Jump to content
Pluschan

[Giochi Uniti] TRONO DI SPADE GIOCO DA TAVOLO


Recommended Posts

Dato che ci sono degli estimatori di questo gioco (tra cui io) ci apro il topic dedicato.

 

Io ho solo il gioco base comprato nel lontano 2006. 

So che esistono 2 espansioni di cui una in sostanza è un gioco a sè, e una riedizione del gioco base che contiene parte delle espansioni.

 

Per la mia esperienza è un gioco molto bello e coinvolgente che soprattutto cambia completamente a seconda di quanti si giochi, nel senso che nella partita a 4 i lannister vincono a mani basse, mentre in quella a 5 fanno fatica ad essere ancora in gioco al 10mo turno.

 

Gli stark invece succhiano a prescindere come è giusto che sia.

 

Link to post
Share on other sites

Ah ma tu hai la prima edizione Stratelibri!

 

Caspita, quella è veramente una cosa a parte rispetto alla seconda edizione (che è anche quella ufficiale dei tornei). Le "vere" espansioni sono il più volte citato "La danza dei draghi (disponibile anche in italiano) e l'ancora ignoto in terra europea "A feast for crows" da giocare obbligatoriamente in 4 con la neo introdotta House Arryn contro Stark, Baratheon e Lannister.

 

nella partita a 4 i lannister vincono a mani basse, mentre in quella a 5 fanno fatica ad essere ancora in gioco al 10mo turno.

 

Uhm... nella partita a 5 è un po' un gioco al massacro per tutti nei turni iniziali. Quella a 4... dipende chi gioca: se ci sono Geyjoy e Stark devi serrare i ranghi in difesa ed iniziare a lavorare con le navi prima di cercare barili e gloria :lolla: Nella mia esperienza personale, l'ago della bilancia sono i Baratheon e l'abilità di chi li gioca nell'aprire una testa di ponte a Winterfell piuttosto che a King's Landing nei primi 2 turni: la loro potenza militare è molto (troppo?) sbilanciata rispetto alle altre case e se non giocano i Martell le regioni meridionali ricche di barili diventano terra di conquista fin da subito

Link to post
Share on other sites

Nel mia edizione le case sono predeterminate.

Nella partita a 4 i Greyjoy sono neutrali

In quella a 3 sono neutrali anche i Tyrell.

 

Già, so che la seconda edizione ha molta più roba, infatti soffro molto nel non poter giocare in 6, e nel bug delle navi (che è risolto se non sbaglio facendo come machiavelli, cioè creando i "porti" in cui droppare navi anche il mare aperto è occupato) e che è la grande limitazione degli stark.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 6 months later...

Su BGG è stata pubblicata da un gruppo di fan la mappa custom made per giocare IN NOVE con la parte di Essos più vicina al Narrow Sea :pazzia: :pazzia: :pazzia:

 

E sono stati creati anche i materiali per Arryn, Tully e... Targaryen! :pazzia::fap

 

Quà ci stiamo organizzando per capire come creare i trippoli delle case extra, se riusciamo è LA FINE :pazzia: :pazzia: :pazzia:

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

C'è qualcuno che è pratico di quello nuovo? (cioè, non so se è nuovo ma un mio amico l'ha preso un pò di mesi fa, ci si possono giocare fino a 6 giocatori e ha l'espansione con le carte dei teschi e i vari +x).

Torno ora da una partita stralunga e non ho ancora molta esperienza alle spalle, i miei amici un pò di più ma comunque imo limitata e c'è una carta dei bruti che non sappiamo bene come interpretare, quella che dice che se i bruti vincono l'offerta più bassa viene spostata in fondo a tutti gli indicatori e gli altri si mettono in fondo a turno in un indicatore a loro scelta tra spada e corvo (feudi e corte del re?), schematizzo la situazione perchè stava uscendo fuori un bordello:

- pescata carta bruti che ha avuto come effetto il far pescare un'altra carta bruti permettendo al vincitore di non partecipare all'asta e non subire penalità in caso di sconfitta
- la nuova carta bruti era quella del paragrafo sopra; abbiamo perso perchè non avevamo abbastanza segnalini potere e l'offerta più bassa è andato in fondo a tutti e 3 gli indicatori, poi a turno abbiamo spostato ed è sorto il dubbio: il vincitore della precedente carta bruti non deve spostarsi in fondo a nulla, ok, ma i suoi segnalini rimangono fissi nella posizione in cui erano o scalano anch'essi di una posizione quando un'altro sposta il proprio segnalino? Per esempio, se quello che ha vinto la precedente carta bruti è terzo dei feudi e il secondo nei feudi decide di diventare sesto, questo che era terzo diventa secondo? Io dicevo di si mentre secondo altri 2 dicevano che questo che aveva vinto prima era fuori da tutto quello che riguardava la nuova carta bruti.

