top Gun 

2. Danger zooooooooone.

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Dunque, eh passant, c'è una cosa che mi suona curiosa considerando il contesto per cui (nel 1986) e' nata questa "Top Gun" come specializzazione in dogfight per i piloti che si basavano troppo sugli automatismi dei comandi.

Anni dopo (nel 2022) si dice tra le altre che prima o poi verranno rimpiazzati da sistemi automatici.

Quindi prima si tenevano gli automatismi eccessivi, ora si agognano.

Curioso.

A corollario di questo, uno degli aerei che aveva tutti questi automatismi era l'F14.

Che si vedrà anche qua (c'è anche nel trailer,non scassate) e preso come un catorcio che per poco va a manovella.

Insomma, c'è quella che a me sembra una curiosa dicotomia pur essendo nello stesso contesto.

E con il medesimo interprete (Tom Cruise)

Link to comment
Share on other sites

Io sono in una posizione strana.
Non ho mai visto Top Gun ai tempi (mi pare stessi finendo le medie), proprio non mi interessava quel tipo di narrazione.
Ho provato a guardarlo alcuni mesi fa e mi sono sentito un poco "schizofrenico": a livello emotivo mi ha lasciato freddissimo, a livello oggettivo capisco perché è diventato un cult. D'altro canto Tony Scott era uno che la sapeva lunga. In ogni caso colonna sonora meravigliosa.
La posizione strana è che una parte di me adesso vuole vedere Maverick per curiosità, pur essendo consapevole che probabilmente mi lascerà freddo. Ma tutto quello che si è generato attorno alla pellicola mi incuriosisce tantissimo.

Link to comment
Share on other sites

Mai sopportato Cruise e l'arroganza che trasmetteva allora come adesso, mi fa detestare i film in cui compare. Il film originale l'ho schifato allora come adesso, trovandolo una vetrina di immagini patinate con una trama idiota... Insomma, per me equivale alla rivincita degli antagonisti di Belushi in Animal House, una storia a chi le spara più grosse.

Non credo andrò a recuperare questa cosa, neanche in dvx di scarsa qualità...

 

 

Link to comment
Share on other sites

Citazione

La Marina degli Stati Uniti fece installare degli uffici mobili di reclutamento nei pressi dei maggiori cinema delle grandi città per attirare i giovanotti esaltati dal film. Ebbero il più elevato numero di matricole mai registrato dalla seconda guerra mondiale dopo l'attacco a Pearl Harbor.

In pratica, oltre che un'americanata, è stato anche un mega spottone per la marina militare.

Detto questo, la storia e i personaggi sono quello che sono, ma Tom Cruise mi è sempre piaciuto, e il film si lascia guardare senza il bisogno di accendere il cervello.

E poi c'è il fattore nostalgia...

Insomma, penso che questo seguito lo guarderò pure io.

Link to comment
Share on other sites

Fantastico, vi lovvo, ah che belle trollate di anti anni fa, con i 68ini italiani che si indignavano a morte con sto film parlando appunto del reclutamento americano.

Ah quanta gente che ho fatto sclerare a quei tempi, esattamente come danger zone ad inizio film, anche questo mi ha tolto dal groppone seppur per poco almeno una trentina d'anni!

 

 

Si diceva? :°_°:

Link to comment
Share on other sites

 

recap del primo film :pfff:

ci sono almeno un paio di cose che negli anni hanno tenuto banco.

una è la tensione omoerotica del film.

l'altra che days of thunder è, segretamente, top gun 2.

cmq erano gli anni che tommasino cruise faceva quasi solo le parti del regazzino ribelle ma vincente, stava sulle paginette di tutti i giornali e si ritagliava uno spazio tutto suo ma lo si vedeva anche in compagnia di grossi attori della generazione precedente. ora le parti si sono invertite o top gun è solo casa sua? ;D

 

(ho un sussulto al cuoricino ogni volta che rivedo la mcgillis di quegli anni :lolla:)

Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
2 hours ago, Shuji said:

Fantastico, vi lovvo, ah che belle trollate di anti anni fa, con i 68ini italiani che si indignavano a morte con sto film parlando appunto del reclutamento americano.

