Jump to content
Pluschan

Recommended Posts

  • Replies 5.9k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Ahhh i girellari di una volta, fieri di esserlo. Adesso ci sono i girellari, ma che non pensano di esserlo.  Io ringrazierò sempre la pigrizia, la mancanza di soldi o non so quale motivo abbia po

trovo importante la presa di coscienza di de palma di essere ormai un vecchio dinosauro, si spera quindi che questo acquisito settimo senso gli faccia evitare di doppiare ancora un 15enne il cui padre

https://www.facebook.com/ivodepalma/posts/10219588280442764 Ora non voglio entrare nella polemica musicale, né nell'altra che è sottintesa. Ma, se secondo De Palma il valore di qualcosa viene

Posted Images

ok lui è disponibile se lo chiamano a doppiare e infatti non prende posizione sulla bontà del prodotto netflix.

 

ma dal minuto 12 parte la chiccheria con i sample.

lui, dal suo punto di vista, tiene botta sul personaggio.

kiai.

Link to post
Share on other sites

ok lui è disponibile se lo chiamano a doppiare e infatti non prende posizione sulla bontà del prodotto netflix.

 

ma dal minuto 12 parte la chiccheria con i sample.

lui, dal suo punto di vista, tiene botta sul personaggio.

kiai.

 

A me ricordano i versi di qualcuno che ha appena ricevuto una puntura sulle chiappe andata male.

Link to post
Share on other sites

ok lui è disponibile se lo chiamano a doppiare e infatti non prende posizione sulla bontà del prodotto netflix.

 

ma dal minuto 12 parte la chiccheria con i sample.

lui, dal suo punto di vista, tiene botta sul personaggio.

kiai.

 

Secondo lui... anche se c'è il sottofondo a mascherare un po' la cosa e magari avrà pure effettato si sente perfettamente che è troppo vecchio

Link to post
Share on other sites

Non toccate il Kiai al Divo poi che ci tiene, su ...


E poi ricordate che "tutto questo viene fatto per creare quello che "voi" chiamate Hype" ... Noi (anche se non mi ero accorto di farlo in questo particolare caso) lo chiameremo pure Hype, a lui però non mi sembra che non gliene freghi nulla (come s'è ben visto e, ahimè, sentito)

Edited by Schrödinger's cat
Link to post
Share on other sites

Comunque questi video sono una calamita di scocciature per Ivo :°_°:

 

Prima qualcuno gli ha scritto non so che battuta sulle bottiglie di plastica da vendere a 8 euro, ma ha cancellato prima che vedessi.

 

Poi questo:

 

yHxlYMq.jpg

 

Cioè, chiunque approfitta dei social per spammare le peggio cose, e io non posso parlare del mio lavoro e di un personaggio cui sono legato?

 

Potrei capire avessi parlato di altro personaggio, con l'intento di rimpiazzare un collega. Ma non è così.

 

Sono un lavoratore autonomo. A mio modo, un precario. Non ho agenti che mi promuovono. Non ho alcuna sicurezza del futuro. Devo anche starmene zitto e muto?

 

Il web è grande.

Quelli eleganti li troverete altrove.

 

Oggi infine questo:

 

p3xxP3U.jpg

 

Ve le cercate proprio, eh?

Edited by Ombra Salmastra
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Per l'amor di Dio, giusto essere legato ad un personaggio che ha avuto un forte impatto sulla sua carriera. Vedi la Nozawa su Goku(anche se laNozawa doppia anche altro)

 

Però forse il suo problema è non esser mai andato oltre e voler osannare continuamente il proprio lavoro. Peccato perché la bella voce ce l'ha.

Link to post
Share on other sites

Veramente ha doppiato un pò di tutto, ma sui CdZ c'è l'humus giusto. Per dire poteva pure sponsorizzare la petizione per doppiare Vernon nell'ultimo film delle tartarughe ninja, ma non avrebbe trovato i guerrieri sacri da mandare avanti (mi pare c'avesse provato su devilman o sbaglio?)

