Jump to content
Pluschan

Che film avete visto oggi?


Recommended Posts

  • Replies 3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Rivisto dopo anni Le invasioni barbariche di Denys Arcand. Assieme a mio nipote che ha quasi simbolicamente l'età che avevo io quando lo vidi la prima volta. Wow. Dolceamaro, decadente, crepuscol

Visto Stanlio e Olio.  Molto molto bello. Era parecchio che non vedevo un film "del genere". Mi ha emozionato, nonostante conoscessi già la storia e abbia visto diversi documentari riguardo il du

Ho finalmente visto Drag Me to Hell.   Terribile e sublime, condito di nonsense e slapstick ai limiti del plausibile, ma giostrato con una sicurezza ed un senso del mezzo espressivo davvero affasci

Il problema di Assassin's Creed secondo me è la pubblicità ingannevole.

Il film veniva spacciato come le avventure di Aguilar con sullo sfondo le vicissitudini dell Animus mentre invece è stato l'esatto contrario.

Aggiungi la regia fiacca e il fatto che è stato chiaramente costruito per essere l'inizio dell'ennesima megasaga e il disastro è stato belle che servito.

Vedremo se e come prosegue, sinceramente dubito che sarà un flop finanziario ma per portarmi a vedere il secondo dovranno cambiare molte cose.

Link to post
Share on other sites

Ma solo a me il film di Cenerentola non piacque?

Ammetto tuttavia che se dovessi dire perché, ora, non saprei.

 

Ci sta benissimo che non faccia per te.

Il mondo  pieno di film bellissimi, che però per me sono grandissime rotture di coglioni. :lolla:

 

Il problema di Assassin's Creed secondo me è la pubblicità ingannevole.

Il film veniva spacciato come le avventure di Aguilar con sullo sfondo le vicissitudini dell Animus mentre invece è stato l'esatto contrario.

Aggiungi la regia fiacca e il fatto che è stato chiaramente costruito per essere l'inizio dell'ennesima megasaga e il disastro è stato belle che servito.

Vedremo se e come prosegue, sinceramente dubito che sarà un flop finanziario ma per portarmi a vedere il secondo dovranno cambiare molte cose.

 

Non so se è un problema di pubblicità o di aspettative, perché in realtà dare all'antenato uno spazio ridotto è la scelta giusta: ti dovresti affezionare a Callum Lynch e non al suo antenato, che tanto puoi cambiare col cambiare dei film.

 

Quanto alla regia piatta, non sono d'accordo.

Piuttosto i dialoghi avrebbero avuto bisogno di un po' più di vivacità, per me.

Edited by Erik
Link to post
Share on other sites

Visto anche io Arrival.

Giudizio più che positivo, ma con qualche piccola riserva.

Tanto per dire: paradossalmente troppo "affrettata" la parte linguistica. A un certo punto ti dicono che è passato un mese e riescono -in qualche maniera- a interpretare i cerchi. Con un po' di sforzo ci sta anche, ma...

Anche la componente melodrammatica in qualche raro caso è eccessiva. Nel senso che il film è già teso e "pesante" di cuo, come tema. La mia impressione è che in qualche momento abbiano calcato un po' troppo la mano.

Sottigliezze, certo.

Resta un fllm con una visione e un messaggio, con profonde implicazioni etiche e che ti lascia tante domande su cui riflettere.

La Science Fiction al suo meglio, davvero.

Link to post
Share on other sites

Visto  Split e mi ero anche chiesto

l'apparizione alla fine di Bruce Willis cosa potesse significare ... salvo poi scoprire che era una citazione di un film precedente del regista con Willis e Samuel jackson

...film che ho anche visto

Edited by Erik
si può anche scrivere senza rovinare la visione ad altri, grazie.
Link to post
Share on other sites

Visto  Split e mi ero anche chiesto l'apparizione alla fine di Bruce Willis cosa potesse significare ... salvo poi scoprire che era una citazione di un film precedente del regista con Willis e Samuel jackson ...film che ho anche visto

fosse lo dovresti mettere in spoiler per chi non vuole sapere come va a finire, comunque ti e' piaciuto?

Link to post
Share on other sites

Visto:

 

 

ALLIED.

"Basta la parola", (cite)


(nel dubbio:

 

)

p.s.

 

primi segni di senilita' di brad pitt accettare un ruolo del genere, o sara' dovuto alle recenti questioni con la ex?

Link to post
Share on other sites

 

Visto  Split e mi ero anche chiesto l'apparizione alla fine di Bruce Willis cosa potesse significare ... salvo poi scoprire che era una citazione di un film precedente del regista con Willis e Samuel jackson ...film che ho anche visto

fosse lo dovresti mettere in spoiler per chi non vuole sapere come va a finire, comunque ti e' piaciuto?

