Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

  • Replies 593
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Che persone di merda questi tizi dello staff nuovo.

Posted Images

Bhe se fatte bene ovviamente. Nella Style Guide di Hades ci sono anche i disegni della cagna dentro, motivo di massimo orrore di tutte le edizioni estere dei dvd.

Ma nel caso di Aiolia dopo anni di myth e prodotti con su scritto Aiolia. Non vai a mettere Aeolia.

Link to post
Share on other sites

@Fencer: La traduzione letterale di kyoto, come è già stata scritta anche in un altro topic è “grande capo” e, parole di una madrelingua, il termine rappresenta comunemente anche quelle che noi definiremmo “teste di diamante”, “l’eccellenza”, “le figure di spicco in un gruppo", coloro che risaltano per doti di qualche tipo. Quindi volendosi fermare alla traduzione nuda, cruda e decontestualizzata, ci si ferma qui. 

Contestualizzandola, invece, "campione" mi è sembrato il termine più consono in SS, in cui si parla dei 3 guerrieri posti al vertice della scala di forza di un esercito.

In aggiunta, se “campioni” (pensando ai classici greci) sembra un’attribuzione fin troppo positiva per quelli che sono “i cattivi”, pensa al termine usato nella cavalleria medievale, dove i c. di un esercito erano né più né meno i guerrieri più forti.

 

Grazie.

Campioni lo avevo inteso proprio in quel senso lì, in effetti (il più forte dell'esercito X), non avevo pensato a buoni e cattivi ma solo al significato della parola in un contesto di guerra (il termine mi è sempre andato bene, lo preferivo a Giganti che avevo letto nell'edizione Star che francamente mi faceva pensare un po' alle dimensioni più che ai generali di un esercito, ma nel contesto rendeva l'idea).

Però ero curioso di sentire il ragionamento che c'era dietro però per via del fatto che Kyoto è sempre stato un termine su cui si è discusso molto per la traduzione e che ha sempre avuto scelte diverse di adattamento. Volevo contestualizzare un po' di più la cosa.

Facendolo poi mi pare di aver capito che l'unica che poteva considerarsi veramente cannata è solo quella Granata (e dell'anime, ma vabè, quello è a caso per definizione) dei Giudici, le altre partivano tutte dal termine originale centrando chi più chi meno il bersaglio. Bene o male sono modi più o meno efficaci di esprimere il concetto che questi tre sono i più forti dell'esercito di Hades, ma il contesto aiuta.

Poi, potrei non aver capito quanto penso, in effetti (poi dopo anni di follia sono contento anche solo del fatto che si discuta usando un metodo che si basa sull'originael).

Link to post
Share on other sites

Bhe se fatte bene ovviamente. Nella Style Guide di Hades ci sono anche i disegni della cagna dentro, motivo di massimo orrore di tutte le edizioni estere dei dvd.

Ma nel caso di Aiolia dopo anni di myth e prodotti con su scritto Aiolia. Non vai a mettere Aeolia.

 

Però nei Myth non c'è anche Phecda ThoL tipo?

In ogni caso il problema è che sia Griffin che Griffon vogliono dire Grifone. Se però sul Next è scritto in caratteri latini Griffon (che comunque immagino che Kurumada almeno la legga un'opera che è tutta a nome suo) secondo me va bene attenersi a quello. In questo caso ora come ora non credo che riterrei nè Griffin nè Griffon un errore (poi vabè, io son buono).

 

Il casino è quando scrivi Hasgard ma deve esserci Rasgado (che sono due nomi diversi, uno rispecchiante la nazionalità del personaggio, l'altro no) o Kaysa quando dovrebbe esserci Caça. Là è un po più significativo (non per qualcosa, ma appunto per la nazionalità, poi sono discorsi a posteriori e sono comunque meno gravi di cambiare Aphrodite in Fish, s'intende).

