Jump to content
Pluschan

Wario P.W.

Pchan User
  • Content Count

    988
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    10

Wario P.W. last won the day on November 15 2020

Wario P.W. had the most liked content!

Community Reputation

25 Eccellente

About Wario P.W.

  • Rank
    Sceriffo delle Stelle
  • Birthday 05/08/1979

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Location
    verona

Recent Profile Visitors

541 profile views
  1. Probabilmente il mio ragionamento nasce dall’intima avversione che provo per gli otaku fatti e finiti. Comunque sì, quando hanno fondato la Gainax hanno intimamente abbandonato la loro condizione di otaku sennò se ne sarebbero restati rintanati in qualche circolo buio. Resto dell’idea che passare a una fase creativa (autentica non gongolare in qualche interstizio produttivo) porti ad abbandonare la condizione di otaku. Di otaku “canonico” se non altro.
  2. Quando in una discussione ben approfondita, uno dei partecipanti chiosa sminuendo il soggetto fin lì trattato (perché “futile intrattenimento” da qualsiasi punto lo vi voglia leggere è un voler sminuire) io sono solito definire questa cosa “cercare una scusa” che combacia spesso con appunto la disciplina di volersi dare un tono. Disciplina che ripeto essere umanissima e per nulla abiurata dal sottoscritto (se non assai raramente). Tutto qui. Ma torniamo a qualcosa ch’è più consono alla discussione su Evangelion (sia Rebuild o no) Sull’essenza otaku di Anno io la vedo diversamente
  3. Ma infatti Den-chan, il problema non è il “futile intrattenimento”, eh, ma scrivere di anime in un forum di anime all’interno di una discussione su un anime per poi uscirsene con una tale chiusa. Tutto qui.
  4. Concordo con Roger sul nocciolo della questione. Non è tanto il cosa che pare sfuggito completamente di mano a Miura ma il come. L’avevo descritto anche nel mio lungo intervento qualche pagina fa. Per quanto mi riguarda la decadenza di Berserk non è iniziata con la sua svolta da “fantasy classico” che pure era lecita, ma con lo banalizzazione degli eventi raccontati. Più precisamente dai capitoli del mostro marino con i primi accenni per poi deflagrare nella saga dell’isola degli elfi. Per quanto riguarda lo zio teschio spero vivamente che non si decida di puntare su uno spinof
  5. Ehm… non so se questa è la discussione giusta ma vorrei chiedere lumi non tanto su un’edizione Panini ma su un manga pubblicato da loro. Sto solo di recente recuperando i volumi di Gigant di Oku e mi è stato impossibile non notare come questi sia peggiorato tantissimo nel disegno. Ora, una certa involuzione del suo tratto l’avevo già notata sul finire di Gantz ma lì l’attribuivo magari alla stanchezza data dalla lunga serializzazione oppure dall’evidente cambio di sceneggiatura che deve essere stato imposto da qualche editor (da lì quindi lo scazzo di Oku). Ma leggendo qualche noti
  6. Ma se è così importante perché ne hanno tratto un anime solo adesso? Chiedo senza malizia. Sono sinceramente curioso.
  7. Sinceramente non ho mai ben compreso chi viene a scrivere di anime su un forum di anime all’interno di una discussione riguardo un anime, mettendo in calce d’intervento un “alla fine stiamo parlando solo di futile intrattenimento” come si fosse alla cerca di una scusa. Davvero, e senza offesa, non riesco a capire da dove nasca questa cosa. Che non sia semplice (e umano, ben inteso) desiderio di darsi un tono. Ah, e questo mio dubbio si può applicare al più disparato degli argomenti. Tornando al Rebuild. Mah, a mio avviso il principale problema dell’intera operazione R
  8. Probabilmente hai ragione. Infatti credo che i guai siano iniziati quando allo spunto iniziale si è innestato tutto il resto.
  9. Infatti, la cosa strana è che lo stile nanico sia proprio combaciante con quello dell'epoca di Guts.
  10. Beh, Cavaliere, non stupirti dei cambi di trincea ideologici. Io da quando ho visto frange di No global arrabbiati diventare No border non mi stupisco più di nulla. Certo, nella vita si può cambiare idea, eh.
  11. Sì sono di Verona e sì hanno istituito alcuni sensi unici nelle vie del centro storico vista la ressa degli ultimi fine settimana. Devi sapere che in città la principale via dello shopping (via Mazzini) va a creare un imbuto piuttosto stretto allo scorrere del traffico pedonale (con immancabile macchinone in manovra di qualcuno che s'è perso). Comunque, anche qui ci sarebbe da dire una cosa: l'ultima ordinanza di Zaia vorrebbe sedare gli animi della gente a spasso nel fine settimana (e in provincia qui abbiamo il Garda e la Lessinia mete non indifferenti di turismo di massa) ma quel
  12. Comunque, dando una rapida occhiata ad alcune delle tavole di questo ultimo capitolo mi viene da aggiungere una perplessità a quelle che avevo esposto qualche pagina fa riguardo l'armatura del berserk. Al di là di tutto, 'sta benamata armatura rischia di costituire un errore all'interno del canone di Berserk perché alla fine si presenta con un design simil quattrocentesco già all'epoca della gioventù di zio teschio. Immagino che a quei tempi le armature fossero piuttosto diverse. Sarebbe come vedere un'armatura rinascimentale muoversi in un'ambientazione da impero romano con loriche
  13. Astaneta, onestamente io mi sono basato sui disegni degli ultimi volumi nel definire il fumetto originale graficamente brutto. Avessi usato come metro di paragone i primi capitoli avrei parlato di porcheria senza esitazione. La giovane età dell'autrice può essere un'attenuante, certo, soprattutto quando si viene investiti da tutto quell'interesse da parte del pubblico e la critica. Però alcune cose erano mal calibrate quasi da subito. A esempio se si vuole imbastire un racconto "metaforico" usando i diversi animali come specchio di una società chiusa (una scuola con
  14. Ma sulle tempistiche con cui attivare un lockdown credo non ci siano poi tanti dubbi. Quando le cifre giornaliere hanno iniziato a raggiungere le centinaia di casi in continua crescita (con contorno delle migliaia dei nostri vicini oltralpe) si doveva colpire duro. Allora probabilmente avrebbero avuto senso le chiusure mirate a regioni singole (o province singole, vedete voi). L'idea che mi sono fatto è che col totem del "non possiamo permetterci un altro lockdown" si sia temporeggiato finendo per sperare di sfangarla. Praticamente la stessa vana speranza già miseramente fallita
  15. Beh, io non sottovaluterei troppo il concetto del "ok non hai più idee ma devi continuare comunque", eh. Se non è il classico colpo alla nuca questo poco ci manca... Poi, non crederai alla favoletta degli autori totali fautori delle loro opere su Jump, vero? Uno può tentare di fare il migliore lavoro possibile (anche nello stiracchiare la serie a oltranza) ma se poi l'editor ti indirizza a forza su certi binari la responsabilità dell'autore scema piuttosto rapidamente. Se guardi bene ogni epoca di Jump (e riviste similari di altri editori) hanno degli schemi ben prec
×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.