Ah quanta gente che ho fatto sclerare a quei tempi, esattamente come danger zone ad inizio film, anche questo mi ha tolto dal groppone seppur per poco almeno una trentina d'anni!

 

 

Si diceva? :°_°:

Qui ci vuole Archer.
 

 

Edited by Tetsuya
  • LOL 1
Link to comment
Share on other sites

Posted (edited)
16 hours ago, Shuji said:

Dunque, eh passant, c'è una cosa che mi suona curiosa considerando il contesto per cui (nel 1986)

1969 non 86

16 hours ago, Shuji said:

e' nata questa "Top Gun" come specializzazione in dogfight per i piloti che si basavano troppo sugli automatismi dei comandi.

Anni dopo (nel 2022) si dice tra le altre che prima o poi verranno rimpiazzati da sistemi automatici.

Quindi prima si tenevano gli automatismi eccessivi, ora si agognano.

Curioso.

Beh... erano altri tempi, si parlava di inizio della guerra del Vietnam e più che ai soli automatismi si intendeva affidarsi solo ai missili invece che anche ai cannoncini a tiro rapido, i primi esemplari di F-4 Phantom II ne erano sprovvisti e pur avendo ottime prestazioni la mancanza non era di poco conto tanto che venne installato un cannone Volcan nelle successive versioni migliorate

Adesso invece si parla di IA in grado di attaccare autonomamente bersagli e compiere manovre impossibili per un essere umano, i piloti in carne e ossa tendono ad avere "qualche problemino" con le forze G eccessive, un aereo senza pilota se ne frega, basta restare nei limiti massimi di carico strutturale e fa tutto quel che vuoi. Inoltre un pilota rappresenta "una zavorra" non da poco, oltre allo spazio e al peso occupato dallo stesso ci devi aggiungere i supporti vitali come l'ossigeno e i sistemi di eiezione dei seggiolini. Tutta una serie di vincoli alla progettazione che vengono meno. Senza contare che un aereo senza pilota puoi pure mandarlo in una missione suicida che tanto per quanto costoso ti basta sostituirlo e amen, un pilota morto implica dover dare una brutta notizia a una famiglia il che è sempre una brutta cosa pure politicamente parlando...

Diciamo che oggi c'è pure la possibilità di avere un completo pilotaggio virtuale a distanza dove magari il velivolo non è totalmente autonomo ma hai il pilota al sicuro alla base, un bravo pilota di droni ci vuole molto a formarlo, così sei sicuro di non giocartelo in missione.

Altra idea in fase di sviluppo è avere un aereo con pilota umano in volo che comanda una squadriglia di droni che fanno da wingman. Presente Macross Frontier? la Valkyrie di Luca era così

16 hours ago, Shuji said:

A corollario di questo, uno degli aerei che aveva tutti questi automatismi era l'F14.

Che si vedrà anche qua (c'è anche nel trailer,non scassate) e preso come un catorcio che per poco va a manovella.

Insomma, c'è quella che a me sembra una curiosa dicotomia pur essendo nello stesso contesto.

E con il medesimo interprete (Tom Cruise)

Più che altro l'F-14 aveva un radar eccezionale ed era stato pensato per utilizzare gli allora strabilianti missili phoenix, con una portata di 200 miglia (4 sotto la pancia e 2 sulle ali) il computer di bordo agganciava fino a 6 bersagli, ma questo nell'attacco a lunga distanza (era la guerra fredda, la NATO era molto più piccola e il patto di Varsavia aveva molti più aerei, il concetto era in caso di attacco in massa poterne sfoltire le schiere già prima di essere a portata delle armi del nemico).

