Jump to content
Pluschan

Saint Seiya : dubbi e domande da niubbo e non


Recommended Posts

Ciauz,

 

io di Saint Seya vidi la serie da ragazzino, e devo dire che non è che mi fece proprio impazzire, perchè i Saint mi sembrava perdessero un sacco di tempo a bofonchiare auliche cose prive di senso tra di loro mentre si menavano, il chè per uno abiutato ad Hokuto no Ken "muori, bastardo!" non era proprio il massimo.

 

Recuperai poi il senso delle cose quando lessi un po di tempo dopo il manga, che restituiva un po' di logica agli avvenimenti ed alle motivazioni di molti Saint , fino ad essermi visto poi recentemente le ultime versioni di Hades ecc...

 

Non sono mai stato però un gran feticista della serie, nel senso che non ho mai letto nulla degli approfondimenti del mondo, tipo Lost Canvas, Punto G ecc... e quindi mi rimangono alcune domande insolute alle quali forse potete aiutarmi a rispondere.

Per il momento vi posto le prime, poi man mano che mi vengono in mente le aggiungerò.

 

1 Con quale criterio si veniva messi in prova per un tipo di armatura? Nel senso..c'è una gerarchia del tipo - parto da bronzino, se faccio i compiti divento argento e se faccio il bravo diventerò un cavaliere d'oro un giorno? Oppure se sentono che la forza scorre potente in me, mi fanno subito fare le prove per i Cloth dorati? I Saint d'oro non mi sembravano molto più vecchi dei bronzini ad esempio. Questa cosa non l'ho mai capita bene, qualcuno me la spiega please?

 

2 C'è un motivo particolare per il quale Ikki sia così spaventosamente più forte dei (in teoria) pari suoi bronzini? Ricordo più di una volta in cui ammucchia 3-4 nemici in una volta sola (mi vengono in mente i cavalieri d'argento, gli Spectre ecc..) dei quali uno solo aveva messo culo a sedere tutti gli altri Saint di bronzo. Non era il caso di dargli subito una bella armatura dorata a sto tizio che menava come un fabbro?

 

Grazie per le risposte.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 127
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

L'errore c'è, ma non è quello che pensate.   Vi trascrivo la traduzione Star e vi propongo la mia (in rosso). - è seiya?! - seiya!? - non posso crederci... cos'è stato quel colpo che sembrava aves

Shougekiha ga sono busshitsu wo oikoshita. 衝撃波がその物質をおいこした. Mi pare un po' una supercazzola. Teoricamente si sta citando qualcosa tipo il pendolo di Newton. La forza che Seiya imprime nell'aria, attra

Sì, quello che noi chiameremmo un "rimbombare" lontano. :-)

Dare una risposta alle tue domande e, in generale, alle molte domande che infestano le menti di chi cerca di dare coerenza al mondo di SS credo sia praticamente impossibile. E personalmente credo sia fantastico proprio perché non ogni cosa ha una sua fottuta spiegazione: inquadrandolo nella cerchia di prodotti della sua epoca, ne ha pure fin troppe!

 

Le domande che ti pon(ev)i tu sono quelle che bene o male ci siamo posti tutti noi da bambini ma - come dicevo sopra - credo sia impossibile dare una risposta certa e definitiva perché molto probabilmente nemmeno il buon Kuru ne aveva una e, qualora l'avesse anche avuta, non è raro vedere scene/dialoghi/eventi che contraddicono più o meno palesemente quanto successo poco prima. Gli unici due punti fermi che mi sento di trovare in tutta l'opera sono la sua profonda anima buddhista e la sua essenza nekketsu, anch'essa figlia della tradizione manga di genere di quegli anni e che annovera fra le sue caratteristiche distintive elementi quali:

 

- un protagonista molto spesso orfano alla ricerca di un padre o di una figura familiare (nel caso di Seiya, la sorella Seika);

- un sogno che il protagonista vuole realizzare trascendendo i propri limiti, se necessario;

- un gruppo di amici a sostegno del protagonista che lo aiutano a crescere e che intraprendono il suo stesso viaggio dopo averci combattuto contro;

- la capacità di trovare in punto di morte la forza per risvegliare il suo sangue bollente (appunto) ed innalzare i propri limiti;

- temi di fondo comuni come senso di giustizia, spirito di sacrificio, amicizia e voglia di combattere insieme per sconfiggere il male;

 

E ci saranno ancora altre caratteristiche ma sui due piedi non mi vengono :lolla:

 

Tenendo ben presente queste cose e senza mai dimenticare i limiti di cui sopra, tento di darti qualche dritta in attesa del rientro di Giroro dal Giappone.

 

1 Con quale criterio si veniva messi in prova per un tipo di armatura? Nel senso..c'è una gerarchia del tipo - parto da bronzino, se faccio i compiti divento argento e se faccio il bravo diventerò un cavaliere d'oro un giorno? Oppure se sentono che la forza scorre potente in me, mi fanno subito fare le prove per i Cloth dorati? I Saint d'oro non mi sembravano molto più vecchi dei bronzini ad esempio. Questa cosa non l'ho mai capita bene, qualcuno me la spiega please?

 

Questa è semplicemente LA domanda su SS :lolla: Rispondo con ordine e partendo da una premessa: essere Gold Saint non è un punto di arrivo ma una tappa su di un percorso di crescita che parte dalla consapevolezza di avere un qualcosa in più rispetto agli altri umani (la benedizione di una costellazione guida), lo scoprire e l'imparare ad usare i poteri che questa benedizione comporta, il saper padroneggiare poteri, "cosmo" e "settimo senso" di modo da poter diventare Gold Saint e poter aspirare a dominare Arayashiki (8° senso) e il "Big Will" o 9° senso, che hanno solo gli dèi. Fin qui dovresti esserci :P Rielaborando in parte il primo pezzo della tua domanda, ti stai domandando se - allo scontro per la Cloth di Pegasus - Kassios avrebbe mai potuto battere Seiya. La risposta è NO, per il semplice motivo che Seiya è il legittimo successore del Pegasus Saint prima di lui, la cui anima è trasmigrata nel suo corpo al momento della nascita. Non ci sono prove provate che questa sia la vera, legittima ed autentica spiegazione ma credo la si possa definire la logica e naturale conseguenza di un ragionamento che muove le sue basi da un concreto spirito buddhista che compare molto spesso nei meandri della storia :thumbsup:

