Jump to content

Batman


Brarez

Recommended Posts

Detective Comics di Scott Snyder è davvero tanta roba, ai disegni oltre a Jock c'è anche l'Italiano Francesco Francavilla ma oltre a delle tavole meravigliose è la storia ad essere eccezionale.

Felicissimo di aver preso a suo tempo il cartonato americano!

Link to comment
Share on other sites

  • 2 years later...

Mah...Premesso che a me non piace l'edizione finta cartonata...

 

I primi due sono i più importanti per la continuity, il 3 ed il 4 so storie caciarone di Loeb con il suo seguito, a me son piaciute, soprattutto la terza ma in realtà di imprescindibile non c'è nulla.

Le storie del terzo e quarto volume Planeta le pubblicò sullo spillato oversize in 6 numeri, dal quinto numero iniziano le storie andate sullo spillato durato 22 numeri che proponeva ad 1,95€ un albo originale al mese, a parte il primo numero che era doppio. Di bello c'è l'annual scritto da Joe Kelly che scherza sul primo incontro tra Batman e Superman, ospiti speciali Death Stroke e la sua controparte Marvel.

Edited by Joker
Link to comment
Share on other sites

  • 8 months later...
  • 2 weeks later...

http://mondotees.com/blogs/news/18116983-batman-the-animated-series-die-cut-12-single

Earlier this year, we released Batman: The Animated Series 7-inches, featuring our favorite Villains from the show, with artwork by Mike Mitchell, Tom Whalen, Alan Hynes, Matt Taylor & Gary Pullin. After the 7-inches' resounding success and cries for "More Batman!" we're excited to release a 12" Die-Cut version of the single as an open edition available throughout the holiday season.

 BATMAN_FRONT_BLOG_grande.jpg?14834

The record is housed in an incredible gatefold jacket designed by Phantom City Creative and will be pressed on Black and Black with Gray Splatter vinyl. Unlike our record releases with randomly-inserted Variant pressings, you will have the option to purchase either (or both!) versions on the site.

In an effort to fulfill as many orders as possible before the holidays, we have already pressed 1,000 copies of each version that are ready to ship out in the next few weeks. Once those copies are accounted for, the Die-Cut will become a Pre-Order that will be re-pressed as needed and shipped out after the New Year. We will update the product page to say "Pre-Order" and make an announcement via Twitter as soon as the switchover occurs.

Please contact us if you have any questions!

BTASDC_Disc_Black_BLOG_grande.jpg?14836

BTASDC_Disc_Splatter_BLOG_grande.jpg?148

Batman_Gatefold_Blog_grande.jpg?14836BTASDC_BC_grande.jpg?14836

Please follow us on Twitter for the on sale announcement. This record will be available online at a random time on Friday, November 14th.

:pazzia: LO VOGLIO! :D

Link to comment
Share on other sites

  • 10 months later...

:°_°:

Dipende quanto vuoi spendere e se hai giá letto qualcosa, tra i disponibili direi qualche volume unico?

La prima storia da leggere sarebbe Il Ritorno del Cavaliere Oscuro ma non ne conosco la reperibilitá al momento.

Edited by Joker
Link to comment
Share on other sites

:°_°:

Dipende quanto vuoi spendere e se hai giá letto qualcosa, tra i disponibili direi qualche volume unico?

 

Letto niente, la mia conoscenza su Batman deriva dal cartone animato, i vari film e i videogiochi, preferibilmente vorrei prendere volumi unici e il prezzo è relativo,li recupererei con calma.