6 hours ago, Tetsuya said:

Io sono in una posizione strana.
Non ho mai visto Top Gun ai tempi (mi pare stessi finendo le medie), proprio non mi interessava quel tipo di narrazione.
Ho provato a guardarlo alcuni mesi fa e mi sono sentito un poco "schizofrenico": a livello emotivo mi ha lasciato freddissimo, a livello oggettivo capisco perché è diventato un cult. D'altro canto Tony Scott era uno che la sapeva lunga. In ogni caso colonna sonora meravigliosa.
La posizione strana è che una parte di me adesso vuole vedere Maverick per curiosità, pur essendo consapevole che probabilmente mi lascerà freddo. Ma tutto quello che si è generato attorno alla pellicola mi incuriosisce tantissimo.

Guarda... io come sono pariti quei titoli di testa con quelle note avevo i brividi lungo la schiena e i lacrimoni che venivano giù dalle guance (non scherzo) poteva anche finire lì il film che tanto ero in estasi mistica, poi attacca la chitarra ED ESALTAZIONE APPALLAAAAAA!!!!

Edited by Alex Halman
Link to comment
Share on other sites

2 minutes ago, Alex Halman said:

1969 non 86

? Il film e' del 86 e io a quel periodo mi riferisco, il contesto e' sempre quello del film, non uno politico o riferito a fatti in Real life

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Arlec said:

In pratica, oltre che un'americanata, è stato anche un mega spottone per la marina militare.

Poco ma sicuro, chi non avrebbe voluto pilotare un F-14 in quel momento?

3 hours ago, Arlec said:

Detto questo, la storia e i personaggi sono quello che sono, ma Tom Cruise mi è sempre piaciuto, e il film si lascia guardare senza il bisogno di accendere il cervello.

E poi c'è il fattore nostalgia...

Insomma, penso che questo seguito lo guarderò pure io.

Guardalo guardalo che si gode con segoni a due mani. Dal punto di vista dello spettacolo aereo e pure superiore al primo... ma di tanto... non mi capacito che abbiano lasciato girare quella roba dal vero :pazzia: :porco: dovevano essere tutti fuori di capoccia!

3 minutes ago, Shuji said:

? Il film e' del 86 e io a quel periodo mi riferisco, il contesto e' sempre quello del film, non uno politico o riferito a fatti in Real life

Ah ok scusa

Link to comment
Share on other sites

2 hours ago, Roger said:

ci sono almeno un paio di cose che negli anni hanno tenuto banco.

una è la tensione omoerotica del film.

l'altra che days of thunder è, segretamente, top gun 2.

Bello anche quello

2 hours ago, Roger said:

cmq erano gli anni che tommasino cruise faceva quasi solo le parti del regazzino ribelle ma vincente, stava sulle paginette di tutti i giornali e si ritagliava uno spazio tutto suo ma lo si vedeva anche in compagnia di grossi attori della generazione precedente. ora le parti si sono invertite o top gun è solo casa sua? ;D

Direi la seconda

2 hours ago, Roger said:

(ho un sussulto al cuoricino ogni volta che rivedo la mcgillis di quegli anni :lolla:)

Sottolinea di quegli anni... non tutte invecchiano come Sabrinona nostra :sweatingbullets:

Ah... si facevano battute quando annunciarono il film del tipo che Tommasino trovava un F-14 nel fienile
 

Spoiler

Non è che ci siamo andati tanto lontani :lolla:

Il tipo che fa "mi stai prendendo per il culo"

è di un meta che levati :lolla:

DEVONO avercelo messo apposta perché sapevano che era una coglionata allucinante... ma chissene è fighissimo così

 

Link to comment
Share on other sites

39 minuti fa, Alex Halman ha scritto:

Poco ma sicuro, chi non avrebbe voluto pilotare un F-14 in quel momento?