 

I Gold Saint non sono molto più vecchi dei Bronze, è vero, hanno semplicemente dimostrato di poter dominare ampiamente in anticipo sulle tabelle di marcia il Settimo Senso. Perchè? Anche qui, niente risposte ufficiali... tuttavia ipotizzare un'influenza dei loro antenati nell'anima non è poi così peregrina :whistle:

 

Quindi? Tutto bello e semplice? Ehm... si, finché lo stesso Kuru all'inizio del Next Dimension (l'unico vero prodotto ufficiale degli ultimi anni su SS) fa passare da Bronze a Gold Sion e Dohko :pazzia::porcodance: Perchè? Eh, c'è bisogno di Gold Saint... :pazzia: :pazzia: :pazzia:

 

2 C'è un motivo particolare per il quale Ikki sia così spaventosamente più forte dei (in teoria) pari suoi bronzini? Ricordo più di una volta in cui ammucchia 3-4 nemici in una volta sola (mi vengono in mente i cavalieri d'argento, gli Spectre ecc..) dei quali uno solo aveva messo culo a sedere tutti gli altri Saint di bronzo. Non era il caso di dargli subito una bella armatura dorata a sto tizio che menava come un fabbro?

 

Ikki è il jolly che arriva e risolve la situazione in quanto figo e pUtente. Solo che la sua coolness è figlia del suo essere schivo, solitario ed anche un po' pazzo: se avesse condiviso il viaggio e le vicende del gruppo, probabilmente non sarebbe così forte. I maligni sostengono anche che ci sembri più forte solo perchè arriva a dare il colpo di grazia a nemici che ne han già prese a fiume dagli altri quattro :lolla: La Cloth d'oro la indossa, come gli altri, per poco tempo proprio perché non gli spetta di diritto (la indossano tutti perché i proprietari glielo permettono) e perché la forza dei 5 farà evolvere le loro stesse Cloth in versioni dorate e - successiviamente - in versioni divine che non si vedevano dalle epoche mitologiche. Mica cazzi...

Edited by Il grande Mu
Link to post
Share on other sites

Ste cose incuriosiscono anche me, visto che con la serie ho avuto un approccio simile a quello di Velvet.

(Anche se ho idea che kurumada abbia un po' la "scusa" del 'genere' per fare e disfare le cose senza mettersi troppi problemi :banana: )

 

 

edit: ooooooooook mo' me leggo il muflone :fash2:

Link to post
Share on other sites

Io credo che l'investitura alla classe di Saint derivi prima di tutto dalla potenza del cosmo, ovvero, vedono che hai un cosmo potentissimo, ti fanno un audizione, e se sei putente come si credeva vai all' esame per diventare gold, altimenti silver, mentre se sei scarso scarso al bronze e comunque anche lì te l'armatura te la devi sudare.

Quello che più stupisce, è come quel vecchio satanasso di Mitsumada Kido riesca a mandare i suoi figli nei luoghi per diventare Saint: non credo che tali posti si trovino sulle guide turistiche, ne che facciano enrare cani e porci.

Cavolo, ma al Santuario avranno una cerchia di raccomandati che possono partecipare in esclusiva a tali "audizioni", no,visto che gli stranieri non sembrano molto graditi ( vedi ep. 1 del manga e dell' anime)?

E perchè vengano mandati a diventare solo bronzi, i saint in teoria più scarsi del cosmo.

Si vede che c'erano solo quelli di posti liberi.

Se SS avesse avuto una pur minima parvenza di logica, quel fesso di Saga non avrebbe permesso a un vecchio idiota di mandare i suoi figli a diventare santi in modo che un giorno diventassero suoi nemici.

Ancora più assurdo se si pensa che tale vecchiaccio non pensi altro che farli scannare tra di loro a uno spettacolo tv, così er farli temprare il carattere, prima della battaglia vera e propria.

E sempre non si capisce perchè il Santuario si accanisca contro i 5 bronzini amati da grandi , piccini e Bandai, mentre Asher, Aspides e compagnia brutta se la spassino senza che nessun silver li voglia accoppare( anche loro hanno tradito, partecipando alla galaxian wars no?)

Edited by Zio Sam
Link to post
Share on other sites

1 Con quale criterio si veniva messi in prova per un tipo di armatura? Nel senso..c'è una gerarchia del tipo - parto da bronzino, se faccio i compiti divento argento e se faccio il bravo diventerò un cavaliere d'oro un giorno? Oppure se sentono che la forza scorre potente in me, mi fanno subito fare le prove per i Cloth dorati? I Saint d'oro non mi sembravano molto più vecchi dei bronzini ad esempio. Questa cosa non l'ho mai capita bene, qualcuno me la spiega please?

 

Non s'è mai capito bene. Per certo, più è ampia la conoscenza del cosmo e più alta è la casta a cui il Saint appartiene. Di certo prendendo in considerazione le opere di timeline ufficiale, ovvero SS e SSND, non si tratta di caste chiuse per reincarnazione come traspariva da altre opere, dato che i Gold da un'era all'altra possono anche essere diversi, e visto che dei bronze possono diventare Gold o Bronze God.

