Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

  • Replies 593
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Che persone di merda questi tizi dello staff nuovo.

Posted Images

Guest John

Bhe all'epoca ero più superficiale, potevo e li ho presi. Poi non sapevo come lavorava TMS, se al momento delle edizioni estere distribuiva il materiale originale, soprattutto le 12 card dei gold.
 
In realtà è un azienda generosa e rilascia tutto anche le illustrazioni a colori del manga di Akita Shoten.
 
Oggi non sono più così.
 
Se devi scegliere io ti consiglio la seconda edizione di Selecta Vision. Ha di esclusivo anche una card fatta da Shiori con Manigoldo appositamente, che non è presente nella versione giappe o delle altre nazioni.

http://www.selecta-vision.com/Home-Entertainment/Los-Caballeros-del-Zodiaco-The-Lost-Canvas-Temp.-2-BD

30 euro



la francese è senza extra, box scrauso solo in dvd. Edited by Sua Santità
Link to post
Share on other sites

Pensavo anch'io di puntare a quella, l'unico problema per me è che il francese mi è più familiare dello spagnolo.

Ma considerato che il Canvas dovrebbe essere nativo HD direi che non c'è storia.

Tra l'altro il prezzo è praticamente lo stesso, 27 euro a box per la francese in dvd e 30 euro a box per la spagnola in BR, forse addirittura qualcosa in meno sull'amazon spagnolo.

 

La cosa rotfl è che per un box SSTLC in Italia fedele e tutto fatto con i suoi crismi io gli caccerei tranquillamente una 70ina di euro a box. Ma sappiamo di chi si tratta.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites
Guest John

Non esageriamo  70 euro a box ci voglio come minimo il myth di sage e hakurei dentro e tutti i settei stampati su un booklet di 200 pagine.

Link to post
Share on other sites

Beh, se quello è il costo per avere tutto fedele col nostro mercato, io lo pagherei.

Nota che è qualcosa di strettamente personale, ma io non ho problemi a pagare il giusto il lavoro di qualità.

E un doppiaggio completamente fedele, in BR e con un buon video e un booklet ci può stare (in teoria se si pagano da soli il doppiaggio credo che 70 sia ancora poco col nostro mercato).

Ma tanto non lo faranno mai.

Link to post
Share on other sites
Guest John

Madoka della dynit balcone edition quando costava 40 a box con 4 puntate?

Però aveva il nendo, aveva il booklet, aveva la ost mi pare, aveva la combo dvd e bluray?..

 

Voglio dire 70 euro, 13 episodi in uno dei due formati per un video che di base è di alto livello (parole di Nausi) un booklet con solo materiale che tms non lesina a nessuno e un doppiaggio normale mi sembrano tantissimi.

Edited by Sua Santità
Link to post
Share on other sites

50 a box per 4 episodi.

150 euro in tutto.

Ma era regalata, gionnino, e col doppiaggio pagato da Rai4.

 

Lo so poi che ti sembrano tantissimi, ma questo è il nostro..... mercato. A prescindere dal perchè si sia arrivati a questo punto (cosa di cui non si parlerà, perchè se ne è straparlato per anni) doppiare qualcosa costa l'apocalisse. 

Il nostro è un mercato che non esiste (in Francia i numeri sono esponenzialmente più alti) e sopravvive grazie a "droghe" varie e gente che non saprebbe che altro fare.

Per questo nessuna casa doppia praticamente più niente di suo.

70 euro a cofanetto in realtà sono anche pochi (diceva Shito tempo fa che ridoppiare Akira costerebbe attorno ai 70.000 euro, e quello è un film di quanto, due ore? Parliamo poi di vendere 1000 cofanetti a 50 euro l'uno e dimmi se rientri anche solo del costo di doppiaggio......).

Quindi, se fatto bene io non avrei problemi a cacciare quei soldi perchè la trovo una cifra che ci può stare (Dynit poi fa pagare i singoli episodi 30 euro su BR, in caso non ce ne si fosse accorti).

 

Poi, come detto, è una mia fisima: sono convinto che il lavoro di qualità possa anche avere prezzi elevati. Se ne può parlare insomma.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites
Guest John

e dimmi se rientri anche solo del costo di doppiaggio......).