Io comunque mi sono affezionato ai Tyrell, è la quarta partita che li uso (che poi è più o meno la metà di quelle che ho fatto) anche se in 6 ho difficoltà se non escono scontro di re e reclutamento nei primi turni visto che non ho ordini speciali >_< (il che è equo considerato che a carte con i Tyrell owni abbastanza i Martell, io ho paura solo di Doran -credo sia lui, quello che mette in fondo ad un indicatore a scelta di chi lo gioca-).

Edited by Chroniko
Link to post
Share on other sites

Stai parlando della carte "Re oltre la Barriera", se non ho capito male.

 

I testi dicono (copio uguale uguale):

 

VITTORIA DEI BRUTI

 

OFFERTA PIÚ BASSA: sposta i propri segnalini sulle posizioni più basse di tutti gli indicatori dell'Influenza.

Ovvero: mettiamo che i Martell hanno offerto 1 segnalino potere all'asta, e la loro offerta è la più bassa, sposteranno l'indicatore del Trono, della Spada e del Corvo al 6° posto

 

TUTTI GLI ALTRI: seguendo l'ordine del turno, ciascun giocatore sceglie l'indicatore dell'Influenza dei Feudi o della Corte del Re, e sposta il proprio segnalino sulla posizione più bassa di quell'indicatore.

Ovvero: muovendo a turno (seguendo l'ordine dei segnalini sull'indicatore del Trono, quindi, uno per volta) si vanno a muovere i segnalini spostandoli sull'indicatore più basso. Mettiamo caso che l'ordine di gioco è Baratheon-Lannister-Tyrell-Stark-Greyjoy-Martell e le posizioni sui Feudi sono Greyjoy-Baratheon-Lannister-Tyrell-Stark-Martell (per la Corte del Re vale uguale): il giocatore Martell è ultimo e non tocca niente in quanto peggior offerente, tocca al Baratheon (1° di giro) scendere dal 2° al 4° posto rimuovendo il segnalino Stark. Stessa cosa faranno i Lannister secondi di giro rimuovendo il segnalino Tyrell che rimane terzo (3° a muovere di giro che occupa il più basso libero, ovvero quello che già possiede) e via fino a che tutti hanno (ri?)posizionato tutti i loro segnalini.

 

VITTORIA DEI GUARDIANI:

 

OFFERTA PIÚ ALTA: sposta il proprio segnalino sulla posizione più alta di un'indicatore dell'influenza a sua scelta, quindi prende il relativo segnalino Predominio.

Ovvero: quello che ha offerto più segnalini potere sceglie dove andare in testa, prende il Predominio e scalano di uno le posizioni degli altri

 

È più chiaro?  :thumbsup:

Link to post
Share on other sites

Si la carta bruti mi pare si chiamasse così, però non ho capito la risoluzione di "tutti gli altri"... cioè, perchè i Baratheon andrebbero quarti levando il segnalino Stark che era quinto/Lannister levano il segnalino Tyrell che erano diventati terzi (dopo che i Baratheon li han fatti scalare)? Per creare "la posizione più bassa"? Lannister che quindi andrebbero quinti e levano i Tyrell perchè i Martell devono stare ultimi?

 

In questo caso, i Tyrell si rimettono terzi e cosa levano?

 

 

 

Ma soprattutto, come uno come ci dovrebbe arrivare a questa risoluzione leggendo il testo della carta? (non per te, immagino ci sia un ruling che la spiega in questo modo)

Cioè, magari non ho capito ma se uno deve andare nella posizione più bassa non mi aspetto vada 4° su 6 XD

 

p.s. Comunque, nel caso del mio primo post, ovvero con "Re oltre la barriera" pescata per effetto della carta bruti che fa attaccare nuovamente i bruti, il vincitore di quest'ultima ha i propri segnalini spostati quando qualcuno va nella posizione più bassa per effetto della sconfitta in "Re oltre la barriera", giusto?

Link to post
Share on other sites

I Martell starebbero ultimi, nell'esempio, perché sono quelli che hanno fatto l'offerta più bassa e la carta ti dice che quello che offre meno sta per ultimo quindi devi già ragionare su 5 posizioni, non 6.

