Jump to content

Le Bizzarre Avventure di JoJo


Roger

Recommended Posts

Vista la prima di Jojo e ho solo un commento:

 

FUCK. YEAH.

 

Non sarà tecnicamente perfetto(anzi), ma è gasante in modo assurdo. Dio è un vero bastardo, proprio come lo ricordavo.

Come per Shin Mazinger Z, Jojo è la dimostrazione che con un'ottima regia e sceneggiatura si può facilmente sopperire a ogni eventuale deficienza in campo puramente tecnico.

Ora speriamo che vadano oltre la seconda serie!

 

sì c'è un ritmo piuttosto sostenuto, senza il quale ci si potrebbe annoiare. ma in pratica è una sensazione dovuta al doppiaggio, a quanto parlano i personaggi (tanto) ed alle numerose brevi scene che riempiono l'episodio. le animazioni sono piuttosto limitate sia nel numero che nella resa... peccato, non è proprio un bel modo di iniziare. si spera che la QUALITY non cresca.

Link to comment
Share on other sites

L'ho mollato a 8 minuti, se devo vedermi la versione DMC di un manga che so a memoria, mi rileggo il manga

 

Sto paragone non sta nè in cielo nè in terra.

 

Eppure come animazioni mi è sembrato simile

Link to comment
Share on other sites

Si sono scordati di chiamare gli intercalatori :°_°:

Non so quale sia più fesso, se il personaggio di JoJo (che effettivamente rimanda, restando in tema, a quello sfigato di Negishi) o Dio, il cui rosicamento nei confronti di JoJo non ha ragion d'essere (senza bastardaggini e sotterfugi è già diverse spanne sopra a quel cretino del protagonista) e potrebbe diventare già l'erede dei Joestar grazie al papino che sembra uscito da qualche serie di orfanelli di serie B per bersi tutti i malintesi contro il figlio.

Magari come manga funziona pure (su tavola probabilmente certe ridicolaggini funzionano grazie ai tempi di lettura) ma come anime... :frown:

Link to comment
Share on other sites

Nemmeno io conosco il manga se non di fama, però francamente non credo che il problema sia tanto adattare la storia, ma quanto chi l'ha adattata...

Per me in mano a gente più esperta avrebbe reso molto meglio:

 

E sì, la roba delle onomatopee ficcate a cazzo è proprio una derpata.

Link to comment
Share on other sites

La prima serie di Jojo è tremendamente standard e un po' ingenua alla fine dei conti. Jonathan cerca di diventare un "lord" inglese con gli annessi e connessi (ovvero sindrome del goody two shoes stile Kenichi o peggio, a qualunque costo), Dio ha un fortissimo complesso di superiorità verso, uh, tutti ed è semplicemente un piccolo bastardo di suo. Parte veramente quando spunta il Conte Zeppeli (è italiano), e anche allora resta abbastanza dimenticabile alla fine dei conti, per quanto comincino a volare seriamente tante e tante legnate ci si ritrova sempre con uno stereotipo che picchia usando una tecnica strana (d'altronde, Jojo è partito nell'86). Ora siamo alla parte introduttiva della prima serie (motivo per cui partirò dal secondo o terzo episodio, fotte sega dell'anticipo).

Un po' meglio la seconda perchè Joseph è un protagonista migliore di Jonathan (spigne) e riesce a rendere interessanti molti combattimenti, ma anche lì siamo allo shonen più standard e le bizzarrie sono relative.

La vera svolta imho è alla terza con l'introduzione degli stand e con Jotaro che spigne, quella e la quarta sono quelle da vedere davvero. La quinta è più scarsa delle precedenti e la sesta parte discretamente ma poi imho va a puttane completamente.

Roba buona anche Steel Ball Run se c'arrivano, Jojolion con mister tre palle non l'ho ancora letto ma le premesse sono interessanti, spero che la Topa lo annunci presto.

