Jump to content
Pluschan
  • entries
    11
  • comments
    2
  • views
    11,621

Fight Night Round 4


Fencer

909 views

che ne dite di usare tag SPOILER per nascondere le immagini?  

11 members have voted

  1. 1. che ne dite di usare tag SPOILER per nascondere le immagini?

    • SI
      6
    • NO
      5

This poll is closed to new votes

E' arrivato il momento dell'unico gioco sportivo che compro,dedicato alla nobile arte della boxe,ovvero Fight Night Round 4,uscito di recente,e ultimo episodio di una lunga serie di giochi sul pugilato,cominciata con Knockout Kings su Ps1.E questo episodio è decisamente il migliore del lotto.

 

Dal punto di vista grafico siamo alle vette della console,la definizione dei pugili è davvero incredibile,dalla punta dei capelli a quella delle scarpe,specialmente per i licensed (come li chiama il gioco,sono i pugili realmente esistenti,48 in tutto con parecchie facce note,come Tyson,Lewis,Ali,Foreman,Lamotta,Barrera e anche altri misconosciuti,non c'è Holyfield,ma credo che lo infileranno,senza contare che è fattibilissimo con l'editor),che si riconoscono immediatamente.L'incredibile cura grafica si nota anche nell'assenza pressochè totale (ne ho visto UNA in 60 incontri) della compenetrazione dei poligoni,l'impatto dei pugni è bello solido,variabile a seconda del colpo come giusto,e la sensazione di far male con combinazioni o colpi potenti è presente ai massimi livelli.La soddisfazione che vi darà il replay di un uppercut con cui avete appena asfaltato un tizio rognoso all'undicesimo round è davvero alta,specie se questo magari vi aveva fregato la cintura di campione un paio d'incontri prima,senza parlare del realismo della caduta al tappeto.Stesso discorso vale per lo stato fisico dell'avversario:più gliele date in faccia,più si gonfia o si taglia la stessa,e ci si può rendere conto di quanto male si sta facendo all'avversario,anche solo guardando l'entità del gonfiore.Ancora più evidenti poi le differenze di stazza non solo tra classi diverse,ma anche nella stessa classe di peso:parlando dei due tizi in copertina,Tyson è un nano feroce tarchiatissimo che da vicino picchia come una mandria di fabbri ferrai con la luna di traverso,ma se ci si allontana un filo con un pugile che ha una portata dei colpi maggiore è difficile che possa colpire con efficacia (è un nano,appunto),certo se si avvicina ricomincia a far male e tanto, può buttar giù la gente con un uppercut d'incontro,ed è molto più spesso muscolarmente di altri pesi massimi,come l'altra faccia di copertina,Mohamed Alì,non esplosivo muscolarmente come Tyson (molto meno gonfio per dirla alla buona),ma più alto e parecchio più agile,con più facilità nel portare a segno le combinazioni rispetto a Tyson (che,per la terza volta,essendo un nano basta allontanarsi un filo per mandargliele a vuoto).E questi sono due casi abbastanza estremi,ci sono anche casi di pesi massimi alti e grassi,letteralmente con l'agilità di una scogliera.

Insomma,come grafica non ce n'è,uno dei migliori risultati ottenuti su console HD.

 

