Jump to content

Ghostbusters 3


Shuji

Recommended Posts

Joker, ok che siamo in molti a saperlo e che non è certo, ma la storia di Murray e del nuovo membro del team è meglio metterla sotto spoiler. :thumbsup:

 

Esattamente: è vero che la Weaver non ha letto lo script, ma ha comunque, sia pur involontariamente, rivelato uno spoiler top-secret che ha fatto infuriare non pochi a Hollywood.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Esattamente: è vero che la Weaver non ha letto lo script, ma ha comunque, sia pur involontariamente, rivelato uno spoiler top-secret che ha fatto infuriare non pochi a Hollywood.

 

E pare proprio che la Weaver avesse realmente sputtanato un bel pezzo di trama. :doh:

 

Oggi Murray conferma la sua partecipazione e non solo, dicendo:

 

 

"Ho detto loro, 'Lo farò [il film] se mi ammazzate nella prima scena.' Così adesso, nel film, avremo me in veste di fantasma."

 

 

Allora è vero! :rotfl:

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Il dubbio che Murray stia trollando pesantemente si fa sempre più concreto! :lol:

Contate che il Murray di 20 anni è decisamente diverso da quello attuale, si è evoluto notevolmente da attore prettamente comico orientantosi sempre meno verso il cinema mainstream, è ovvio che un progetto del genere non possa essere piu nelle sue corde, l'unico motivo che vedo per partecipare immagino che sia un assegno sonante della produzione.

Link to comment
Share on other sites

Contate che il Murray di 20 anni è decisamente diverso da quello attuale, si è evoluto notevolmente da attore prettamente comico orientantosi sempre meno verso il cinema mainstream, è ovvio che un progetto del genere non possa essere piu nelle sue corde, l'unico motivo che vedo per partecipare immagino che sia un assegno sonante della produzione.

 

Tutto vero ... ma non sottovalutare mai l' "effetto rimpatriata". :drunk:

 

A tutti piace ritrovarsi con i vecchi amici, soprattutto quando non si è più tanto giovani, e a maggior ragione se c'è di mezzo anche un assegno sonante della produzione. :lol:

Link to comment
Share on other sites

Che poi va ricordato che Ghostbusters gli ha dato notorietà a livello internazionale ma Murray con Ramis venivano da una serie di commedie di successo(credo), qualcuna l'ho pure vista.

 

Più che altro, loro, Dan Aykroyd, Chevy Chase e altri erano tutti attori e autori della scena teatrale di improvvisazione di Chicago assieme a Belushi. Arrivano tutti da quel calderone che poi si spostò a New York per fare il Saturday Night Live e che mi pare facessero parte ancora prima del National Lampoon.

 

Però erano attori brillanti più che comici puri... L'ambiente è ben descritto nella biografia di John Belushi, quella scritta dalla sua vedova per intenderci... Bellissimo libro tra parentesi, se vi piacciono le biografie e Belushi...

Link to comment
Share on other sites

Più che altro, loro, Dan Aykroyd, Chevy Chase e altri erano tutti attori e autori della scena teatrale di improvvisazione di Chicago assieme a Belushi. Arrivano tutti da quel calderone che poi si spostò a New York per fare il Saturday Night Live e che mi pare facessero parte ancora prima del National Lampoon.

 

Vero, che poi, originariamente, proprio Belushi doveva essere uno dei Ghostbusters se non fosse stato stroncato da un'overdose.

 

Però erano attori brillanti più che comici puri... L'ambiente è ben descritto nella biografia di John Belushi, quella scritta dalla sua vedova per intenderci... Bellissimo libro tra parentesi, se vi piacciono le biografie e Belushi...

 

Io, invece, da ragazzino, in piena Landis/Belushi mania, lessi il ben più interessante Chi tocca muore di Bob Woodward (il Pulitzer del Watergate, per intenderci).

Link to comment
Share on other sites

Più che altro, loro, Dan Aykroyd, Chevy Chase e altri erano tutti attori e autori della scena teatrale di improvvisazione di Chicago assieme a Belushi. Arrivano tutti da quel calderone che poi si spostò a New York per fare il Saturday Night Live e che mi pare facessero parte ancora prima del National Lampoon.

 

Vero, che poi, originariamente, proprio Belushi doveva essere uno dei Ghostbusters se non fosse stato stroncato da un'overdose.