Link to post
Share on other sites

Dimenticavo, questi sono alcuni post nei commenti

 

Sara Mellano: Ma vaffanculo. A questo, non a te.

Perdona il francesismo maleducatissimo.

 

Roberto Faccetta: ma blocca questo ebete Ivo

 

Luigi Otane Scribani: Peccato non sapere il suo nome.Gli darei volentieri dell'idiota.

 

Maurizio Iorio: Mentecatti e dove trovarli

 

Ma Ivo non era il primo a lamentarsi di come certa gente modera i forum? :giggle:

Edited by Ombra Salmastra
Link to post
Share on other sites

Veramente ha doppiato un pò di tutto, ma sui CdZ c'è l'humus giusto. Per dire poteva pure sponsorizzare la petizione per doppiare Vernon nell'ultimo film delle tartarughe ninja, ma non avrebbe trovato i guerrieri sacri da mandare avanti (mi pare c'avesse provato su devilman o sbaglio?)

Ma fossi in lui mi domanderei perché altri scempiano e continuano a campare mentre lui no(hint: la colpa non è completamente sua, ma dovremmo chiamare i 5Stalle perché ci sarebbe da abbattete una kastah!)

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Divo ha pubblicato un altro video, per non regalargli altre visite l'ho riuppato qui: https://openload.co/f/hfDCHnNupKc/ALTRE_DUE_O_TRE_COSE_NATALIZIE_SUL_TRAILER_NETFLIX.mp4

 

Mi sembra in linea con quelli che fece per LOS, quindi quasi 20 minuti di lezioso autocompiacimento :°_°: Di condivisbile dice solo che il reboot di Netflix non è indirizzato ai fan della vecchia serie ma a un pubblico nuovo, come sempre però evita di spiegare perché questo non vale anche per il doppiaggio :giggle:

Divertenti le stoccatine che fa all'inizio contro i suoi detrattori, più altre rivolte al Governo :°_°:

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Mah, anche fosse non è che sia importante. Già di suo questo prodotto ha delle basi che si possono definire...... da due soldi, come del resto già abbondantemente visto con i vari trailer.

Un doppiaggio che non vale niente ci sta.

Che poi, alla fine può pure doppiarlo a capocchia come al solito (col menefreghismo che sembra avere Netflix, magari gli permette pure di far smanacciare i copioni ai crociati, come fatto con Hades Sanctuary), al massimo una produzione che di suo è già dimenticabile e semi inutile di per sè, diventa direttamente inutile e stramba, considerando come un doppiaggio inventato per mantenere il vecchio storpiamento possa annullare l'intenzione originale del tizio (eugenio coso lì) di "internazionalizzare" e "svecchiare" la produzione aggiornandola al giorno d'oggi (saori è diventata sienna, ora tornerà a essere isabel). 

Praticamente è una roba talmente malata ab origine, che anche diventando più malata con un doppiaggio scrauso non è che ormai cambi qualcosa. E' un cash-grab unito a un cash-grab wannabe. Ora mi chiedo se andrà dal tizio di Netflix a chiedergli se Shun è donna.

 

D'altronde, e come sempre, s'addà mettere il pane sul tavolo.

Edited by Fencer
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

E ovviamente è nata subito un'altra polemica, stavolta persino religiosa :lolla:

 

Marco Nasuti: Gentilissimo Ivo, ho visto con interesse il tuo ultimo video. Solo una precisazione, al contrario della vulgata comune, l'antichissima festa di cui oggi si celebra è proprio il Natale di Cristo. L'altra celebrazione, quella che qualcuno nel 1800 attribuisce alla celebrazione del Sol Invictus è una celebrazione affatto antica, presa dal cristianesimo nascente e poi sparita nelle nebbie della storia. Insomma come esempio di efficace reboot (che nel tuo esempio è peraltro forzatino), non è proprio quello migliore.

