Jump to content
Pluschan

Che cosa state leggendo


Recommended Posts

Quote

Siamo in due, egregio ;)

Anche se prevale, per me, il tragitto in autobus. Ma in quell' ora, andata e ritorno, riesco a finire un libro a settimana.

Syas ;)
Mi sono letto le Cronache di Martin sul treno... ;D
Link to post
Share on other sites
  • Replies 781
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Mah, direi di no. Primo esempio in mente: Howl.

Beh, Evangelisti, anche insieme a Masali (vedi sopra altri titoli) ed altri, hanno un po' 'rifondato' il genere fantastico italiano.   Quello che io ed altri contestiamo del 'fenomeno' della Miracol

Poco usato.   Comunque, i libri sono belli, specie perche' variano sia temi sia anche lingua che ne parla; il film fa' un po' torto ai libri per un motivo molto semplice; non per l'adattamento ma pe

Posted Images

Quote

Stanotte (a breve, cioè...  ::) ) attacco "World War Z", del figlio di Mel Brooks, max.

Versione "realistica" di una devastante guerra contro gli zombi.

Parrebbe meritevole.


Credo che le piacerà, Sire. :)
Poi mi faccia sapere.
Syas. :)
Link to post
Share on other sites

Quote

A che punto finisce? Nel punto in cui arriva nel forum di Pluschan o prima? :D
:ph34r: Bisogna chiederlo all'Andre che non si decide a cacciare il nuovo libro!!!! :pazzia::pazzia::pazzia:
Link to post
Share on other sites

Quote

Stanotte (a breve, cioè...  ::) ) attacco "World War Z", del figlio di Mel Brooks, max.

Versione "realistica" di una devastante guerra contro gli zombi.

Parrebbe meritevole.


Ne è in arrivo l'adattamento cinematogriafico ... sperando che anch'esso sia meritevole.
La sceneggiatura di J.M. Straczinski pare sia eccellente. :happy:
Link to post
Share on other sites

Saluti, Freiherr.

Lo avevo letto, ma non sapevo si trattasse di Straczynsky. L' uomo è dotato. Va detto che il libro, essendo una storia corale e con una serie di personaggi assai disparati, è particolarmente complicato da rendere per il grande schermo. Ovviamente si può semplificare comprimendolo al solo fronte americano. Anche se perderebbe un po' del suo fascino. Una delle storie più angosciose, a mio avviso, è il racconto del francese, quasi alla fine del testo.

Syas ;)

 

PS: in arrivo quando? "Diary of the dead" su questi territori è ancora assente (e sì che l'han proiettato persino in Turchia la scorsa estate).

Syas ;)

Link to post
Share on other sites

Quote

PS: in arrivo quando? "Diary of the dead" su questi territori è ancora assente (e sì che l'han proiettato persino in Turchia la scorsa estate).

Syas ;)


Salute a Voi, Oscuro Signore. :biggrin:

Relativamente presto: tra meno di due anni.
Qui (http://www.imdb.com/title/tt0816711/) trova un minimo di informazioni sul film. ;)

P.S. Scusate l' :offtopic:

;)
Link to post
Share on other sites

Si ringraziano le Ferrovie dello Stato per i ritardi sia nel viaggio di andata che in quello di ritorno per avermi dato il tempo di leggere American Gods. Già conoscevo Gaiman ed ero rimasto colpito dal suo stile, ora mi piace ancora di più.

Un libro veramente bello. Scritto bene e scritto con argomenti interessanti. Mi ha fornito spunti di riflessione a iosa. E poi ho adorato dall'inizio alla fine il personaggio di Shadow. Ora aspetto il prossimo week end per godermi I ragazzi di Anansi.

Link to post
Share on other sites

Quote

Di Pratchett ho letto il libro scritto a quattro mani con Gaiman e mi è piaciuto molto. Se volessi leggere opere sue si trovano in italiano? E se si vi è un ordine?

Grazie ^^


per quanto riguarda pratchett i puristi si lamentano delle traduzioni, del tipo Morte che in originale e' maschile in italiano e' reso al femminile.. nell'ultimo uscito sembra ce l'abbiano fatta a mantenere perlomeno un sesso neutro..  :libido::rotfl::rotfl::rotfl:

ad ogni modo consiglio quasiasi cosa riguardi la Guardia Cittadina (partendo dal primo della saga, 'A me le guardie' se non mi sbaglio) e qualsiasi cosa abbia come protagonista il mago Scuotivento e il suo Bagaglio  :thumbsup:

il piccolo popolo invece non lo sopporto, troppo didascalico  dry.gif

..tanto adesso passa sire Max e dispensa il Verbo di Pratchett anche su pluschan :libido:   ;D
Link to post
Share on other sites

Evocato, giungo  :P

 

Pratchett va letto.

Una volta appurata questa Sacra Verità, proseguiamo.

