Jump to content
Pluschan
jetblack

The Last (manga) of Us (letture, suggerimenti e scleri di vario tipo)

Recommended Posts

2 hours ago, Astaneta said:

Io credo che All Rounder Meguru l'abbiano costretto a chiudere. È troppo repentino il taglio, di materiale ce ne sarebbe stato ancora tanto.

Credo che Endo andasse avanti molto a "sensazione", senza avere già in testa un finale e lasciandosi influenzare dall'attualità. Vedi tutta la digressione fatta sugli sfollati a causa dello tsunami del 2011 (che pure ho apprezzato). D'altronde anche Eden stesso secondo me ha delle svolte di trama che trovo molto umorali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

the box man, di imiri sakabashira; roba gekiga di un certo spessore.

per la verità l'edizione star comics comprende anche altri due racconti dell'autore, dei quali uno precede il manga che da il titolo al volume e l'altro lo chiude, ed il tutto è anticipato da alcune tavole a colori che riprendono varie situazioni presenti nell'opera. le tre storie sono completamente autonome ed in comune hanno solo dei gatto kappa presumibilmente differenti.

in apertura c'è 'l'uomo dalla calzamaglia rossa. si allunga e si restringe come vuole'. la storia vede "protagonista" questo giovane in calzamaglia che attraversa la città per comperare del pesce; compiuto l'acquisto, il nostro si dirige nel laboratorio dove due tipici scienziati sono intenti nel combattersi attraverso due mostri meccanici e imbocca ciascuno con un pesce. durante la lotta un dei due robot inizia a soccombere, così il giovane sostituisce il professore che lo stava manovrando e con fatica ribalta le sorti vincendo la disputa; il perdente attiva immediatamente con un pugno un pulsante di emergenza sulla console e nella stanza si attiva un androide dalla testa di tigre che con un colpo stende lo scienziato avversario e blocca il giovane. improvvisamente le fauci della tigre si aprono e dalla bocca esce un esserino malefico il quale va a bussare alla porta del mobiletto da cucina con lavello; dal vano esce un gatto kappa ed i due prendono ciascuna una estremità della calzamaglia rossa per iniziare un viaggio per la città. la storia, come un classico dei tempi andati, prosegue con il risveglio dello scienziato stordito il quale prima di morire assassinato attiva anche lui un pulsante e grazie a questo, oltre che ad un animale che il gatto kappa incontra nel suo tragitto, l'eroe potrà salvarsi.
nelle 75 pagine che raccontano questa breve storiella c'è qualcosa che va ben oltre il citazionismo (ad esempio i kaiju, lo scienziato buono e quello malvagio, le armi definitive, il clichè dei momenti clou nella lotta, il sacrificio ed un misterioso soggetto fortuito che aiuta a fare trionfare il bene). innanzitutto la capacità tecnica dell'autore di creare una regia; la sequenzialità dei quadri che si susseguono è logica ed eccezionalmente fluida, e finchè non viene stabilito un cambio di scena tutto procede senza sosta. Lo si nota ad esempio nell'inquadratura del soggetto scelto che compie un percorso tra i vicoli cittadini: l'azione ripresa dall'autore ne fa percepire la direzione e la distanza che sta percorrendo, per poi concatenarsi nella vignetta successiva. nel fare questo solitamente c'è qualcosa nello sfondo rappresentato nella vignetta, sia esso una "fotografia" di un paesaggio o una piccola storia che si intuisce; ad incrementare la complessità della narrazione c'è la scelta di creare dei piccoli eventi di intermezzo e, trattandosi di qualcosa che accade durante il percorso di un soggetto, se un altro soggetto riprende quei passi allora ne vede la prosecuzione. la narrazione di scene in ambienti chiusi non è meno pregevole, nel senso che presenta la stessa metodologia di sequenzialità e sviluppo.
dal punto di vista artistico è uno stile finto vecchio, nel quale l'autore ha un tratto grossolano, caricaturale che mira efficacemente alla suggestione; l'uso dei retini è piatto, minimo e richiama quello degli anni '70: cielo notturno e decorazioni. nessuna sfumatura.
i testi sono ridotti al minimo e non potrebbe essere diversamente.

the box man, cioè la storia successiva presente nell'albo, è tutto questo e molto di più. con una allegoria di 120 pagine si racconta il difficile viaggio di un uomo determinato su uno scooter. l'uomo, incappucciato e con occhiali (anche questo può avere un significato!) si porta appresso una scatola ed un gatto kappa. nel suo tragitto senza sosta egli incontra mostruosità e perversioni di ogni tipo, e viene perfino ricercato dalla polizia; ma tutto ciò, alla luce del finale spiazzante, forse sono solo sensi di colpa, incertezze, paure, pulsioni varie, ripensamenti e rimorsi... sentimenti duri, specchio di quello che si è, con i quali generalmente ogni persona prima o poi si trova a doversi confrontare.

infine il brevissimo racconto 'emmanuelle. l'abitante del sottosuolo'.
sì, è proprio QUELLA emmanuelle, ovvero sylvia kristel con tanto di stivaletti, collana di perle e trono in vimini. ella abita il sottosuolo e grazie ai feromoni può manipolare tutti, compreso un kappa gatto sposato che in questa vicenda ne farà le spese...
c'è un po' di ironia in uno dei soliti intermezzi; nello specifico riguarda kyojin no hoshi.
rispetto alle storie precedenti, in questa l'autore ricorre ad un uso maggiore dei dialoghi ma il resto, comprese le stranezze geniali, è in linea con quanto letto precedentemente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 hours ago, Garion-Oh said:

Credo che Endo andasse avanti molto a "sensazione", senza avere già in testa un finale e lasciandosi influenzare dall'attualità. Vedi tutta la digressione fatta sugli sfollati a causa dello tsunami del 2011 (che pure ho apprezzato). D'altronde anche Eden stesso secondo me ha delle svolte di trama che trovo molto umorali.