Guarda mi ero gia posto sto problema quando anni fa margaria diceva che per un episodio ci vogliono 10 mila euro. Considerando che appunto al massimo si diceva che se ne vendessero 1000 diciamo a 50 euro. Converrai che se ti fai due conti, è una gran cazzata che le parti dicono sapendo di mentire. Ogni serie sarebbe in perdita.

Link to post
Share on other sites

Ma io credo che sia un miracolo se vanno in pari. Se doppiano poi non ci andranno semplicemente mai.

Infatti Devilman l'hanno messo a 89 euro 40 episodi, per 1000 copie senza doppiarlo e in un solo cofanetto. E Devilman è girella con la G maiuscola.

Conta poi che diversamente da altri, Shito non ha interesse a mentire (tanto che gliene viene in tasca?).

Il nostro mercato è un'anomalia che sta su perchè ce la fanno stare a forza (altrimenti che fanno? Gli tocca andare a fare un altro lavoro).

Il doppiaggio è il costo maggiore, per questo nessuno doppia mai senza televisioni o mecenatismo e per questo se Yamato rischiasse io premierei questo rischio pagando quel che chiedono (certo, premettendo di base un lavoro non infestato da fantasmi).

Specialmente per quello che di fatto è un brand spesso macellato in questo paese come è Saint Seiya.

Ma non rischieranno. Non fanno nemmeno i due stream di sottotitoli, come già scritto.

Figurati il resto.

Link to post
Share on other sites

 

Madoka della dynit balcone edition quando costava 40 a box con 4 puntate?

E ti ricordi sailormoon a 40 euro con 4 episodi senza una cippa in regalo e con doppiaggio MS ?

Ogni serie fa storia a sè , è inutile fare calcoli come fossero salcicce vendute un tanto al chilo.

Link to post
Share on other sites
Guest John

Shito non ha interesse a mentire (tanto che gliene viene in tasca?).

 

Niente ma è il discorso generale che ha una falla. O si gonfiano volutamente i costi o si sgonfiano volutamente le vendite, perché anche senza guadagno, spese di distribuzione e confenzionamento i costi non tornano mica.  

 

Poi non penso che TMS venda ad un costo maggiore in italia e uno minore in francia e spagna. Sempre quelli immagino siano gli euro da sborsare.  

 

E ti ricordi sailormoon a 40 euro con 4 episodi senza una cippa in regalo e con doppiaggio MS ?

 

No ???

 

 

 

Ogni serie fa storia a sè , è inutile fare calcoli come fossero salcicce vendute un tanto al chilo.

what?

 

Sono due serie nuove entrambe che necessitavano di doppiaggio di durata quasi simile. Una ha 12 episodi una ne ha 13.

Link to post
Share on other sites

 

Shito non ha interesse a mentire (tanto che gliene viene in tasca?).

 

Niente ma è il discorso generale che ha una falla. O si gonfiano volutamente i costi o si sgonfiano volutamente le vendite, perché anche senza guadagno, spese di distribuzione e confenzionamento i costi non tornano mica.  

 

Poi non penso che TMS venda ad un costo maggiore in italia e uno minore in francia e spagna. Sempre quelli immagino siano gli euro da sborsare.  

 

in realtà non è una falla. Il costo largamente maggiore è il doppiaggio, che infatti ormai nessuno fa tra le nostre case editrici e si aspettano le televisioni che caccino i soldi per farlo. E quando qualcuno lo fa di tasca propria ti fa pagare 30 euro per un solo OVA su BR (basta guardare i costi di Gundam Unicorn e Akito per Dynit), il Canvas sono 26 OVA, fatti i conti.

Il resto è un costo inferiore, ma che comunque mi sa tanto che non fa tornare più i conti neanche lui, tant'è vero che Yamato ha di recente eliminato la distribuzione e ora fanno via sito e negozio fisico (vedasi Devilman, anche se per il Canvas e SS in generale mi pare abbiano detto che ci sono più soggetti coinvolti quindi si dovrebbe fare diversamente).

I diritti da TMS sono probabilmente il meno.

