Jump to content
Pluschan

Zambot 3 e Daitarn 3, la luna e il sole!


Recommended Posts

Tomino in vita sua ha fatto 1 solo capolavoro : Turn A Gundam.

 

Non sono d'accordo. Ne ha fatto più d'uno.

E gli altri sono:

- Zambot 3

- Daitarn 3

- Mobile Suit Gundam

- Space Runaway Ideon

 

i personaggi di z nascondono (e rivelano) un marciume che li rende vivi, interessanti, quasi veri se si considera cosa sono in genere gli anime.

 

Questo c'era già tutto in Ideon, ma fatto coscientemente.

 

ma il problema allora è: per quale motivo tomino massacra Z?

 

Perchè lo hanno costretto a farlo. E allora per ripicca ha cercato di rovinarlo in tutti i modi, infarcendolo pure di messaggi contro i suoi produttori e contro il suo pubblico.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 238
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

mi sa tanto che sei te a non aver visto queste serie oppure te le sei guardate pensando che stavi guardando dei robottoni per bambini... queste sono concettualmente serie che narrano la follia della g

Scusa per curiosità cosa consideri capolavoro? Premesso che non sono polemico e concesso che IMHO Zambot lo è. Per tematiche, per sviluppi narrativi, per trame dei singoli episodi. Saluti Toma

Ma lo chiamno 'ufficialmente' doppiaggio storico? O_O   Oh, shit.

@ Garion-Oh :

 

 

Zambot 3 non e' un capolavoro, e' un anime mediocre per non dire peggio. E risente del problema a cui accenavo prima ovverosia una dissociazione narrativa che e' evidente. E come se avessimo a che fare con due serie fondamentalmente diverse. La prima serie e' un classico super robotico anni 70 nella media. La seconda parte invece cambia radicalmente marcia e illustra in modo magistrale il sopranome kill'em all tomino che si e' guadagnato.

E no, mettere bombe negli esseri umani a loro insaputa e far crepare il 90% del cast non e' indice di maestria narrativa.

 

Per Daitarn 3 te lo concedo in parte, non e' un capolavoro ma io la considero la migliore produzione Tominiana degli anni 70 almeno nel genere super robotico, superiore anche al stracitato Gundam serie tv (i film stanno su un altro livello qualitativo e narrativo). La coerenza narrativa che ha mostrato in Daitarn 3 e l'equilibrio dei personaggi li ritrovero' soltanto in Turn A Gundam 20 anni dopo. Neanche Space Runaway Ideon che per inciso a me piace molto e' esente da difetti. Tanto che ci sono voluti i film per sistemare parzialmente le cose. I problemi che affliggono Ideon sono sempre gli stessi che si riscontrano in altre opere Tominiane.

Edited by Cobra
Link to post
Share on other sites

Veramente Daitarn 3 è tutt'altro che coerente, visto che alla fine c'è un vero ribaltamento delle responsabilità a dispetto di quanto visto per 39 episodi (a parte qualche hint disseminato qua e la), che semplicemente non devi considerare se vuoi dare un senso all'ultimo episodio. Poi ovviamente proprio quell'episodio 40 con Banjo che con orrore esclama "che cosa ho fatto" rende epocale la serie.

 

Ideon è stato interrotto prima della fine e come spesso capita la conclusione è stata condensata, ma in essa c'è già tutto quello che dice Be Invoked, il quale sostanzialmente mostra brutalmente quello stesso finale.

Link to post
Share on other sites

Ovvio, ma il punto e' che un mercato esiste.

 

Certo, per 1 episodio a 30 euro.

 

Ma lol, e ZZ quando ce lo presentano ?

 

Quando qualcuno glielo doppia e glielo svende, direi...

 

Perche' Z senza ZZ lascia un buco grosso come un colony drop nella cronologia dell' era spaziale. :pazzia:

 

E Uniporn è pieno di riferimenti a ZZ... ma solo i fan informati sobbalzeranno a sentire "Ple 12"...

