Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

Qualche suggerimento in termini di macchinetta? Marca, modello?

 

Per le Nespresso, io ho dei consigli precisi.

 

Il primo: EVITA la 'U'. E' troppo automatizzata, e dà problemi. Ne ho cambiate (in sostituzione grautita) tre.

 

Il secondo: EVITA la la 'Prodigio'. E' una cazzata di automazione, imho.

 

Il terzo: EVITA la 'Inissia', è troppo cheap nei materiali.

 

Le scelte migliori, secondo me, sono due:

 

La 'Citiz' o la 'Pixie', che è una Citiz in versione più compatta.

 

In realtà, come ingombro di superficie, non cambia molto, perché la 'Citiz' sviluppa in verticale. Vai a tuo gusto di design.

 

Non posso sconsigliare la 'Essenza'. La versione Krups (puoi sempre scegliere tra versione Krups e versione DeLonghi, il design Krups mi pare sempre meglio) è molto bellina. E' compatta e funziona bene. Un po' basica nelle funzioni rispetto a Citiz/Pixie.

 

Altre cose come 'Lattissima' o 'Maestria' mi paiono baracconi da overkill.

 

Queste le mie impressioni. Ho provato personalmente:

 

- Essenza

- Citiz

- Pixie

- U

- Inissia

 

Tutte le versioni 'And Milk' (con Aeroccino incorporato) sono buone. Se hai spazio, la Citiz and Milk mi pare la più elegante.

 

La mia macchina personale è una Citiz and Milk, Krups, color Titanio. Manuali in tedesco.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 248
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Alla fine ho preso una Inissia, a 69€ con 114(CENTO QUATTORDICI) cialde incluse   domani a negozio faccio qualche prova e poi lascio le impressioni :)   (per il latte ho preso un m

Posted Images

Sì e no.

 

Soprattutto le macchine Essenza, Citiz e Pixie sono molto solide e durevoli. Se puoi prendere un usato da una persona/ambiente affidabile, nessun problema.

 

Solo, magari fai un descaling (decalcificazione) per bootare la tua installazione, tipo un clean install di un OS. XD

 

Detto questo, considera che spesso ci sono offerte. Praticamente sempre. Dico da Nespresso, tipo con ogni macchina nuova ti regalano un tot di capsule per un tot di valore.

 

Io ho quasi sempre fatto così: ho atteso un momento con una buona offerta: tipo macchina da 149euro con un chargeback da 99euro in capsule. Poi ho comprato la macchina online, tipo da RedCoon, e l'ho pagata di meno, tipo 119. Quindi, nuova, l'ho pagata 20 euro. ^^;

 

Detto il che, vedi tu cosa ti conviene. :-)

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Alura, parliamo finalmente della Prodigio, perche' essendo roba recente l'APP fino all'aggiornamento di oggi dava qualche problema.

 

Ora, a chi e' riservata questa macchina?

Semplicemente, a chi vuole soltanto farsi un caffe' e non vuole altre rotture di palle da aggiungere alle tante; ma prima di esplicitare, una domanda a chi pensa al discorso 'non del tutto automatico'; questo e' vero solo perche' il bicchierino bisogna pur sempre mettercelo, MA realisticamente c'e' davvero qualcuno che puo' davvero pensare che per circa 180 euro (compreso l'Aeroccino) questa funzioni come un distributore automatico di bevande?

Detto questo, cosa intendo per rotture; ad esempio, la gestione dell'acqua sia come quantita' della stessa nel serbatoio sia come 'durezza' della stessa (se pensate che io vada in giro con quella simil cartina di tornasole per verificare la durezza dell'acqua siete fuori di testa), sia come 'calcare', alla quale c'e' da aggiungere la gestione della quantita' delle cialde, con la possibilita' di ordinarle automaticamente quando stanno per finire entro una certa soglia.
Last but not least, la possibilita' di programmare l'erogazione ad intervalli precisi financo ore, ivi comprese le varie quantita' erogate.

Quindi esco da studio, programmo l'erogazione per il pomeriggio, torno e trovo il caffe' gia' fatto.