La giocabilità mantiene le fondamenta del capitolo precedente,che ha visto l'introduzione del Total Punch Control,un meccanismo per cui tutti i colpi sono controllati dall'analogico destro,a movimento e direzione diversa corrispondono i colpi diversi,c'è stato qualche cambiamento (ora l'L1 serve solo per i jab al corpo e le schivate,i ganci e gli uppercut al corpo hanno un movimento della levetta dedicato,diversamente da FNR3),ma per il resto non è difficile adattarsi di nuovo,al solito clinch,colpo scorretto,spinta e colpo speciale sono gestiti con i quattro tasti del pad,mentre gli haymaker (colpi più caricati e abbastanza potenti da far indietreggiare un bel pò l'avversario,ma lentissimi e facili ai contrattacchi,questo per i profani,in genere nelle telecronache se si parla di ampio swing,generalmente a vuoto,si intende parlare di loro,sono anche i colpi a più alto rischio di morte dell'avversario,specie se portati alla testa)sono utilizzati con l'R2,con l'R1 e l'analogico destro si gestisce la guardia,che anche con stili diversi (il peekaboo,la normale e a croce)di base ha lo stesso meccanismo.Tra l'altro il gioco ha aggiunto l'indicatore che indica la resistenza della guardia a quello dell'Health e della Stamina (lo chiama Block),quindi da questo episodio la guardia può essere sfondata da un attacco costante,certo a prezzo di una perdita della stamina,che più e bassa meno sono potenti i colpi,e sfondare una guardia per poi attaccare con dei buffetti spesso e volentieri non vale la pena (anche perchè l'indicatore della guardia si ricarica molto velocemente).Grande enfasi è stata posta nei contrattacchi,ora molto più potenti e per certi versi determinanti,dato che oltre a un danno maggiore tolgono anche stamina all'avversario,e se portati con colpi potenti e precisi,stordiscono qualunque avversario (anche al massimo della salute),permettendo nel migliore dei casi di metterlo al tappeto,nel peggiore comunque di abbassare definitivamente l'indicatore della salute (normalmente infatti questo si ricarica per indicare il recupero,la soglia definitiva si abbassa se si prendono troppi colpi o un knockdown,o appunto stordendo l'avversario).Eliminato il minigioco per gestire lividi e tagli del pugile durante l'intervallo tra un round e l'altro,ora il meccanismo per il recupero è molto diverso:a seconda delle prestazioni sul ring si ottengono dei punti da spendere poi all'angolo per recuperare Health (anche per riaumentare la soglia massima che per qualche motivo è scesa),Stamina(idem) e Damage.Damage sta per danno e indica quel che dicevo prima,ovvero il gonfiore o i tagli del volto,specialmente gli occhi,e non crediate che avere una faccia gonfia sia cosa da poco:un pugile con gli occhi gonfi non vede bene e si muove goffamente,non riuscendo ad evitare i colpi e rimanendo così alla mercè dell'avversario.E questo vale tanto per l'avversario quanto per il giocatore (anche se in misura minore,essendo esterna la visuale,ma il movimento è rallentato e la guardia è meno efficace non tanto come indicatore,quanto per il fatto che certe volte viene direttamente oltrepassata in quanto l'avatar non vede il colpo),non so se in caso di taglio che sanguina troppo l'arbitro possa fermare il tutto,non mi è mai capitato,ma nel tre succedeva.Le combinazioni di colpi si fanno invece alla stessa maniera,solo che sono ancora più influenzate dalla velocità del pugile.Un pò meno complicato il meccanismo per rialzarsi (l'analogico sinistro per centrare lo sguardo,il destro per rialzarsi una volta fatto il primo passaggio),ma dipende al solito dalle condizioni in cui vi troverete,se al primo knockout vi alzerete facilissimamente,al quarto o quinto farete sempre più fatica,fino a quando lo sguardo non si centrerà in nessun modo.

A proposito di classi di peso,ci sono tutte,dai Mosca ai Massimi,passando per i Gallo,i Piuma e i Massimi Junior,e hanno tutte almeno una faccia nota,certo la cosa è relativa (UN peso mosca reale a fronte di una ventina di fra massimi e massimi junior).

 