 

Infatti sobbalzai u_u

Link to post
Share on other sites

Te ti droghi ???

 

I drogati sono quelli che considerano Zambot 3, Gundam, Gundam Z e Gundam ZZ come capolavori assoluti.

O non hanno mai visto queste serie, oppure si sono limitati a guardare soltanto le immagini con l'audio spento. :giggle:

Link to post
Share on other sites

Zambot 3 non e' un capolavoro, e' un anime mediocre per non dire peggio. E risente del problema a cui accenavo prima ovverosia una dissociazione narrativa che e' evidente. E come se avessimo a che fare con due serie fondamentalmente diverse. La prima serie e' un classico super robotico anni 70 nella media. La seconda parte invece cambia radicalmente marcia e illustra in modo magistrale il sopranome kill'em all tomino che si e' guadagnato.

E no, mettere bombe negli esseri umani a loro insaputa e far crepare il 90% del cast non e' indice di maestria narrativa.

 

Veramente una volta che scoprono come Kappei e compagni siano alieni e il conto delle vittime comincia a salire (episodio 5, subito dopo la fine della presentazione per il giocattolame), la merda che la famiglia Jin si piglia è costante. Lo Zambot è semplicemente il mezzo con cui combattono i Gaizock, nemici talmente bastardi e realistici (alieni ma parecchio umani) da usare gli essere umani come kamikaze inconsapevoli senza far distinzione tra uomini, donne e bambini. E qui non c'è lieto fine, miracolosa salvezza che arriva demolendo il mostro finale dell'episodio che porta con sè la cura, eccetera: i bambini muoiono. Un attimo prima la bimba (che Kappei apprezza come si vede nella prima puntata e dopo quando è devastato perchè lei lo rifiuta in quanto alieno) è lì, beata e felice perchè ha ritrovato l'amico a cui voleva chiedere scusa, pronta a cambiarsi d'abito.......booooom. Andata. Un attimo prima è lì e l'attimo dopo non c'è più. E' la guerra. Bastarda sporca e triste che non guarda in faccia a nessuno, può colpire chiunque, anche chi ti è più vicino, e anche se hai un robot di 70 metri che invoca il potere della Luna non ci puoi fare niente.

Tra i plot point c'è la crescita dello stesso Kappei (bambino sì, ma la sua maturazione per tutto l'anime è costante e alla fine non è più il bampa rompicazzo che faceva a cazzotti appena poteva con chi gli capitava), dei suoi amici "umani" nonchè il sacrificio della famiglia Jin che a un certo punto è semplicemente necessario quando i nemici si fanno troppo furbi e cominciano a mettere in gioco piani sempre più bastardi e difficili da fermare (puoi avere un robottone di 70 metri, ma come fermi delle esplosioni random che avvengono a distanza di chilometri in tutto il globo? Resti impotente) . Non è che il 90% del cast muore perchè sì, muore perchè il sacrificio è necessario a far arrivare Kappei davanti a Gaizock o per farlo scappare. Gli adulti gli danno la possibilità di sopravvivere e portare la loro eredità nella prossima generazione. Non mi pare siano morti gratuite (diversamente da roba come Minerva o come si chiamava da Z). Al massimo direi che lo è quella del cane.

 

Zambot è semplicemente una storia di guerra che inizialmente (primi 3-4 episodi) si piglia come mecha robotico classico perchè si vede il robottone, ma la trama altro non è che la cronaca della lotta dei rami della famiglia "aliena" Jin contro i Gaizock e i pregiudizi degli "umani" e su quello la maggior parte degli elementi si concentra (ad esempio il tentativo della famiglia di Uchuta di tornare ad avere una vita normale nell'ep.8, che finisce in vacca quando l'ultima battaglia con un Mechaburst distrugge la loro casa e loro sono costretti a tornare alla battaglia di malavoglia) seguendo il punto di vista del protagonista Kappei, indugiando ogni tanto nell'approfondire lo sviluppo dei rapporti (di merda con tutti inizialmente ma col tempo ammorbiditi almeno con gli amici di Kappei ) che intercorrono tra gli umani e gli alieni che incolpano della guerra, ovvero sempre i Jin, e la bastardaggine dei Gaizock (che diversamente da parecchi nemici dei robottoni di allora quando dicono "ammazziamo gli umani" li ammazzano per davvero senza problemi o remore o onore o altro). Non ho visto nessuna dissociazione narrativa.