Nè è detto che una persona che non sia un Saint debba per forza passare dai tre gradi prima di diventare Gold, dipende. Evidentemente c'è chi già da piccolo raggiunge un'altissima consapevolezza del proprio cosmo per qualche ragione e chi invece deve iniziare gli allenamenti dalle basi e comunque non arriva a livelli tali da diventare degno di una Gold. Per questa stessa ragione non è detto che un Gold sia necessariamente più forte di un Silver, lo dice Mu stesso, la forza di un Saint non dipende dalla corazza ma dal cosmo intrinseco. Non è rarissimo il caso di Silver che sono definiti forti quanto i Gold o comunque gli danno filo da torcere (Orpheè\Orfeo, Dedalus nel manga e Albion nell'anime), e niente nell'opera nega che questi possano passare di status in casi eccezionali, ad esempio mancanza di Gold preesistenti e conoscenza del cosmo degna della casta di cui si va a far parte. Ma non pare sia qualcosa di fisso, semplicemente, se c'è posto e necessità ben venga la promozione, se invece t'han già fregato il posto o non hai adeguata conoscenza del cosmo, resti Bronze o Silver. Però il passaggio non è negato o predestinato, i cinque protagonisti sono a tutti gli effetti gli eredi designati dei Gold (lo dice Aldebaran durante lo scontro con Sorrento) che hanno comunque almeno otto anni più di loro e che comunque lasciano una parte del loro cosmo (e della loro consapevolezza) nel Gold Cloth che forse influisce in caso di scelta immediata. In poche parole, una raccomandazione d'emergenza.

Tra l'altro, non dipende nemmeno dal maestro, non è detto che un Gold formi per forza un Gold, o un Silver formi un Silver. Credo che il motivo però per cui non si segua il passaggio o l'allenamento a Silver sia perchè i Silver a parte le due ragazze non se li fila di striscio nessuno.

In poche parole, sono tre caste, si può essere promossi a Gold (e probabilmente a Silver) se ci sono le capacità e\o la necessità e\o l'approvazione del precedente Gold che lascia la carica prima del tempo (schiatta) e ha conosciuto il suo successore. Seiya s'è fatto tutta la gavetta.

 

2 C'è un motivo particolare per il quale Ikki sia così spaventosamente più forte dei (in teoria) pari suoi bronzini? Ricordo più di una volta in cui ammucchia 3-4 nemici in una volta sola (mi vengono in mente i cavalieri d'argento, gli Spectre ecc..) dei quali uno solo aveva messo culo a sedere tutti gli altri Saint di bronzo. Non era il caso di dargli subito una bella armatura dorata a sto tizio che menava come un fabbro?

 

E' fortissimo perchè è fortissimo. Ergo, cosmo all'ennesima potenza (aiutato anche da aggressività e incazzatura fissa), armatura che si rigenera e il non indifferente fatto che ha le caratteristiche della fenice. Se lo riempi di mazzate, quello si alza e picchia ancora più forte, e se lo accoppi, al massimo la cosa è temporanea perchè RINASCE, anche lì più forte di prima, e questo anche se lo polverizzi. E' anche l'unico Saint che nell'anime c'ha il tema personale (quando fa volare i quattro bronzini) in relativamente poco tempo. Perchè? Perchè è Ikki e l'han disegnato così.

Non ha la Gold per credo due motivi: il primo è che è comunque inizialmente un cattivo, il secondo è che Ikki è del Leone e la posizione è già occupata da Aiolia, che anche lui pesta niente male.

In più, non ne ha strettamente bisogno visto che la sua cloth è l'unica che si rigenera in pochissimo tempo e sopperisce alla qualità con la quantità.

 

 

Quello che più stupisce, è come quel vecchio satanasso di Mitsumada Kido riesca a mandare i suoi figli nei luoghi per diventare Saint: non credo che tali posti si trovino sulle guide turistiche, ne che facciano enrare cani e porci.

 

Aveva i soldi per fare le ricerche. Ad esempio al villagio Rodorio sanno dell'esistenza del Santuario.

 

Cavolo, ma al Santuario avranno una cerchia di raccomandati che possono partecipare in esclusiva a tali "audizioni", no,visto che gli stranieri non sembrano molto graditi ( vedi ep. 1 del manga e dell' anime)?

 

Quello è razzismo semplice. Ma chi ce la fa entra. In più i posti non sono solo quelli in Grecia, in tutto il mondo ci sono luoghi di addestramento, chi ci arriva e sopravvive agli allenamenti si prende la Cloth.

Vestiti bello pesante e in Siberia ci arrivi.

 

E perchè vengano mandati a diventare solo bronzi, i saint in teoria più scarsi del cosmo.

 

Ne aveva 100 e i Saint sono 88 in tutto. Li ha mandati tutti e 100 all'avventura e quel che pigliavano pigliavano. La vera domanda è come abbia fatto su 100 figli a non fare manco una femmina.

 

Si vede che c'erano solo quelli di posti liberi.

 

No, c'era anche il posto del Saint della costellazione del Sagittario, ma avendo il caro Kido grattato la Cloth evidentemente le Bronze erano quelle rimaste (sono anche un mare di più delle altre).

 

Se SS avesse avuto una pur minima parvenza di logica, quel fesso di Saga non avrebbe permesso a un vecchio idiota di mandare i suoi figli a diventare santi in modo che un giorno diventassero suoi nemici.

 

Ma lui che ne sapeva, poverino? Era impegnato a complottare pensando che il vecchio avesse un Cloth patacca e avesse mandato i figli in giro per divertirsi.

A una persona normale Kido apparirebbe un ricco puttaniere eccentrico, niente di più.

 

Ancora più assurdo se si pensa che tale vecchiaccio non pensi altro che farli scannare tra di loro a uno spettacolo tv, così er farli temprare il carattere, prima della battaglia vera e propria.

 

Non era temprare il carattere, chi vinceva si pigliava la Gold, arma in più per la futura battaglia col Santuario. Gli altri, se sopravvivevano, davano una mano anche loro.

 

E sempre non si capisce perchè il Santuario si accanisca contro i 5 bronzini amati da grandi , piccini e Bandai, mentre Asher, Aspides e compagnia brutta se la spassino senza che nessun silver li voglia accoppare( anche loro hanno tradito, partecipando alla galaxian wars no?)

 

Hyoga era stato mandato ad accopparli tutti, nessuno escluso, almeno nel manga. Nel seguito dell'opera poi i Silver non li cagano perchè sono tutti via ad allenarsi dopo il fracco di legnate prese nella Galaxian Wars, e dai Gold in poi sono i cinque ad andare all'attacco mentre gli altri vengono saggiamente lasciati indietro perchè non durerebbero due secondi. Ichi e Nachi faticavano contro i morti normali.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Perchè? Perchè è Ikki e l'han disegnato così.