 

Tutti i suoi romanzi (tranne la saga del Piccolo Popolo dei Grandi Magazzini e di John Maxwell) è ambientata nel DiscWorld, o Mondo Disco.

Nella serie (circa una trentina di libri, in originale, in Italia non siamo neanche a metà) si distinguono diversi filoni, che spesso e volentieri si intersecano l'un l'altro.

Obbligatorio partire da Scotivento/Duefiori/Bagaglio con "Il Colore della Magia" e proseguendo con "La Luce fantastica" e "Stregoneria".

A quel punto si può optare per tutta la parte dedicata alla Guardia Cittadina ("A me le Guardie", "Uomini d'Arme", "Piedi d'Argilla"), a Morte "Morty l'apprendista", "Il Tristo Mietitore", "Hogfather" (il libro non è uscito in Italiano, ma su bestie da soma varie si trova l'edizione televisiva subbata  :whistle: ), o ai "varie ed eventuali" ("Stelle Cadenti", "Maledette Piramidi"...).

Secondari, ma sempre gradevoli, sono i libri dedicati alle Streghe e quelli dedicati a Tiffany (questi ultimi con un target appena più infantile, ma neppure tanto).

 

La bellezza dei libri di Pratchett sta nella sua capacità di creare personaggi meravigliosi (Morte, Bagaglio, Lord Vetinari, Carota... la lista è praticamente infinita), nella sua irrefrenabile ironia non solo dei luoghi comuni del Fantasy (che, comunque, dopo Pratchett inizierete a vedere in modo diverso, pochi cacchi  :giggle: ), ma di tutta la società attuale e, infine, uno stile di scrittura frizzante e coinvolgente, molto "cinematografico".

 

Spesso le traduzioni non reggono, purtroppo è vero, ma, se proprio non si riesce a leggerlo in inglese, meglio di niente.

Link to post
Share on other sites

Mi prostro dinnanzi a tale gentilezza e precisione.

Segnato tutto e provvederò al più presto a immergermi in questo nuovo mondo.

 

E per prova magari il primo libro lo prendo pure in doppia copia Ita/Eng in modo da vedere il grado di difficoltà. E se non ne riscontro troppa non è detto che segua l'originale. O magari entrambe, come feci per il maghetto sfregiato ..

:libido:

Link to post
Share on other sites

"La misteriosa morte della compagna Guan", giallo ambientato a Shanghai nei primi '90 di Qui Xiaolong dove compare la figura dell' ispettore Chen, poeta imagista nonchè, ovviamente, poliziotto. Nonostante le 544 e passa pagine scorre via che è un piacere.

Syas ;)

Link to post
Share on other sites

Ecco la storia, Daniel Pennac: la versione in mio possesso è quella attualmente nell'Universale Economica di Feltrinelli.

 

Più che i manuali di scrittura, mi hanno sempre interessato i libri in cui lo scrittore racconta con gusto del proprio lavoro o disvela al lettore la "scatola degli attrezzi" con cui opera (per dirla con Stephen King).

 

Una certa misura di ironia e l'amore di un lavoro fatto per bene sono due ingredienti che in genere apprezzo molto in queste cose.

 

Ecco la storia in questo senso si situa a metà strada tra il raccontare e il raccontarsi: è un romanzo, ma è anche un'opera di metanarrativa, una riflessione sul mestiere di scrittore (e di un tizio in particolare, ovvero Pennac), su come le storie nascono e trovano forma sulla carta stampata.

 

Può essere piacevole affiancarlo al precedente Come un romanzo che invece trattava in equilibrio tra saggio e documentario della scoperta / riscoperta della lettura, come piacere personale e attività educativa.

Link to post
Share on other sites

Concordo anche io, Pratchett và letto e và diffuso soprattutto-  assurdo pensare che un tale scrittore in Italia sia scambiato per "scrittore per l'infanzia" -

 

Detto questo più che segnalare cosa stò leggendo - inutile in realtà,stò leggendo poche cose ultimamente ho fatto il pieno con i due volumi di Laaarson -  letteralmente fulminato da " la ragazza che scherzava con il fuoco" ho recuperato pure il primo volume della trilogia di Millenium... Veramente bella - ..cosa NON stò leggendo...-___- ...starei aspettando l'uscita del volume del Cardinal Martini "Conversazioni a Gerusalemme" spero che almeno a novembre esca...

Link to post
Share on other sites

Ho appena finito "La realtà in trasparenza" ovvero le lettere di Tolkien...

 

Arrivato all'ultima lettera che è datata 2-3 gg prima della sua morte mi è venuto il magone...  :crying:

 

Decisamente invecchiamento e morte mi mettono ansia...

Per tirarmi su sto riguardando Zeta Gundam.... :sisi:

 

Mi sa che dopo l'abbuffata di manga che farò domani, mi butto su Conan...

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.