 

Daitarn secondo me va molto più a cazzo con un finale che ti cambia completamente le carte in tavola senza una narrazione del tutto coerente e senza elementi che indichino dove veramente stavano i problemi (anche perchè gli antefatti si vengono a sapere dopo, ma Koros si impegna parecchio nel voler sterminare l'umanità con cui alla fine pare volesse convivere). Giusto nel primo episodio vedevi che Banjo era fuori di testa per i Meganoidi, ma visto il nemico di quell'episodio lo si giustificava.

 

Se poi vogliamo parlare di kill'em all gratuito credo che al massimo si possa parlare di Be Invoked (che è lo stesso finale della serie con l'Ide che si scazza, ma reso volontariamente nel modo più cruento e disturbante possibile) e forse Dunbine (così dicono, ma non l'ho mai terminato e mi sono bloccato al viaggio di Galaria in superificie).

Edited by Fencer
Link to post
Share on other sites

Te ti droghi ???

 

I drogati sono quelli che considerano Zambot 3, Gundam, Gundam Z e Gundam ZZ come capolavori assoluti.

O non hanno mai visto queste serie, oppure si sono limitati a guardare soltanto le immagini con l'audio spento. :giggle:

 

mi sa tanto che sei te a non aver visto queste serie oppure te le sei guardate pensando che stavi guardando dei robottoni per bambini... queste sono concettualmente serie che narrano la follia della guerra, i robot sono solo mezzi come lo può essere nella realtà un carro armato x esempio, nulla +

zambot 3 e la 1° serie di gundam sono due capolavori assoluti che tra l'altro hanno lasciato il loro segno nella storia dell'animazione

gundam z io lo considero spazzatura, non mi è piaciuto x niente, ma questa è solo la mia opinione personale; ZZ sinceramente a me piace anche se molti lo snobbano... certo non è un capolavoro...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

I drogati sono quelli che considerano Zambot 3, Gundam, Gundam Z e Gundam ZZ come capolavori assoluti.

O non hanno mai visto queste serie, oppure si sono limitati a guardare soltanto le immagini con l'audio spento. :giggle:

 

Togliendo Z e ZZ, le prime due sono serie che vedo e rivedo costantemente.

Per fortuna però non sei tu a decidere cosa è capolavoro e cosa no. Lo decide la storia.

E cmq se una serie è un capolavoro non significa che deve piacere per forza a tutti.

C'è chi non ci arriva. Preghiamo per lui.

 

In alternativa, guardati le strike bitchies. Che quello ti meriti.

Link to post
Share on other sites

Mamma mia , la girella scorre potente in questi ultimi post.

E no ragazzi, Zambot è tutto tranne che un capolavoro , o meglio, : si tratta di una serie mal disegnata e animata ( tanto da far schifo pure a Yas) con trame discrete arricchite da spunti interessanti ( tipo l'odio dei terrestri per la famiglia Jin) , tante ingenuità ( Butcher e i soldati alieni non farebbero paura manco alla mia cuginetta di3 anni e non parliamo di quando , durante la manovra dell' unione dei 3 Bear , ne fanno guidare uno a dei mocciosi di 6 anni) e impreziosita da i disegni di Yoshinori Kanada ( che facevano anch' essi schifo a Yas. E qui il buon Yas si meriterebbe un paio di frustate)e due puntate finali superlative .

Successivamente , dall' episodio 15, con l'introduzione delle bombe umane (m che suona 100 volte meglio di bome-uomo) arrivano dei bei episodi caratterizzati da una forte amarezza e drammaticità ( la morte di Aki, o l' amico di Kozuke isolato dalla società perchè una bomba umana) e due episodi finali a dir poco tragici e superlativi.