 

Il poter fare l'erogazione a distanza del resto risponde ad una particolare esigenza; state finendo qualcosa, fate il caffe', o no?

Ovvero, fate l'erogazione, mettete su un piattino e magari lo bevete dopo poco tempo ma non del tutto caldo, qua potete ottimizzare la cosa al massimo in modo da averlo sempre perfettamente caldo; finite, 'tap' sul cellulare, il tempo di arrivare alla macchinetta ed e' pronto.

Ribadisco, non mette il bicchierino da sola, ma realisticamente Qualcuno puo' davvero pensare a questa macchina come ad un distributore automatico?

 

La macchina in se'.

Proprio nell'ottica di scocciare il meno possibile innanzitutto e' molto veloce nel riscaldamento; dalla pressione del tasto sulla macchina/bottone sul cellulare, si ha il caffe' in circa 10-20 secondi da 'ferma'

A livello di design, il bello e' che ci sono due colori (che oltremodo portano ad una leggera variante di design) che le conferiscono una certa possibilita' di inserimento in qualsivoglia ambiente, quali il grigio metallo (non lucente) e una colorazione piu' scura.

 

webdellecose.it_nespresso_prodigio_3_201

 

nespresso-prodigio-espresso-maker-o.jpg

 

Tra l'altro, e' davvero molto piu' bella esteticamente dei modelli precedenti; sicuramente molto piu' minimalista (uno dei due modelli a seconda dei colori in cui la dovete mettere si 'sposa' e mimetizza benissimo con il resto) e dalla costruzione migliore.

Link to post
Share on other sites

Mi sfugge una cosa in questi modelli compatti: l'aeroccino come si collega al tutto? Richiede un'altra presa di corrente o si attacca alla macchina?

Cos'è il discorso della durezza dell'acqua?

Link to post
Share on other sites

Mi sfugge una cosa in questi modelli compatti: l'aeroccino come si collega al tutto? Richiede un'altra presa di corrente o si attacca alla macchina?

Cos'è il discorso della durezza dell'acqua?

 

C'e' un connettore sul lato per l'aeroccino:

 

(non me ne ricordavo neanche da quando l'avevo piazzato, lol)

 

Misura la durezza (c'e' cosi' nell'app) per dire quando o meno usare l'anticalcare o quello che e'; vabbe', ci mancheranno solo le notifiche della macchinetta.

La variante del design non dipende, come al solito, da Krups / De Longhi?

 

Francamente non ne ho idea, e' la prima macchina che prendo (a parte in altri tempi una Dolcegusto); vedo pero' che sono comunque sia di stile che di colore differenti, seppur con ovviamente il corpo sempre uguale.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Il connettore dell'Aeroccino sulla Prodigio mi pare come quello della macchina U. :-)

 

Sugli stili: sì, in Italia tutte le macchine Nespresso sono commercializzate da Krups e DeLonghi, che customizzano dettagli dello chassis (tipicamente: il beccuccio erogatore) e hanno colori esclusivi per ciascuno modello.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Sto provando un po' di caffè in capsule compatibili con le macchine Nespresso.

 

Ormai c'è veramente un grosso mercato di questo tipo di prodotto!

 

Chiaramente, il punto non è un possibile risparmio -che comunque non è sgradito- ma una possibile scoperta di un caffè ancora migliore di quelli proposti da Nespresso.

 

Il primo tentativo che ho fatto è con Vergnano, e mi ha disgustato.

 

Ora sto provando le capsule del caffè Castroni, storica torrefazione e importatore di cibi internazionali di Roma. Le capsule sono in plastica, e questo aiuta con la macchina di tipo U, che a volte 'mangia' (schiaccia) le capsule originali in alluminio. Il caffè è buono, come so essere buono il caffè di Castroni. Ha sempre un po' quell'aroma da caffè torrefatto artigianalmente, che al mio palato e naso ricorda un po' il caffè fatto a filtro, o alla napoletana, un po' i caffè d'orzo. Ci sono comunque diverse varietà di capsule modello Nespresso di caffè Castroni, io sto provando la Arabica. Il prezzo è più basso di circa il 25% rispetto alle "originali". :-)

 

A seguire, ho scoperto che anche Julius Meinl fa le capsule di caffè compatibili con le macchine Nespresso.