Parlando di longevità,questa è molto alta,anche a seconda della difficoltà che si sceglie,al livello base si butta giù chiunque entro tre round,sei se poco esperti del gioco,menando pugni e combinazioni e alzando la stamina,mentre già a livello Pro o si ragiona o si va al tappeto.A livello G.O.A.T. (Greatest Of All Times),sarà più il tempo passato al tappeto che quello in piedi se non si conoscono per bene i meccanismi di gioco,contrattacco in testa.Comunque,in singolo il gioco si basa sulla modalità Legacy,il cui obiettivo è far diventare il nostro pugile il "Greatest of All Time",attraverso una carriera in cui il titolo a lui attribuito passerà da Bum (barbone,quasi letteralmente) fino a G.O.A.T. passando attraverso vari gradi a seconda degli obiettivi che ogni titolo pone ad un pugile (percentuale di vittorie,numero di combattimenti,cinture conquistate e detenute contemporaneamente,vittorie dopo il passaggio alla classe di peso superiore,eccetera),e per arrivare al massimo grado ci vorranno tempo e fatica,oltre che discreti rospi da ingoiare (sempre che non stiate giocando al sopradetto livello più basso di difficoltà,in quel caso asfalterete il mondo).Infatti ottenere il massimo grado sulla Legacy Ladder(dove sono indicati gli appellativi del pugile),il GOAT,dovrete non solo detenere tutte e tre le cinture mondiali (inventate),dopo una scalata di oltre cinquanta posizioni(il tutto senza farsi veniri i pruriti alle mani e sfidare gente cinque posizioni più su per fare prima,dato che la differenza di statistiche è inizialmente enorme e si prendono un sacco di legnate facilmente facendo così),ma bisogna anche difendere i titoli almeno otto volte (certe volte contro gente molto più forte),e se si perde la cintura questa va riconquistata,cosa che anche nel migliore dei casi,ovvero la semplice rivincita immediata,comunque indica un incontro supplementare.Senza contare il cambio di peso,con cui si riparte (se si è campioni della divisione precedente)come numero 5 del ranking,e via che si va,il tutto mantenendo una percentuale superiore al 90% di incontri vinti,una posizione nel PoundforPound(la classifica del migliore pugile assoluto,senza limiti di classe)superiore alla decima,e qualche altro requisito che ora non mi viene in mente(di sicuro per diventare GOAT bisogna aver fatto più di cinquanta combattimenti).E c'è un altro problema:dopo i trenta e rotti anni il pugile comincia il declino fisico (ovvero scendono le statistiche),quindi se si arriva tardi al titolo,le difese saranno durissime,dato che ci si scontra con gente statisticamente superiore e magari in ascesa mentre ci si trova ormai sulla parabola discendente e anche gli allenamenti ormai aiutano ben poco.Parlo di allenamenti in quanto la carriera è scandita dagli stessi,ovvero prima si parte con un torneo amatoriale,che funge un pà da antefatto e da tutorial,per poi cominciare la carriera vera e propria,che funziona così:si organizza un match,poi si svolgono le sedute di allenamento (che possono andare da 0 a più sedute se il match è lontanto nel tempo)in cui si sceglie una delle sei tipologie per aumentare le stats desiderate (cosa che però causa una diminuzione di altre,non è possibile avere un velociraptor con dei martelli pneumatici al posto della mani),si combatte,si sale in classifica,fino al campione.Ogni tanto vengono poste delle sfide da parte di altri pugili che si possono accettare o meno,si aumenta la propria popolarità (anche questa influenza lo status del pugile sulla legacy ladder),ogni anno si può vincere qualche award (non ho ancora capito il senso degli stessi però),il tutto fino agli scontri per le cinture,o per difenderle.E non fatevi fregare dal fatto che ogni classe di peso ha almeno tre campioni,uno per cintura,voi dovrete vincerle tutte e tre,al che si appare come unico campione di categoria e ci si godrà un'entrata con le tre cinture al seguito,peccato che come si diceva prima,sono inventate e non le ufficiali.Per le difese,però,basta essere il titolare di una cintura sola e difendere quella.Non ci si deve nemmeno far fregare dal fatto che all'inizio della Legacy si può scegliere se creare un nuovo boxer o sceglierne uno esistente,nella realtà dei fatti non cambia assolutamente nulla,lo svolgimento è assolutamente identico.Ad un certo punto,comunque,si può scegliere di ritirare il boxer,e a quel punto in teoria la legac è finita,volendo si può continuare,ma non si potrà più combattere,quindi non vedo il senso di star lì a vedere i risultati dei pugili gestiti dalla console.C'è da dire che c'è gente che è arrivata fino ai quarant'anni (del pugile) prima di ritirarsi,e anche lì solo perchè lo voleva,non so quale sia il limite di età di fronte al quale il ritiro è obbligato.

Per il resto altra longevità dovrebbe essere garantita dalla ladder mondiale online,che però non ho sperimentato per il semplice fatto che del multiplayer a me non importa nulla,se a qualcuno interessano i trofei,sappia che almeno tre,platinum compreso,sono legati a questa modalità.

 

Detto questo,il gioco è il miglior simulatore di boxe mai creato,credo.Convince decisamente,e quel che serve per far esaltare l'appassionato ce l'ha,certo si nota ancora una certa semplicità di titoli e ladder dei pugili (la storia della classifica unica mondiale ha rotto,ci sono anche altri titoli oltre a quelli,come i titoli nazionali o quelli per varie zone del mondo come l'OPBF)e poca fantasia nei pugili inventati (metterete al tappeto famiglie intere di gente con la stessa faccia e lo stesso cognome nel corso degli anni),ma la grafica assurdamente dettagliata e la giocabilità faranno passare in secondo piano questi particolari,dato che una volta sul ring non penserete ad altro.

0 Comments


Recommended Comments

There are no comments to display.

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.