 

 

Lo sapevo che era troppo fiko. Ikki uber alles! :snob:

 

 

Che poi Seiya a parte il diversamente etero Shun è il più odioso tra i saint. Non ho mai capito perchè abbiano messo lui come protagonista. Tralatro Shiryu, da quanto risulta su "Masami Kurumada, Popularity polls in Saint Seiya, Volume 3, Viz Media, 2004." (fonte Wikipedia) è risultato il saint più amato e non il protagonista ufficiale. Capisco che Ikki fosse troppo borderline e Hyoga almeno all'inizio fosse un antagonista, ma Seiya come Saint principale non l'ho mai digerito. A parte che è raccomandato (gli arriva tutte le volte la cloth del Sagittarius a gratis) non ho mai capito le qualità che avrebbero dovuto metterlo al centro della storia. Come personaggio mi sembra il meno sfaccettato e profondo...l'unica caratteristica che ha è quella di essere cocciuto nel senso buono del termine, ma rispetto agli altri mi sembra il più "povero" come spessore.

Edited by Velvet
Link to post
Share on other sites

Pikkè Seiya è raccomandato. E' l'unico che ha sempre la cloth a disposizione essendo l'unica reincarnazione accertata.

E' in giro dal tempo dei miti, e potrebbe essere il preferito della dea oltre al suo Saint più fedele.

Raccomandato di ferro. Per il resto va però notato come Seiya sia sempre quello che per primo fa i miracoli, poi seguito dagli altri, ma comunque è il primo ed il più devoto in assoluto alla causa, rischiando costantemente la cotenna per l'inutile con idee al limite della follia tipo il farsi lanciare contro la Main Breadwinner e farsi fare allo spiedo da Hades. E' sempre il primo a gettarsi a difesa della dea.

In più, va anche detto che gli va totalmente di sfiga essendo il protagonista (la sorte dei protagonisti kurumadiani in quel periodo lì era sempre restarci, o di riffa o di raffa).

Link to post
Share on other sites

Domanda 3: Ma visto che le 12 Case sono essenzialmente dei templi...sti Saint di bronzo invece che entrarci non gli è venuto in mente di avvicinarsi in maniera furtiva, saltarci sopra invece che attraversarle ed andare a menare Arles direttamente? :°_°:

 

Domanda 4: Non ho capito da cosa è causato lo scisma ed il controscisma sul nuovo doppiaggio di Hades: Cioè alla fine De Palma ha fatto un doppiaggio più fedele del precedente, mantenendo però i nomi girellari e quindi alla fine ha scontentato tutti? I girellari si sono incazzati perchè nonostante i nomi girellici non ci sono più le svangate pseudo-cavalleresche? Mi faresta un sunto non papirico giusto per capire? Tnx

Link to post
Share on other sites

Domanda 3: Ma visto che le 12 Case sono essenzialmente dei templi...sti Saint di bronzo invece che entrarci non gli è venuto in mente di avvicinarsi in maniera furtiva, saltarci sopra invece che attraversarle ed andare a menare Arles direttamente? :°_°:

 

Pure saltando, i Gold li pescavano in volo e li seccavano, o al massimo li inseguivano. E' pur sempre gente che si muove alla velocità della luce.

 

Domanda 4: Non ho capito da cosa è causato lo scisma ed il controscisma sul nuovo doppiaggio di Hades: Cioè alla fine De Palma ha fatto un doppiaggio più fedele del precedente, mantenendo però i nomi girellari e quindi alla fine ha scontentato tutti? I girellari si sono incazzati perchè nonostante i nomi girellici non ci sono più le svangate pseudo-cavalleresche? Mi faresta un sunto non papirico giusto per capire? Tnx

 

Minchia che richiesta. Prima cosa, per il doppiaggio di Hades leggere Atena entra in scena, per lo scisma le Diviche, http://www.pluschan.com/index.php?/topic/1631-le-diviche/ , nelle prime pagine c'è una mezza spiegazione.

Comunque, cerco di spiegare con quel che mi ricordo, nelle diviche e in AeiS si è più precisi, ma sono topic enormi:

 

1) LO scempio fatto con Hades non è fedele, mantiene vagamente il senso in alcune delle frasi principali e scazza nelle secondarie in modo allucinante, con picchi di idiozia che sforano i limiti dell'inascoltabile per raggiungere quelle della demenza. I nomi scazzati erano il meno, a DIVO DePalma dell'anime non fotteva una mazza, bensì solo della presunta pubblicità che dava, di conseguenza lasciò in mano ai crociati (specie certi dodecaedrici che si spacciavano per esperti e si definivano unici veri conoscitori delle fonti ufficiali, facendo avallare le loro teorie da circa dodici fake tutti rigorosamente utilizzati) persino l'adattamento delle frasi. Il risultato è scandalosamente noto.

Comunque: http://www.pluschan.com/index.php?/topic/187-saint-seiya-ma-se-atena-entra-in-scena/ e ci si fa una cultura.

 

2) Per quanto potentissimante scazzato e con l'occhio rivolto alla girella, secondo una frangia dei pazzi crociati (i C2) non era stato abbastanza aulico, non aveva inserito abbastanza Dante a caso, non era abbastanza fedele a Carabelli buonanima, si usavano termini non consoni, insomma, non c'eravamo e la serie andava ridoppiata con spirito aulicocavalleRsco (no, non è uno slato) e fecero sondaggio e relativa richiesta alle case editrici. Al che, i crociati dell'ormai ex forum depalmiano (poi rinato in seguito, ma andato a prostitute in quel periodo anche per via dello scontro), vedendo attaccato il LORO lavoro (sì, lo definivano così) urlarono allo scandalo, allo scandaloso passatismo, al fatto che gli altri dovessero crescere, farsi una vita e rendersi conto che il passato era passato.

