Jump to content
Pluschan

Aldo

Troll
  • Content Count

    2,042
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

Aldo last won the day on June 8 2019

Aldo had the most liked content!

Community Reputation

28 Eccellente

About Aldo

  • Rank
    ...vuoi diventare il mio suddito...?
  • Birthday 02/27/1949

Informazioni Profilo

  • Location
    X

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Secondo me, la migliore è Diamond is Unbreakable: visto il setting limitato Araki è stato costretto a sviluppare i personaggi con ottimi risultati. Stone Ocean è orribile ed è stato uno dei pochi manga che ho abbandonato in corso. Anche Vento Aureo aveva i suoi grossi problemi ma in animazione ha reso molto di più che su carta, non sono sicuro che un anime possa salvare Stone Ocean. Peccato perché Jolyne è un buon personaggio (gli altri praticamente non esistono).
  2. È un prodotto ufficiale scritto e disegnato da un professionista, commissionato da una delle principali case editrici francesi, visto che da qualche anno va di moda riprendere personaggi del passato ancora popolari probabilmente per la legge del "franchise". I disegni non sono male, il problema di queste produzioni francesi per il grande pubblico (o che vorrebbero esserlo) è che le sceneggiature sono troppo spesso di una banalità sconcertante. Non ho ancora cercato di leggere questo però.
  3. Il fratello di Kurosawa (Akira) era un benshi, ricordo bene?
  4. Perché? Cosa abbiamo fatto? Bentornato 🙂
  5. Benvenuto nel mondo di Go Nagai (e dei mangaka anni '70 che volevano gestire meglio i loro asset, credo). Guerrilla High è stato anch'esso interrotto, PARE perché se ne occupava principalmente Ken Ishikawa che in quel momento aveva fatto il salto da assistente per la Dynamic Pro ad autore indipendente (pur restando grande amico e collaboratore di Nagai). Garion ne saprà sicuramente più di me. Adesso recupera il Mazinger Z di Shonen Jump (anche se, se hai visto Shin Mazinger Z di Imagawa, ci sarà ben poco di nuovo per te) e Violence Jack.
  6. Davvero siamo arrivati ai camrip ufficiali?
  7. "Non si fa i pulciari con la musica" è vero, ma è anche vero che come stiamo vedendo nel mondo degli amplificatori la maggior parte delle marche note ci spenna come dei polli, e sono sempre più convinto che i cinesi comincino ad offrire roba di alta qualità (tempo 10 anni e saranno i giapponesi del terzo millennio, segnatelo). Ma, cosa molto più importante, come fai ben notare, si dovrebbero spendere centinaia di euro per una cosa che poi perdi e/o si rompe con molta facilità, e se lo fai Gesù piange. Quindi mi hai convinto: resto con le mie Final Audio, anche se una soundstage da cuffia mi intriga moltissimo.
  8. Ci somiglia ma no. In genere ha un sapore più forte rispetto al limone normale, quindi magari con 2 limoni più grandi avrai lo stesso risultato, bisogna vedere. Io l'ho fatto anche con del succo di limone concentrato iper-industriale e ho ottenuto un buon risultato, basta semplicemente assaggiare e regolarsi. Bravo! I panetti di pasta di mandorla per preparare il latte di mandorla si dovrebbero trovare con relativa facilità, va bene una qualsiasi pasta di mandorla grezza. Basta sciogliere 200 grammi di pasta di mandorla in 1 litro di acqua calda, o se si è pigri (o moderni, a seconda dei punti di vista) si possono frullare. Bere ghiacciato.
  9. Domandona: Ci sono auricolari veramente buoni che non costano un occhio della testa? Ne vale la pena? Al momento uso dei Final Audio F-3000 comprati a Tokyo a 1000 yen (qui li vendono sugli 80€) e mi trovo benino, ma sono molto vecchio stile. C'è di meglio? Vedo ad esempio nel video celebrativo sul Walkman che alla fine la tipa indossa dei specie di lumaconi alle orecchie. Leggevo ad esempio che adesso si fanno degli auricolari con diversi driver per orecchio, ne vale la pena?