Link to comment
Share on other sites

il ritorno del cavaliere oscuro dovrebbe essere stato ristampato perchè è tornato reperibile, anche se con altra cover (io però aspetto il DK III per un'ulteriore ristampa così da cattare tutto il trittico ed averlo nello stesso formato).

tempo fa comprai il volume dc universe di alan moore e se c'è ancora te lo consiglio perchè tra le varie storie contenute è presente the killing joke, il quale da solo costa oltre i 15 euro (pazzi!).

letto hush e mi è piaciucchiato abbastanza (disegni strepitosi ma non ci sono solo quelli di interessanti).

il lungo halloween era piuttosto buono ed attendo la ristampa di vittoria oscura.

ovviamente sarebbe d'obbligo anche la storia anno uno.

altra roba che ho letto e che mi è rimasta almeno un po' impressa non ce n'è XD

o meglio, ci sarebbero tutti i volumi contenuti nella collana dc comics story però non è detto che siano un buon modo per iniziare perchè alcune storie seppur belle sono pur sempre datate. però di quella collana magari prova kingdom come, che non è una storia solo su batman, però bruce ha il suo bel peso (magari scopri che anche altri personaggi potrebbero piacerti).

si dice sia buono la corte dei gufi, più di tutto quello fatto dopo da scott snyder.

però è meglio se qualcuno con più conoscenza del personaggio ti fa una lista; ci sono sicuramente storie meritevoli anche nella collana dc classic dedicata a batman e se non ti importa della numerazione dei volumetti...

Link to comment
Share on other sites

La corte dei gufi la stavo leggendo io(ho dovuto interrompere per varie ed eventuali)(quasi sul finale poi...).

Purtroppo non conosco il livello delle altre storie, quindi non è che sia proprio affidabile, ma devo dire che mi è piaciuta abbastanza, con tutte le storie annesse(se prendi il cartonato non contano, in quanto contiene solamente tutto ciò che concerne B e La Corte. Negli spillati ci sono anche le side stories che si ricollegano)

Link to comment
Share on other sites

Sono in arrivo un po' di volumi Grandi Opere DC, Cartonati a prezzo ridotto, tra questi ci sono, oltre a The Killing Joke, anche Batman Arkham Asylum e Batman L'Uomo che ride, guardacaso c'é sempre il Joker. Di molto validi ci sono i volumi che raccolgono la run di Morrison, Batman e Figlio, Batman Il Guanto Nero e Batman RIP che prima o poi uscirá.

A me sta piacendo anche Batman La Setta ma devo finire di rileggerlo e poi anche Batman Cappuccio Rosso.

Link to comment
Share on other sites

  • 6 years later...

finalmente,

dopo avere resistito al recupero in edizioni meh

dopo la falsa partenza con il precedente editore che ne aveva pubblicizzato la riproposizione

e soprattuto dopo decenni :handi:

ho letto knightfall :ahsisi:

l'opera è un (bel) tuffo nei violenti ed ipersteroidati primi anni '90, un periodo ancora in buona parte in continuità con le esagerazioni stilistiche della decade precedente, e fondamentalmente nasceva con lo spirito di sostituire bruce wayne pur mantenendo l'eroe batman; la serie doveva essere dunque più che altro un'operazione commerciale che voleva accontentare i fan, i quali appunto volevano vedere un altro individuo nei panni di batman, ma chi teneva le redini del personaggio sapeva benissimo che si sarebbe trattato di una parentesi in attesa del ritorno del titolare originale del mantello e così venne pianificato il progetto per il temporaneo passaggio di consegne a gotham.

per dare un po' di gusto in più all'operazione non si partì subito con la vicenda che caratterizza la run di dixon e moench, e da un lato si decise di prenderla larga andando a massimizzare la narrazione; l'evento knightfall, di per sè, è infatti composto da solo 19 storie smistate in diverse bat-testate ma viene anticipato da circa una quindicina di numeri preparatori durante i quali prende progressivamente forma il piano orchestrato da bane, l'uomo che sottrarrà gotham a batman. dall'altro lato si voleva distruggere l'eroe su due piani, fisico e psicologico; quindi per quelle storie, che vivono sul principio di attesa per il grande momento durante il quale bruce/batman viene letteralmente spezzato e culminano nella sua disfatta, gli sceneggiatori usufruirono di una galleria di villain prevalentemente classica e tra di essi figurano killer croc, due facce, il burattinaio, poison ivy, l'enigmista, il cappellaio ed uno spaventapasseri che si allea con joker, ma c'è spazio per tutti ed il crociato incappucciato troverà sulla sua strada anche nuovi antagonisti come metalhead, headhunter, il generale (un ragazzino) e cypher più qualcuno tra i già apparsi ma meno noti come anarchy e zsasz.