Non so Aiolos e Aiolia, perchè sul Saintforum mi han detto che in greco ci sono proprio i due nomi Aiolos e Aiolia scritti così Αίολος (Aiolos) e  Αιολία (Aiolia), bisognerebbe vedere i kanji anche lì.

 

La prima cosa che farei comunque in calce ad una nuova edizione è un gigantesco vademecum di nomi, ispirazioni, correzioni, introduzione per chi s'è visto solo gli scempi televisivi, eccetera. A quel punto levi tutti i dubbi e riparti da capo con i nomi precisi, puliti, dall'inizio. 

Come dicevo tempo fa si potrebbe fare un topic apposta, ma servirebbe che chi conosce l'originale abbia voglia e tempo di farlo, e non è così semplice.

Mah. Vedremo. Sarebbe quasi ora di un topic simile, se non fossi tremendamente pigro.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Però nei Myth non c'è anche Phecda ThoL tipo?

E Poleidon :sisi:

 

Si ci vuol buon senso, come in tutte le cose. Cosa che qualcun non fa...  il suo hobby e introdurre termini e rendere pesante il tutto come se non conoscesse la serie :whistle:

Io prima di introdurre Fjodor o Sisyphus ho rotto il caxxo a svariate persone... vedendo il vanaglorioso su TUTTI* gli argomenti ho i miei dubbi.  

 

*i myth ex

il gioco namco bandai

e nd

e il quarto film che è preso dalla saga di hades

e danja che non doveva accettare il ruolo

ecc

ecc

ecc

Edited by John
Link to post
Share on other sites

Non so Aiolos e Aiolia, perchè sul Saintforum mi han detto che in greco ci sono proprio i due nomi Aiolos e Aiolia scritti così Αίολος (Aiolos) e  Αιολία (Aiolia), bisognerebbe vedere i kanji anche lì.

Non ci sono kanji, ma katakana. Cioè la trascrizione fonetica. Cmq se noti nell'edizione ita di ND i nomi greci degli dei rimangono in greco. Artemis, non Artemide. Così se nominassero Aiolos rimarrebbe Aiolos. L'edizione Star è un caos anche perché usano PoseidonE. Ma poi c'è Hades invece di Ade. E Aiolos rimane Aiolos... ma se ci metti i nomi italiani per gli dei greci, doveva essere Eolo.

Link to post
Share on other sites

 

Spezzo una lancia a favore di Panini: Rasgado non viene mai indicata la sua nazionalità.

I Gold di LC hanno la stessa nazionalità dei Gold del '900...

 

No.

O meglio: non viene mai detto-

Anzi, sappiamo con certezza la nazionalità di solo TRE Gold: Manigoldo che è Italiano come DM.

Ma Albafica è Greco(Aphro era Finlandese) e Regolino è Ammmmeregano(Aiolia era Greco)

 

Di tutti gli altri la nazionalità è ignota(tecnicamente ci sarebbero Dohko e Shion ma la loro la sapevamo comunque da prima)

Link to post
Share on other sites

 

 

Tra l'altro, sono interessato anche io alla questione kyoto/campioni.

 

Perché in effetti credo che il concetto di 'campione' in quel senso in giapponese sia molto 闘士, che con l'aggiunta di 聖 dinanzi fa 聖闘士, che a me sembra sempre il concetto di 'paladino' (guerriero 'campione' di una causa santa/sacra). :-)

 

 

Innanzitutto, Shito, toushi 闘士 è semplicemente uno che combatte, su un campo di battaglia con la spada o in senso figurato un “guerriero”, senza troppe intenzionalità. Viene usato come “paladino della lotta ai diritti di…”, ma da questo al paladino dei fantasy 聖騎士 (seikishi, cavaliere sacro) penso ce ne passi.

 

Aspetta. Io per "闘士" trovo (faccio riassunto a parole mie delle fonti consultate) "colui che combatte *per una causa*, militante, campione (di qualcuno), boxer".