 

TL; DR: Imho meglio partire a guardarselo dalla seconda o terza serie, magari dal finale della prima per non perdersi un punto di trama importante per la terza. Di particolare la serie ha l'aspetto quasi strategico dei combattimenti, molto embrionale nella prima serie, molto presente nella seconda, esploso dalla terza in poi (gli Stand alla fine sono la sublimazione dell'esperimento di Araki nelle prime due secondo me).

Edited by Fencer
Link to comment
Share on other sites

Sinceramente, a me la prima serie di Jojo è sempre piaciuta un casino: ha un ambientazione insolita per il genere di combattimenti, e una tecnica di combattimento sufficentemente originale.

Certo, narrativamente parlando, Araki calca troppo sui continui flashback, ma è bella.

Idem la seconda, che ha Joseph come protagonista più azzeccato.

Ma il vero colpo di genio è l' introduzione degli stand nella terza serie , che sostituiscono le onde concentriche che cominciavano a fare la muffa.

Anche se nella terza serie ci sono più errori e contraddizioni che nelle prime due serie, è quella dal successo più clamoroso che lo fece diventare un hit di Jump.

Purtroppo, dalla 4a serie in poi, Araki ha continuato a usare gli Stand, col risultato che le vicende sono diventate ripetitive e certi combattimenti delle cose talmente astruse e surreali che te li dimentichi appena hai finito di leggerli.

Peccato.

Link to comment
Share on other sites

Da ignorante di JoJo ho visto il primo episodio e... boh... diciamo che ho visto molta roba peggiore quindi non vedo perchè non continuarlo.

Sicuramente nella narrativa sconta una anzianità notevolissima, uno della mia età, ahimè, lo nota, e forse in un certo senso potrebbe anche apprezzare il vedere trasposto oggi qualcosa di così vintage ma mi chiedo invece chi ha dieci anni in meno penserà.

Le onomatopee io le ho trovate lollose.

Link to comment
Share on other sites

Dopo i primi due episodi posso dire che,nonostante la pessima qualità grafica, l'anime rende comunque molto bene l'atmosfera della storia come letta sul manga.

C'è un buon ritmo e non ci si annoia e sopratutto Dio viene reso molto bene per il bastardo che è, per me uno dei migliori villain di sempre. L'idea delle onomatopee a me non dispiace, viste le scarse animazioni è come se trollassero e ti dissero prendilo come un fumetto animato.

Voglio vedere se rimarranno le innumerevoli citazioni musicali, ma già la sigla finale con Roundabout degli YES fa ben sperare.

 

PS. Se non sbaglio sulla sigla all'inizio si vedono immagini del manga fino alla quarta serie.

Link to comment
Share on other sites

Mah.... io della 5a e 6a serie in animazione ne farei anche a meno...... anche se il finalone della 6serie mi è piaciuto non poco.

 

In effetti la 5a mi stufò parecchio, la 6a non era male in fondo. Però alla fine pure le peggiori parti di Jojo stanno una spanna sopra a molti shonen attuali.

Link to comment
Share on other sites

Mah.... io della 5a e 6a serie in animazione ne farei anche a meno...... anche se il finalone della 6serie mi è piaciuto non poco.

 

In effetti la 5a mi stufò parecchio, la 6a non era male in fondo. Però alla fine pure le peggiori parti di Jojo stanno una spanna sopra a molti shonen attuali.

Sicuro ?

Guarda, io di Jojo ho comprato tutte e sei le serie, praticamente ci sono cresciuto insieme, ma la 5a e la 6a sono state un pò una sofferenza: veramente, faccio fatica a ricordarmi cosa vi succedeva, tanto erano assurdi i combattimenti.

C'erano delle idee interessanti come quella dei figli di Dio Brando che è stata sfruttata malissimo.

Fino alla terza c'è stata una certa compattezza narrativa , dalla 4a sono cominciate a saltare fuori le contraddizioni, gli errori, gli stand che sapevano di già visto ecc...

Cmq per me le prime tre serie erano una spanna sopra a moltissimi shonen dell' epoca, ( ma anche di oggi).

Edited by Zio Sam
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.