Girellari che si lamentavano di girellari insomma. Un delirio. Comunque anche loro fecero petizioni incazzati neri dicendo che se Yamato li avesse ascoltati allora la loro creatura non sarebbe stata tramandata (in sintesi, le follie erano tante). La cosa poi degenerò in modo palese da entrambe le parti, specialmente dai supaaagirellari che arrivarono alle minacce e ai fotomontaggi, ma anche DePalma aizzò poi i fan del "suo lavoro" (ormai Saint Seiya non era più l'oggetto del contendere, bensì il mancato rispetto per il Vate DIVO DePalma) dicendo anche che trovava del tutto normale che si incazzassero e insultassero per il poco rispetto tributatoGLI.

 

3) In tutto questo, Yamato ci rimase in mezzo perchè non aveva mai dichiarato di avere i diritti, ma si beccò bambocci impazziti che chiedevano la correzione degli errori di doppiaggio a pena di tenersi i rip, DePalma sclerò perchè scoprì che qualcuno perculava lui, i suoi fan e i crociati C2 facendosi grasse risate su tutta la vicenda (se n'era accorto prima, ma poi evidentemente il tutto gli fece toccare il punto di saturazione), e nel contempo dell'Elisio nulla si sapeva (cosa continuata fino a oggi), cosa che portò tutti a litigare con tutti gli altri (in tempi diversi: DePalma Vs il mondo, Vs il demone, Vs il dodo, Vs Kobayashi colpevole di essere utente del Pluschan), qualcuno a montare un falso scandalo su un presunto avvicendamento alla guida del doppiaggio dell'Elisio (mitica una scritta tipo "Il cambio farà perdere il lavoro a grandi doppiatori e poveri lavoratori come Sette e Prata", con il giovine Hyo che faceva notare come i loro personaggi nell'Elisio NON comparissero), ad altri casini (Pluschan Vs Branca crociata di girellaclick), e alla fine all'estinzione in un mondo di luce di tutte le questioni, nell'oblio del non esce un cazzo perchè praticamente nessuno s'è guardato Hades e in misura minore il Meikai hen dato che sono in proporzione doppiati peggio della serie originale e una merda in generale.

E l'euro s'impenna.

Comunque, le Diviche e AeinS vanno letti per avere un quadro maggiore della situazione in quei periodi, che toccarono la vetta della demenza crociata tutta.

Link to post
Share on other sites

 

 

Ne aveva 100 e i Saint sono 88 in tutto. Li ha mandati tutti e 100 all'avventura e quel che pigliavano pigliavano. La vera domanda è come abbia fatto su 100 figli a non fare manco una femmina.

 

 

A volte penso che capiterebbe anche a me... in realtà lui voleva la femmina ma non è arrivata....

Link to post
Share on other sites

 

 

Ne aveva 100 e i Saint sono 88 in tutto. Li ha mandati tutti e 100 all'avventura e quel che pigliavano pigliavano. La vera domanda è come abbia fatto su 100 figli a non fare manco una femmina.

 

 

A volte penso che capiterebbe anche a me... in realtà lui voleva la femmina ma non è arrivata....

 

Ma non è che non è arrivata: anche lì è colpa di Athena.

Metti caso gli fosse nata una figliuola più figa di Athena (non che ci voglia molto, financo Shun è più figa di Saori :giggle: ...), come faceva a fare la despotella sui poveri proto-saint se nessuno se la filava?

 

E, senza il "potere più forte di un carro di buoi" :giggle: come li convinceva a farsi mazzuolare a sangue?

Edited by Artamantes
Link to post
Share on other sites

 

 

Ne aveva 100 e i Saint sono 88 in tutto. Li ha mandati tutti e 100 all'avventura e quel che pigliavano pigliavano. La vera domanda è come abbia fatto su 100 figli a non fare manco una femmina.

 

 

A volte penso che capiterebbe anche a me... in realtà lui voleva la femmina ma non è arrivata....

Ma la femmina c'è l' ha avuta eccome, vedi Seika, sorella di Seiya.

Però Kido, che era un maschilista ha mandato solo i figli maschi a combattere per avere l'armatura, mente le femmine le ha mandate a fare non si sa bene cosa.

Quindi è possibile che abbia avuto altre figlie ma a loro niente allenamenti.

Curioso che tutti i fan di SS abbiano abboccato all' immensa scempiaggine di Marin sorella di Seiya: coem abbia fatto Seika, nel tempo che Seiya ci ha messo ad andare dal Giappone alla Grecia , a crescere di circa 10 anni più di lui (al momento della separazione sembra avere si e nò 3/4 anni in più) e a diventare Saint era un mistero.

Meno male che il Kuru ha capito della perculata assurda proposta ed ha posto rimedio, peggio di quando ha accoppato Aldebaran e si è accorto di averlo poi disegnato per errore in mezzo agli altri Saint d'oro .

Così si è dovuto inventare la spiegazione di come si era salvato!

Edited by Zio Sam
Link to post
Share on other sites

Non è scontato che Seika sia figlia di Kido. Possono essere figli della stessa madre ma di padre diverso.

Saint donne poi ne esistevano e se ha preso notizie sul Santuario avrebbe dovuto saperlo. Si dice anche che mandò tutti i suoi figli in orfanotrofio per fargli dimenticare la possibilità di una vita normale e rendere il diventare Saint l'unica strada possibile. Ci sta quindi la scelta per quelli con determinate attidudine fisiche, ma perchè spedirci anche le eventuali bambine se non sapeva che c'erano Saint donna?

Credo comunque che Kurumada se ne sia sbattuto e glieli abbia fatti fare tutti maschi per via della trama. Anche perchè avesse pure le femmine potrebbe fondare lo stato libero di Magnaccias con popolazione la sua prole.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Comunque il doppiaggio italiano è geniale. E' uno stupro continuo alla personalità dei Saints. Death Mask son riusciti a trasformarlo da un legale-neutrale, fondamentalmente convinto che la storia la scrivono i vincitori, ad un pazzo sadico che si appendeva le teste dei bambini nel tempio per gusto personale! Bella roba... :ph34r:

Link to post
Share on other sites

Comunque il doppiaggio italiano è geniale. E' uno stupro continuo alla personalità dei Saints. Death Mask son riusciti a trasformarlo da un legale-neutrale, fondamentalmente convinto che la storia la scrivono i vincitori, ad un pazzo sadico che si appendeva le teste dei bambini nel tempio per gusto personale! Bella roba... :ph34r:

Bè, non è che mi sembri tanto diverso nella versione originale ( parlo della personalità,non dei dialoghi)

Link to post
Share on other sites

 

Bè, non è che mi sembri tanto diverso nella versione originale ( parlo della personalità,non dei dialoghi)

 

Scusa ma non è tanto diverso un par di ciufoli. E' chiaro che quando lo incontrano è un "villain" e quindi deve essere ovviamente mostrato come odioso...ma il punto non è quello. Sono le motivazioni del personaggio che sono completamente differenti. Death Mask non è né pazzo, né sadico, né un torturatore di bambini come lo dipingono nel doppiaggio girellaro. Persegue solo un suo ideale distorto rispetto alla morale comune, dove ciò che è "giusto" è definito dalla forza e si può comprendere solo a posteriori. Ma non è "malvagio" nell'accezione comune del termine. In quel momento il Pontefice comanda e lui semplicemente esegue. Nel suo eseguire ha causato anche "casualties", cioè vittime innocenti...ma non è come i girellari credono uno stragista che si allontana dal tempio senza motivo, tanto per andare a strappare le teste ai bambini e mettersele in salotto. C'è una bella differenza. Le uniche cose che sono uguali rimangono che è un Gold Saint, che sta in un tempio, che si oppone ai Bronze quando arrivano e che gli dice delle cose. Il resto non centra una fava. Se questo non è stuprare un'opera...

Edited by Velvet
Link to post
Share on other sites

 

Bè, non è che mi sembri tanto diverso nella versione originale ( parlo della personalità,non dei dialoghi)

 

Scusa ma non è tanto diverso un par di ciufoli. E' chiaro che quando lo incontrano è un "villain" e quindi deve essere ovviamente mostrato come odioso...ma il punto non è quello. Sono le motivazioni del personaggio che sono completamente differenti. Death Mask non è né pazzo, né sadico, né un torturatore di bambini come lo dipingono nel doppiaggio girellaro. Persegue solo un suo ideale distorto rispetto alla morale comune, dove ciò che è "giusto" è definito dalla forza e si può comprendere solo a posteriori. Ma non è "malvagio" nell'accezione comune del termine.

No, scusa, DM è un bastardo sadico schifiato, DS o meno.

Uno che mi addobba la casa di teste mozzate di sue vittime ( pure bimbi), uno che dice qualche morto innoncente è inevitabile, come nei bombardamenti ( cit. manga originale), lo è eccome.

Inoltre il fatto che lui creda che il fine giustifica i mezzi e che quello che oggi si definisce ingiusto, col tempo verrà dato come "ben fatto", è reso pure nel DS, quando discute con Dahuko, Dohko o come caspio si chiama.

Vorrei postare la puntata in questione, ma Selecta ha fatto rimuovere la seconda parte dell' episodio dal tubo!

Il fatto poi che DM perda l'armatura del Cancro è l'inequivocabile prova della sua malvagità: persino Shaka , che seguiva cecamente ( e non per modo di dire) gli ordini di Saga, o Aprodithe, che aveva lo stesso metodo di ragionamento di DM ,l'armatura non si è mai staccata!

Edited by Zio Sam
Link to post
Share on other sites

No, scusa, DM è un bastardo sadico schifiato, DS o meno.

Uno che mi addobba la casa di teste mozzate di sue vittime ( pure bimbi), uno che dice qualche morto innoncente è inevitabile, come nei bombardamenti ( cit. manga originale), lo è eccome.

Inoltre il fatto che lui creda che il fine giustifica i mezzi e che quello che oggi si definisce ingiusto, col tempo verrà dato come "ben fatto", è reso pure nel DS, quando discute con Dahuko, Dohko o come caspio si chiama.

Vorrei postare la puntata in questione, ma Selecta ha fatto rimuovere la seconda parte dell' episodio dal tubo!

Il fatto poi che DM perda l'armatura del Cancro è l'inequivocabile prova della sua malvagità: persino Shaka , che seguiva cecamente ( e non per modo di dire) gli ordini di Saga, o Aprodithe, che aveva lo stesso metodo di ragionamento di DM ,l'armatura non si è mai staccata!

 

DeathMask è semplicemente bastardo dentro, ma non è un pazzo sadico, semplicemente se ne sbatte di quel che ha davanti e uccide l'obiettivo della sua missione.

La Cloth del Cancro gli si stacca sia perchè è bastardo sia perchè Atena dice "Mio? LOL no" a Shiryu. E' un fenomeno simile a quello della Cloth di Sagittarius che ha una volontà propria, e una volta che Atena è stata riconosciuta e DM non ha più una ragione valida per legnare Shiryu, la Cancer si stacca e lo saluta. Perchè è contro Atena,

Almeno, credo sia per quello, altrimenti non si spiega perchè gli torni tranquillamente addosso al muro del pianto nè perchè brutalmente non gli si sia staccato prima (tipo quando ha involontariamente ucciso dei bambini).

Dm pensa che la pace e la giustizia (obiettivi dei Saint) siano concetti che dipendono da chi ha la forza per imporli, chi è forte può creare un mondo in pace, chi no... muore prima di poter fare qualunque cosa.

Il Sacerdote è forte, il Sacerdote può mantenere in pace il mondo, il Sacerdote ha ragione e va seguito. E' il classico caso di morale distorta e mancanza di scrupoli, tutto lì, si nota anche quando caccia giù le anime allo YH. Ma non è affatto pazzo nè sadico, infatti non tortura le vittime, chi gli intralcia la strada muore( Shiryu gli fa potentemente girare le balle perchè torna dall'aldilà, ma non lo avesse fatto sarebbe morto al primo colpo e stop)

Stessa ragione di Aphro, Shura e Saga. E Aphro alla fine non sarà caciarone come DM, ma ha fatto esattamente le stesse cose che ha fatto lui (accoppando anche Dedalus) e non gli si stacca.

Si può ipotizzare che bene o male la raccomandazione andasse scemando causa Saori ormai alla fine, ma sono appunto solo ipotesi.

Imho, s'è reso conto che sarebbe diventato ripetitivo e non ha più usato quell'espediente.

