Jump to content

Yuka Osawa

Pchan User
  • Posts

    2,745
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Yuka Osawa last won the day on June 20 2011

Yuka Osawa had the most liked content!

About Yuka Osawa

  • Birthday 07/22/1992

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    Fappalandia

Recent Profile Visitors

860 profile views

Yuka Osawa's Achievements

Marcus Fotter

Marcus Fotter (28/65)

-9

Reputation

  1. qsdnjenfbnhfgbhg Ne salvo uno giusto perché mi fai pena. Il resto per quel che mi compete lo cancello. Cercati un lavoro che è meglio.
  2. Massì, andate a fare in culo!
  3. Vista la prima di Diebuster. Meh...
  4. http://www.youtube.com/watch?v=MGND0DATjyI
  5. Secondo nuove indiscrezioni, Al Jazeera si fa indietro. Tra gli altri resterebbero in lizza Liberty Media (USA), RTL (Germania) e Urbano Cairo. http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/arabi-in-fuga-da-la7-al-jazeera-ci-ripensa-niente-asta-per-lacquisto-di-43618.htm
  6. Ma che cazzo ci fa Vittorio Feltri alla festa del Fatto Quotidiano?
  7. Tu non perdi mai occasione di chiudere quella fogna che ti ritrovi al posto della bocca...
  8. Il MIO giudizio ovviamente è stato dato sulla base del trailer, tenendo conti dei miei gusti. Non volevo sin dal principio prendere come metro di paragone un altro gioco.
  9. Che l'arancione abbia sparato grosso, non c'è dubbio. Che Sepe abbia perso occasione di chiudere la fogna, anche.
  10. LA PAX A LUCI ROSSE (CIOÈ OSCENA) TRA SINDACO E CARDINALE Marco Demarco per corrieredelmezzogiorno.it È finita con tanto di stretta di mano e sorrisi di circostanza per i fotografi, a dimostrazione che la serietà a Napoli è merce rara. La pace concordata tra il cardinale Sepe e il sindaco de Magistris, dopo la polemica a proposito del quartiere da riservare all'esercizio della prostituzione, è la peggiore pace che poteva essere firmata. Una pace a luci rosse, cioè oscena dal punto di vista della logica e della pubblica intelligenza. Inoltre, entrambi i firmatari ne escono non male, ma malissimo. Sepe non ha ricevuto le scuse per le pesanti allusioni sul suo conto fatte dal sindaco ( il riferimento è all'indagine sulla gestione del patrimonio immobiliare del Vaticano nella quale Sepe risulta indagato) e de Magistris ha dovuto accettare il giudizio liquidatorio e quasi irridente del cardinale sulla sua proposta ("Il quartiere a luci rosse? È solo una proposta, un progetto"). In altre parole, il sindaco continua a nutrire dubbi sulla correttezza ( sulla moralità?) del cardinale e il cardinale ricambia sul fronte della inconsistenza amministrativa del sindaco. Siamo al trionfo dell'ipocrisia, della falsità e del quieto vivere. A meno che non si voglia sostenere che De Magistris e Sepe non abbiano fatto altro, il primo, di esercitare la libertà laica di dire ciò che si pensa e, il secondo, di attenersi al dovere cristiano del perdono. Ma ciò non toglie che i due avrebbero potuto scegliere ugualmente la via del confronto vero e pubblico. Soluzione, quest'ultima, che certamente avrebbe fatto molto bene alla città, al suo dibattito pubblico, all'autostima collettiva e alla considerazione generale di chi ci guarda dall'esterno. Ma perché Sepe non si fa i cazzi suoi?
  11. Sembra un film, e questo non è un bene. A tratti noioso, e sono molto perplesso sull'IA dei nemici e della ragazzina. Quest'ultima rischia di diventare una palla al piede. Sarebbe interessante se alcuni spiacevoli eventi si potessero evitare, magari premiando i giocatori che usano l'ingegno per togliersi dai guai, ma il rischio è che sia il solito gioco scriptato, con lunghe sequenze di passi a piedi intervallate da scazzottate e sparatorie. Noia.
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.