Jump to content
Pluschan

Proprio tutto OK! Che piova o ci sia il vento, va tutto bene! [KareKano]


Recommended Posts

Ammetto di tornare periodicamente su KareKano. Il manga.

Benché ci sia della drammaticità forse esagerata, cosa tipica di uno shoujo, vi trovo altresì un insieme di acuto interesse psicologico intergenerazionale unito a una visione prammatica, persino "banale", totalmente femminile che me lo fa apparire grandioso. Io non sono un super esperto di manga, né shoujoshounen, ma un pochino ho cercato di capire cose i generi abbiano significato nella società che li ha partoriti nell'epoca in cui hanno, di converso, davvero significato nella loro società. Non vi tedierò con le esperienze e le persone che ho affrontato lungo questo cammino di, come dire, interessato "studio", né con la molta riflessione che ne è discesa. Ribadirò soltato che, ora come ora, credo ci capire perché in genere Anno Hideaki avesse un certo (anche dichiarato) interesse per gli shoujo piuttosto che per gli shounen, e perché amasse molto KareKano. Se tralasciamo Akage no Anne, che è un'opera di Takahata Isao derivata sempre e comunque da uno "shoujo", trovare questo genere di contenuto negli anime è praticamente impossibile. In questo, nell'incorporare questo negli anime, forse Anno è stato più grandioso persino di Tomino Yoshiyuki, o forse un giusto e degno contraltare generazionale. Come dire: Glass no Kamen e KareKano. C'è un evdientw stacco generazionale, pur restando in una sorta di olimpo di contenuti reali.

Quindi per chiudere su KareKano, vorrò solo citare un rapido scambio.

"Sembri piuttosto sicura di te...! Devi essere eccellente, come Soichirou."

"Macché. Sono mediocre. È solo che mi impegno molto."

Con un sorriso in volto, sereno ma determinato, e una figlia in grembo.

Colei che non aveva bisogno di risolversi, può risolvere molte cose. E persone. Anche senza volerlo.

Anche senza recarsi ad Ihatov.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 50
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Sulla corriva conclusione della serie Yamaga si è espresso brevemente in questa intervista, dicendo che l'autrice avrebbe disapprovato la prevalenza degli aspetti comici a scapito di quelli sentimenta

Questo il punto fondamentale sul titolo. Metto di qui l'originale francese della canzone di cui parlavo di là, anzi faccio un recap (lol):   L'originale francese:    

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.