 

Però erano attori brillanti più che comici puri... L'ambiente è ben descritto nella biografia di John Belushi, quella scritta dalla sua vedova per intenderci... Bellissimo libro tra parentesi, se vi piacciono le biografie e Belushi...

 

Io, invece, da ragazzino, in piena Landis/Belushi mania, lessi il ben più interessante Chi tocca muore di Bob Woodward (il Pulitzer del Watergate, per intenderci).

 

 

Non lo conosco quindi non posso giudicare... è un libro che si trova ancora? Non credo...

 

Ma è più interessante in che senso? Dato che il libro che cito è scritto dalla vedova, credo che sia molto attendibile e vivo... l'hai letto?

Link to comment
Share on other sites

No, non l'ho letto, ne ignoravo persino l'esistenza, non metto in dubbio la legittimità dell'operazione ma essendo stato scritto dalla vedova potrebbe soffrire di parzialità. Quello di Bob Woodward può sembrare a prima vista un ritratto impietoso e spietato, ma a conti fatti è invece una love letter al talento di Belushi.

Link to comment
Share on other sites

Beh, mi pare ovvio che soffra di parzialità... d'altronde è difficile essere imparziale su Belushi... però presenta anche un ritratto molto interessante della scena artistica di quegli anni...

 

Cercherò anche il libro che citi, ma dubito si possa trovare da qualche parte... In genere cerco sempre di leggere almeno due biografie dei personaggi che amo. Una scritta da loro stessi o persone vicine, l'altra scritta da giornalisti o studiosi del "fenomeno"... Poi ci sono i casi a sè, come i Pink Floyd e i Genesis (membri compresi) dei quali dispongo di diversi libri biografici...

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Sì, l'ho letta ieri sera. :lolla:

 

In pratica la Sony vorrebbe rilanciare il brand usando come testa di ponte le vecchie glorie, ma con lo scopo finale di iniziare una nuova serie frizzante di giovanitudine con nuovi giovani protagonisti belli e accattivanti. :sick:

 

In estrema sintesi, visto che i quattro vecchi Ghostbusters dovrebbero, nelle intenzioni della Sony, essere poco più che uno strumento introduttivo per battezzare la nuova generazione di Acchiappafantasmi, improvvisamente è emerso che far dirigere il film a Ivan Reitman potrebbe non essere l'ideale per un pubblico giovane.

 

Come per Spider-Man, meglio affidare il film ad un regista nuovo e fresco (e magari clipparo e malleabile), che ad un grande vecchio.

 

Il problema però è grosso, per la Sony, visto che il contratto originale, firmato negli anni '80 ed ancora in vigore, conferisce a Reitman OGNI diritto decisionale e creativo in merito al franchise.

Inclusa la scelta del regista. :giggle:

 

In pratica la Sony fa pressioni, ma il coltello, salvo cavilli o cedimenti, è saldamente in mano a Reitman.

Go Ivan, GO!!! :dance2: :dance2: :dance2:

Link to comment
Share on other sites

In estrema sintesi, visto che i quattro vecchi Ghostbusters dovrebbero, nelle intenzioni della Sony, essere poco più che uno strumento introduttivo per battezzare la nuova generazione di Acchiappafantasmi, improvvisamente è emerso che far dirigere il film a Ivan Reitman potrebbe non essere l'ideale per un pubblico giovane.

 

Come per Spider-Man, meglio affidare il film ad un regista nuovo e fresco (e magari clipparo e malleabile), che ad un grande vecchio.

Ma se per Spider-Man hanno chiamato Sam Raimi per il motivo opposto, cioé differenziarsi dai superhero-movies dando un taglio registico più autoriale e navigato. Sia Raimi che Reitman sono famosi da fine '70-inizio '80.

E comunque tra loro che vogliono divertirsi a fare la reunion di vecchie glorie e le spinte di produzione sul prodotto gggiovane non saprei proprio quale possa essere lo scenario migliore, da una parte potrebbe con tutta probabilità venir fuori una roba alla Blues Brothers 2000 con l'unico risultato di far rimpiangere l'originale, dall'altra in effetti dubito che una sostituzione ringiovanente del cast possa soddisfare e attirare più spettatori di un'operazione-nostalgia.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.