Proprio questi ultimi due hanno fatto diventare Zambot un cult tra gli tutti quelli ( jappi e non) che l'hanno visto, un mito.

Io stesso, quando lo vidi credo undicenne, mi marchiai a fuoco nelle mente quelle ultime, splendide , puntate finali.

D'altronde gli otaku son fatti così : se vedono episodi fighissimi per tutta la durata di una serie ma con un finale brutto e mediocre fanno "meh!" mentre se vedono un anime discreto con un finale grandioso gridano al capolavoro.

Tomino con Zambot lo aveva capito e ha cercato di replicare la carta vincente del finale shock con il film di Ideon , che in tv ebbe scarso successo.

 

Ma tornando a Zambot , tutto quello che viene prima dell' episodio 15 , è facilmente dimenticabile .

E no, non è un capolavoro , come non lo è Daitarn ( e ve lo dice uno che sa a memoria i dialoghi di entrambe le serie).

Edited by Zio Sam
Link to post
Share on other sites

Ovvio, ma il punto e' che un mercato esiste.

 

Certo, per 1 episodio a 30 euro.

 

Ma lol, e ZZ quando ce lo presentano ?

 

Quando qualcuno glielo doppia e glielo svende, direi...

 

Perche' Z senza ZZ lascia un buco grosso come un colony drop nella cronologia dell' era spaziale. :pazzia:

 

E Uniporn è pieno di riferimenti a ZZ... ma solo i fan informati sobbalzeranno a sentire "Ple 12"...

 

Infatti sobbalzai u_u

 

Pur'io..

Link to post
Share on other sites

Ma tornando a Zambot , tutto quello che viene prima dell' episodio 15 , è facilmente dimenticabile .

E no, non è un capolavoro , come non lo è Daitarn ( e ve lo dice uno che sa a memoria i dialoghi di entrambe le serie).

Scusa per curiosità cosa consideri capolavoro?

Premesso che non sono polemico e concesso che IMHO Zambot lo è.

Per tematiche, per sviluppi narrativi, per trame dei singoli episodi.

Saluti Toma

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Zambot parte con le trame all'episodio 5, non al 15. Tutte le trame introdotte in via definitiva (e prima soltanto accennate) in quell'episodio vengono portate avanti per tutto l'anime. Le bombe umane poi sono semplicemente una conseguenza e riflettono in parte lo stesso problema subito dalla famiglia del protagonista, ma alla fine cercano di avvicinare la guerra presentata nell'anime ad una guerra reale, ai suoi effetti e ai suoi dolori. Al fatto che un robottone è un bello specchio per le allodole ma non può salvare nulla da solo e non può fermare da solo la distruzione.

Per la cronaca, TUTTA la famiglia Jin è addestrata in via normale o in via ipnotica (durante il sonno) a sopprimere le proprie paure e a pilotare lo Zambot e il King Bear. Tutti tranne i neonati sono condizionati a quella maniera, tanto che Gaizock alla fine cerca di fregare Kappei riattivandogliele.

Butcher poi non aveva bisogno di essere spaventoso, è stato creato in quel modo proprio perchè il suo modo di essere semplice, leggero e rilassato trovasse il contraltare nella facilità e nell'efferatezza con cui ammazza gli umani e distrugge le loro città (Zambot è uno dei primi anime dove le città completamente distrutte restano distrutte e non vengono magicamente rimesse a posto l'episodio dopo, tanto che spesso combattono sopra le macerie).

Sarebbero comunque queste le ingenuità, che è disegnato male (mai notato, c'è roba molto peggiore secondo me) e che i nemici non fanno paura?

Link to post
Share on other sites

I drogati sono quelli che considerano Zambot 3, Gundam, Gundam Z e Gundam ZZ come capolavori assoluti.

O non hanno mai visto queste serie, oppure si sono limitati a guardare soltanto le immagini con l'audio spento. :giggle:

 

Togliendo Z e ZZ, le prime due sono serie che vedo e rivedo costantemente.