 

 

 

Willis appare per cinque secondi (c'è stato anche chi non ha capito chi fosse ... "quello dei telefonini", ho anche sentito dire), comunque era un film godibile e vista la fine potrebbe sfuggirci un sequel (se non di Split direttamente, del film con Willis ... sempre nello stesso mondo, diciamo così, esistono)... non solo per quello che succede al protagonista maschile ma anche per quello che potrebbe fare quella femminile ... comunque avevamo (all'inizio) un protagonista con 23 identità, alla fine ne abbiamo una ventiquattresima che fa paura (per modo di dire) e ricorda qualcosa/qualcuno già visto (ma qui si finisce davvero nello spoiler)

 

Edited by Erik
ci sei già. Fai più attenzione, per cortesia.
Link to post
Share on other sites

il mio è un passo indietro perchè finalmente ho trovato il tempo di vedere il secondo film del reboot delle scimmie (chiamatelo come volete... credo si possa anche inventare un titolo purchè ci stia apes dentro).

e boh, non mi è sembrato nulla di particolarmente notevole come ne ho letto in giro; ad onor del vero nel finale ci sono alcune belle scene, davvero "cariche" ed il cattivone, nella sua semplicità, è ben caratterizzato.

ma l'inizio è un po' una palla, lo sviluppo elementare ed a tratti perfino così prevedibile che non gliela fai ad aspettare che succedano quelle cose lì un po' da filmetti d'azione. mi ha inoltre ha infastidito che le scimmie avessero le munizioni infinite.

gary oldman ti frigge con uno sguardo ed è sprecato per la parte.

insomma filmetto-popcorn passabile con messaggino allo spettatore incluso.

Link to post
Share on other sites

SPLIT,

 

Sciamalan non ci sta tanto con la capoccia:

http://www.cineblog.it/post/735176/split-il-regista-m-night-shyamalan-parla-del-finale-del-film-spoiler

 

ovviamente spoiler mortali sul film, da non aprire prima di averlo visto.


P.s.

cosa ne penso del film?

Che se non ci fosse il nome di sciamallano, sarebbe stato tacciato di film per la tv (e di questo tenore e tipo ce ne sono tanti) e dimenticato velocemente.


Tra parentesi, sto leggendo or ora delle recensioni piu' interessanti del film.

(Il fatto che io dica che c'e' gente su internette cui piace piu' parlarsi addosso che parlare di un argomento, non significa che la stia criticando).


p.p.s.

per la cronaca:

http://www.boxofficemojo.com/movies/?id=split2017.htm

 

costato 9 milioni di dollari e incassato ad ora worldwide(+domestic) 106 milioni, potete star certi che un seguito ciccera' fuori,

Infine.

Orsu', diciamola proprio tutta; questo film rappresenta un'operazione tanto paracula da fare il giro e tornare capolavoro:

 

basso costo di produzione -> calcolo comunque tra regista e protagonista che tale minimo verra' bissato diverse volte -> aperitivo -invogliare la produzione per fare il seguito che se vi fidate sara' il vero film.

Link to post
Share on other sites

 potete star certi che un seguito ciccera' fuori

 

non ho visto il film (e francamente, da the happening, scialacoso non mi interessa granchè) ma qualche giorno fa leggevo che questo potrebbe essere un film "di ponte" tra uno già fatto qualche anno fa ed un altro che dovrebbe essere realizzato in futuro. si parlava di intenzioni quindi chissà...

però se si verifica attenderò proprio il seguito per recuperare lo splittato.

Link to post
Share on other sites

Visto anche io, e ho un giudizio schizofrenico (ah ah).

Alcune -poche- cose odiose.

Nel complesso generalmente piacevole.

Ggli ultimi tre minuti sono letteralmente in piedi sulla poltrona del cinema urlando "SI' CAZZO! SI'! EVVAI SCIAMALALLO! FACCI GODERE! ALEEE ALEE ALEEE! HEROOOO! HEROOOO!"

 

Secondo me il fatto di aver tirato giù due birre e una grappa prima della visione ha aiutato.

Link to post
Share on other sites

Visto anche io Arrival.

Giudizio più che positivo, ma con qualche piccola riserva.

Tanto per dire: paradossalmente troppo "affrettata" la parte linguistica. A un certo punto ti dicono che è passato un mese e riescono -in qualche maniera- a interpretare i cerchi. Con un po' di sforzo ci sta anche, ma...

Anche la componente melodrammatica in qualche raro caso è eccessiva. Nel senso che il film è già teso e "pesante" di cuo, come tema. La mia impressione è che in qualche momento abbiano calcato un po' troppo la mano.

Sottigliezze, certo.

Resta un fllm con una visione e un messaggio, con profonde implicazioni etiche e che ti lascia tante domande su cui riflettere.

La Science Fiction al suo meglio, davvero.

 

Visto anche io.