 

C'è molto di base il senso di "colui che combatte in un'arena" - un "luogo di battaglia" determinato, mi pare. Tant'à che 剣闘士 è specificatramente "gladiatore". Certo viene in subito in mente l'estrazione da Ring no Kakero e la Galaxian War, con il suo bel ring... ^^;

 

Comunque Il concetto più generico che tu esprimi mi parrebbe piuttosto quello di "戦士" (senshi), banalmente. Che pure non è "soldato" (軍士 gunshi, o anche vari altri modi) e sicuramente neppure "cavaliere" (騎士 kishi) e neppure "spadaccino" (nel senso di guerriero con la spada, 剣士 kenshi).

 

In generale, 'toushi' mi pare il concetto di uno che combatte per mestiere/missione/perqualcuno in un campo di battaglia determinato. Che è un po' il concetto di "campione" dewi tornei, credo.

 

Il "paladino" lo intendevo genericamente un po' come campione combattente di una causa/fazione "buona/nobile/santa". Non pensavo in effetti al fantasy, ma alle crociate, ai templari, quella roba lì.

 

E' interessabte notare che, se ho ben capito, i vari "generi" di "toushi" di Kurumada si caratterizzano nella loro scrittura giapponese per la variazione del primo kanji, tipo che i Marina Shogun sono "kaitoushi", giusto? E i God Warriors "Shintoushi". Gli Specter "Meitoushi". E i Saint sono solo quelli di Athena e sono Seitoushi, giusto?

 

 

 

Su "yuu" e "ki" avrei delle riserve, soprattutto su "ki". Faccio dei controlli e arrivo.

 

 

Ho trovato:

 

天雄星ガルーダのアイアコス

 

天貴星グリフォンのミーノス

 

ok, direi che forse Garion aveva slatato Griffin per Griffon, ma le associazioni mi paiono corrette.

 

Se le associazioni sono queste, allora:

 

Garuda no Aiakos è legato alla 'Tenyuusei', dove 'yuu' è 雄 - virilità, imperio, eccellenza. La fierezza mascolina di un grande generale. "Eccellenza" nel senso di "il migliore, il più forte".

 

Griffon no Minos è associato alla "Tenkisei", dove 'ki' è - valore, l'essere prezioso, l'onore. La grandezza di spirito di un gran cavaliere. "Valore" nel senso di "il più valoroso".

 

In effetti credo ora di capire la possibilità di inganno. Credo che la questione sia come intendere l'uso di 'nobiltà'. Personalmente lo eviterei in entrambi i casi. ^^;

 

Nel senso: yuu è l'eccellenza, tipo quella di un comandante che è davvero preminente. Ki è il valore, l'onore, l'essere galante  in senso cavalleresco - credo.

 

Posso ben capire che il secondo caso possa anche pensarsi reso come "nobiltà" nel senso di "nobiltà d'animo", ma per contro la "nobiltà di sangue" farebbe piuttosto pensare all'eccellenza di cui il primo (sai, tipo Misty Lizard: sono forte e bello ed eccellente di nascita, sono nato nobile). Quindi in effetti il termine 'nobiltà', dato questa sua polisemia, è forse in ogni caso forviante. :-)

 

Credo di avere sbagliato anche io a inserire il concetto di 'eleganza' accanto allo 'yuu' [virilità, imperio, eccellenza] di Garuda, in effetti. Tutto sommato terrei fuori il concetto di 'eleganza' e 'nobiltà' sia dall'uno che dall'altro. E' la solita trappola del concetto giapponese di 'rippa', alla fine.

 

Certo le implicazioni con le stelle del Suikoden complicano tutto, fornendo una chiave di lettura da considerarsi comunque...

 

Lo slato non è un errore di Garion, trovandosi ufficialmente entrambe le versioni. Io sono per la O, come scritto da Kurumada in caratteri latini a fine volume 1 del Next Dimension.

 

Tornando invece a "yuu" e "ki"...

 

Sul monolingue "yuu" - l'avere forza e vigore. In particolare, l'essere eccellenti. Inoltre indica la persona con queste caratteristiche.