Per fortuna però non sei tu a decidere cosa è capolavoro e cosa no. Lo decide la storia.

E cmq se una serie è un capolavoro non significa che deve piacere per forza a tutti.

C'è chi non ci arriva. Preghiamo per lui.

 

In alternativa, guardati le strike bitchies. Che quello ti meriti.

 

ehy ehy xò sommo Garion non mi offendere le mie pucciolissime strike witches... che sono così kawaii :occhioni:

Link to post
Share on other sites

Personalmente, ho sempre ritenuto Zanbot 3 una serie interessante e intensa, che dal canovaccio super-robotico settantino faceva nascere un'epopea umana-familiare in un setting bellico disperato.

E' un romanzo di formazione sul sottofondo di una guerra fantascientifica, ma 'antica' nei temi.

 

Da questo pdv, vedo il primo Gundam come una modernizzazione del tema di Zanbot: la famiglia è assente, e il ragazzino non è un figlio di famiglia, ma un alienato. In questo senso, Gundam è 'contemporanea' dove invece Zanbot è 'tradizionale' a livello di sociologica protagonista/pubblico.

 

Con Daitarn ho un comflitto: è demenziale. Vedo i temi interessanti e seri, ma mi pare che abbiamo una presenza troppo minimalista nel marasma del citazionismo di un certo tipo di cinematografia statunitense. Lo cosindero per questo un'opera ben meno importante, rilevante e di valore rispetto a Zanbot e a Gundam.

Link to post
Share on other sites

ZZ è la merda, altro che non sarà mica un capolavoro.

 

assolutamente non è un capolavoro, anzi... però non puoi essere così crudele nei suoi confronti; c'è pur sempre Ple che è così kawaii :occhioni:

Link to post
Share on other sites
Scusa per curiosità cosa consideri capolavoro?

Premesso che non sono polemico e concesso che IMHO Zambot lo è.

Per tematiche, per sviluppi narrativi, per trame dei singoli episodi.

Saluti Toma

Non credo esistano capolavori nel settore delle serie animate nipponiche , mentre nei film cinematografic forse c'è qualcosa di Oshii e Miyazaki.

Capolavoro per me è un parola grossa, di un certo peso ,che va usata con estremo senso oggettivo.

E nel panorama delle serie tv, fatte di esigenze commerciali e compromessi di ogni tipo, la parola capolavoro secondo me è impropria.

Considero l'animazione tv jap piena di ottimi prodotti, altri buoni, altri mediocri o pessimi, ma non capolavori.

Che hanno saputo raccontare grandi storie al grande pubblico.

Ma ripeto è una questione di giudizio oggettivo e non soggettivo.

Personalmente, ( gusto soggettivo ) ritengo Zambot fichissimo , ma oggettivamente , non me la sentirei di definirlo un capolavoro perchè tolta la girella , uno spettatore odierno ci vedrebbe le millemila assurdità, ingenuità, forzature e clichè nella trama di cui è infarcita.

Tipiche per altro del suo periodo, ma sempre difetti sono.

E un capolavoro, per definizione , dovrebbe essere scevro da tutto ciò.

 

Con Daitarn ho un comflitto: è demenziale. Vedo i temi interessanti e seri, ma mi pare che abbiamo una presenza troppo minimalista nel marasma del citazionismo di un certo tipo di cinematografia statunitense. Lo cosindero per questo un'opera ben meno importante, rilevante e di valore rispetto a Zanbot e a Gundam.

Ma anche Zambot è strapieno di demenzialità, d'altronde era stato pensato come serie per bambini e nei primi 15 episodi queste intenzioni si vedevano tutte.

Soprattutto quando ad animarlo c'era Kanada che faceva le prove generali per l'umorismo di D3.

Edited by Zio Sam
Link to post
Share on other sites

oddio... non è che kanada fosse lì per capire come far ridere i pischelli che stavano davanti alla tv.

Certo che no.