 

Però il concetto resta: nel VD DeathMask è un pazzo psicopatico che parte con risate del tipo divento Patrone ti monto, mentre in originale è un tizio che non ha manie di grandezza o sadismo, bensì una morale distorta per cui la giustizia può essere portata solo da chi ha la forza per farlo.

Il Sacerdote ce l'ha, fine del discorso. I bambini sono vittime innocenti dei suoi scontri, non li ha ammazzati apposta come il VD vorrebbe far credere, sono le tot vittime innocenti morte durante le sue battaglia per "proteggere la giustizia". Infatti non è uno che va in giro a sterminare gente per il piacere di farlo quando ha un pò di tempo libero.

Obbedire al sacerdote portando a termine la missione a qualsiasi costo è il suo modo di essere un Saint che protegge la giustizia. E' un personaggio complicato che nel VD è stato reso un Hannibal Lecter redivivo, e il discorso del cambio della concezione di qualcosa per via della storia scritta dai vincitori ("quando il nazismo si pensava fosse giusto",ecc) è purtroppo andato a donnine di facili costumi durante lo scontro alla quarta casa. E metà si è perso già all'origine.

Però è meno stuprato di Camus, questo sì (alle dodici case è partito davvero il delirio rispetto alla parte precedente).

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Ma il fatto è che nenche l Kuru ha un idea di come sia DM: in Hades prima o fa trnare in vita facendolo vedere come un bastardccio vigliacco che prende in giro Seiya perchè ha l'armatura scassata ( come i bimbi di 5 anni).

Poi si scopre che faceva finta di fare la carogna ma invece era d'accordo con gli altri saint d'oro per aiuare Athena e ciò giustificherebbe il perchè abbia aiutato gi altri a distruggere il muro del pianto.

E qui entriamo in pieno delirio: ma se Athena è morta ( si è pugnalata alla gola) per entrare nel regno di Hades, come fa ad essere ancora viva nel ND?

E perchè le anime dei saint d'oro morti si riuniscono solo per abbattere il muro del pianto ma non prima per menare i vari spectre?

Forse erano bloccati anch'essi nel cocito?

E come hanno fatto delle anime a disintegrarsi per l'esplosione dell' Athena exclmation?

Perchè non sò ritornate a indosssare le armature d'oro?

Idem per quelli che erano vivi e poi sono morti, tipo Dauko, Shaka ecc... che poi tanto era inutile perchè solo quelli che hanno il sangue di Athena potevano raggiungere l'Elisio , ma magari Nettuno gli dava una mano....

Inoltre, ora che Hades è morto ( come fa una divinità a morire è un altro mistero di SS), è sparita anche la morte dal Mondo?

E dove cappero vanno a finire le anime dei defunti adesso?

Link to post
Share on other sites

Ma il fatto è che nenche l Kuru ha un idea di come sia DM: in Hades prima o fa trnare in vita facendolo vedere come un bastardccio vigliacco che prende in giro Seiya perchè ha l'armatura scassata ( come i bimbi di 5 anni).

Poi si scopre che faceva finta di fare la carogna ma invece era d'accordo con gli altri saint d'oro per aiuare Athena e ciò giustificherebbe il perchè abbia aiutato gi altri a distruggere il muro del pianto.

 

Ha idea, ha idea. E' un saint dalla morale distorta ma che lotta per la giustizia. Infatti alla fine delle dodici case alla scena delle tombe l'autore fa dire chiaramente che tutti i morti sono Saint che lottavano per la giustizia, DM compreso.

Ha anche detto che DM è un grande attore, forse un filo troppo in parte.

 

E qui entriamo in pieno delirio: ma se Athena è morta ( si è pugnalata alla gola) per entrare nel regno di Hades, come fa ad essere ancora viva nel ND?

 

Non è mai morta. Lo sgozzamento è stato dovuto per fare il passaggio formale all'Inferno, ma l'ottavo senso permette al momento della cosiddetta "morte" di arrivare ancora vivi al piano di sotto. Come lei, Shaka.

E come lei i bronzini e Kanon e Dohko, anche perchè in teoria buttandosi nel passaggio al castello si dovrebbe morire, ma col risveglio dell'ottavo senso arrivi nell'aldilà da vivo, con tutti gli annessi e connessi.

Anche i tre Gold intrappolati al cocito l'hanno parzialmente risvegliato, ma non del tutto. Lo risvegliano con il cosmo di Atena.

 

E perchè le anime dei saint d'oro morti si riuniscono solo per abbattere il muro del pianto ma non prima per menare i vari spectre?

Forse erano bloccati anch'essi nel cocito?

 

Erano al Santuario. Intervengono solo in caso ce ne sia davvero bisogno, e bene o male al Muro del Pianto i Saint c'erano arrivati comodi comodi Rhadamantys escluso.

Anche perchè Kanon da solo ha fatto fuori metà dell'esercito di Hades.

Sono poi diventati corporei per il fatto che all'Inferno le anime ottengono un corpo, come i dannati. Solo che risvegliando anche loro l'ottavo senso, evidentemente non sono soggetti alle regole di Hades.

 

E come hanno fatto delle anime a disintegrarsi per l'esplosione dell' Athena exclmation?

Perchè non sò ritornate a indosssare le armature d'oro?

Idem per quelli che erano vivi e poi sono morti, tipo Dauko, Shaka ecc... che poi tanto era inutile perchè solo quelli che hanno il sangue di Athena potevano raggiungere l'Elisio , ma magari Nettuno gli dava una mano....

 

Non le anime, i corpi temporanei degli uni e i corpi di quelli vivi al momento. Le anime sono finite nelle Gold Cloth (o parte nel Gold Cloth e parte al ciclo della reincarnazione) e anche dopo non è che potessero fare altro(non erano in grado di attraversare la distorsione spaziotemporale come si vede dopo, e forse non pensavano che i bronzini, forti quanto loro, potessero trovarsi davanti Hypnos e Thanatos). C'è anche la possibilità che il corpo acquisito all'Inferno sia uno solo, e andato quello buona camicia a tutti.