 

"La fierezza mascolina di un generale" non l'ho trovata e immagino sia un'aggiunta tua. ^^" Tuttavia ti devo dare in parte ragione. Non che "valore" sia così fuori dal mondo, però. Alla fine chi è eccellente nel combattimento (e tutto ciò che ha a che fare con il vigore, la forza, ecc...) è considerato un valoroso.

 

Su "ki" invece vorrei capire dove hai trovato quei significati, perché ho messo in moto anche un paio di traduttori con cui lavoro, di cui uno madrelingua, e nessuno ha capito l'origine dei significati che tu gli attribuisci.

 

Nello specifico, attaccato a parole che indicano persone o gruppi di persone, indica l'alto lignaggio, posizione o status sociale. Indica anche il rispetto verso la persona che si ha davanti (non a caso è il primo kanji di kisama, un tempo parola onorifica per il "tu", oggi dispregiativa). "ki" è anche il primo kanji di kisoku (i nobili, la nobiltà). Messo alla fine di un nome, invece, è il "ki" di "aniki", ossia un suffisso affettuoso verso persone più grandi.

Poi, farà anche poco testo, ma anche in altre lingue è stato sempre tradotto come "nobiltà".

 

 

Beh, il primo significato che trovo riportato per "yuu" è 'mascolinità". E' un kanji molto usato per i culturisti (vigore mascolino)! Tieni presente che siccome stiamo indagando i significati di un kanji in un (pur inventato) composto, specie di passibile origine cinese, non mi fermo hai significati della "parola monokanji" in giapponese, ma cerco tutti i signifiati del kanji in quanto tale, che poi riemergono come connotazioni nei composti. Sì, certo, "Fierezza mascolina di un generale" non era una voce di dizionario, era l'idea che mi veniva in testa e cercavo di esprimere legando i vari significati (contenuti semantici) del kanji col fatto che non lo si attribuisce a un culturista, ma a uno "shogun". ^^;

 

Su "ki": come "parola giapponese da kanji unico" il kanji si pronuncerebbe "touto" o "tatto" e indica "valore elevato di una cosa preziosa, nobiltà" (per esempio per i metalli nobili). Con la pronuncia "ki" il kanji in giapponese si usa come suffisso onorifico/familiare, credo quello che dicevi anche tu. Si può infine pronunciare "muchi" e significa dio, dività, dea, o suffisso onorifico per le stesse (tipico) e equipollenti anche umani. I significato *del kanji* che trovo sono invece:  "valore, valore di stima, premio, onore". Il concetto chiave alla base di tutta la semantica del kanji mi pare sia quello di un "alto valore" - ma in effetti non nel senso di valoroso, proprio nel senso di essere prezioso.

 

Capisco però il discorso che fai sugli usi di "ki" ni composti. Può ben darsi che nella logica giapponese la "nobiltà" e la "preziosità" siano concetti quasi coincidenti...

Certo. Tant'è che nello style guide di Hades c'è scritto PANDRA. Ma anche SpectOr. E i sankyoto sono prima Magnates poi Tycoons. 

 

Proprio una bibbia.  :giggle:

Ah, la grande e precisa attenzione che gli autori giapponesi riservano sempre al romaji, eh? X°

 

In Laputa a distanza di 2mins si legge *nel disegno* prima Laputa e poi Rapyuta, giuro.

 

c'è una ragione particolare per cui si chiamano 'prigioni' quelle che appaiono come in corrispondenza con i 'cerchi' dell'inferno dantesco?

C'è, c'è.

 

 

Sì, ma spiegamela! Non tirartela così! XD

 

 

 

Ok, trovato, in giapponese i cerchi si chiamano 圏 (ken)

Ma Kurumada usa invece 獄(プリズン). Goku con ruby prison.

 

Lo slato non è un errore di Garion, trovandosi ufficialmente entrambe le versioni. Io sono per la O, come scritto da Kurumada in caratteri latini a fine volume 1 del Next Dimension.

Sì.

 

 

Entrambe le cose mi sono ora molto chiare, grazie.