vennero inoltre ripescati anche alcuni personaggi e situazioni particolari di un certo passato forse non troppo lontano come ad esempio la morte di robin, la droga venom, jean paul valley/azrael dell'ordine sacro di saint dumas, maschera nera (di cui si ribadiscono con efficacia le origini) o perfino vicki vale tanto per dare maggiore organicità e completezza alla storia quanto per sfruttarne il potenziale.

la composizione dei personaggi che popolano l'opera è ragionata e, tolto l'esercito di delinquenti opportunisticamente fatti evadere da bane, le parti in gioco sono due:

una è quella composta da batman, supportato costantemente da robin (tim drake), alfred e naturalmente jean paul; a loro, senza conoscerne la doppia identità, si aggiunge la dottoressa shondra (la quale cura il padre di tim ed in seguito si occupa di bruce, diventanto un suo interesse sentimentale). l'altra da bane, seguito da 3 fedeli aiutanti (bird, zombie e trogg).

è inoltre presente un "pubblico" di personaggi coinvolti nella vicenda ma messi nella condizione di non comprendere quanto sta veramente accadento, trattasi dei policemen di gotham e poco altro; l'unico ad essere effettivamente motivato a vederci chiaro è gordon, il cui rapporto con la neo moglie sarah ha già subito dei colpi proprio a causa del legame professionale del marito con batman, mentre altri come bullock e montoya non si pongono particolari questioni pur notando qualcosa.

il vero inizio di questo primo volume della "serie knight" è la storia delle origini di bane; è una storia intensa, cruda, violenta e di riscatto, seppure ricercato in modi discutibili. il padre di bane era un terrorista per il governo di santa prisca, un'isola nella repubblica caraibica, ed in casi come questo la legge impone ai figli di ereditare una pena da scontare in un carcere; bane però non era ancora nato e viene al mondo, in carcere, con una condanna. quando sua madre morì, venne data in pasto agli squali e lui dovette iniziare, fin da piccolo, a difendersi; ma bane seppe fare molto di più per sè stesso: pur in condizioni disperate, riuscì a sviluppare intelletto e fisico. poi sente dire che c'è tal batman ed inizia la sfida.

il volume racconta la caduta dell'uomo pipistrello e lì si ferma, anche se bruce non è propriamente fuori gioco. bruce viene sostituito e "la vita continua" seppure con moltre ombre più che luci.

il difetto pricipale è la ridondanza delle situazioni, molto schematiche: bruce portato allo stremo dal cattiFo della storia, esasperazione psicofisica, robin tenuto alla larga per rimorsi sul robin passato, repeat finchè bane non abbatte batman. c'è variazione delle storie e qualche intromissione potenzialmente interessante (ad esempio catwoman) ma tutto si regge sulla progressività di questo principio, che va in porto. ma, come noto, è solo una parentesi lunghetta.

a me questa prima parte è tutto sommato piaciuta e, cosa non da poco, ogni capitolo è introdotto da una copertina, soprattutto di kelley jones, che per stile catapulta direttamente negli anni '90 creando una immersione particolare in atmofere decisamente cupe ed un po' horror, anche se il disegnatore della storia è un altro. fatto sta che i disegnatori sono tutti nomi di prim'ordine, quindi per il lato grafico c'è veramente poco di cui lamentarsi (forse un aparo leggermente sotto tono, poi però vedi breyfogle e ciaone a tutti; anche graham nolan spacca). i dialoghi non sono verbosi come un decennio prima e il tomo si lascia leggere bene; non siamo ai livelli dei fumetti moderni che a momenti basta sfogliarli guardando solo le figure e quindi può essere intesa come una lettura tra epoche per "impegno".

edizione paninara.

l'edizione è tutto sommato buona ma si poteva fare di più visto che capitano cose come questa e della quale apparentemente nessuno si è lamentato, segno che forse il volume o non ha venduto o non è stato letto:

spacer.png

i contenuti dei baloon sono scalati nella colonna di destra, segno che non può trattarsi di un errore di stampa ma piuttosto di impaginazione DEI file di stampa.

domanda polemica di riserva e di rito: capita solo con la robba dc? o quando siamo dalle parti marvel, se capita, c'è la regola del silenzio? o in casa marvel non capita proprio, e allora la sopportazione inizia il countdown.