 

Detta in modo riassuntivo, il nostro mercato numericamente non ha abbastanza clienti da permettere alle case di sostenere autonomamente i costi del doppiaggio di una serie e se è ancora in piedi è solo perchè "drogato" dalle televisioni che mettono i soldi per i doppiaggi o perchè ci si arrangia con ciò che è già doppiato spendendo al massimo per i sottotitoli, ma again, Yamato ora non spende nemmeno per i due secondi aggiuntivi necessari ad avere uno streaming ulteriore di sub veramene fedeli.

I conti non tornano ormai, e se si doppiasse non solo non tornerebbero, ma affosserebbero direttamente.

Altrimenti non staremmo nemmeno qui a discutere perchè avrebbero tutti chiuso baracca anni fa.

 

Certo, s'intende, questo non è motivo per cui un cliente accetti un lavoro fatto male.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites
Guest John

, anche se per il Canvas e SS in generale mi pare abbiano detto che ci sono più soggetti coinvolti quindi si dovrebbe fare diversamente).

Han detto così, ma avevano detto anche che sarebbero stati sub fedeli e invece alla fine paiono davvero dei sub presi da qualche fansub.

 

Comunque se davvero ci sono più soggetti, quindi immagino più soldi, possono iniziare a chidere se ci sono ost invendute da allegare, ecc,ecc.

 

Che sia chiaro che del canvas ho praticamente quasi tutto. Quindi a me personalmente non serve niente è solo che se edizione deve essere che sia decente.

Edited by Sua Santità
Link to post
Share on other sites

Beh strombazzare su siti grossi come Repubblica o Corriere di una nuova serie dei cavalieri dello zodiaco vent'anni dopo sapendo che non c'è modo di vederla finita rende quantomeno perplessi. Un conto presentarsi su canali di appassionati che conoscono la situazione un altro è cercare di attrarre spettatori casuali con una serie incompleta.

Link to post
Share on other sites
Guest John

Saint Seiya è stata per 20 anni una serie incompleta.

Hades è stato per un arco di 6 anni una serie incompleta e gia si chiedevano i dvd, le varie messe in onda, le petizioni per il cast storico.

Overture rimane tutt'ora il prologo di una serie incompleta, eppure non mi pare che ci si appella all'incompleto ogni volta si vada a richiedere i seguenti prodotti.

 

 

Manco berserck è finito, claymore è finito, cos'altro? aggiungi pure tutto cio che vuoi.

 

Deve succedere per forza per il Canvas che bene o male esiste finito, in manga.

Yamato sta vendendo le due stagioni complete di un arco del manga.

 

Nessuno ha promesso una fine che non esiste ancora, ma la vendita del prologo dell'originale Saint Seiya tratta da Saint Seiya Lost Canvas.

 

End

EDIT: Ah non dimentichiamo tette e zombi ovviamente

Edited by Sua Santità
Link to post
Share on other sites

Si, ok, verissimo, ma se si vuole pigliare un pubblico occasionale, creare un qualche tipo di nuovo seguito, e' una fesseria "irretirlo" con una serie che comunque sai incompiuta. Per dire non e' che tutti 'aspettano' Miura per proseguire Berserk, ad esempio, per la maggior parte della gente e' finita/interrotta in qualche modo. 

 

Che poi, siamo immersi ovunque in roba non conclusa o interrotta, tra serie di telefilm (LOL all'effetto girella, ogni volta che si e' presentato un remake di una vecchia serie e' sempre andato male, forse anche per questo molti non si sono resi conto che e' interrotta) e di qualunque cosa dalla carta stampata in poi, beh, si e' verissimo.

 

(Anche se c'e' da dire che molte delle cose interrotte a video o su carta, in qualche modo lo sono in un punto che potrebbe far pensare ad una conclusione pur fittizia o ad un finale aperto).

 

Ma questa cosa qua dovrebbe creare un nuovo pubblico od allargarlo; quando a questo pubblico gli dici che la serie si e' interrotta li', che fanno? Vanno a recuperare le scan, i volumi su carta? Quello e' un pubblico 'orizzontale', che gia' e' tanto se segue una cosa specifica, se anche quella si interrompe, amen.