Buona Natale :-)

 

Ivo De Palma: Marco Nasuti Vedo che sei maestro nello spargere "nebbie della storia" sulle molteplici appropriazioni di più antiche festività da parte del cristianesimo. Pazienza. Sei forse tra i solerti redattori della pagina Wikipedia che tratta dei rapporti tra cristianesimo e mitraismo? Adesso capisco perché la pagina è segnalata come inaffidabile.

 

Domenico Vescio: Ivo De Palma Posso annotare una cosa? cosa c'è di male nell'aver il Cristianesimo ripreso festività pagane dandogli nuova forma e sostanza? E' parte della storia umana e della storia di qualunque religione riannodarsi ai ( anzi al) Mythos dell'umanità. E' parte della nostra storia. Le polemiche sono a zero.

 

Ivo De Palma: Domenico Vescio Infatti mi ero limitato, nel video, a far presente che il 25 dicembre, da circa 2 mila anni, viviamo un reboot, perché viene festeggiato Tizio mentre prima era festeggiato Caio. Polemizzo quindi con chi non tollera i reboot e poi si ciuccia questo senza problemi.

 

Marco Nasuti: Come qualcuno che mi ha preceduto, ha già affermato, l'inculturizzazione (così si chiama il fenomeno culturale per cui un evento precedente viene rivestito di nuovo significato da una cultura successiva) non è un fenomeno spregevole o ingannevole ma fa parte della cultura umana. Avviene per il Pesach come per la festa del 1 maggio. Così per Halloween o il Natale (divenuto in alcuni paesi particolarmente secolarizzati una semplice festa della famiglia) e di esempi ce ne sono a bizzeffe. Purtroppo a volte alcune leggende culturali sono dure a morire. È il caso del Natale cristiano o della comparazione tra il cristianesimo ed altre religioni. Torniamo al Natale, checché ne dica Ivo o altri, il cristianesimo non deve nulla al mitraismo e il Natale cristiano non è il reboot di un beneamato. Potrei stare qui ad elencare le decine di ragioni tutte storicamente accertate per cui è così come potrei spiegarvi da dove nasce la leggenda del Natale che si sviluppa dal Dies Solis Invictus che già di suo è un sincretismo tra due Religioni differenti con feste diverse e date diverse ed in nessun caso era il 25 dicembre. Cmq Aureliano impose la festa alle fine del III secolo sebbene nulla storicamente ci informi sul successo della festa.

Tuttavia in diverse comunità cristiane per tutta una serie di ragioni storiche si festeggiava la nascita di Cristo il 25 dicembre, sebbene non fosse universale ma la Chiesa dei primi secoli non ancora era centralizzata e la data entro nella liturgia solo dopo il 334. Aureliano era fortemente anticristiano ed è probabile che fosse lui a voler soppiantare una festa che era già conosciuta in gran parte del cristianesimo sia greco che latino.

Del Solis Invictus (il reboot) non è rimasto nulla mentre del Natale (originale) cristiano è rimasto tutto. Questo i dati. Avverto anticipatamente che alla prossima replica che neghi questo semplice dato storico che nulla c'entra con la polemica sul reboot pubblicherò una tale quantità di studi storici e di storici ed accademici che spero le piccole acrimonie personali che altri hanno deciso di rivelare vengano accantonate.

Nel cristianesimo non abbiamo mai festeggiato Tizio per Caio. Semplicemente si usino altri esempi per sostenere la tesi del reboot.

 

Ivo De Palma: Marco Nasuti Pubblica pure, eh... Non è mica una minaccia che in qualche modo possa impressionarmi. E non è certo qui che la questione verrà acclarata una volta per tutte. Al momento, non ho motivi per cambiare il mio pensiero in materia.