Ma è indubbio che Kanada metteva quelle scene assurde e qualcuno ha magari pensato di farle divenire una costante in D3 ( che infatti parte serio e dopo diventa demenziale).

A Yas però non piaceva questo modo di esagerare di Kanada, tanto che i due ebbero più di una discussione artistica durante la lavorazionedegli episodi .

Poi, quando intendevo che Zambot era una serie per pimpi e i primi 15 episodi lo dimostrano, intendo anche che le trame non è avessero chissà quale innovazione epocale o altro: erano in linea con quelle di altre serie del periodo , pur con qualche trovata interessante .

Edited by Zio Sam
Link to post
Share on other sites

Mamma mia , la girella scorre potente in questi ultimi post.

 

Per quanto mi riguarda, ho visto Zambot 3 per la prima volta quando uscì in VHS per Dynamic Italia, cioè nel 1998.

E non ti dico l'anno in cui ho visto per la prima volta Gundam, sennò ti scandalizzi.

 

E no, non è un capolavoro , come non lo è Daitarn ( e ve lo dice uno che sa a memoria i dialoghi di entrambe le serie).

 

Sai a memoria i dialoghi di entrambi nell'edizione ridoppiata? (soprattutto Daitarn). Perchè no, il DS non conta una ceppa.

 

Con Daitarn ho un comflitto: è demenziale. Vedo i temi interessanti e seri, ma mi pare che abbiamo una presenza troppo minimalista nel marasma del citazionismo di un certo tipo di cinematografia statunitense. Lo cosindero per questo un'opera ben meno importante, rilevante e di valore rispetto a Zanbot e a Gundam.

 

L'hai visto troppo distrattamente. Daitarn è demenziale, ma ogni episodio secondo me è totalmente tragico. Spesso si parla di Daitarn per il finale, che arriva un po' a sorpresa. In realtà Daitarn è ognuno dei Kommander Meganoid che compaiono lungo la serie. La serie è ridicola perchè gli esseri umani sono ridicoli. Ma la serie è anche tragica perchè gli esseri umani sono anche tragici. Se analizzi ognuno dei Kommander ci trovi un campionario delle tante debolezze umane (ma ogni tanto anche delle virtù, sempre ispirate dall'amore). Trovi uomini che hanno perso se stessi nelle proprie ossessioni.

E tale è anche il finale. Dopo tutti i Kommander, è semplicemente il turno di Banjo di essere messo a nudo. Ma per lui lo sguardo di Tomino rimane impietoso, come lo è stato per gli altri.

Non so se riesco a spiegarmi bene, ma è tutto un ripiegarsi su se stesso. Gli uomini che diventano Meganoid per essere superiori a quello che erano prima, ma finiscono per diventare ancora più ossessionati fino a sembrare delle parodie. Ma la parodia è talmente comica da essere tragica.

E questa è davvero davvero una intuizione geniale. Ciò che mi fa dire che Daitarn è un capolavoro.

 

Ma anche Zambot è strapieno di demenzialità, d'altronde era stato pensato come serie per bambini e nei primi 15 episodi queste intenzioni si vedevano tutte.

 

Pure Gundam è nato come serie per bambini. Il fatto che lo seguissero gli universitari invece dei bambini fu una grossa sorpresa anche per Tomino.

Per il resto, i bambini vedendo le angherie che subiva la famiglia Jin scrivevano a Sunrise "mi vergogno di essere un terrestre". Certo, l'eroe odiato non era una novità in senso stretto (comparve prima in Casshern, e indovina di chi fu l'idea).

Il punto è che Tomino ben sapeva di stare facendo serie per bambini, ma non li ha mai trattati come idioti. Anzi il contrario.

Link to post
Share on other sites

assolutamente non è un capolavoro, anzi... però non puoi essere così crudele nei suoi confronti; c'è pur sempre Ple che è così kawaii :occhioni:

 

Come personaggio kawai c'hanno messo Haro.

 

Pure Ideon è una serie per bambini, bisognava vendere i camincioni rossi con la cappotta gialla!

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.