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...
Quote

Tangent: Hush, BTW, people forget is ridiculous because the entire story--the ENTIRE STORY--hinges on Tommy (a) being able to break with pinpoint accuracy Batman's Batrope (b) in mid-swing (c) over (without having any way of knowing which way Batman would be going) the precise location where it would cause Batman to fall in such a way where he'd (d) not die but instead suffer no substantial injury other than a very specific brain contusion that (e) Tommy could then fully repair, restoring Bruce to normalcy

(Sempre Waid)

Link to comment
Share on other sites

  • 6 months later...

Non avevo mai letto All Star Batman&Robin: Robin the boy wonder.

Mamma mia, che figata. Ma perchéééééééééééééééééééééééé non possiamo vederne la fine, ca**arola. Ma che cosa non è? :lolla: 

Ho trovato un Batman completamente fuori di melone, ma è un Batman imho molto realistico. Trovo che la sua pazzia sia perfettamente in-character. La reazione di una persona sana di mente a un evento traumatico da cui non è mai guarito. 

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Letto Batman The imposter.

Sommariamente è sicuramente una storia carina, che vuole dare un punto di vista più realistico/cupo. Però ci sono diverse incongruenze interne che fanno risaltare il nonsense dell'operazione. 

Spoiler

A che pro buttare fuori Gordon per poi rimpiazzarlo con Wong. Solo per creare una storia d'amore tra due persone che hanno condiviso un'esperienza traumatica?  Però a quel punto devi rimarcare le differenze tra i due. Perché Wong sceglie di diventare una poliziotta e Bruce no? Solo per seguire le orme del padre? Viene anche fatto intendere che Thomas non fosse un gran padre che la rabbia di Bruce derivi anche da ciò, ma questo come porta la creazione di Batman? 
 

I disegni sono così così. Carine le atmosfere noir, ma in alcuni frangenti sono molto confusionari.
 

E' una storia carina, ma non ne consiglio l'acquisto a scatola chiusa.

Edited by Chocozell
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

letto il secondo omnibus di knightfall: knighquest.

ho spesso letto in giro che questa è la parte più debole dell'intera trilogia. probabilmente è così se ci si aspetta una svolta quasi immediata con il ritorno di bruce nei panni di batman e in effetti l'intero volume, con le sue quasi 1000 pagine, si occupa di quasi tutt'altro. il punto è: perchè così tanto tempo e, alla fine, il protagonista non è ancora tornato ad essere il protettore di gotham? il motivo è che questa parte della serie è indirizzata proprio al lettore e gli vuole mostrare, con delle prove, cosa deve possedere un uomo per essere IL batman; questo processo di "rivelazione", che poi indirettamente è anche una dedica al protagonista che nel contempo lo definisce, è piuttosto ampio e si basa sulle differenze che permettono di distinguere batman/bruce da batman/jean-paul; ciò che distingue i due affiora progressione, anche un po' ripetutamente, e si consolida portando molti personaggi ad interrogarsi sulla natura del nuovo crociato. gordon, selina e joker, centrali per la vita di batman, non sono al corrente del cambiamento avvenuto su batman e per il quale bruce è stato sostituito da jean-paul, ma i metodi impiegati da questu'ultimo gli fanno capire che non è lo stesso batman e non c'entra nulla l'aspetto corazzato e quasi demoniaco che sfoggia la nuova versione.

jean-paul usa armi, picchia durissimo, sfigura ed uccide con sempre maggiore frequenza perchè per lui quella è la giustizia da impiegare in una città come gotham e, a causa del sistema installatogli psicologicamente, non vede utilità nè nelle leggi nè in chi le fa rispettare nè nel cambiamento dei malviventi (sono irrecuperabili, entrano ed escono tanto da arkham quanto dai riformatori per tornare a fare i malviventi); perciò tende ad eliminarli quando stanno compiendo azioni illegali, per altro senza curarsi troppo dei danni collaterli. è proprio il batman che molti speravano di vedere dopo anni di lotte ripetitive: seppure invasato nella propria missione come bruce è un fuorilegge giudice, giuria e boia. in realtà non funziona, perchè batman è un uomo, ha una morale superiore e il dolore che provoca jean-paul ne è una dimostrazione.