Ammetto che da ragazzino anch'io ho sognato qualche volta di essere alla guida di uno di quei velivoli. Poi però sono uno che ha paura dell'altezza e mi sento male dopo due curve in automobile, quindi la realtà ha preso il sopravvento. :sweatingbullets:

51 minuti fa, Alex Halman ha scritto:

Guardalo guardalo che si gode con segoni a due mani. Dal punto di vista dello spettacolo aereo e pure superiore al primo... ma di tanto... non mi capacito che abbiano lasciato girare quella roba dal vero :pazzia: :porco: dovevano essere tutti fuori di capoccia!

Ok, mi hai fomentato.

Comunque ne sai di cose sui sistemi d'arma...

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Alex Halman said:

Poco ma sicuro, chi non avrebbe voluto pilotare un F-14 in quel momento?

Infatti andava per la maggiore in sala giochi 

 

 

C'è anche un inside joke su postbruciatore nel film, che ovviamente s'è perso.

Così come credo a naso abbiano fatto un troiaio con l'adattamento, tipo nickname manco ricordo reso con cosa 

 

MA NON SOTTILIZZIAMO, DANGER ZOOOOONE

 

  

 

Link to comment
Share on other sites

Cmq. Tutto ok, ma come dicevo tipo quei 30anni e più orsono, un film in cui si fa un lavoro complicato, malpagato e in cui si schiattava, non era esattamente sto gran spot militare. Se uno voleva comandare un qualcosa con la cloche, giocava ad After burner,non si arruolava in marina senza manco sapere se avrebbe mai visto un aereo da vicino.

All'incirca come si giocava ai nostri tempi con i camioncini dei pompieri o le ruspe o i trenini, ma non c'erano le orde di cinnazzi che seguivano le orme di Grisù o del più recente Sheldon....

Link to comment
Share on other sites

 

Cmq,qui ci sono dei dietro le quinte del girato, se restate sui 3minuti, per restare in una o due scene presenti anche nel trailer, vedete del girato live.

Francamente, ancora non ci credo che sia stato girato così

Link to comment
Share on other sites

33 minuti fa, Shuji ha scritto:

Cmq. Tutto ok, ma come dicevo tipo quei 30anni e più orsono, un film in cui si fa un lavoro complicato, malpagato e in cui si schiattava, non era esattamente sto gran spot militare. Se uno voleva comandare un qualcosa con la cloche, giocava ad After burner,non si arruolava in marina senza manco sapere se avrebbe mai visto un aereo da vicino.

Vabbé, mo' non è che se non c'era Top Gun gli americani disertavano la marina e diventavano tutti pacifisti ^__^

Lo Stato avrebbe, ed ha, continuato a reclutare giovani nell'esercito a prescindere da Tom Cruise, che oltretutto solo tre anni più tardi interpretò il ruolo di protagonista nel film "Nato il 4 luglio" che dal punto di vista politico era l'esatto opposto di Top Gun: raccontava la storia di un giovane che si arruolava volontario per andare in Vietnam e tornava su una sedie a rotelle e col pisello fuori uso. Eppure non è che la gente ha smesso di arruolarsi.

Ripeto, non è certo per colpa di qualche filmetto hollywoodiano se esistono il nazionalismo, il militarismo e le guerre nel mondo.

Però una cosa è dire: entra in marina e diventa un pilota strafico di F-14 come i personaggi di Top Gun; un'altra è dire: entra in marina e vivi il resto della tua vita senza le gambe e senza il pisello.

E' chiaro che il primo messaggio ti invoglia maggiormente ad arruolarti rispetto al secondo, ed è il motivo per cui il ministero della difesa statunitense ha finanziato e sponsorizzato quel film.

Link to comment
Share on other sites

@ShujiManco io... ha ragione Tommasino, non ne gireranno mai più uno così, pure quelli della marina dopo averlo visto avranno pensato "ma che cazzo?! eravamo tutti 'mbriachi quando gli abbiamo dato il permesso?!"

Link to comment
Share on other sites

47 minutes ago, Arlec said:

è il motivo per cui il ministero della difesa statunitense ha finanziato e sponsorizzato quel film.