Link to post
Share on other sites

Il problema è che gli archi di Saint Seiya si chiudevano senza cliffhanger (Poseidon finiva lì) ed erano self contained col "mostro finale" abbattuto, mentre il Canvas si chiude senza risolvere la vicenda principale.

Cosa che effettivamente le palle le fa un po' girare una volta che arrivi alla fine della seconda stagione.

 

Poi sull'effetto che può fare, boh. Nel senso, penso ne stamperanno un migliaio di copie e a prenderle sarà chi sa benissimo come finisce, quella di Repubblica è stata una trovata estemporanea probabilmente voluta da qualcuna delle altre parti coinvolte (che non credo sia Repubblica vista la bradissima ignoranza degli articoli che gli ha dedicato).

Il Canvas non è roba da casual o da nuovi arrivi o da girellari, è altra roba, esattamente come possono essere Casshern Sins e Gatchaman CROWDS. A mio parere verrà preso (prima o poi) esclusivamente dai fan italiani dello stesso che decideranno di tapparsi il naso (io non me lo tapperò, ma non sono nemmeno questo gran fan), il resto del pubblico non se lo cagherà di striscio.

C'è comunque il rischio che chi non lo conosce resti male a vederlo troncato, ma basta farsi un giro su Internet e lo si sa. 

Certo, la cosa non è scontata e non è corretto non dire che l'animazione finisce prima di chiudere la vicenda, ma:

 

1) non è corretto manco mettere Cavalieri o semplificare e\o modificare le frasi a cazzo proprio;2

2) stiamo parlando di gente che di professione conta frottole e risponde solo alle leccate (io ancora non ho ricevuto risposta sui sottotitoli per Tetsujin)

 

Quindi c'era da aspettarsi un simile comportamento.

 

TL;DR

 

Boh.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites
Guest John

Ma se si è sempre detto che agli occasionali e sulle grandi reti generalisti di saint seiya non è mai fregato un accidente a nessuno?

 

Di che pubblico parliamo alla fine?

Gli irretiti che si leggono in giro altro non sono che gente che già conosce la serie che da al culo ad esempio della visibilità che si sta dando al Canvas e se ne esce con le solite stronzate.

 

Perché l'occasionale, proprio perché non conosce la serie, tutte queste menate non se le fa.

 

Magari all'occasionale va proprio di culo, che mentre aspetta l'uscita han già annunciato il proseguio, senza sapere nulla di tutto questo.

(Poseidon finiva lì) ed erano self contained col "mostro finale" abbattuto, mentre il Canvas si chiude senza risolvere la vicenda principale.

Oh è basta fare sta dietrologia spicciola. Le menate per i 13 episodi del sanctuary le conoscono tutti. Petizioni e robe varie (la prima guerra crociata :°_°:). Cosa chiude Seiya che si butte nel burrone?

 

Anche li han ripreso dopo anni (e NON C'ERA UN'ALTRA AZIENDA CHE DOVEVA SOTTOSTARE AGLI ACCORDI) e c'era un manga finito.

 

Il Canvas si trova nella stessa situazione, con un mercato ancora in espansione. IN ordine di tempo il lancio del manga in messico per Panini e tocca a noi con l'anime.

 

Il Canvas non è roba da casual o da nuovi arrivi o da girellari, è altra roba

E allora e quello che dico io. Gli irretiti non sono i casual. Yamato non sta promettendo null'altro che un prologo alle vicende classiche.

Edited by Sua Santità
Link to post
Share on other sites

 

(Poseidon finiva lì) ed erano self contained col "mostro finale" abbattuto, mentre il Canvas si chiude senza risolvere la vicenda principale.

Oh è basta fare sta dietrologia spicciola. Le menate per i 13 episodi del sanctuary le conoscono tutti. Petizioni e robe varie (la prima guerra crociata :°_°:). Cosa chiude Seiya che si butte nel burrone?

 

Anche li han ripreso dopo anni (e NON C'ERA UN'ALTRA AZIENDA CHE DOVEVA SOTTOSTARE AGLI ACCORDI) e c'era un manga finito.

 

?

E che c'entra?

Tu hai detto che per vent'anni Saint Seiya è stato un anime incompleto.