 

Del resto, Kurumada mette le quattro zone del nono cerchio al pari degli otto cerchi precedenti, quindi è anche sensato che si sia inventato un nome suo per una categorizzazione sua. ^^;

Link to post
Share on other sites

Ma Albafica è Greco(Aphro era Finlandese) e Regolino è Ammmmeregano(Aiolia era Greco)

Aphro è svedese.

E fica è una parola svedese, mentre Regulus è un nome greco (della stella del Leone, ok).

Per cui è ovvio che il Toro debba avere un nome in lingua portoghese.

 

Del resto, Kurumada mette le quattro zone del nono cerchio al pari degli otto cerchi precedenti, quindi è anche sensato che si sia inventato un nome suo per una categorizzazione sua. ^^;

Tecnicamente in SS le quattro zone fanno parte del Cocito, l'ottava prigione. Così come le malebolge sono sezioni della settima prigione. Probabilmente come per il Cocito, ogni sottosezione ha il suo guardiano, anche se per questioni varie non sono stati mostrati ma abbattuti offscreen. Quindi 8 prigioni, 3 zone (la Giudecca non ha uno specter), 3 gironi, 10 malebolge (sì, ne disegna 10). Si arriva cmq a 24 guardiani. Ne mancano 8. Però ci sono delle zone intermedie come la valle del vento nero, il prato fiorito, il labirinto del minotauro, la cascata di sangue, il flegetonte. Nota che lo specter del Minotauro esiste, ma combatte alla Giudecca contro Shiryu (天牢星 Minotaurus Gordon) assieme a Sylpheed e Queen. Così per vaga associazione metterei 天捷星 Basilisk Sylpheed alla valle del vento nero e 天魔星 Alraune Queen al prato fiorito. Alla fine ne rimarrebbero 3 da piazzare, ma chissà! (tutto ipotetico).

Link to post
Share on other sites

 

Ma Albafica è Greco(Aphro era Finlandese) e Regolino è Ammmmeregano(Aiolia era Greco)

Aphro è svedese.

 

dettagli:P

E fica è una parola svedese,

Ne siamo sicuri?

mentre Regulus è un nome greco (della stella del Leone, ok).

SBAGLIATO! Regolus è LATINO il nome Greco è Vasilískos!

Per cui è ovvio che il Toro debba avere un nome in lingua portoghese.

mica tanto:) Vedi sopra:)

Senza contare che Deathmask aveva un nome Inglese anche se era Italiano(tecnicamente era un soprannome, ma anche Manigoldo è tecnicamente un soprannome)

 

 

Sui *Tōshi: almeno per i Saint, il nome và interpretato come "Combattenti Sacri(ad Athena)"

Link to post
Share on other sites

 

Tecnicamente in SS le quattro zone fanno parte del Cocito, l'ottava prigione. Così come le malebolge sono sezioni della settima prigione. Probabilmente come per il Cocito, ogni sottosezione ha il suo guardiano, anche se per questioni varie non sono stati mostrati ma abbattuti offscreen.

 

Ah, il Cocytos è l'OTTAVA prigione? S'è perso un cerchio, allora. ^^;

 

 

 

 Quindi 8 prigioni, 3 zone (la Giudecca non ha uno specter), 3 gironi, 10 malebolge (sì, ne disegna 10). Si arriva cmq a 24 guardiani.

 

 

Non mi torna mica, però. Perché se conti le sottosezioni delle prigioni/cerchi ulteriormente sottosezionati, dovresti togliere il numero per il cerchio/prigione nel suo tutto, credo.

 

Sbaglio?

 

Quindi sarebbero 8 = 8+10+3+3 (-3) = 21. ^^;

Link to post
Share on other sites

 

E fica è una parola svedese,

Ne siamo sicuri?

 

Sì, è tipo la pausa caffè.

(Alba invece è la qualità di rosa).

 

 

SBAGLIATO! Regolus è LATINO il nome Greco è Vasilískos!