il volume ha la funzione di spiegare cosa e chi è batman, e si prende il suo tempo per farlo bene con episodi singoli, doppiette e triplette.

inoltre viene contemporaneamente dato inizio al ritorno di bruce, da bloccato in carrozzina o sue due bastoni (ma non per questo non se la sa cavare) a guarito. la schiena spezzatagli da bane non è recuperabile e, venendo a mancare il fisico per impersonare il crociato, bruce decise di cambiare vita per essere un uomo normale e farsi seguire dalla dottoressa shondra kinsolving. senonchè la maledizione del pipistrello gli impedisce di starsene in disparte troppo a lungo e si getta in un'impresa che coinvolge lui e la suddetta dottoressa, con la quale ha instaurato un rapporto amoroso. il tutto porterà appunto alla miracolosa guarigione di bruce, ma anche ad un tristissimo (e commovente) evento.

l'unica cosa sulla quale ho da ridire è proprio quel miracolo perchè in un contesto molto concreto come quello di questa storia tende ad essere poco credibile. d'altra parte, se il danno era insanabile, cos'altro poteva succedere per aggiustare bruce?

in definitiva il secono volume si prende sì il suo tempo, ma è giustificato. mi è piaciuto. per quel che riguarda il lato grafico sono soddisfatissimo, avendo i disegnatori dato una grande dimostrazione di capacità.

l'edizione panini, nonostante qualche refuso, è tutto sommato buona.

solo non capisco perchè i titoli delle storie sono tradotti come quelli dell'edizione play press, i quali in più occasioni sono inventati e non c'entrano una fava con gli originali.

ah c'è qualche vignetta la cui resa è un po' discutibile ma penso sia un problema della rimasterizzazione DC.

Link to comment
Share on other sites

3 hours ago, Roger said:

letto il secondo omnibus di knightfall: knighquest.

 

TI posso chiedere una cortesia tutta personale?
Nell'elenco traduttori c'è il mio nome? (Michele Amadesi)
Perché ai tempi della Lion ho ritradotto io Knightquest (poi proseguendo, arrivando fino a Prodigal, se mi ricordo bene) e già in un caso so che Panini ha riutilizzato una mia traduzione (con Superman: Seasons). Sono solo curioso di sapere se hanno attinto anche questa volta dal materiale Lion o hanno ritradotto ex novo :)

Link to comment
Share on other sites

4 hours ago, Tetsuya said:

TI posso chiedere una cortesia tutta personale?
Nell'elenco traduttori c'è il mio nome? (Michele Amadesi)
Perché ai tempi della Lion ho ritradotto io Knightquest (poi proseguendo, arrivando fino a Prodigal, se mi ricordo bene) e già in un caso so che Panini ha riutilizzato una mia traduzione (con Superman: Seasons). Sono solo curioso di sapere se hanno attinto anche questa volta dal materiale Lion o hanno ritradotto ex novo :)

spacer.png

spacer.png

spacer.png

 

questi sono i credits generici all'inizio di ciascuno dei 3 omnibus. per i singoli casi delle storie, andando a sensazione, non ricordo di aver visto il tuo nome, che già conoscevo, quando le leggevo (ho la malsana abitudine di buttare in automatico un occhio alla prima pagina per sapere titolo, chi ha scritto e disegnato cosa, il traduttore... sì anche quelle cose chiamate matite perchè se devi tirare un porco devi farlo bene :lolla: ); ovviamente potrei sbagliarmi, quindi dato l'elevato numero di storie presenti non c'è problema se vuoi puoi indicarmene qualcuna e controllo.

una curiosità, magari mi fai capire una cosa. tu i nomi dei personaggi li avresti italianizzati? ad esempio il macellaio (abattoir) o l'esattore (tally man). se sì c'è una ragione valida per farlo? io proprio non ci arrivo...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.