No, non vuol dire nulla. Né esiste il passaggio causa effetto per l'arruolamento. Al di là che è scontato avere avuto la collaborazione delle forze armate specifiche, perché senza non si sarebbe potuto girare per via di quanto necessario alla produzione, per questo stesso ragionamento per via del coinvolgimento di forze dell'ordine nelle serie TV, lintento sarebbe di arruolare la gente. O con la partecipazione del corpo dei vigili del fuoco in Backdraft, arruolare pompieri.

Si tratta di creare collegamenti tra partecipazione degli interessati e fini specifici visti negli stessi.

Ovvio, che a fronte della partecipazione a vario titolo, gli enti in questione si attendano un ritorno di immagine.

Ma questo non implica un collegamento diretto con l'arruolamento tra le proprie fila con un mezzo palesemente comunque romanzato della routine reale.

30 e passa anni fa, si vedeva top gun con questi fini specifici, specialmente tra coloro che SO manco l'hanno visto.

Mi sta ovviamente benissimo che ciascuno abbia le proprie opinioni, ma a furia di voler vedere OLTRE un'opera, si sviluppa anche un bias critico mica da ridere.

E il voler attribuire a tutti i costi chissà quali fini al film di allora a prescindere dal proprio contesto, e' anche dare il proprio contributo alla paranoia complessiva.

Link to comment
Share on other sites

diventerò un ace dei cieli e quando non sarò in volo scoperò, sfreccerò con la mia moto al tramonto e berrò le birrette al bar con gli amici!!!1

.......................

.................

..........

....

!!!

spacer.png

Link to comment
Share on other sites

16 minutes ago, Roger said:

diventerò un ace dei cieli e quando non sarò in volo scoperò, sfreccerò con la mia moto al tramonto e berrò le birrette al bar con gli amici!!!1

.......................

.................

..........

....

!!!

spacer.png

 

Link to comment
Share on other sites

Ah, chi ha messo gli sghei;

 

Per il primo;

------------

Production Companies (2)    Contact


Paramount Pictures [US] – Production company
Branch: Los Angeles, CA. paramount.com
+1 (323) 956 5000 phone


Don Simpson/Jerry Bruckheimer Films [US] – Production company
--------------

Per Maverick

Production Companies (4)    Contact


Paramount Pictures [US] – Production company (presents)
Branch: Los Angeles, CA
paramount.com
+1 (323) 956 5000 phone


Skydance Media [US] – Production company (presents)
Branch: Santa Monica, CA
skydance.com
+1 424 291 3400 phone
info@skydance.com


Jerry Bruckheimer Films [US] – Production company (presents) (a Don Simpson/Jerry Bruckheimer production)
Branch: Santa Monica, CA
jbfilms.com
+1 310 664 6260 phone
+1 310 664 6261 fax


Don Simpson/Jerry Bruckheimer Films [US] – Production company (a Don Simpson/Jerry Bruckheimer production)

Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Shuji ha scritto:

No, non vuol dire nulla. Né esiste il passaggio causa effetto per l'arruolamento. Al di là che è scontato avere avuto la collaborazione delle forze armate specifiche, perché senza non si sarebbe potuto girare per via di quanto necessario alla produzione, per questo stesso ragionamento per via del coinvolgimento di forze dell'ordine nelle serie TV, lintento sarebbe di arruolare la gente. O con la partecipazione del corpo dei vigili del fuoco in Backdraft, arruolare pompieri.

Si tratta di creare collegamenti tra partecipazione degli interessati e fini specifici visti negli stessi.

Ovvio, che a fronte della partecipazione a vario titolo, gli enti in questione si attendano un ritorno di immagine.

Ma questo non implica un collegamento diretto con l'arruolamento tra le proprie fila con un mezzo palesemente comunque romanzato della routine reale.

30 e passa anni fa, si vedeva top gun con questi fini specifici, specialmente tra coloro che SO manco l'hanno visto.