 

[spoiler inside]

 

sono rimasto un po' così, anche perchè tutti quelli che fino a quasi la fine del film sembrano flashback (anche prima dell'arrivo degli alieni) in realtà scene dal futuro, ma cosa mi significa? cioè, capisco dopo che la tipa respiri l'aria marziana acquisisca anche la loro capacità di vedere il tempo in maniera non lineare, ma prima? boh.

 

ad ogni modo fa sempre piacere che ogni tanto ricicci fuori qualche film di fantascienza di quella buona, basta non esagerare con il melodramma alla nolan..

Link to post
Share on other sites

Non è respirare l'atmosfera aliena, è apprendere il loro linguaggio.

In soldoni: il linguaggio "riprogramma" il cervello.

Imparare una nuova lingua cambia il modo di vedere e "pensare" il mondo, in questo caso letteralmente.

Link to post
Share on other sites

Non è respirare l'atmosfera aliena, è apprendere il loro linguaggio.

In soldoni: il linguaggio "riprogramma" il cervello.

Imparare una nuova lingua cambia il modo di vedere e "pensare" il mondo, in questo caso letteralmente.

E ho capito, ma prima ancora del contatto con gli alieni? È questo che non mi è andato giù..

Link to post
Share on other sites

Arrival è magnifico, un film davvero profondo. Non sono un grande esperto di cinema, ma mi ha lasciato davvero tanto a livello di emozioni.

 

Visto anche Silence, un altro gran film, Scorsese ha mostrato con grande equilibrio un tema delicato come quello dello scontro delle civiltà e delle religioni senza partigianerie e mostrando bene entrambe i punti di vista.

 

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Non ho visto Arrival ma, se è come nel racconto (ovvero Story of Your Life di Ted Chiang, che veniva citato nel titolo dell'ultimo episodio di Diebuster..), la storia dovrebbe essere interamente narrata dal punto di vista della protagonista che, non percependo più il tempo in modo lineare, salta continuamente tra passato, presente e futuro.

Link to post
Share on other sites

Solomon Kane.

 

 

Minchia ma fa cagare... all'epoca me ne avevano parlato bene invece è appena meglio di van helsing (no vabbè è TANTO meglio di van helsing, ma li è perchè van helsing è merda putrida)

Link to post
Share on other sites

Visto Split.

Eccellente prova di McAvoy (da rivedere in Inglese appena possibile) per un film semplice, diretto e veramente piacevole.
Un thriller coinvolgente, pur nella sua canonicità, con l'ormai classico twist finale.

Anche se stavolta non è un vero e proprio twist, quanto un... non lo dico.

 

Se qui qualcuno non mi avesse sputtanato il suddetto twist anzitempo, sono certo che avrei apprezzato il film anche di più (Schrodinger, se lo rifai ti giuro che prima scopro come si fa e poi ti banno).

Comunque è altamente consigliato a chiunque ami i thriller e sia fan di McAvoy.
Voto? 7 e 1/2. The Horde is real.
(il voto potrebbe alzarsi ulteriormente dopo la visione in Inglese)

Dopo il gradevole The Visit, siamo dunque di fronte ad una Shyama-Renaissance?
O bastava dargli budget microscopici per stimolargli di nuovo il cervello?

Sia come sia, Shyamalan ha già annunciato che sta lavorando su una sorta di sequel (che però penso non avrà McAvoy come protagonista).
Good news indeed! :snack:

Link to post
Share on other sites

Visto Split.

 

Eccellente prova di McAvoy (da rivedere in Inglese appena possibile) per un film semplice, diretto e veramente piacevole.

Un thriller coinvolgente, pur nella sua canonicità, con l'ormai classico twist finale.

Anche se stavolta non è un vero e proprio twist, quanto un... non lo dico.

 

Se qui qualcuno non mi avesse sputtanato il suddetto twist anzitempo, sono certo che avrei apprezzato il film anche di più (Schrodinger, se lo rifai ti giuro che prima scopro come si fa e poi ti banno).

 

Comunque è altamente consigliato a chiunque ami i thriller e sia fan di McAvoy.

Voto? 7 e 1/2. The Horde is real.

(il voto potrebbe alzarsi ulteriormente dopo la visione in Inglese)

 

Dopo il gradevole The Visit, siamo dunque di fronte ad una Shyama-Renaissance?

O bastava dargli budget microscopici per stimolargli di nuovo il cervello?

 

Sia come sia, Shyamalan ha già annunciato che sta lavorando su una sorta di sequel (che però penso non avrà McAvoy come protagonista).

Good news indeed! :snack:

Un secondo sequel!?!? :giggle:, con questa trollata non faccio nessun spoiler se viene inteso come tale cancellalo pure ;-).

Edited by onirepap
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Recently Browsing   0 members

    No registered users viewing this page.


×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.