Poseidon mica sapevano che avrebbe dato una mano, sapevano però che non sarebbero potuti arrivare all'Elisio e comunque per sfondare il muro del Pianto sarebbero serviti tutti anche morendo per il contraccolpo.

Per la cronaca: Dohko. E non è un'Atena Exclamation quello che lanciano, è semplicemente la freccia del Sagittario carica di tutti e dodici i cosmi d'oro.

 

Inoltre, ora che Hades è morto ( come fa una divinità a morire è un altro mistero di SS), è sparita anche la morte dal Mondo?

E dove cappero vanno a finire le anime dei defunti adesso?

 

Non hai letto i vecchi discorsi eh? Lo sfondo di Saint Seiya non è quello cristiano, è quello buddista.

La morte vera e propria porta al ciclo della reincarnazione. Non c'è punizione divina o inferno che li attenda.

Hades, dall'alto della sua presunzione e tracotanza, ha deciso di porsi a giudice dei viventi e interferendo con il ciclo della reincarnazione, sottrae le anime di quelli che secondo i suoi canoni sono cattivi e li punisce nell'Inferno che ha creato. Il tutto pensando che con la paura della punizione dopo la morte i vivi si sarebbero comportati meglio.

Morto lui e crollato il suo mondo il ciclo della reincarnazione delle anime è ripreso normalmente.

Hades invece pur non potendo crepare è crepato (prova ne sia che Inferno ed Elisio sono andati), e quella sì che è un'incongruenza, a meno che una divinità non possa essere accoppata solo da un'altra divinità in arme. In questo caso la cosa si spiegherebbe. Dohko al muro del pianto diceva che una volta distrutto il suo corpo originale (hades ha pure lui ottavo e nono senso, e mantiene il pieno controllo della propria anima) Hades avrebbe rinunciato a qualunque invasione, ma non parlava di uccidere il dio bensì di appiedarlo. Ma Atena in teoria l'ha proprio ucciso, il che dimostrerebbe che Dohko o non sapeva tutto o non pensava che Atena combattesse o non aveva previsto che Atena potesse battere Hades.

In ogni caso, finchè Kurumada non lo fa riapparire, Hades è l'unico dio morto dell'intero Saint Seiya, infatti Eris, Abel e Lucifero non fanno testo.

Link to post
Share on other sites
Ma il fatto è che neanche il Kuru ha un idea di come sia DM: in Hades prima o fa trnare in vita facendolo vedere come un bastardccio vigliacco che prende in giro Seiya perchè ha l'armatura scassata ( come i bimbi di 5 anni).

Poi si scopre che faceva finta di fare la carogna ma invece era d'accordo con gli altri saint d'oro per aiuare Athena e ciò giustificherebbe il perchè abbia aiutato gi altri a distruggere il muro del pianto.

 

I Gold Spectre agiscono tutti da carogne per il semplice motivo che hanno le fairies attaccate al culo e non potono agire diversamente, pena finire morti per davvero e senza aver avvisato Atena del piano di Hades.

 

E qui entriamo in pieno delirio: ma se Athena è morta ( si è pugnalata alla gola) per entrare nel regno di Hades, come fa ad essere ancora viva nel ND?

 

Non mi pare sia finito :huh:

 

E perchè le anime dei saint d'oro morti si riuniscono solo per abbattere il muro del pianto ma non prima per menare i vari spectre?

Forse erano bloccati anch'essi nel cocito?

 

A costo di essere noioso, posso dire che questo voler far quadrare i conti ad ogni costo è un po' stucchevole? I motivi che dovrebbero spingere ad apprezzare una serie di questo tipo sono i valori di fondo che tratta: amicizia, rispetto, senso dell'onore e amore nel senso più "bello" possibile del termine. Ora, onestamente, chissenefrega del perché e del percome tizio e caio non sono intervenuti qui e là, ci sono dei protagonisti che hanno giocoforza più spazio di altri ma i Gold Saint - che all'inizio doveva essere solo il Sagittario - sono diventati personaggi così amati che Kurumada ha voluto omaggiare un'ultima volta con un bellissimo gesto al Muro del Pianto. Punto. Il resto è cliché, è un Seiya che sembra morto ma poi diventa più forte, è uno Shiryu che si fa del male per superare i propri limiti e via dicendo. L'unica anomalia di Hades rispetto alle saghe precedenti è Shun, fuori dal gruppo per "cause di forza maggiore". Che poi io sono straconvinto che abbia deciso di far reincarnare Hades in lui per non dover più gestire un colpo come la Nebula Storm, PALESEMENTE più potente degli altri a disposizione dei compagni. Ma questa è un'altra storia.

 

E come hanno fatto delle anime a disintegrarsi per l'esplosione dell' Athena exclmation?

Perchè non sò ritornate a indosssare le armature d'oro?

Idem per quelli che erano vivi e poi sono morti, tipo Dauko, Shaka ecc... che poi tanto era inutile perchè solo quelli che hanno il sangue di Athena potevano raggiungere l'Elisio , ma magari Nettuno gli dava una mano....

Inoltre, ora che Hades è morto ( come fa una divinità a morire è un altro mistero di SS), è sparita anche la morte dal Mondo?

E dove cappero vanno a finire le anime dei defunti adesso?

 

Ma scusa, te sei a conoscenza di cosa compone l'anima umana al punto da poter dire che è assurdo che un'esplosione la disintegri? :huh:

 

I gesti dei vari Gold Saint non sono mai vani, senza il "sacrificio" (al Meikai ci arriva da vivo, eh) di Shaka sotto i sarasoujo gli altri col cavolo che capivano che fare. Il voler dare ad ogni personaggio (o quasi) visto fin lì un momento, una comparsata od un semplice ricordo lo interpreto come la volontà dell'autore di chiudere un ciclo che avrebbe dovuto avere un seguito (il famoso Tenkai) ma che avrebbe dovuto muovere i propri passi da basi totalmente diverse. Alla fin fine l'unica cosa che ci si dovrebbe domandare è se queste "lacune" inficino pesantemente o meno la godibilità dell'opera: lo fanno? Per me, manco per un cazzo.

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.