 

Marco Nasuti: Ivo non ho certo intenzione di impressionare alcuno con le pubblicazioni, ci mancherebbe, semmai è un modo per conoscere da fonti storiografiche e storiche, da esperti del settore il dato di fatto. Ovviamente si può anche avere l'opinione personale secondo cui la terra è piatta qualsiasi fonte scientifica si legga, poco male. Tuttavia il tuo pensiero sull'argomento in oggetto si è formato rispetto a quale fonte? Quello sarebbe interessante.... Di nuovo Buon Natale

 

Ivo De Palma: Marco Nasuti La corrente che sostiene ciò cui aderisco è ampiamente maggioritaria. Poi vi sono correnti minoritarie che non ritengono la tesi sufficientemente provata.

 

Non ho motivi per dare credito a queste ultime.

 

Marco Nasuti: Ivo la corrente che sostiene ciò che asserisci tu è una corrente per lo più formata da persone non specializzate che ripercorrono il ragionamento di due uomini, certo Paul Ernst Jablonski, protestante tedesco, il quale voleva dimostrare che la celebrazione della nascita di Cristo del 25 dicembre era una delle tante “paganizzazioni” del cristianesimo che la Chiesa del IV secolo aveva adottato, a sottolineare come la Chiesa di Roma avesse falsato il vero cristianesimo apostolico delle origini. L’altro è Dom Jean Hardouin, monaco benedettino, il quale invece voleva dimostrare come non ci fu mai una vera paganizzazione del Vangelo che nonostante alcuni elementi pagani rimaneva puro (in tal senso ricorda vagamente la discussione sul reboot). E' vero che non c'è uniformità di pensiero sull'argomento essendo almeno 3 o 4 posizione diverse.

Tuttavia i pochissimi esperti che affrontarono seriamente e storiograficamente la vicenda non trovarono connessione tra il Sol Invicto ed il cristianesimo ma semmai con i Saturnalia. Quindi è probabile che il Solis Invicto inculturizzò un'altro mito pagano precedente. La stessa festa che non era direttamente collegata a Mitra fu poi sincretizzata. In tutti i culti solari precedenti romani, mai c'erano riferimenti ad equinozi o solstizi. Tuttavia se la data certa del 25 aprile fu nel 274 recenti scoperte rendono assolutamente concreta la testimonianza di Ippolito di Roma che scrive nei primi del 200.

Cmq chi volesse appassionarsi all'argomento troverà, tra i molti siti che ripetono a pappagallo tesi vecchie di un secolo e oramai smentite in gran parte (persino dagli studiosi che ritengono il Natale cristiano basato su più antiche feste pagane....) anche testi alternativi e magari più dettagliati.

Gli studiosi sono divisi altro che. Quelli che poi sostengono l'inculturizzazione alle luce di alcuni recenti ritrovamenti a Qumran e altre scoperte filologiche sono sempre meno altro che maggioritarie. Quindi, NO, la tua tesi non è affatto maggioritaria...., tutt'altro. Le "prove" poi della tesi che porti non esistono e sono valide solo se facciamo finta che altri documenti o recenti scoperte non esistano. Ovvio che si può continuare a sostenere l'etere ed il flogisto anche dopo il passaggio tra Alchimia e Chimica....

 

Ivo De Palma: Marco, il tuo parere ha una competenza di parte di cui diffido per principio. Se vuoi, prosegui pure con le tue trattazioni a beneficio di chi volesse interloquire (purché non contengano giudizi su altre persone, me compreso, perché in tal caso - ed È una minaccia - scatta il blocco).

 

https://www.facebook.com/ivodepalma/posts/10217834741485386

 

Qualche pagina fa Choco si chiedeva come mai Ivo doppiasse assai poco. Sarà mica colpa del suo caratteraccio? Se l'atteggiamento che sfoggia sulla sua bacheca l'ha lasciato affiorare anche a lavoro si spiegherebbero tante cose o:)

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.