 

Tutti gli altri (esclusi quelli dell'offerta più bassa), regolano seguendo l'ordine dettato dall'indicatore del Trono: non c'è un ruling specifico.

 

Rileggendo sopra, ho scritto 4° invece di 5°... my fault, però ho scritto che leva il segnalino Stark che è 5° nell'esempio che ho fatto  :giggle: Scusa per la svista.

Link to post
Share on other sites

Ah, ok :)

 

Ci avevo pensato ma visto che mi avevi riportato il testo e spiegato la carta credevo l'avessimo risolta in modo sbagliato, invece l'abbiamo fatto come dici; il dubbio sulla carta nasce quando è tirata su per effetto di quell'altra carta bruti che ho scritto sopra, di cui non ricordo il nome... si potrebbe mettere anche così: l'avanzare di tutti gli altri di una posizione dopo che uno si è messo in fondo ad un indicatore dell'influenza per effetto della sconfitta contro la carta bruti del Re oltre alla barriera fa sempre parte dell'effetto della carta o è una semplice meccanica dalla quale la precedente carta bruti (quella che, andando a memoria, in caso di vittoria dice: i bruti attaccano nuovamente con una forza di 6. Il vincitore di questa carta non partecipa all'asta e non subisce gli effetti di un'eventuale sconfitta) non esonera?

 

Perchè mi sembra strano che se quello che ha vinto quella carta bruti fosse, non so, quarto su un indicatore x ci debba rimanere, così che quando a turno gli altri si mettono quinti quello che era quinto va direttamente terzo.

Link to post
Share on other sites

Il movimento (o il non movimento) del segnalino dipende da quando tocca muovere al singolo giocatore in relazione alla sua posizione sull'indicatore del Trono.

 

La carta da un effetto, l'accezione positiva o negativa dello stesso è percepita in un modo o nell'altro in base a come ti muovi: per i giocatori che muovono subito è un'inculata (ma rimangono in alto sul Trono) mentre per chi sale c'è il vantaggio di ottenere più segnalini speciali da giocare e/o un avanzamento sull'importanza militare ma muoveranno sempre dopo gli altri. È tutto calcolato :sisi:

Link to post
Share on other sites

La carta da un effetto, ma per quell'effetto quello a cui tocca mettersi in fondo non muove solo il segnalino quando si mette in fondo, ma anche tutti gli altri. Se il secondo va quinto allora il quinto va quarto, il quarto va terzo e così via. Quello che ci chiedevamo è se anche questo spostamento degli altri quando uno va in fondo fosse da attribuire alla penalità (in caso di sconfitta) di Re oltre la barriera oppure no, perchè se la risposta è si allora se Re oltre la barriera è stata girata per effetto della vittoria nella carta di cui ho scritto il testo sopra (i bruti attaccano di nuovo con forza 6 ecc...), potrebbe essere che quello che l'ha vinta non solo non deve scegliere un indicatore in cui mettersi in fondo, ma i suoi segnalini rimangono ancorati nelle posizioni in cui si trovavano e gli altri li saltano (però mi sembra strano). Se la risposta è no invece i suoi segnalini vengono spostati come tutti gli altri quando qualcuno che gli era davanti in un indicatore decide di mettersi ultimo in quello stesso indicatore, sebbene lui non debba mettersi in fondo a nulla.

 

Sembra una cazzata ma può cambiare tutta la partita. Peraltro c'era anche il dubbio che chi mette in fondo si metta sesto e non quinto, visto che la penalità più pesante viene risolta prima.

Link to post
Share on other sites

Ti ringrazio ma... una foto? Credo di non essere riuscito a farmi capire: quello che volevo sapere, stringi stringi, è se l'avanzamento di una posizione di quelli che si trovavano dietro che avviene quando uno va in fondo ad un indicatore per effetto della penalità di Re oltre la barriera (per esempio, uno sceglie di mettersi in fondo nell'indicatore dei Feudi -dove si trova 3°- e da 3° va 5°, quindi il 5° va 4° e il 4° diventa 3°) è da considerarsi sempre effetto della carta o no. Il 5° che diventa 4°/il 4° che diventa 3°, questo spostamento, è da considerarsi una meccanica "naturale" (come dicevo io) o essendo comunque una conseguenza della penalità di Re oltre la barriera è da considerarsi sempre parte della penalità? (come dicevano i miei amici).

 

Secondo me la spiegazione dei miei amici non ha nemmeno senso ma vorrei una conferma.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.