Mi sta ovviamente benissimo che ciascuno abbia le proprie opinioni, ma a furia di voler vedere OLTRE un'opera, si sviluppa anche un bias critico mica da ridere.

E il voler attribuire a tutti i costi chissà quali fini al film di allora a prescindere dal proprio contesto, e' anche dare il proprio contributo alla paranoia complessiva.

Ma guarda che sono gli stessi dirigenti del Pentagono ad ammettere candidamente questi "collegamenti tra partecipazione degli interessati e fini specifici" come "l'arruolamento tra le proprie fila". Queste ad esempio sono le parole, riportate dal "Guardian", del direttore di un dipartimento del ministero statunitense della Difesa che si occupa di gestire i rapporti con i registi e gli studi di Hollywood.

 

There are multiple departments within the Department of Defense that exist to coordinate directly with Hollywood. Phil Strub, the Pentagon’s former deputy director of entertainment media – its chief liaison with film-makers – described his role as:

"…encouraging entertainment media producers to create or increase positive and reasonably accurate US military portrayals in their projects while remaining mindful of their creative process. Continually seeks out new ways to capitalize on innovations in entertainment media to inform the American public about the military, and/or benefit military recruiting and retention."

Strub was involved with the production of movies and shows such as Transformers, Pearl Harbor, War of the Worlds, Bones and 24. Movies give the Pentagon total script approval rights in trade for the use of large amounts of military equipment. For example, Top Gun, the highest grossing movie of 1986, gave the navy the ability to rewrite parts of the original screenplay in exchange for access to fighter jets and aircraft carriers. As a result of the positive portrayal, the navy saw a 500% increase in enlistments the year of its release. Marvel’s Captain Marvel followed in its footsteps; the studio partnered with the air force to use the movie as a tool to boost recruitment of female pilots. The military succeeded again, last year seeing a modest bump in the percentage of female applicants.

https://www.theguardian.com/commentisfree/2021/mar/09/wandavision-pentagon-propaganda-marvel-disney-fbi

 

 

Link to comment
Share on other sites

Aggiungo anche questo brano, tratto da un articolo del Washington Post.

 

That Jerry Bruckheimer blockbuster, made in collaboration with the Pentagon, came out in the mid-1980s, when polls showed many Americans expressing doubts about the post-Vietnam military and about the constant saber rattling from the White House. But the movie’s celebration of sweat-shined martial machismo generated $344 million at the box office and proved to be a major force in resuscitating the military’s image.

Not only did enlistment spike when “Top Gun” was released, and not only did the Navy set up recruitment tables at theaters playing the movie, but polls soon showed rising confidence in the military. With Ronald Reagan wrapping military adventurism in the flag, with the armed forces scoring low-risk but high-profile victories in Libya and Grenada, America fell in love with Maverick, Iceman and other high-fivin’ silver-screen super-pilots as they traveled Mach 2 while screaming about “the need for speed.”

Today, “Top Gun” lives on in cable reruns, in the American psyche and, most important, in how it turned the Hollywood-Pentagon relationship into a full-on Mav-Goose bromance that ideologically slants films from their inception.

The 1986 movie, starring Tom Cruise and Kelly McGillis, was the template for a new Military-Entertainment Complex. During production, the Pentagon worked hand-in-hand with the filmmakers, reportedly charging Paramount Pictures just $1.8 million for the use of its warplanes and aircraft carriers. But that taxpayer-subsidized discount came at a price — the filmmakers were required to submit their script to Pentagon brass for meticulous line edits aimed at casting the military in the most positive light. (One example: Time magazine reported that Goose’s death was changed from a midair collision to an ejection scene, because “the Navy complained that too many pilots were crashing.”)

https://www.washingtonpost.com/opinions/25-years-later-remembering-how-top-gun-changed-americas-feelings-about-war/2011/08/15/gIQAU6qJgJ_story.html

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.