Sì, ma il nome della stella è ormai quello anche in greco.

 

Senza contare che Deathmask aveva un nome Inglese anche se era Italiano

I nomi dei Gold del '900 non c'entrano. C'entra la nazionalità che il Kuru gli ha attribuito. E la Teshirogi ha nominato i suoi Gold seguendo le nazionalità attribuite da Kurumada. Nemmeno Aphrodite mi pare un nome svedese, per dire.

 

Ah, il Cocytos è l'OTTAVA prigione? S'è perso un cerchio, allora. ^^;

 

Sì, non è proprio tutto identico all'inferno dantesco.

 

Non mi torna mica, però. Perché se conti le sottosezioni delle prigioni/cerchi ulteriormente sottosezionati, dovresti togliere il numero per il cerchio/prigione nel suo tutto, credo. Sbaglio?

 

A meno che in futuro non si torni a combattere negli inferi, non lo sapremo mai. Io ipotizzavo per esempio che ci fosse un boss per prigione e poi un boss per ogni sottosezione. Almeno, nel manga classico vediamo che Harpy è lo specter responsabile del Cocito (vi rinchiude i Saint sconfitti), ma poi ci sono anche Rhadamanthys e gli altri due. Nella mappa degli inferi disegnata da Kurumada, Caina, Tolomea e Antenora sorgono in mezzo ai ghiacci del Cocito.

Link to post
Share on other sites

In  effetti è tutto ripensato come un percorso a ostacoli a tappe successive, tipo Giochi Senza Frontiere, o Takeshi no Shiro... ^^;

 

Però mi ricordavo anche uno schema proprio dal manga, in B/N, dove se ben ricordo Granata Press riuscì a non cogliere i nomi danteschi, traslitterando tipo "Tolmeia"...

Edited by Shito
Link to post
Share on other sites

In  effetti è tutto ripensato come un percorso a ostacoli a tappe successive, tipo Giochi Senza Frontiere, o Takeshi no Shiro... ^^;

 

Però mi ricordavo anche uno schema proprio dal manga, in B/N, dove se ben ricordo Granata Press riuscì a non cogliere i nomi danteschi, traslitterando tipo "Tolmeia"...

;)

 

 

 

adeskombat2.gif

 

 

Link to post
Share on other sites

 

 

E fica è una

parola svedese,

Ne siamo sicuri?

 

Sì, è tipo la pausa caffè.

(Alba invece è la qualità di rosa).

 

Allora è Fika, non Fica.

Perché Fica è un gesto osceno, in Svedese-

La Rosa Alba, poi, si chiama Jungfrurosor in Svedese. 

E Alba, in Svedese(come in Italiano), indica il camice di chi officia un rito liturgico

 

Insomma, l'origine del nome di Albafica mi lascia molto perplesso.

 

 

 

 

SBAGLIATO! Regolus è LATINO il nome Greco è Vasilískos!

Sì, ma il nome della stella è ormai quello anche in greco.

 

La Wikipedia ellenica, per quanto possa contare, utilizza Vasiliskos come nome principale

 

 

 

Senza contare che Deathmask aveva un nome Inglese anche se era Italiano

I nomi dei Gold del '900 non c'entrano. C'entra la nazionalità che il Kuru gli ha attribuito. E la Teshirogi ha nominato i suoi Gold seguendo le nazionalità attribuite da Kurumada. Nemmeno Aphrodite mi pare un nome svedese, per dire.

 

Afrodite(come è scritto ufficialmente) è la corretta scrittura in Svedese:P

 

 

Che poi, di nuovo, era necessario conoscere le nazionalità dei personaggi del vecchio manga, cosa che neanche spuntava fuori nel fumetto ma nelle schede.

Certo, dato che è un prequel\opera collegata uno si aspetterebbe che chi viene incaricato della traduzione sia in grado di notare come tutti i nomi usati nel fumetto attuale e precedente hanno un significato, mentre Hasgard non significa nulla...

Edited by sirtao
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.