Problema è: la serie classica e il Canvas sono strutturati diversamente. La serie è ad archi praticamente indipendenti l'uno dall'altro, il canvas è sempre strutturato ad archi ma inseriti in una trama principale di respiro più ampio che si apre con la possessione di Alone e si chiude con lo scontro finale con Hades.

 

Sto dicendo che l'anime classico di Saint Seiya poteva benissimo finire dove è finito, perchè Poseidon era stato sconfitto, di Hades non c'era nemmeno sto gran sentore. L'unica cosa lasciata un po' così era la figura da fancazzisti dei Gold.

 

Invece il Canvas non chiude la trama principale e ti lascia lì appeso in attesa di una terza stagione.

 

Oltretutto stai confondendo i deliri italiani, derivanti dal fatto di non voler riconoscere un flop, con la situazione dell'anime in madrepatria.

Saint Seiya è per ora (finchè Yamato non farà Hades) interrotto al Meikai in Italia, era interrotto prima del Sanctuary (uscito anni dopo), eccetera, ma comunque sapevi che in Giappone era uscito tutto o in procinto di finire l'Elysion comunque.

Il Canvas animato in patria non da' segni di vita invece.

 

Il Canvas si trova nella stessa situazione, con un mercato ancora in espansione. IN ordine di tempo il lancio del manga in messico per Panini e tocca a noi con l'anime.

Si parla sempre del manga.

Ma di nuove stagioni dell'anime per ora che notizie CONCRETE ci sono?

Zero.

Comprendo la speranza.

Ma per ora è come sperare che Yamato usi Saint, Cloth e Santuario nell'edizione italiana.

Non ci sono segnali positivi in merito.

 

E allora e quello che dico io. Gli irretiti non sono i casual. Yamato non sta promettendo null'altro che un prologo alle vicende classiche.

Sul fatto che se lo piglieranno solo coloro che lo conoscono e che il fenomeno del casual che non sa che non ha il finale sarà fortemente minoritario, come ho scritto sono anche d'accordo.

Sulla speranza irrazionale di terza stagione no.

Non mi dispiacerebbe che la tirassero fuori, ma per ora non ci sono indizi in merito, l'unico che si espande è il manga.

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites
Guest John

E no bello se la metti così. So sia che le cose si potrebbero mettere bene per Yamato e la terminologia esatta sia per il proseguio dell'anime del canvas.
 
Mi dispiace se non hai le mie stesse fonti. :hitler:


Non so cosa farti.

Link to post
Share on other sites

Proprio perchè non ho le fonti, mi esprimo su quel che pubblicamente si sa.

Delle fonti che io c'ho voi non c'avete e delle cose che so ma non si possono dire, francamente non so che farmene. L'ultima volta una "fonte" aveva detto che Shin Getter era in stampa e fare i sub non avrebbe avuto senso.

Due giorni dopo si è saputo esattamente il contrario.

 

Quindi o ti esponi e spieghi pure agli altri (col chiaro rischio di passare per peracottaro in caso così non sia, ma se hai ragione non vedo il problema) o mi spiace per te, ma ti tocca accettare che la situazione sia quella che è.

Segni per la terza stagione del Canvas=zero.

Segni per un adattamento decente=zero.

Link to post
Share on other sites
Guest John

No che non spiego, soprattutto dopo aver sentito che sono solo seghe mie per 3/4 di tuo post. E anche volessi non aspetta a me.

 

Seghe mentali per seghe mentali.

 

Il Canvas allo stato attuale non si trova in una posizione differente in cui versava il sanctuary 10 anni fa in patria.

Ovvero una serie incompleta (per la precisione era seiya che si gettava in un burrone) che non si sapeva se la Toei avrebbe proseguito (infatti nacquero vari problemi tra overture, Kurumada e compagnia) e con un manga completo alle spalle.

 

In Italia come sono stati accolti questi episodi?

La più famosa iniziativa fu una petizione che chiedeva a varie aziende del settore il cast storico a chiunque si fosse preso la briga di far uscire la serie (INCOMPLETA perché tale è stata fino al 2008 con vari silenzi).

 

La differenza dove sta?

 

Che al Canvas si deve fare pesare il fatto che non sia ancora completo.

Edited by Sua Santità
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.