 

E questo segna la mia fine.

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Sto provando un po' di caffè in capsule compatibili con le macchine Nespresso.

 

Ormai c'è veramente un grosso mercato di questo tipo di prodotto!

 

Chiaramente, il punto non è un possibile risparmio -che comunque non è sgradito- ma una possibile scoperta di un caffè ancora migliore di quelli proposti da Nespresso.

 

Il primo tentativo che ho fatto è con Vergnano, e mi ha disgustato.

 

Ora sto provando le capsule del caffè Castroni, storica torrefazione e importatore di cibi internazionali di Roma. Le capsule sono in plastica, e questo aiuta con la macchina di tipo U, che a volte 'mangia' (schiaccia) le capsule originali in alluminio. Il caffè è buono, come so essere buono il caffè di Castroni. Ha sempre un po' quell'aroma da caffè torrefatto artigianalmente, che al mio palato e naso ricorda un po' il caffè fatto a filtro, o alla napoletana, un po' i caffè d'orzo. Ci sono comunque diverse varietà di capsule modello Nespresso di caffè Castroni, io sto provando la Arabica. Il prezzo è più basso di circa il 25% rispetto alle "originali". :-)

 

A seguire, ho scoperto che anche Julius Meinl fa le capsule di caffè compatibili con le macchine Nespresso.

 

E questo segna la mia fine.

Le compatibili Vergnano sono orrende, non c'è molta differenza con quelle tedesche da ipermercato (è caffè? non si direbbe).

Consiglio le Borbone, che tendono ad essere più corpose di qualsiasi cialda Nespresso, anche se la mia macchina è guasta e non riesco a capire se negli ultimi tempi è il caffè ad essere meno cremoso o è la macchina che da i numeri. Erano eccezionali le cialde compatibili Torrisi, adesso credo abbiano aumentato la produzione e la qualità è scesa. Da provare comunque.

Però devo dirlo, ho provato la Lavazza A Modo Mio e la trovo nettamente superiore a qualsiasi cialda o macchina Nespresso (possiedo una Krups e ho provato varie DeLonghi). Già con cialde Lavazza la differenza si fa sentire, più corposo, meno "europeo", ma con le cialde compatibili Borbone diventa una macchina casalinga abbordabile che finalmente fa una tazzina di Caffè. Incredibile, ma un caffè migliore di quello fatto con la Lavazza A Modo Mio lo trovi solo nei peggiori chioschi del profondo sud. Certo, non ci sono le frivolezze confortevoli che offre la Nestlé, ma è un vero espresso, a casa.

Link to post
Share on other sites

Una persona che:

 

A) scrive da Catania

B) ha un Peanut-joke (anche carino e intelligente) come avatar

C) parla di caffè dicendo di Lavazza

 

beh, essenzialmente non può avere torto. ^^


Tre nuovi gusti, qualcuno ha già assaggiato?
Saluti Toma

 

Dici le variations in tributo ai caffè viennesi?

 

Provato Apfel Strudel e Sacher-torte. Ma alla fine i caffè aromatizzati a me non piacciono. Sanno di finto, alla fine mi dan sempre il gusto di bere il caffè dopo essermi appena lavato i denti.

 

Però assaggiando quelle m'è venuta  -rosicando al sol pensier- la nostalgia di Vienna e Julius Meinl.

 

Cwg3U2IXgAA6B4f.jpg

Edited by Shito
Link to post
Share on other sites

Cmq la policy delle 50 capsule minime per ordine e' un po' paracula; ad esempio, io sarei pure curioso di provare ste 3, ma appunto si arriva a 30 in tutto, ergo ne devo prendere altre due 'stecche' per far passare l'ordine (e siccome si va di multipli di 50, se prendessi due da 30 di quelle di prima, me ne mancherebbero 40, per arrivare a 100, ergo 50+50).

 

Potevano fare una roba del genere ad esempio mettendo insieme anche altro, tipo biscotti/cioccolati etc. 