Come ad esempio tutta la seconda metà del manga con il virus discloser? Che più lo leggi e più ti chiedi cosa si sia calato in vena 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno ha comprato Levius e può postare qualche foto dell'edizione Star? Giusto per capire se ha il formato standard oppure no. Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 9/28/2019 at 7:16 PM, Terminazzo said:

Mieruko-chan sta diventando bello peso, mi sa che l'autore sta trovando una trama vera e propria, quasi apro un thread a parte.

L'autore tende a chiudere gli archi in modo abbastanza lineare, ma quello che ha aperto con questo capitolo (24) mi sembra interessante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golgo è immortale! :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 hours ago, Oda Non said:

Golgo è immortale! :D

Ho notato. Se ho ben capito, l'autore ha iniziato a disegnarlo verso i 33 anni e ora ne ha 83 (parlavano del primo stop dopo 50 anni). E io che credevo che il più vecchio fosse Glass Mask

Share this post


Link to post
Share on other sites

un'opera immortale!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ci sto dando un'occhiata..vediamo come procede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Ahhhhhhhhhh, ieri mettevo un po' in ordine la libreria e ho trovato un sacco di serie monche(a causa degli autori). Mi ha fatto una rabbia:

Quote

Nana
Saiyuki (ora ha ripreso però, pare)
Saiyuki Ibun
La leggenda di Arata(/vabbeh che nemmeno lo stavo continuando)
World Embryo(questo lo ha cestinato Jpop in realtà)
Black lagoon
Gate 7
X/1999
Darren Shan (mi piange il cuore)
Beet the Vandel Buster (questo aveva pontenziale :/)
Kaito Kid
Elemental Gerad Blue (questo in realtà può rmanere monco)

 

Fortuna che non ho mai iniziato HxH o Berserk <.<

Edited by Chocozell

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Chocozell ha scritto:

Ahhhhhhhhhh, ieri mettevo un po' in ordine la libreria e ho trovato un sacco di serie monche(a causa degli autori). Mi ha fatto una rabbia:

 

Fortuna che non ho mai iniziato HxH o Berserk <.<

HxH è da ricovero tra recuperi impossibili e pause...dell'autore.

berserk..mi astengo dal commento.è diventato patologico.. vediamo come finirà!

fortuna che non hai scritto...bastard. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 hours ago, Chocozell said:

ieri mettevo un po' in ordine la libreria e ho trovato un sacco di serie monche(a causa degli autori)

Qui trovi una lista abbastanza esaustiva di tutti i manga pubblicati in Italia che sono stati interrotti. A volte in patria e a volte dagli editori italiani:

https://www.ilbazardimari.net/approfondimenti/manga-interrotti-in-italia/

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Annunciate nuove serie su jump

ianpWWo.jpg

Ayakashi Triangle, 15 giugno, dal tipo di love ru. (ecchi abbastanza scontato)
God of Destruction Magu-Chan, 22 giugno di... esordiente? (boh)
Shaketsu no Niraikanai, 29 giugno dal tipo di beelzebub e floppone hungry marie (commedia action?)
Me and Roboko, 7 luglio dal tipo dello spinoff commedia di neverland in sd e altre robe orribili in sd (gag manga slice of life che non farà ridere nessuno)

Finisce neverland e la roba dei fantasmi terme.

A parte l'ecchi li vedo tutti veramente male, anche il tipo di belze dopo il disastro della passata serie.

Edited by Tufio

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me Belzeebub stava piacendo. Il difetto principale è che voleva essere una cosa alla GIntama (no-sense epico con una trama nel mezzo), ma ci riusciva male. Ma se dovessi dire "Ehi, era la peggior serie esistente in quel momento su Jump", direi certamente di no. Peccava un po' di ripetizione ma imho poteva continuare. E' girata roba peggiore :sisi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

piaciuto poco il Belzeebub, quoto Chocozell.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, il problema non è belze, è la serie schifosa che ha fatto dopo cassata in 4 volumi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minutes ago, Tufio said:

No, il problema non è belze, è la serie schifosa che ha fatto dopo cassata in 4 volumi.

Ah, mi mancava questo passaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vabbè ma l'ultimo capitolo di dungeon meshi è indescrivibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 5/6/2020 Alle 13:59, Tufio ha scritto:

No, il problema non è belze, è la serie schifosa che ha fatto dopo cassata in 4 volumi.

l'avevo rimossa..quoto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gokushufudou: The Way of the House Husband

è vero capolavoro, voglio un live action con protagonista Marco D'Amore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.