  10. Ovviamente usa acqua fredda, e preparati a fare dei tentativi. Il limone da utilizzare sarebbe il Verdello, e le dosi da spremere variano se si usa una varietà diversa. Il gusto deve essere deciso ma non eccessivo. C'è da dire che nemmeno in Sicilia tutti apprezzano l'aggiunta del sale (o magari chiedono poco sale) , ma secondo me sono solo dei selvaggi. Non sono facili da trovare ma a volte nei supermercati vendono gli sciroppi da chiosco. Marca Giammona o Gli Sciroppi del Chiosco. Anzi, a proposito di quest'ultima marca, conoscete il Latte di Mandorla? No, non quello per salutisti o intolleranti al latte. Bevanda bianca, zuccherosa e leggermente densa.
  11. Hai dimenticato quella che forse è la madre dell'animazione televisiva giapponese: il riciclo di sequenze! @pluz, potresti scendere più nel dettaglio di cosa vorresti fare? Hai già realizzato qualcosa che puoi mostrarci? Sono molto curioso.
  12. A Catania abbiamo i chioschi: (il famoso chiosco Giammona di piazza Umberto) Come vedete dalla foto, sono locali molto piccoli, tradizionalmente senza posti a sedere (ormai i più moderni, specie quelli nei paesi dove lo spazio costa poco, hanno pochi tavoli e sedie). Caratteristica è la superficie in marmo del bancone, perennemente bagnata. Cosa prendere al chiosco? C'è anche la birra, sì, ma la raison d'être dei chioschi sono le bibite analcoliche gasate preparate sul momento. La più classica, e secondo me la più buona, è il seltz limone e sale. Si riempie un bicchiere (preferibilmente grande, credo 33cl) di acqua molto gasata (meglio se preparata con un sifone, come in tutti i veri chioschi), ci si spremono per bene 3-4 limoni verdi di piccolo taglio, si aggiunge una punta di cucchiaino abbondante di sale: niente di meglio per rinfrescarsi durante le afose estati siciliane, ed un eccezionale rimedio per la pressione bassa. Un altro classico dei chioschi è lo sciroppo. Ce ne sono di diversi gusti, i più comuni sono Mandarino, Limone, Tamarindo, Chinotto, Bitter, Orzata, Menta, Champagnino (una sorta di spuma). Il cliente può scegliere uno o generalmente fino a 3 sciroppi da miscelare, ai quali verrà aggiunta dell'acqua gasata e, su richiesta, mezzo limone fresco spremuto (basterà dire al limone dopo il nome dello sciroppo, e sì, esiste il Limone al limone). Il classico per eccellenza è il Mandarino al limone, anche nella sua variante Mandarino verde (semplicemente uno sciroppo di mandarino con colorante verde, che POTREBBE essere leggermente più aspro del Mandarino normale). Qui potete vedere un maestro all'opera: Sembra che in questo caso vengano aggiunte anche poche gocce di liquore all'anice, che da sole con acqua gasata formerebbero il classico ormai tramontato Acqua e Zammù Oltre agli sciroppi e seltz, negli ultimi decenni si è diffusa una bevanda-dessert da consumare preferibilmente di sera e nei mesi invernali se vi è cara la vita: il famigerato Frappè alla Nutella. La ricetta del Frappè alla Nutella sembra essersi così stabilizzata: - Latte intero montato - Nutella - Latte intero - Brioscina Tomarchio (sostanzialmente una palla di pan di spagna abbastanza secco) È un intruglio estremamente denso, tant'è che oltre ad una cannuccia molto grossa (spesso assolutamente inutile) ti viene dato anche un cucchiaio. È anche estremamente pesante e calorico. Vi consiglio di provarlo almeno una volta nella vita, preferibilmente al chiosco Lino's di piazza Roma dove sembra sia stato inventato una trentina di anni fa. Se non altro perché è uno dei pochi posti dove lo servono anche in bicchieri più piccoli, perché è molto più comune trovarlo servito in bicchieri grandi. Il vostro benessere vi ringrazierà.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.