Link to post
Share on other sites

Una persona che:

 

A) scrive da Catania

B) ha un Peanut-joke (anche carino e intelligente) come avatar

C) parla di caffè dicendo di Lavazza

 

I punti A e C non sono proprio a mio favore. Non amo il caffè Lavazza ma trovo che le nuove macchine A Modo Mio siano di gran lunga superiori alle Nespresso, che è comunque una tecnologia di 30 anni fa mai rinnovata se non superficialmente. Ma sarò terrone io, ad esempio quella foto che hai postato per me è un dessert, magari eccezionale ma di certo non un "caffè".

Link to post
Share on other sites

E' un melange viennese, infatti. Non certo un 'caffè', dove per 'caffè' si intenda un 'caffè espresso' (quello che nel mondo anglofono si chiama solo 'espresso'- :-)

 

Quanto a Lavazza, trovo che la loro miscela da bar sia insuperabile, nell'ambito dell'espresso all'italiana. ^^

Edited by Shito
Link to post
Share on other sites

E' un melange viennese, infatti. Non certo un 'caffè', dove per 'caffè' si intenda un 'caffè espresso' (quello che nel mondo anglofono si chiama solo 'espresso'- :-)

 

Quanto a Lavazza, trovo che la loro miscela da bar sia insuperabile, nell'ambito dell'espresso all'italiana. ^^

 

Se parliamo di produzione "di massa" potrei anche darti ragione, ad esempio io non riesco a comprendere il posizionamento premium di Illy che per me è si un buon caffè ma non sta roba da strapparsi i capelli come dicono loro.

Se vuoi un espresso che viaggi nel mondo dell'insuperabile dovresti provare la miscela Harem di Passalacqua (difficilmente incrociabile fuori da Napoli) che è forse il 100% arabica migliore che abbia provato.

Poi diversamente si entra in quel mondo che sono le miscele da competizione (tipo http://www.cafetaf.gr/en roba di altissimo livello che per far fruttare a pieno bisogna avere anche la mano e l'attrezzatura) che però

 

1. sono DIFFICILISSIME da trovare

2. costano un patrimonio e a quel punto ti conviene trovare una buona torrefazione sotto casa (qualcuna c'è ancora, credo) 

Link to post
Share on other sites

 

Quanto a Lavazza, trovo che la loro miscela da bar sia insuperabile, nell'ambito dell'espresso all'italiana. ^^

 

Se parliamo di produzione "di massa" potrei anche darti ragione, ad esempio io non riesco a comprendere il posizionamento premium di Illy che per me è si un buon caffè ma non sta roba da strapparsi i capelli come dicono loro.

 

Ti quoto mille volte.

 

In risposta all'incomprensione che sollevi, la risposta credo sia "just good international branding strategies..."

Link to post
Share on other sites

Trovo che in determinate condizioni un espresso Illy sia di gran lunga superiore al Lavazza. Sono molto affezionato all'espresso Illy di un bar di campagna vicino Catania, da gustare rigorosamente senza zucchero: quell'espresso lì è, senza dubbio, il migliore che abbia mai provato. Prendi però un Illy a Parigi ed è una brodaglia imbevibile. Sarà un caso ma il Lavazza nella mia esperienza rimane comunque accettabile in tutto il mondo, pur non amando particolarmente la loro miscela.

Link to post
Share on other sites

https://www.youtube.com/watch?v=iqQpXcYBvA8

 

Nuovo spot?

 

Ma la macchina che si vede, da noi non è uscita?


Ah, mi sa che è nuova.

 

Nespresso Expert.

 

 

Bulky.

 

Praticamente una Citiz messa 'per lungo' con l'ugello a 90°. Tipo gli occhi di una sogliola.

 

E troppo automatizzata per i miei gusti. Anche se meno della U - che è big fail - qui c'è il tasto per avviare l'erogazione.

Edited by Shito
Link to post
Share on other sites

Ecco, l'ho vista giusto nell'aggiornamento dell'app di stasera e stavo giusto postando:

 

 

sx-355.gae.jpg

 

Si chiama EXPERT, e' il secondo modello in connettivita' dopo la Prodigio.


edit: Ok, prima dell'edit ho mandato il post ^^;

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.